Home » Viaggiare » Cosa vedere a Venezia: le 10 attrazioni turistiche da visitare assolutamente
Cosa vedere a Venezia: le 10 attrazioni turistiche da visitare assolutamente. Scopri i luoghi più belli da visitare a Venezia nel corso della vostra vacanza.

Cosa vedere a Venezia: le 10 attrazioni turistiche da visitare assolutamente

Cosa vedere a Venezia, sicuramente vi incuriosirà al tal punto che non vedrete l’ora di andare in vacanza in questa favolosa città. Venezia è famosa per il suo essere costruita in una laguna, e quindi per i suoi monumenti e le sue case “sospese” tra la terra e l’acqua. Venezia è anche una meta molto ambita per diversi avvenimenti come il Carnevale Veneziano uno dei più grandi d’Europa, e la Mostra del Cinema di Venezia, una delle più riconosciute mostre cinematografiche del mondo.

Cosa visitare a Venezia, prevede tantissime tappe, alcune che possono essere ammirate dalle sue famose gondole. Questa città è molto famosa all’estero tant’è che a Las Vegas il Venetian Hotel ripropone in scala le bellezze di Piazza San Marco, del Canal Grande e delle sue Gondole. Non solo questa è stata anche teatro di opere famose come quella di Shakespeare: Il mercante di Venezia.

La città di Venezia, è sta per più di un millennio capitale della Repubblica di Venezia, questa è annoverata anche fra le Repubbliche marinare, infatti il leone di San Marco, emblema della Serenissima, è una delle insegne marine, insieme a quelle di Amalfi, Genova e Pisa. Venezia, all’apice del suo potere dominava gran parte delle coste Adriatiche come la Dalmazia, l’Istria, l’Egeo, Creta, Cipro e Corfù. Nel tempo il suo potere si affievolì, a causa dell’accrescersi della potenza ottomana. Venezia, è stata una città tra le più raffinate d’Europa, subendo una grande influenza artistica, architettonica e letteraria. Nel 1866, cinque anni dopo l’Unità d’Italia, la città di Venezia subentro nell’Italia unita.

Questa città, è conosciuta in tutto il mondo e le attrazioni turistiche di Venezia, la rendono la città dell’amore insieme a Parigi, e una delle città più belle del mondo. Questa insieme alla sua laguna è considerata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Venezia è la terza città Italiana, dopo Roma e Milano, per fama e per visitatori provenienti dall’estero.

Cosa vedere a Venezia: 10 attrazioni turistiche da visitare

Cosa vedere a Venezia? E bene, la lista delle cose da vedere è veramente lunghissima, ma se non avete a disposizione tantissimo tempo, allora è necessario concentrarsi su ciò che è davvero imperdibile una volta arrivati in questa bellissima città. Ecco perché vogliamo descrivervi le 10 attrazioni turistiche da visitare a Venezia.

1. Basilica di San Marco

Cosa vedere a Venezia Basilica di San Marco

La Basilica di San Marco, è sicuramente uno dei primi luoghi da visitare una volta arrivati in città. La basilica si erge in Piazza San Marco, ed è una delle chiese principali della città. Insieme al campanile omonimo questa è anche uno dei monumenti più importanti di Venezia, ma anche uno dei simboli dell’architettura e dell’arte cristiana italiana. Questa chiesa assume il titolo di cattedrale nel 1807 ed è stata erta a dignità di basilica minore. Tra le opere d’arte più belle della Basilica di San Marco troviamo il Giudizio Universale, I mosaici dell’ordine superiore, Il mosaico dell’esodo, e il famoso leone d’oro di San Marco.

2. Piazza San Marco

Cosa visitare a Venezia Piazza San Marco

Al secondo posto tra le cose da vedere a Venezia, troviamo sicuramente Piazza San Marco, una delle più famosi piazze del mondo, oltre che l’unica presenta a Venezia. Questa Piazza è conosciuta per la sua immensa bellezza e la sua struttura architettonica. Di forma trapezoide, questa è lunga 170 metri, ed è conosciuta anche con il nome di salotto d’Europa. Sulla Piazza si affacciano la Basilica e il campanile di San Marco. D’ingresso alla piazza troviamo due porte quella meridionale e quella centrale, entrambe d’Ispirazione araba, molto probabilmente questo stile arabeggiante fu voluto in onore di San Marco, morto martire ad Alessandra d’Egitto. In piazza San Marco, tra la piazzetta dei leoni e le procuratie, troverete la Torre dell’orologio.

3. Canal Grande e le gondole

Posti belli da visitare assolutamente a Venezia Canal Grande e le gondole

Canal Grande è uno dei canali principali di Venezia, questo attraversa l’intero centro storico dividendolo a metà. Per tutto il percorso sul Canal Grande è possibile vedere i magnifici palazzi Veneziani, la maggior parte risalenti tra l’ottavo e il diciottesimo secolo. Questi trasmettono la ricchezza e il lusso della repubblica di Venezia, che sono anch’essi parte integrante dell’ambiente della città e della sua storia. Cosa vedere a Venezia, se non il suo canale più importante e le sue gondole? Infatti per muoversi sul Canal Grande ci sono vari mezzi di trasporto, ma sicuramente tra i preferiti e i più costosi ci sono le famose Gondole. Oltre alle gondole, e però possibile attraversare il Canal Grande con i vaporetti, che sono i maggiori mezzi di trasporto a Venezia, e infine con i traghetti, chiamati anche barchette, questi possono portare fino a 14 persone.

4. Palazzo Ducale

Cosa vedere a venezia in un giorno Palazzo Ducale

Il Palazzo Ducale, detto anche Dogale, era la sede del Doge, ed è uno dei simboli della città, principalmente per la sua meravigliosa architettura Gotica. Questo edificio sorge in Piazza San Marco, vicino alla Basilica e al molo di Palazzo Ducale. Il suo stile trae spunto da diverse correnti architettoniche come ad esempio quella orientale e quella bizantina. Sicuramente lo stile orientaleggiante fu portato dai mercanti che arrivavano dall’oriente. All’interno il palazzo Ducale conserva un’ampi pinacoteca, questa contiene diverse opere come quelle di Jacopo e Domenico Tintoretto, le opere di Tiziano Vecellio, quelle di Zelotti e Bassano. Naturalmente, l’importanza del Palazzo Ducale è dovuta anche alla sua storia, in quanto antica sede non solo del doge ma anche delle magistrature veneziane.

5. Il ponte di Rialto

Cosa visitare a Venezia in 2 giorni Il ponte di Rialto

Il ponte di Rialto è uno dei quattro ponti della città di Venezia ad attraversare il Canal Grande, fra questi sicuramente quello di Rialto è il più famoso, ma anche il più antico della città. Questo ponte è stato da sempre il simbolo degli affari e dei mercanti veneziani, questo era spesso affollato appunto dai mercanti e dalle loro banchine che fiancheggiavano il canale. Il ponte di Rialto è stato ricostruito varie volte, la prima costruzione però risale al 1181.

6. Gallerie dell’accademia

I luoghi più belli da visitare a Venezia Gallerie dell'accademia

Le Gallerie dell’accademia a Venezia sono un museo statale, all’interno di queste si trovano diverse opere d’arte, principalmente collegate all’arte della città e a quella della sua regione. All’interno di queste Gallerie, troviamo vari pittori di fama come Tiziano, Bellini, il Veronese e Tintoretto. L’opera più importante di tutte le Gallerie è però il celebre Uomo vitruviano di Leonardo Da Vinci, purtroppo questa anche se tra le più importanti per la sua delicatezza, non viene esposta sempre, ma la si può vedere solo in determinate occasioni.

7. Il ponte dei sospiri

Dove andare a Venezia Il ponte dei sospiri

Il ponte dei Sospiri è il secondo ponte più famose dopo quello di Rialto. Questo fu costruito nel 1602 e voluto da Marino Grimani, il doge di Venezia all’epoca, per riuscire a collegare il Palazzo Ducale alle Prigioni Nuove. Il ponte dei sospiri è realizzato in pietra bianca d’Istria, al suo interno ci sono due corridoi separati, uno che porta verso le prigioni e uno che porta invece alle Sale dei Magistrati all’interno del Palazzo Ducale. Il ponte è realizzato in stile barocco, questo è chiamato ponte dei sospiri poiché veniva descritto in letteratura come l’ultimo momento di struggimento per l’incantevole paesaggio che si mostrava al prigioniero prima di essere rinchiuso in carcere.

8. La Cà d’oro

Posti da visitare assolutamente a Venezia La Ca' d'oro

Cosa vedere a Venezia è un viaggio nella storia e tra i sui incantevoli Palazzi. Uno dei palazzi più noti della città è sicuramente la Ca’ d’oro, questa si affaccia sul Canal Grande, ed era chiamato così per le sue facciate una volta ricoperte d’oro. Questo palazzo è uno degli esempi più lampanti di Gotico fiorito veneziano. Dal 1927, questo è stato poi utilizzato come museo, raccogliendo in un unico percorso museale le opere raccolte e successivamente donate da Giorgio Franchetti. Tra le opere di questa collezione si trovano il San Sebastiano del Mantegna, la Venere allo Specchio e la Giuditta di Tiziano, gli affreschi del Giorgione.

9. La Basilica dei Frari a Venezia

Luoghi da vedere assolutamente a Venezia La Basilica dei Frari

Un altro luogo che merita assolutamente una visita a Venezia e che non bisogna lasciarsi sfuggire durante il proprio tour è sicuramente la Basilica dei Frari. Questa chiesa è monumentale lunga 102 metri, al suo interno raccoglie una raccolta d’opere immensa e ben 17 altari monumentali. Tra le opere più importante troviamo l’Assunta di Tiziano nell’abside, Il Trittico dei Frari e la Madonna in Trono di Bellini, la Deposizione di Frangipane. All’interno oltre alle opere d’arte che sembrano esposte come se si trovassero all’interno di un grande museo, troviamo anche alcune tombe famose, quelle di Tiziano, di Antonio Canova, di Monteverdi e di alcuni dei dogi di Venezia.

10. La Scuola Grande di San Rocco a Venezia

Cosa vedere a Venezia La Scuola Grande di San Rocco

Infine, cosa vedere a Venezia, se non la Scuola Grande di San Rocco. In questo edificio ci si trova davanti ad un’opera d’arte che lascia senza parole per le sue magnificenti pitture e decorazioni. Ad opera di Tintoretto, la così chiamata Sala Dell’Albergo ospita una delle opere più belle della Scuola Grande di San Rocco. Questa scuola prima di diventare anche un luogo di visione artistica per i turisti, era la sede di una confraternita di veneziani benestanti amanti delle opere di beneficienza e devoti a San Rocco, la cui salma si trova all’interno di questa scuola. Fu nel 1564 che la Scuola decise di incaricare Tintoretto della sua decorazione, queste oggi sono considerate così belle e importanti che la Scuola e il suo ciclo di opere viene considerata da molti la Cappella Sistina di Venezia, infatti le opere di Tintoretto raccontano sui muri, gli episodi della Bibbia e la vita di Gesù Cristo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close