Home » Alimentazione » Tisane rilassanti: ricette contro stress, ansia e insonnia
Tisane rilassanti ricette contro stress ansia e insonnia

Tisane rilassanti: ricette contro stress, ansia e insonnia

Nervi a fior di pelle? Ansia che ti attanaglia lo stomaco? Notti in bianco? Prova le tisane rilassanti.

Ansia, stress e nervosismo sono i nostri principali nemici, abbiamo a che fare con loro di continuo: il capo ci stressa, la famiglia ci stressa, il telefono che suona di continuo, le email che arrivano a valanga, la situazione economica che crolla…come si fa a restare calmi, tranquilli ma soprattutto rilassanti? Ci vengono in aiuto le erbe.

Fra le corsie del supermercato ti sarà capitato di adocchiare le famose tisane rilassanti, noi ti consigliamo di optare per quelle dell’erboristeria, contengono più principi attivi e sono meno “tagliate” con altre erbe che hanno in sostanza il compito di migliorare il gusto (per quello c’è il miele).

Tisane rilassanti: modalità d’uso e consigli

Come si sceglie la giusta tisana rilassante? Si può chiedere un parere al medico oppure all’erborista, basta descrivere i sintomi che l’ansia comporta che possono essere: mal di testa, tachicardia, dissenteria, insonnia etc. Per ognuno di questi problemi c’è una miscela specifica.

Le tisane rilassanti sono molto facili da preparare: basta mettere a bollire un bricco d’acqua, quindi prendere la dose indicata della miscela e lasciarla in infusione per massimo sei minuti (se ne occorrono di più è specificato), quindi si filtra, si dolcifica se occorre e si beve. Per le quantità occorre fare riferimento al medico o all’erborista.

Quando non si possono assumere le tisane rilassanti? In concomitanza con dei farmaci con cui potrebbero interagire, e se già si segue una terapia farmacologica contro l’ansia. In linea di massima se si soffre di patologie croniche è bene consultare il medico.

Tisane rilassanti: quali sono le erbe

Al primo posto troviamo la passiflora, ottima contro l’ansia e le palpitazioni ma non è da assumere in dosi massicce né per periodi prolungati (leggi anche: Come rilassarsi).

La camomilla (matricaria recutita) la conosciamo tutti ma non ha sempre lo stesso effetto, per qualcuno è un vero rilassante mentre ad altri non fa nessun effetto, è soggettiva.

Si consigliano tiglio (tilia tomentosa) e valeriana (valeriana officinalis) per chi soffre d’incubi o dorme male a causa del nervosismo.

La melissa (melissa officinalis) è consigliata a coloro in cui l’ansia si focalizza sulla pancia e lo stomaco, dando origine a diversi disturbi.

La lavanda è raccomandata a chi soffre di emicrania dovuta all’ansia (leggi anche: Rimedi per il mal di testa).

Il biancospino si rivela utile in caso di tachicardia o palpitazioni.

La verbena è un ottimo sedativo ma anche di questa non bisogna abusare.

L’escolzia (papavero della California) è un sedativo molto conosciuto ma occorre assumerlo per poco tempo perchè può dare assuefazione.

La malva (malva sylvestris) è molto utile in caso di tosse nervosa e stipsi dovuta al nervosismo.

Ricette di tisane rilassanti

Ecco alcune possibili miscele di erbe rilassanti:

Camomilla, verbena, melissa un’ottima tisana sedativa per chi soffre di ansia, spasmi dolorosi e difficoltà nell’addormentarsi.

Biancospino, lavanda, tiglio, fra le tisane rilassanti questa è ottima per calmare i nervi.

Passiflora, valeriana, malva, molto indicata per i disturbi in conseguenza del nervosismo quali emicrania, tosse stizzosa, palpitazioni e insonnia (leggi anche: Tisane per dormire).

Ricetta per una tisana rilassante: camomilla, malva, melissa, tiglio, biancospino. Dovete miscelare in parti uguali le erbe fino a riempire due cucchiaini che farete bollire in acqua lasciando in infusione per alcuni minuti. Filtrate e bevete calda o tiepida con un po’ di miele.

Tisana anti stress: contro lo stress della vita moderna – tanto per parafrasare un vecchio Carosello – ecco una speciale tisana anti ansia a base di basilico. Servono 5 g di foglie di basilico e 250 g di acqua. Tuffate le foglie di basilico fresco nell’acqua bollente e lasciate in infusione per 5 minuti. Filtrate e bevete dopo i pasti principali. Il basilico ha un effetto tonificante sul sistema nervoso.

Tisana rilassante alla camomilla e tiglio: una tisana a base di tiglio e camomilla aiuta a distendere i nervi tesi, a rilassare e a favorire il sonno. Ecco come preparare la tisana rilassante alla camomilla e tiglio. Ingredienti: 5 grammi di fiori di camomilla secchi, 5 grammi di fiori di tiglio secchi. Procedimento: in 100 ml di acqua bollente, aggiungi i fiori di camomilla e i fiori di tiglio. Lascia in infusione per circa 5 minuti e poi bevi la tisana, preferibilmente senza aggiungere dolcificante oppure con un cucchiaino di miele. Bevi la tisana la sera prima di andare a dormire o quando ti senti particolarmente sotto stress.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *