Home » Bellezza » Come dimagrire i fianchi: dieta, esercizi e consigli
Come dimagrire i fianchi dieta esercizi e consigli

Come dimagrire i fianchi: dieta, esercizi e consigli

Come dimagrire i fianchi: alimentazione, esercizi e consigli.

I fianchi eccessivamente larghi ed una vita segnata rappresentano un problema estetico, soprattutto nelle ragazze. Chi non vorrebbe il mitico vitino da vespa senza gli orribili rotolini? I fianchi sono molto spesso un problema, perchè sono i primi ad accumulare grasso e i più restii a levarlo, difatti dimagrire sui fianchi è un’impresa.

Prima di tutto occorre comprendere che: quando s’ingurgitano più calorie del dovuto, che poi non vengono smaltite, queste vanno a depositarsi sui fianchi e sulla pancia poiché il corpo le trasforma in riserve di grasso, ecco perchè è importante rispettare il fabbisogno calorico ma anche fare movimento.

Come dimagrire i fianchi: l’alimentazione

I nemici dei fianchi sono: grasso e ritenzione idrica. Per entrambi ci vuole un piano specifico.

Per combattere la ritenzione idrica occorre sostanzialmente:

  • ridurre il sale (quindi anche i cibi salati e quelli che sembrano non contenerne…per questo si leggono sempre le etichette);
  • bere almeno due litri d’acqua al giorno per idratare ed espellere i liquidi in eccesso;
  • bere tisane diuretiche e snellenti con regolarità a base di tarassaco, ortica, betulla, fucus, solidago, virga aurea, radice di ononide, orthosiphon, gramigna, gambi di ciliegio, pilosella, parietaria, aneto, asparago, granturco, carciofo, tarasaaco, achillea millefoglie, finocchio, equiseto, malva e borragine e poi aromi vari come liquirizia, menta, cannella, ananas, mela secca, frutti rossi.

Fra i cibi da eliminare troviamo: salumi, carne rossa, zucchero, formaggi stagionati, cibi grassi, fritti, cibi industriali e raffinati.

Fra le bevande che dobbiamo eliminare troviamo: alcolici, bibite gassate, caffè e succhi di frutta zuccherati.

Al capitolo acqua va prestata particolare attenzione: oltre a berne due litri al giorno, andrebbe bevuto anche un bicchiere d’acqua tiepida la mattina a digiuno e occorrebbe bere anche durante i pasti per aumentare il senso di sazietà.

Sì invece ai cereali integrali, ai legumi, alle proteine magre di pollo, pesce e uova, alla frutta e verdura, allo yogurt magro e sì ai centrifugati di ananas ed ai centrifugati di verdure, nonché al tè verde. Sono inoltre ottimi tutti quegli alimenti ricchi di potassio che contrastano il sodio come carciofi, carote, sedano, finocchi, cipolla, albicocche, prugne fresche, pesche, kiwi, patate, piselli e lenticchie.

Una piccola parentesi su frutta e verdura: sono degli ottimi spezza fame, dunque mangiare carote crude o sedano crudo fra un pasto e l’altro è una buona idea.

Bene l’olio evo, no a salse e sughi con panna e besciamella, no al burro. Evitare i dolci, ok il cioccolato fondente ma in quantità ragionevoli.

Vale sempre la regola dei cinque pasti: due pasti principali e tre spuntini. La cena dev’esser leggera e consumata entro le otto, solitamente è difficile che si faccia movimento dopo quest’orario, quindi tutto ciò che viene ingurgitato si trasforma in ciccia. Evitare pane e pasta nello stesso pasto ed evitarli la sera. La pizza? Una volta ogni tanto. Promosse le patate ma non più di una volta alla settimana (bollite possibilmente).

Come dimagrire i fianchi: esercizi

Dopo la questione dieta, c’è ovviamente la questione movimento poiché sono inseparabili. Potete seguire la più buona delle diete dimagranti, ma se non fate movimento non modellerete mai quei fianchi.

Come dimagrire i fianchi? Facendo esercizio.

Sarebbe ottimale, per le ragazze seguire un corso di danza del ventre che aiuta moltissimo a modellare i fianchi. Si possono fare anche degli esercizi a casa naturalmente, su youtube ci sono molto tutorial. L’esercizio ideale è muovere il bacino come a voler disegnare un otto.

Con l’ausilio di un bastone passato sotto le braccia e dietro la schiena si possono fare dei piegamenti prima a destra e poi a sinistra. Tre serie da dieci.

Anche gli affondi sono un esercizio interessante per snellire i fianchi: stando dritti in piedi, con le gambe leggermente divaricate portare una gamba avanti e affondare finchè il ginocchio non forma un angolo. Due serie da venti.

Ecco un altro esercizio interessante per dimagrire i fianchi: poggiandovi con le mani sulla spalliera di una sedia, slanciate in fuori prima la gamba destra e poi la sinistra, prima di lato e poi dietro. Venti volte di lato e venti volte indietro.

Carponi per terra, sollevate indietro la gamba destra e poi la sinistra. Trenta volte.

Stesi per terra su un fianco facciamo leva sui piedi e sul braccio a terra per reggere il peso del corpo, quindi piegare il bacino verso terra senza toccarla. Due serie da dieci.

Fermi sul posto fare una corsa calciata con le ginocchia che spingono in su. A seguire ruotare il busto a destra e a sinistra. Due serie da dieci ciascun esercizio.

Chi se lo ricorda il mitico hula hopp? Per dimagrire i fianchi è il momento di riscoprirlo, ginnastica e divertimento insieme.

Anche la bicicletta aiuta molto, perchè snellisce la figura, se non si ha una bici o non si è molto portati si può usare la cyclette.

Anche il nuoto e la corsa aiutano molto a snellire e rassodare. Ottimi anche il ballo e la kickboxing.

L’attività fisica dev’esser svolta in modo costante, almeno mezz’ora al giorno. Delle volte non si ha tempo, è vero, ma in quel caso occorre ricordarsi che tutto il movimento fa bene, anche salire e scendere le scale, pulire la casa, fare giardinaggio e portare fuori il cane.

Naturalmente esistono anche altri alleati, come ad esempio creme e fanghi snellenti e rimodellanti. Alcuni a base di caffeina (si possono fare anche a casa, leggi: Fanghi anticellulite fai da te) sono davvero efficaci, tuttavia prima di acquistare un prodotto leggete le opinioni in rete ed assicuratevi che non contenga sostanze nocive. Esistono degli speciali pantaloncini che fanno sudare e che sono ottimi sia per dimagrire i fianchi che le cosce. Ed infine i massaggi, un ottimo modo per modellare i fianchi.

Si raccomanda per una dieta mirata di rivolgersi ad uno specialista, niente fai da te per non peggiorare la situazione.

Autore Redazione Portale Benessere


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close