Home » Alimentazione » Alimenti anticolesterolo: i migliori cibi contro il colesterolo alto
alimenti anticolesterolo cibi
Alimenti anticolesterolo: i migliori cibi contro il colesterolo alto. Scopri gli alimenti consigliati per abbassare il colesterolo e mantenersi in salute a lungo.

Alimenti anticolesterolo: i migliori cibi contro il colesterolo alto

Il colesterolo è il nemico numero uno della nostra vita moderna. E’ inevitabilmente connesso al nostro stile di vita, allo stress ed alla nostra idea. Fortuna che ci sono gli alimenti anticolesterolo.

Se ci riflettete un attimo, il nostro valore del colesterolo dice molto di noi: che non abbiamo adottato un’alimentazione corretta o forse non diamo la giusta importanza al nostro fegato o ancora siamo in sovrappeso, sedentari magari fumiamo anche. Se vi rispecchiate almeno in uno di questi fattori, allora è giunto il momento di fare amicizia con gli alimenti anticolesterolo e spazzare via lui.

In breve, perché dobbiamo a tutti i costi eliminare questo colesterolo?

Il colesterolo di per sé, è un valido aiuto per l’organismo, permette alle membrane cellulari di funzionare correttamente, protegge le cellule, aiuta la produzione di vari ormoni come cortisone, progesterone, testosterone, inoltre stimola digestione ed il transito dei grassi.

Dunque, il colesterolo viene trasportato da lipoproteine LDL (colesterolo cattivo) e HDL (colesterolo buono). Le lipoproteine hanno il compito di portare il colesterolo dal fegato alle cellule, accade però che se le lipoproteine funzionano male o son troppo poche, il colesterolo venga depositato sulle arterie fino a formare delle placche. In seguito queste placche danno luogo ad arteriosclerosi, ictus ed arresto cardiaco.

Tutto questo si scopre tramite un’analisi del sangue. Naturalmente non siamo tutti soggetti a rischio, ma alcune persone dovrebbero star più attente di altre: ad esempio coloro che hanno una certa età, o che in famiglia hanno parenti che soffrono di colesterolo alto, che assumono farmaci che aiutano l’incremento del colesterolo nel sangue, che fumano e bevono troppo, coloro che sono in sovrappeso e naturalmente chi non si alimenta in maniera corretta.

Colesterolo e diete

Abbiamo parlato del fegato, perchè è l’organismo addetto alla produzione del colesterolo. Tener il fegato sano e pulito è fondamentale per non avere un eccesso di produzione di colesterolo. In tal senso occorre fare una dieta depurativa per il fegato periodicamente, per aiutarlo ad eliminare le tossine, non sarebbe male inoltre assumere cibi antiossidanti per contrastare l’azione dei radicali liberi che danneggiano il fegato e naturalmente iniziare una dieta contro il colesterolo con gli alimenti anticolesterolo di cui la natura ci rifornisce.

La dieta contro il colesterolo funziona? Assolutamente sì, se seguita con rigore. Come mi disse il mio dottore, non si tratta tanto di una dieta vera e propria (anche se le quantità vanno sempre controllate) quanto di mangiare gli alimenti anticolesterolo piuttosto che altri cibi, che non lo sappiamo, ma son pieni di colesterolo. Volete un esempio? Formaggi, latticini, tuorlo d’uovo, crostacei, cozze, polpo, fegato e tutte le frattaglie (quindi reni, polmoni, cervello e cuore), burro, strutto, lardo, panna, maionese, besciamella, olio di palma ed olio di cocco. A cui si aggiungono: snack, patatine, merendine, cibi fritti, cibi industriali vari pieni di sale e di grassi, oltre che di zuccheri. Quando noi mangiamo questi cibi, specie in modo smodato ecco che introduciamo una quantità notevole di colesterolo nel nostro corpo.

Alimenti anticolesterolo: i migliori cibi per abbassare il colesterolo

Dunque, cos’è consentito mangiare quando si ha il colesterolo alto? Quali sono i cibi alleati e preziosi che sono in gradi di aiutarci?

Si parte dai cereali, rigorosamente integrali. Li mangiamo la mattina a colazione? Ecco, preferiamo l’avena decorticata (pensate che due porzioni di avena abbassano il colesterolo LDL del 5,63% in sei settimane perché il beta-glucano è capace di assorbire il colesterolo LDL ed espellerlo) o la crusca, oppure l’orzo integrale, il grano saraceno e la quinoa. La quinoa si può mangiare a pranzo o a cena combinandola con miglio, carciofi, insalate, insomma scatenando la fantasia.

Frutta: pere, mele, banane, mela cotogna, ribes, sono tutti alimenti anticolesterolo, ricchi di fibre e vitamine. Anche la frutta secca è particolarmente indicata, le noci per lo più che sono ricche di omega 6, 42,50 grammi al giorno di noci intere per sei giorni alla settimana per un mese aiutano a ridurre il LDL del 9,3%. I semi oleosi poi non sono da sottovalutare: girasole e sesamo sono molto indicati. L’avocado è ricco di grassi mono-insaturi, ma va mangiato con moderazione.

L’aglio, che ci crediate o no, che è tanto avverso a molti è buonissimo per tener pulite le arterie. Cotto, è vero, non ha lo stesso effetto. Il trucco? Frullarlo insieme ad altri ingredienti per un pesto crudo per la pasta (con pomodori e pinoli oppure olive verdi, prezzemolo e pinoli).

Carciofo: molto importante, stimola la bile, aiuta tantissimo il fegato depurandolo e quindi aiuta a tener sotto controllo il fegato.

Il pesce azzurro: è l’unico consentito quando si ha il colesterolo alto, perchè ricco di omega 3. Quindi vai di: sardine, alici, aringhe, sgombri e salmone naturalmente. Cotto al vapore con erbe aromatiche magari. E’ buono, magro e fa miracoli. Il salmone è un pesce grasso? Sì ma è un grasso buono quindi no problem.

La soia è ugualmente importante per aiutarci ad abbassare il colesterolo ed è anche la base per aiutarci a mangiare bene senza farci mancare nulla. Quindi ecco i germogli, il tofu (da sostituire al formaggio classico), il latte ed i gelati.

I legumi sono alimenti anticolesterolo fondamentali, specie i fagioli, riducono il colesterolo LDL dell’8%, inoltre sono ricchi di fibre.

Il tè nero ed il tè verde sono altri due alimenti anticolesterolo che in tre settimane riducono ol colesterolo del 10%. Pausa? Una tazza di tè grazie.

Il cioccolato fondente: antiossidante ed udite udite cibo anticolesterolo! Ma non si deve esagerare chiaro.

Verdura: rigorosamente a foglia verde. Broccoli, spinaci, bietola sono fenomenali. Broccoli ed aglio sono un classico della cucina del sud che dovremmo rivalutare. Il sedano è ottimo contro glicemia e colesterolo, quindi frittatina di sedano ed albume, senza grassi, per pranzo. Il segreto? L’albume non contiene colesterolo. Ottima anche la cicoria che aiuta a tener sotto controllo il colesterolo, aiuta a dimagrire ed è ricca di minerali e vitamine.

Olio d’oliva: nella dose di due cucchiaini al giorno aiuta l’organismo a liberarsi del colesterolo cattivo.

Il limone è un altro cibo anticolesterolo che aiuta a combattere le placche nelle arterie, aumenta l’HDL e diminuisce LDL. Sarebbe bene assumerlo la mattina: una tazza d’acqua tiepida con il succo di un limone, appena svegli a digiuno.

Autore Redazione Portalebenessere.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *