domenica , 23 luglio 2017
Home » Amici Animali » Bulldog francese: caratteristiche, carattere, prezzo, cure e alimentazione
Bulldog francese: caratteristiche, carattere, prezzo, cure e alimentazione. Simpatico e molto intelligente, il bulldog francese ha un carattere affettuoso e e dedicato a chi lo ama. Scopriamo le caratteristiche del bulldog francese, il carattere, le cure, cosa mangia e il prezzo.

Bulldog francese: caratteristiche, carattere, prezzo, cure e alimentazione

Con un carattere affettuoso e molto intelligente, il bulldog francese è un cane di piccola taglia e secondo la classificazione della F.C.I. appartiene ai piccoli molossoidi ed ai cani da compagnia.

Le sue origini pare siano dovute ad una rigida selezione francese, ma secondo altre tesi questa razza discenderebbe dai molossoidi provenienti dal Tibet. Secondo altre fonti questa razza in realtà sarebbe stata selezionata in Inghilterra durante la rivoluzione industriale, 1850, ad opera delle lavoratrici del pizzo che lo introdussero come cane da compagnia. Come è arrivato in Francia? Furono le tessitrici immigrate a portarvelo. La razza sarebbe stata ottenuta incrociando un carlino ed un terrier. Secondo altre scoperte alcuni antenati di questa razza erano ingaggiati per lottare contro i tori, il bull-baiting, che fu dichiarato fuori legge nel 1835.

La razza fu introdotta in Italia nel 1911 scatenando l’interesse dei cinofili.

Bulldog francese: carattere e caratteristiche

Bulldog francese: il prezzo e il carattere lo rendono un ottimo cane da compagnia amorevole ed affettuoso, unico e desiderabile.

Il bulldog francese si presenta come un cane di razza piccola con un cranio possente mentre muso e naso sono schiacciati con tartufo corto, nero ed all’insù, le orecchie sono corte e dritte e le mascelle son squadrate e possenti. Il pelo è liscio e può essere uniforme o tigrato.

Vediamo nello specifico i dettagli fisici:

  • la testa, presenta molte pieghe simmetriche, è ampia, squadrata ed importante. Il muso è schiacciato:
  • gli occhi son piccoli, rotondi, un poco in rilievo e scuri;
  • le labbra sono spesse e rilassate, la mascella è pronunciata, larga e squadrata, quella inferiore è ampia e posta leggermente davanti a quella superiore;
  • le orecchie sono molto visibili, larghe alla base e tendenzialmente rotonde sono poste sul lato superiore della testa;
  • il tronco presenta un torace cilindrico, dorso muscoloso e largo, groppa obliqua , ventre e fianchi discendenti verso la coda;
  • gli arti son paralleli, i posteriori un po’ più larghi degli anteriori;
  • la cosa è corta e tronca, il pelo è corto, morbido, rasato e brillante, di colore fulvo o tigrato.

In linea di massima il bulldog francese deve pesare fra gli 8 chilogrammi e i 14 chilogrammi, mai superare questo peso. La lunghezza varia tra i 28 e i 30 centimetri.

I tratti distintivi del carattere di questa razza sono l’affettuosità ma anche la testardaggine. Il bulldog francese è forte, indipendente per questo va educato con mano ferma fin da piccolo. Affronta con coraggio i pericoli e necessita di molte coccole. Adorano in particolare i bambini perché non si stancano mai di giocare e di ricevere attenzioni.

Vive bene in appartamento, ma non va lasciato troppo da solo soffre la solitudine e l’ansia che può portarlo a masticare tutto ciò che si trova intorno.

Nell’educazione occorre dare comandi fermi e precisi senza dar retta alle sue iniziative o senza cedere altrimenti otterrete un cane poco obbediente. In sostanza va educato alle buone maniere, a non rosicchiare, a non distruggere il giardino se ce n’è uno e a non portare dentro casa qualsiasi cosa catturi.

Con gli altri cani può avere un buon rapporto, quindi magari vorrà giocare, oppure se ne disinteresserà.

Bulldog francese: prezzo, cure e alimentazione

Bulldog francese cucciolo: fedele e amante delle coccole il bulldog francese un cane da compagnia e lega molto bene con i bambini

Il bulldog francese soffre molto il caldo specie quello afoso quindi bisogna prestargli particolare attenzione in estate, mentre invece non da segni di soffrire particolarmente il freddo. Durante l’estate perciò preferite le passeggiate nelle ore più fresche ed evitate di farlo muovere o giocare troppo in quelle più calde altrimenti sia il cuore che i polmoni potrebbero risentirne.

Va spazzolato regolarmente per eliminare il pelo morto e mantenere un buon manto lucido, dato che ama molto le coccole utilizzate un guanto acchiappapeli. Necessita anche una regolare pulizia degli occhi che tendono a lacrimare e diventare cisposi.

C’è da stare attenti alle posizioni che assume quando gioca, specie quando è cucciolo, vanno evitati i salti in verticale per non creare danni alle cartilagini. C’è da ricordarsi inoltre che è un pessimo nuotatore e che i aereo può manifestare gravi problemi respiratori, attenzione anche alle articolazioni delle zampe che sono fragili evitate di farlo saltare da posti alti. Viste le difficoltà respiratorie si suggerisce di utilizzare una pettorina per portarlo a spasso e non un collare.

Il bulldog francese necessita di corse e passeggiate ma senza che lo si affatichi troppo, bene giocare con la palla ma quando si avverte che ha un fiatone eccessivo interrompere il gioco.

L’alimentazione del bulldog francese deve essere bilanciata, quindi un equilibrato apporto di vitamine, carboidrati e proteine. Va bene alternare cibo secco a cibo umido. Bene alternare agnello, pollo e manzo e mai somministrare cibi eccessivamente calorici, assolutamente vietati i dolci e vietati patate, salumi ed ossa. 200-300 gr di alimenti al giorno vanno bene. Un cucciolo deve mangiare ogni sei ore, dai tre ai sette mesi tre pasti al giorno che si riducono poi a due pasti una volta che diviene adulto.

Il prezzo di un bulldog francese si aggira fra gli 850 euro ai 1200 euro. Attenzione alle vendite online e sottobanco, si tratta di una razza molto richiesta e per questo molto soggetta al contrabbando, quindi assicuratevi che il cane sia fornito di libretto sanitario, con un regolare contratto di vendita, microchip, vaccini e la profilassi sanitaria. Ancora meglio, recatevi in un allevamento per constatare di persona come sono allevati i cani.

E’ necessario che il bulldog francese faccia regolari controlli dal veterinario, soprattutto per quanto riguarda la respirazione, tende a russare e potrebbero verificarsi casi di apnea, attenzione anche alle tosse persistente va necessariamente controllato.

Avete mai avuto un bulldog francese?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close