Home » Alimentazione » Cioccolato fondente: proprietà, benefici per la salute e controindicazioni
Cioccolato fondente - proprietà e benefici per la salute
Cioccolato fondente - proprietà e benefici per la salute. Scopri le proprietà terapeutiche e curative del cioccolato fondente, le calorie, i valori nutrizionali, tutti gli utilizzi in cucina e per la bellezza della pelle e dei capelli, le controindicazioni e gli effetti collaterali.

Cioccolato fondente: proprietà, benefici per la salute e controindicazioni

Possiamo curarci con un cibo goloso? Possiamo! In questo articolo vi sveliamo tutti i segreti del cioccolato fondente, le sue proprietà e tutti i benefici che il cacao può apportare alla nostra salute.

Il cioccolato è un alimento derivato dai semi dell’albero del cacao, Theobroma cacao, della famiglia delle Sterculiace. Il cacao, come tutti sappiamo, è originario dell’America ed è stato importato in Europa da Cristoforo Colombo, conquistatore del Nuovo Mondo.

Diciamo che a lungo andare è stato un cibo demonizzato, ritenuto responsabile di peccati e malesseri, ma la verità è che il cioccolato fa anche bene alla salute a patto di non esagerare.

E’ stato ribattezzato “cibo degli dei” (i Maya e gli Atzechi lo consumavamo soprattutto nei cerimoniali sacri) ed è stato oggetto di studi, film e libri eppure sul fatto che sia un toccasana per la salute ci sono sempre varie dispute.

C’è cioccolato e cioccolato

Attenzione, non tutto il cioccolato è uguale, l’unico a possedere delle proprietà benefiche è il cioccolato fondente almeno al 90% di cacao amaro. Il resto dei derivati del cioccolato non comporta benefici all’organismo.

Anche la qualità conta molto, esistono varie specie di cacao:

  • Cacao criollo – cacao nobile, i semi sono bianchi, non molto amari e profumati è la qualità che si trova per lo più in America centrale e nel nord del Sudamerica, è la qualità più cara fra tutte;
  • Cacao forastero – cacao di consumo, si tratta della tipologia dai semi viola e dal gusto amaro, viene dall’Africa occidentale, dal Brasile e dall’Asia orientale. E’ la qualità più a buon mercato;
  • Cacao Trinitario (ibrido dei primi due) è una via di mezzo fra i primi due e viene dall’Amazzonia anche se si coltiva in Messico, Colombia, Caraibi e Venezuela. La produzione è limitata.

Curiosità: nella cultura atzeca il cacao era un cibo nobile e pregiato che solo le alte caste potevano consumare, non solo, il suo era un valore così pregiato che lo si poteva usare come moneta, difatti il suo primo nome è stato Amygdalae pecuniariae ossia mandorla di denaro. La parola “cioccolato” invece deriverebbe sall’atzeco nahuatl xocoatl con cui si definiva il cacao contraffatto (sovente i gusci vuoti dei semi si riempivano di fango).

Cerchiamo ora di determinare pregi e difetti di questa golosità.

Cioccolato fondente: proprietà e benefici

Partiamo in questo viaggio alla scoperta dei pregi del cioccolato, iniziando dalla base, ovvero di cosa si compone il cacao?

  • proteine;
  • ferro;
  • lipidi;
  • glucidi,
  • sali minerali (magnesio, potassio, calcio, fosforo, ferro, zinco, rame, manganese, selenio e sodio);
  • vitamine del gruppo B, K e J;
  • aminoacidi (acido aspartico e acido glutammico, alanina, arginina, cistina, glicina, fenilalanina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano, valina e treonina);
  • tiramina;
  • caffeina;
  • teobromina;
  • feniletilamina;
  • flavonoidi;
  • polifenoli;
  • serotonina.

Cioccolato: calorie e valori nutrizionali

La tabella seguente riporta i valori nutrizionali corrispondenti a 100 grammi di cioccolato fondente:

valori nutrizionali cioccolato

 

Come può un cibo che contiene così tanti buoni principi essere tanto demonizzato? Come vedremo questi nutrienti fanno la fortuna, ma al contempo stesso la sfortuna, del cacao.

Quali sono le proprietà del cioccolato fondente?

  1. Proprietà antiage: ebbene sì, il cacao è un elisir di giovinezza grazie infatti all’alta concentrazione di principi antiossidanti aiuta il nostro organismo a combattere l’invecchiamento (viene paragonato al vino rosso, al tè ed ai frutti di bosco);
  2. Proprietà antidepressive: e questa non è una leggenda metropolitana. Il cioccolato fondente aiuta a migliorare l’umore, incrementa la serotonina ed aiuta a contrastare la depressione e l’ansia;
  3. Proprietà afrodisiache: il cioccolato fondente è un cibo afrodisiaco, aiuterebbe la libido, migliorando la vita sessuale di chi lo mangia;
  4. Proprietà energetiche: il cacao grazie alla grande quantità di vitamine e carboidrati è una buona fonte di energia;
  5. Proprietà anticolesterolemiche: sapevi che aiuta a tenere basso il livello di colesterolo nel sangue? Ebbene sì, una piccola quantità aiuta a tener pulite le arterie;
  6. Proprietà immunizzanti: fra le proprietà del cioccolato troviamo anche quella di stimolare il sistema immunitario allo scopo di rafforzarlo;
  7. Proprietà protettive: il cacao protegge il cuore (previene infarti ed ictus) e l’umore grazie al magnesio, ma protegge anche la pelle dai raggi nocivi del sole grazie agli antiossidanti e i flavonoidi;
  8. I composti bioattivi presenti nel cacao possono migliorare la circolazione sanguigna nelle arterie e contribuire alla diminuzione della pressione arteriosa.
  9. Proprietà antianemiche: il cioccolato fondente è particolarmente consigliato a chi soffre di anemia, perché contiene ferro ma va associato alla vitamina C per esser facilmente assorbito (cioccolato e fragole sono un ottimo connubio).
  10. Il cioccolato fondente può migliorare la funzione del cervello: uno studio condotto su volontari sani ha dimostrato che il consumo di cacao migliora il flusso di sangue al cervello e può anche migliorare significativamente la funzione cognitiva nei pazienti anziani con insufficienza mentale.

Cioccolato: tutti gli utilizzi

Ora, il cioccolato si mangia e si beve, ma non solo. Esistono delle vere e proprie terapie a base di cioccolato, che migliorano l’umore, i capelli e la pelle.

Una seduta di bellezza molto in voga consiste nel farsi spalmare il cioccolato sulla pelle per migliorarne il tono, la luminosità e l’elasticità. Esistono poi anche maschere per il viso al cioccolato, scrub e fanghi contro la cellulite.

Uno dei miei trattamenti preferiti è la maschera per i capelli al cioccolato, li irrobustisce, li nutre e rinfresca il colore. Prepararla è semplice: si fa sciogliere del cacao fondente a bagnomaria, oppure si usa quello in polvere, e vi si amalgama un uovo, del succo d’arancia, due cucchiai di miele ed uno d’olio d’oliva o di mandorle dolci. Si spalma sui capelli, si avvolge il tutto nella pellicola e si tiene in posa minimo due ore, quindi si risciacqua molto bene. Per un effetto più corposo e per capelli più sani e robusti si consiglia di aggiungere dell’hennè, per capelli più lucidi invece due cucchiaini di aceto di mele.

Attenzione però, come sopra accennato il cioccolato ha anche dei difetti.

Cioccolato fondente: controindicazioni ed effetti collaterali

Il cacao è sconsigliato a chi soffre di:

  • mal di testa, per via delle sostanze eccitanti e della teobromina;
  • insonnia ed iperattività, poiché contiene caffeina;
  • ernia iatale, poiché la teobromina riduce la pressione dello sfintere esofageo inferiore;
  • tachicardia, sempre per via della caffeina;
  • allergie, il cioccolato scatena picchi d’istamina ragion per cui può dar luogo a reazioni allergiche cutanee.

Il cioccolato contiene anandamide ed è una sostanza che può dare dipendenza ecco perché, specie chi soffre di disturbi dell’umore, deve consumarlo con cautela.

E’ sconsigliato alle donne in gravidanza ed ai diabetici che devono consultare il medico.


Autore Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *