venerdì , 22 settembre 2017
Home » Viaggiare » Cosa vedere a Verona: le 10 attrazioni turistiche da visitare assolutamente
Cosa vedere a Verona: le 10 attrazioni turistiche da visitare assolutamente. Scopri i luoghi più belli da visitare a Verona nel corso della vostra vacanza.

Cosa vedere a Verona: le 10 attrazioni turistiche da visitare assolutamente

Cosa vedere a Verona? Verona è una città Italiana principalmente nota in tutto il mondo per la tragedia degli amanti veronesi descritta nell’opera più grande e amata di Shakespeare: Romeo e Giulietta. Oggi milioni di visitatori durante l’anno raggiungono la città per vedere il balcone da dove si affacciò Giulietta, sognando in quell’istante le poetiche parole di Shakespeare.

La città di Verona, è conosciuta anche per la sua arena, che ha accolto fra le sue mura alcune dei più grandi artisti della musica italiana e internazionale oltre che di vari festival, concerti lirici e rappresentazioni teatrali.

La città è stata nominata dall’Unesco per la sua struttura e per la sua architettura patrimonio dell’umanità. Come potete notare cosa vedere a Verona, prevede già molte tappe interessanti, la città è anche molto antica, infatti molto probabilmente, erano già presenti dei villaggi in epoca protostorica. Verona nel tempo è stata dominata da varie popolazioni come i Longobardi per circa due secoli, e poi dai carolingi, quando salì al potere Carlo Magno, che assegno al figlio Pipino la città di Verona con tutti gli altri territori longobardi.

Verona, è stata anche sede papale per cinque anni, quando Papa Lucio nel 1181 stabilì la curia nella città, fino alla sua morte quattro anni dopo. Oggi il corpo di Papa Lucio è conservato nel Duomo. Alla sua morte il conclave per la nuova elezione si tenne proprio nella città. Verona, è stata dominata in epoca moderna dagli austriaci fino a quando la città non venne conquistata dai Savoia, nella terza guerra d’Indipendenza del 1866. Cosa visitare a Verona, è certamente un profondo excursus storico e architettonico. Le attrazioni turistiche di Verona rendono sicuramente la città una meta turistica italiana molto ambita.

Cosa vedere a Verona: 10 attrazioni turistiche da visitare

Cosa vedere a Verona? Il percorso in questa città vi porterà a scoprire tantissime bellezze storiche, architettoniche e come per la casa di Giulietta anche letterarie. La città e stupenda, e passeggiare tra le sue vie vi porterà in un posto veramente incantevole. Allora scopri insieme a noi le 10 attrazioni turistiche da visitare a Verona.

1. Piazza delle Erbe

Cosa vedere a Verona Piazza delle Erbe

Piazza delle Erbe, è una delle piazze più antiche della città, e sorge sopra il Foro Romano. Questa piazza all’epoca dei romani era il centro della loro vita politica ed economica. Piazza delle erbe vanta dal 2012 l’essere una delle piazze più amate del mondo, secondo la fondazione Marilena Ferrari. Un monumento degno di nota in questa piazza, e anche il più antico è una fontana che è sormontata dalla statua della Madonna di Verona, realizzata in epoca romana e adornata con varie integrazioni in epoca medioevale. Questa fontana, assemblata con i pezzi dell’epoca romana, è stata voluta da Cansignorio, questa è in stile gotico. Sulla statua posta sulla fontana, c’è l’iscrizione “A questa città portatrice di Giustizia e amante di lode” antico motto del comune di Verona.

2. Piazza Bra

Cosa visitare a Verona assolutamente Piazza Bra

Un’altra piazza molto importante della città, e sicuramente fra cosa vedere a Verona, è Piazza Bra. Questa è la più antica nel centro storico. Lo slargo di Bra, si tramuto in piazza solo nel cinquecento, quando Sanmicheli concluse la costruzione del Palazzo degli Honorij che delimita la piazza sul lato occidentale. La Gran Guardia invece va a delimitare il lato meridionale della piazza, mentre nel 1836, il margine orientale fu progettato dall’architetto Giuseppe Barbieri.

3. Torre dei Lamberti

Cosa vedere a Verona in un giorno Torre dei Lamberti

Cosa vedere a Verona, se non la torre medioevale detta Torre dei Lamberti, questa è già visibile da Piazza Erbe grazie alla sua immensa altezza, circa 84 mt. La torre porta il nome della famiglia che ne chiese la costruzione del XI secolo. La parte bassa della torre, è infatti realizzata in conci di cotto e tufo, materiali molto utilizzati in quel periodo. Nel 1140, la torre fu eletta a torre civica e vi fu costruita la prima campana, la seconda campana chiamata Marangona, venne poi inserita nel 1272, e veniva utilizzata per segnalare l’inizio e la fine delle attività lavorative.

4. Basilica di San Zeno

Cosa vedere a Verona in 2 giorni Basilica di San Zeno

La Basilica di San Zeno, si sviluppa su tre diversi livelli, ed è un esempio dello stile romanico italiano. Questa basilica chiamata anche di San Zenone o di San Zeno Maggiore e tra le principali della città. Al suo interno, la basilica ospita numerose opere d’arte come: La pala di Zeno, realizzata dal Mantegna. Un altro elemento architettonico molto interessante è sicuramente il rosone, realizzato da Brioloto, questo è decorato da ben sei statue volte a raffigurare le fasi della vita umana. Per questo motivo, il rosone, viene anche chiamato la ruota del destino. Il messaggio insito in quest’opera, voleva far comprendere agli uomini che l’osservavano che i beni materiali possono disgregarsi e che non bisogna attaccarcisi perché prima o poi né se ne verrà privati.

5. La casa di Giulietta

Cosa vedere a Verona in 3 giorni La casa di Giulietta

Cosa vedere a Verona, se non la casa di Giulietta? Molti dei turisti che arrivano in città, prediligono questa meta. La tragedia di Romeo e Giulietta è conosciuta in tutto il mondo, e Verona, la città nella quale si è compiuta la tragedia, tra verità e letteratura, ne è l’emblema. Effettivamente, secondo gli storici sono esistite realmente due famiglie contraddistinte, i Montecchi e i Cappelletti (cognome tramutato in Capuleti da Shakespeare). Infatti, queste due famiglie Montecchi e Cappelletti compaiono anche nel Purgatorio della Divina Commedia di Dante. Oggi la casa di Giulietta è un sito molto visitato, anche se l’edificio che si affaccia su un cortile, è stato più volte restaurato nel tempo.

6. Ponte di Castelvecchio

I posti più belli da visitare a Verona Ponte di Castelvecchio

Il ponte di Castel Vecchio a Verona, è conosciuto anche come ponte Scaligero, questo ponte si affaccia sull’Adige, ed è ritenuto una delle opere più mirabili del Medioevo veronese. La costruzione del ponte inizio nel 1354 e terminò solo due anni più tardi. Il ponte è molto ampio e robusto, proprio grazie alla sua resistenza, il ponte rimase indenne per ben 5 secoli, fino all’eliminazione delle merlature, nel 1802 da parte dei francesi, per poterci inserire i cannoni, usati nelle pasque veronesi. Questo però furono nuovamente ricostruite dall’imperatore Francesco I d’Austria. Durante la seconda guerra mondiale, questo purtroppo fini per cedere sotto i bombardamenti, nonostante ciò alla fine della guerra, i veronesi decisero di ricostruirlo per la sua grande importanza storica.

7. Castelvecchio

I luoghi più belli da vedere assolutamente a Verona Castelvecchio

Castelvecchio a Verona, chiamato in passato Castello di San Martino in Aquaro, è uno dei luoghi più importanti della città ed è il monumento militare più importante della Signoria Scaligera. Castelvecchio, fu costruito in diverse fasi, questo si denota dalla complessa planimetria dell’intero castello, che ha visto anche negli anni, diversi restauri e trasformazioni. Al momento il Castello è suddiviso in tre aree ben distinte la Corte d’Armi nella zona settentrionale, La corte del Mastio nel centro e la Reggia Scaligera nella zona meridionale. All’interno di questo castello oggi, viene ospitato anche il Museo di Castelvecchio, che ad oggi è uno dei più importanti della città di Verona. Al suo interno si trovano ben 30 sale museali differenti, che si distinguono in diverse aree artistiche come la scultura, la pittura, le ceramiche, le armi antiche e perfino un’area dedicata alle campane.

8. Arche Scaligere

Dove andare a Verona Arche Scaligere

Un’altra cosa da vedere a Verona, sono sicuramente le Arche Scaligere queste rappresentano un complesso monumentale funerario realizzato in stile Gotico. Questo complesso è stato costruito per la famiglia degli Scaligeri, e al suo interno giacciono alcuni dei personaggi più importanti della casata, come il Signore di Verona, citato da Dante nel Paradiso. Questo monumento funerario, è però dal punto di vista non solo storico, ma principalmente architettonico una vera e propria opera d’arte. Infatti lo storico francese Georges Duby lo definì uno dei monumenti d’arte gotica più significativi al mondo.

9. Arena di Verona

Cosa vedere a Verona assolutamente Arena di Verona

Un vero simbolo della città è l’Arena di Verona, questa grazie alla sua immensa bellezza e agli innumerevoli eventi che la coinvolgono è uno dei luoghi più visitati della città. Per anni è stata la sede del famoso Festivalbar, ma non solo negli anni ha ospitato i concerti di grandi artisti italiani e internazionali della musica contemporanea. All’interno dell’Arena però si sono svolti, e si svolgono ancora oggi anche grandi avvenimenti di musica leggera, infatti, durante il Festival dell’Opera questa diventa il teatro lirico all’aperto più grande del mondo. L’Arena di Verona, è stata costruita in Valpolicella, che dona all’intera struttura un colorito rosso e rosa. Di forma ellittica, questa può ospitare fino a 20.000 mila spettatori. Per la sua grandezza, l’Arena di Verona, si posiziona al terzo posto dopo il Colosseo e l’Anfiteatro di Capua.

10. Tomba di Giulietta e Museo degli Affreschi

Luoghi belli da visitare a Verona Tomba di Giulietta e Museo degli Affreschi

Oltre a poter vedere la casa di Giulietta, la città ospita anche la sua Tomba, questa la si ritrova nei sotterranei nell’Ex convento di San Francesco Corso. Anche l’ex convento merita assolutamente una visita al suo interno, dato che questo ospita il Museo degli Affreschi di Cavalcaselle, dove all’interno sono conservate alcune delle opere d’arte recuperate dopo la piena dell’Adige, alla fine dell’ottocento. Il Museo degli affreschi, inaugurato nel 1975, ospita al suo interno anche diversi affreschi degli storici palazzi Veronesi, e all’interno del convento si trovano diverse tele degli artisti tra il XVI e il XVIII secolo. Nei sotterranei, oltre alla tomba di Giulietta, è possibile infine ammirare anche le anfore di origine romana, risalenti intorno al I d.c.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close