Home » Benessere » Come aumentare l’autostima e la fiducia in se stessi
Come aumentare l'autostima e la fiducia in se stessi

Come aumentare l’autostima e la fiducia in se stessi

L’autostima altro non è che avere stima di se stessi, avere una buona opinione e credere nelle proprie capacità. Più facile a dirsi che a farsi. Molte persone soffrono proprio di mancanza di fiducia in se stessi e dunque hanno bisogno di aumentare la propria stima. Come aumentare la propria stima? Vedremo di affrontare in modo pratico questo argomento.

Come aumentare l’autostima: origine e problemi

Come tutti sappiamo, l’identità di una persona si forma nei suoi primi anni di vita e quindi nel tempo, in base alle relazioni con gli altri individui ed alle situazioni sociali si forma anche una propria immagine. La situazione sociale è molto importante per la formazione dell’autostima, l’interazione positiva e la conferma delle proprie doti e qualità contribuisce a formare una buona fiducia in se stessi; contrariamente se si cresce in un ambiente negativo, in cui si viene stigmatizzati e denigrati tutto ciò contribuirà ad avere scarsa fiducia nelle proprie capacità.

In questo frangente giocano un ruolo decisivo i genitori che, lodando o disapprovando il bambino, rimandano allo stesso la sua immagine; in alcuni casi vengono imposti standard o inculcati ideali che contribuiscono ad una buona o scarsa fiducia in sé stessi. Se si ambisce ad un alto modello o ad alti ideali ma non si hanno i mezzi per raggiungerli, o si diventa oggettivi e si accettano le proprie capacità oppure il senso dell’autostima viene meno. L’autostima tuttavia è un concetto dinamico: si forma, si plasma e si può modificare, ecco perché parliamo di come aumentare l’autostima e la fiducia in se stessi.

Come aumentare l’autostima: i parametri

Occhio ai parametri: come dicevamo la società e l’individuo stesso pongono degli standard, se non li si raggiunge viene meno l’autostima.

Pensiamo ai soldi ed al successo, nel caso di un uomo alle donne ad esempio, più ne si hanno più è alto il concetto che si ha di se stessi e che gli altri ci attribuiscono ma gli oggetti materiali di per sé non sono affatto una prova di autostima, bensì sono un surrogato e contribuiscono a creare una falsa immagine di se stessi. In tutto ciò la società gioca un ruolo rilevante: se hai la tale cosa o guadagni tanto, se hai un fisico perfetto o se fai tale lavoro allora sei un vincente, sei una persona da stimare e diversamente no.

Come aumentare l’autostima e la fiducia in se stessi

Quest’ultimo punto, ovvero quello che gli altri pensano di noi ci porta al primo punto d’investigazione pratica del problema.

L’autostima viene da se stessi: non possiamo creare la nostra opinione di noi stessi in base a ciò che ci dicono gli altri, il pensiero altrui è volubile, le persone non ci conoscono davvero ed hanno standard diversi dai nostri. Occorre essere oggettivi, conoscere se stessi, valutare le proprie capacità e non esser troppo critici con se stessi. Solo noi ci conosciamo davvero, nei nostri limiti e pregi, e solo noi possiamo stabilire quanto valiamo.

L’importanza che ci attribuiamo: noi dobbiamo essere importanti per noi stessi, se non ci piacciamo, se consideriamo solo i nostri difetti o diamo per buono solo il parere altrui allora non potremmo avere una buona autostima. Bisogna imparare che nessuno può giudicarci senza il nostro consenso né trattarci con poco rispetto. In altre parole non vedetevi attraverso gli occhi degli altri.

Non si vive per far felici gli altri: non si può sempre agire per avere un feedback positivo da chi ci denigra, non si può sempre pensare o agire per soddisfare qualcun altro, non si può sempre scegliere per far felici gli altri occorre anche un po’ di sano egoismo. Si vive per essere felici e rendere felici ma non per avere l’approvazione altrui (specie se non arriverà mai e se la si cerca nelle persone sbagliate).

Cambiare se stessi: come aumentare l’autostima in se stessi in modo pratico? Se quello che vediamo allo specchio non ci piace, cerchiamo di cambiare per noi stessi. Iscriviamoci in una palestra per migliore il nostro aspetto fisico, scegliamo un’alimentazione adatta, cambiamo un po’ di vestiti nel nostro armadio, liberiamoci insomma di tutto ciò che ci ha fatto stare male e cambiamo stile di vita.

Tenere un diario: questo fa parte del nuovo stile di vita, scrivere le emozioni e i pensieri e scoprire perché si ha un’immagine di sé piuttosto che un’altra, farsi domande e confrontare le opinioni è un’idea interessante.

Circondarsi di persone positive: una cosa giusta è circondarsi di persone che sono realmente interessate al nostro bene ed al nostro interesse; le persone maligne, invidiose e malelingue son da escludere. A queste persone in cui si può riporre fiducia si può chiedere aiuto per un parere oggettivo su come aumentare la propria autostima, potremmo scoprire così di non esser poi tanto imbranati/inutili/ignoranti come pensavamo di essere.

Diventare persone positive: vivere bene la vita essendo positivi, evitare tutto ciò che è distruttivo sia nei pensieri che nelle azioni, cercare di vedere oltre i propri limiti, oltre le tristezze e le difficoltà vivendo appieno i momenti felici. Sdrammatizzare è una parola chiave: tutti fanno errori, hanno paure e dubbi non è il caso di farsene un cruccio.

Accettare e scoprire se stessi: occorre accettarsi per come si è o conoscersi meglio, intraprendere nuove attività, creare qualcosa e ritagliarsi i propri spazi ci aiuta a scoprire i nostri lati migliori. Fissare degli obiettivi va bene purchè siano realistici ed alla nostra portata. Bisogna accettare inoltre fallimenti e successi senza esaltarsi troppo o deprimersi.

Le relazioni con gli altri: non permettiamo che gli altri ci denigrino o assumano atteggiamenti poco carini nei nostri confronti, noi valiamo e lo dobbiamo affermare, gli altri non hanno il diritto di farci sentire inferiori, dobbiamo esprimere il nostro punto di vista ricordandoci le nostre qualità e dobbiamo cercare di sentirci a nostro agio.

Come aumentare l’autostima e la fiducia in se stessi? Semplicemente cambiando la propria opinione di sé, cercando di scoprire il perché di una diversa immagine che noi vediamo o che gli altri ci rimandano, non credendo a tutto ciò che ci viene detto ma soprattutto volendoci bene.

Autore Redazione Portale Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close