sabato, Luglio 20 2024

Come scegliere il deodorante più adatto: funzione, tipologie in commercio, corretto utilizzo e quali possono risultare dannosi

Il corpo umano emette naturalmente uno specifico odore, generato dal fenomeno fisiologico della traspirazione della pelle, attraverso quelle che sono le ghiandole sudoripare, al fine di eliminare il sudore e rilasciarlo sulla pelle.

Questo, di per sé, non ha un cattivo odore, ma i batteri che si trovano sulla cute lo decompongono, creando così odore acre e particolarmente pungente.

I deodoranti servono proprio a questo: si tratta di prodotti cosmetici utili a prevenire e/o eliminare il cattivo odore provocato dalla traspirazione della pelle; tutti oggi facilmente reperibili con ottime offerte di deodoranti sul mercato, come quelle che si trovano all’interno del volantino di Acqua e Sapone su Promoqui.

Ma come funzionano i deodoranti? Quante e quali tipologie ne esistono in commercio? Qual è il corretto utilizzo? Quali possono risultare dannosi per il corpo?

Oggi lo vedremo insieme.

 

Funzione

La traspirazione corporea è importantissima al fine di far mantenere il corpo alla sua giusta temperatura corporea, durante: allenamento, lavoro, o qualsiasi altro tipo di attività fisica.

Ma non solo, con la sudorazione non si mantiene solo costante la temperatura rispetto all’ambiente circostante, ma serve anche per eliminare: tossine, Sali minerali, proteine e lipidi in eccesso.

Ma come funzionano realmente questi prodotti cosmetici?

Prima di tutto è necessario distinguere 2 tipologie di azione del deodorante, quali:

  1. Azione antibatterica: questi deodoranti agiscono attraverso ingredienti come il triclosan e l’alcol, che servono per impedire la degradazione del sudore stesso da parte dei batteri, quindi evitare il cattivo odore generato dagli stessi;
  2. Azione antitraspirante: questa tipologia di deodoranti invece controlla sia l’odore che la sudorazione stessa, grazie alla presenza di alluminio/zirconio, in percentuale variabile tra il 15% al 25%, che serva per trattenere il sudore all’interno delle cellule stesse, al fine di evitarne la comparsa sulla pelle per diverse ore dopo l’applicazione. Questo porta ad avere pelle asciutta e conseguente mancanza di cattivo odore;

 

Tipologie in commercio

Le tipologie di deodoranti in commercio sono diverse, in base alla confezione e alla forma:

  • Spray: utile in caso di utilizzo in comune, quindi più igienico in quanto non vi è stretto contatto con la pelle e inoltre non contiene generalmente conservanti;
  • Vapo: non contengono generalmente gas e l’applicazione è più diretta e molto meno nebulizzata rispetto al classico spray che rilascia vero e proprio ‘liquido’ di deodorante;
  • Roll-on e stick: specifici soprattutto per chi usa spesso depilarsi e chi preferisce un’azione più delicata e idratante sulla propria pelle. Questi possono essere stick, quindi essere interamente composti da prodotto solido che poi si scioglie durante l’applicazione, oppure roll-on, quindi composti da una sfera che, al movimenti, rilascia il prodotto che si trova all’interno del flacone. Ovviamente si tratta di una tipologia sconsigliata nel caso in cui l’utilizzo sia in comune e non strettamente personale;
  • Crema: deodoranti molto utili in caso di eccessiva sudorazione ma, se non applicati nel modo corretto, possono lasciare spesso macchie sugli indumenti;
  • Attivi Puri e naturali: come l’allume di potassio che viene acquistato in purezza e si presenta come una dura pietra che attivandosi con l’acqua e frizionandolo sotto l’ascella, previene la proliferazione dei batteri e quindi la presenza di cattivo odore, lasciando la pelle asciutta e fresca;

Ovviamente bisogna anche osservare gli ingredienti: in caso di pelle sensibile meglio optare per deodoranti privi di alcol, parabeni, petrolati e profumazioni varie, virando verso principi attivi naturali come la salvia, che ha ottime proprietà antisudorali.

 

Corretto utilizzo

Ecco ora alcuni semplici consigli da seguire per una corretta ed efficace applicazione del deodorante:

  1. Detersione con acqua e sapone della zona di applicazione del deodorante;
  2. In caso di sudorazione abbondante, meglio optare per deodoranti antitraspiranti, di cui parlato poco sopra. Questi si riconoscono grazie alla dicitura apposita sul fronte, oppure la presenza di specifici ingredienti sul retro, come Sali di alluminio e/o zirconio;
  3. Aspettare che il deodorante si asciughi subito dopo l’applicazione, al fine di evitare macchie spiacevoli sui vestiti;
  4. Depilarsi diverso tempo prima dell’applicazione del deodorante, al fine di evitare spiacevoli irritazioni sulla pelle;
  5. Evitare l’utilizzo del deodorante prima della pubertà o comunque nelle età più giovani;

 

I deodoranti dannosi

Importante sapere che i deodoranti possono dare assuefazione, quindi meglio alternarli spesso di modo da evitare la perdita di efficacia sulla propria pelle.

Inoltre è utile fare attenzione alle zone delicate e appena depilate, al fine di evitare irritazioni, rossori, o addirittura allergie in soggetti sensibili.

Importante anche tenere in considerazione che alcune sostanze, come quelle contenute nei deodoranti antitraspiranti, che possono favorire l’insorgenza di patologie legate al sistema nervoso, dati i continui impedimenti alla ghiandole sudoripare di produrre il sudore, indispensabile per il nostro organismo, per i motivi sopra già discussi.

Sarebbe l’ideale, quindi, controllare sempre la composizione dei deodoranti e far attenzione a questi ingredienti di seguito riportati:

  • Triclosan: antibatterico che può portare antibiotico resistenza;
  • Fragranze allergeniche: nel caso in cui si è soggetti particolarmente delicati e/o allergici;
  • Interferenti endocrini: ovvero tutte quelle sostanze che tendono ad interferire col nostro sistema ormonale al fine di limitare la sudorazione;
Previous

Che cos’è una malattia parodontale: sintomi e cure

Next

Cura della pelle e Skincare naturale per uomo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe Interessarti Anche