venerdì, Marzo 1 2024

La pelle che si squama è una condizione comune che può manifestarsi in diverse parti del corpo. Questo problema si caratterizza per una forte sensazione di secchezza e prurito, fastidiosi al punto da portare la persona a grattarsi continuamente.

La desquamazione della pelle può interessare tutte le fasce d’età, ma si accentua con l’invecchiamento. Affinché la pelle sia in salute e abbia un aspetto sano, è importante che l’acqua presente nello strato corneo, quello più esterno, sia sufficiente per mantenere un’alta idratazione.

La pelle è una barriera dell’organismo, ed è continuamente esposta agli agenti ambientali, che possono irritarla e danneggiarla.

I danni alla pelle possono essere causati dal sole, dal vento e dall’umidità, ma anche da malattie dermatologiche e allergie, che possono portare alla desquamazione.

Cosa sono le squame della pelle?

Le squame della pelle sono piccole parti di pelle morta che si staccano dalla superficie cutanea. Possono essere più evidenti in alcune situazioni, come in caso di secchezza cutanea, eccesso di cheratinizzazione o infiammazioni.

Le squame variano di dimensioni e colore, e dipendono dal tipo di pelle sottostante, possono essere fini e leggere, a scaglie, grasse, secche, untuose, ecc. Il colore varia dal grigio al bianco, oppure dal giallo all’’argento.

Questa condizione non è una malattia che richiede un iter diagnostico, perché è facilmente riconoscibile da un semplice esame clinico.

Cause comuni della pelle squamata

La pelle svolge un ruolo protettivo, come barriera contro le sostanze esterne. I lipidi e i cheratinociti, legati tra loro, garantiscono l’idratazione e prevengono la secchezza cutanea.

Quando avviene una riduzione dei lipidi e i cheratinociti non sono ben legati, la funzione protettiva viene compromessa, e la pelle diventa secca e squamata.

Un’esposizione eccessiva ad alcuni elementi ambientali come: sole, vento, calore, freddo, umidità e clima secco, può indebolire l’epidermide e causare sintomi come pelle secca, ruvida e desquamata.

Altre cause sono legate all’uso di sostanze chimiche, solventi e detergenti, e a malattie come:

  • Psoriasi
  • Dermatite atopica
  • Dermatite seborroica
  • Ipotiroidismo
  • Uso di cortisone
  • Allergie

Oltre alla secchezza, alcune persone possono sperimentare anche dolore o sensazioni di bruciore. I sintomi possono essere leggeri o importanti, a seconda della causa sottostante. La diagnosi corretta dei sintomi è fondamentale per identificare il trattamento più efficace per risolvere il problema.

Rimedi per la pelle squamosa

Per poter garantire il benessere della pelle, bisogna partire dalla prevenzione, evitando che la pelle si secchi. È raccomandato bere molta acqua, soprattutto se l’aria è secca, mentre, in inverno, per aumentare il livello di umidità all’interno della propria abitazione, si possono usare degli umidificatori.

Non bisogna stare a lungo sotto la doccia e usare l’acqua bollente, preferire quella tiepida o fresca, e utilizzare detergenti specifici per la pelle secca.

Dopo la doccia, applicare creme idratanti o emollienti, in particolare, quelli a base di burro di karité e vaselina. Anche l’olio di cocco o l’olio di mandorle sono efficaci.

È importante scegliere prodotti che siano delicati sulla pelle e che non contengano ingredienti irritanti o aggressivi.

Le creme idratanti ricche di ingredienti, di base, come l’acido ialuronico o l’urea sono da preferire, perché agiscono delicatamente e in modo efficace.

Integratori alimentari per pella squamosa e secca

È possibile agire sulla pelle squamosa e arida anche dall’interno, correggendo le proprie abitudini alimentari e assumendo integratori naturali.

L’alimentazione deve essere ricca di frutta e verdura, necessarie per apportare una maggiore quantità d’acqua all’organismo, oltre che fornirlo di vitamine e antiossidanti essenziali.

Tutti questi micronutrienti nutrono la pelle, la rendono più elastica ed idratata, e contrastano lo stress ossidativo, che può accelerare l’invecchiamento cutaneo. In caso di carenze nutrizionali, si può ricorrere all’utilizzo di integratori specifici.

Se i rimedi naturali non bastano, e la pelle è ancora molto secca e squamata, bisogna recarsi dal dermatologo, che potrà prescrivere dei farmaci per trattare la condizione sottostante.

Previous

Aria nella pancia: cause e rimedi naturali

Next

Il caffè fa dimagrire o ingrassare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe Interessarti Anche