Connettivina® e Connettivina Plus® sono farmaci (ad applicazione locale) per favorire la cicatrizzazione e la guarigione delle lesioni cutanee.

0
290
Connettivina® e Connettivina Plus®: foglietto illustrativo, a cosa serve, prezzo, controindicazioni, effetti collaterali. Scopri a cosa serve Connettivina e Connettivina Plus garze medicate crema e gel, per quali malattie si usa, come assumerlo, la posologia per bambini e adulti, le controindicazioni e gli effetti collaterali del farmaco antidolorifico Connettivina.
Connettivina® e Connettivina Plus® (proprietà dell’immagine: Fidia Farmaceutici S.p.A.).

Connettivina® e Connettivina Plus® sono farmaci molto efficaci per favorire la cicatrizzazione e la guarigione delle lesioni cutanee. Questi medicinali contengono acido ialuronico che accelera la cicatrizzazione delle lesioni (la formulazione ”plus” contiene anche ”sulfadiazina argentica” per prevenire – o curare – eventuali infezioni).

GENERALITA’

1. Connettivina® (forme di somministrazione e prezzi):

  • garze medicate (confezione di 10 garze 10×10, da 2 mg) € 13,50;
  • soluzione cutanea (flacone spray di 20 ml, da 200 mg / 100 ml) € 9,90;
  • crema (tubo di 15 gr, allo 0,2%) € 10,50;
  • gel (tubo di 30 gr, allo 0,2%) € 16,20.

*La spesa è detraibile dalla dichiarazione dei redditi.

Principi attivi: acido ialuronico sale sodico.

*Eccipienti (garze medicate): glicerolo, polietilenglicole 4000, acqua depurata.

*Eccipienti (soluzione cutanea spray): sodio cloruro, metil p-idrossibenzoato, propil p-idrossibenzoato, acqua depurata.

*Eccipienti (crema): polietilenglicole 400 monostearato, estere decilico dell’acido oleico, cera emulsionante, glicerolo, sorbitolo soluzione al 70%, metil p-idrossibenzoato, propil pidrossibenzoato, aroma (Dalin PH), acqua depurata.

*Eccipienti (gel): sorbitolo 70% non cristalizzabile, metil p-idrossibenzoato, propil p-idrossibenzoato, carbomer 940, sodio idrossido, acqua depurata.

2. Connettivina Plus® (forme di somministrazione e prezzi):

  • garze medicate (confezione di 10 garze 10×10, da 2 mg + 40 mg) € 13,90;
  • crema (tubo di 25 gr, 2 mg / gr + 10 mg / gr) € 11,90.

*La spesa è detraibile dalla dichiarazione dei redditi.

Principi attivi: acido ialuronico sale sodico, sulfadiazina argentica.

*Eccipienti (garze medicate): polietilenglicole 4000, glicerolo, acqua depurata.

*Eccipienti (crema): polietilenglicole 400 monostearato, estere decilico dell’acido oleico, cera emulsionante, glicerolo, sorbitolo soluzione 70%, acqua depurata.

Obbligo di ricetta

Connettivina® e Connettivina Plus® sono farmaci da banco, di libera vendita nelle parafarmacie e farmacie, senza obbligo di ricetta medica.

Rimborsabilità del S.S.N.

Connettivina® e Connettivina Plus® non sono rimborsati dal S.S.N.

Azienda

Fidia Farmaceutici S.p.A. – Abano Terme (PD).

(proprietà dell’immagine: Fidia Farmaceutici S.p.A.)

DESCRIZIONE

1. Connettivina®

Connettivina® è un farmaco ad azione cicatrizzante molto utile per accelerare il processo di guarigione di vari tipi di lesioni della pelle:

  • abrasioni, escoriazioni, irritazioni da agenti atmosferici (Sole, freddo, vento);
  • arrossamenti da pannolino;
  • scottature molto superficiali;
  • piccoli tagli (non profondi), ragadi (anche al seno), ferite superficiali;
  • irritazioni e disidratazioni causate da radioterapia.

Le formulazioni in soluzione cutanea (spray) e garze medicate possono essere utilizzate anche come coadiuvanti nel trattamento delle seguenti condizioni:

  • ulcere della pelle dovute a disturbi della circolazione;
  • ferite di difficile guarigione (per es. nelle piaghe da decubito).

N.B. Prima di applicare il prodotto, è consigliato di lavare bene la parte interessata e disinfettarla utilizzando un antisettico adatto, successivamente può essere applicata Connettivina® (vedi ”utilizzo”).

N.B. Nel caso in cui si ritenga che possa instaurarsi una infezione, o se la stessa è già in atto, è preferibile ricorrere all’uso di Connettivina Plus® (vedi sotto).

Connettivina® contiene ”acido ialuronico sale sodico”, cioè la forma di acido ialuronico più facilmente diffusibile negli strati della pelle.

L’acido ialuronico è un componente già presente nel nostro organismo con moltissime localizzazioni, nella fattispecie di questa trattazione evidenziamo la sua presenza nel ”tessuto connettivo”; questo tipo di tessuto compone lo strato più interno della pelle (cioè il derma) e lo strato al di sotto della pelle (cioè l’ipoderma).

La normale funzione dell’acido ialuronico (in queste sedi anatomiche) è principalmente quella di legare acqua, in questo modo dona al rivestimento del corpo la giusta idratazione che conferisce morbidezza e turgore; inoltre, l’acido ialuronico si organizza in strutture reticolari che creano una sorta di ”impalcatura” di sostegno (che contribuisce al mantenimento della forma della pelle); infine, l’acido ialuronico funge da ”filtro” per ostacolare la diffusione di sostanze nocive o germi.

Connettivina® fornisce (alla pelle lesa) una integrazione di acido ialuronico che (oltre a svolgere le suddette funzioni) stimola anche i processi riparativi di cicatrizzazione.

2. Connettivina Plus®

Connettivina Plus® (oltre all’acido ialuronico sale sodico) contiene anche ”sulfadiazina argentica” che è un potente antibatterico.

L’impiego di questo farmaco trova utilità nei casi in cui le lesioni cutanee potrebbero infettarsi, oppure siano già infettate; in particolare, Connettivina Plus® è indicato nel trattamento delle seguenti condizioni:

  • piaghe di grado lieve;
  • ustioni di 1° o 2° grado.

N.B. Prima di applicare il prodotto è consigliato di lavare bene la parte interessata, e poi di disinfettarla utilizzando un antisettico adatto (tranne che nel caso di ustioni), successivamente può essere applicata Connettivina Plus® (vedi ”utilizzo”).

N.B. Nei casi in cui una eventuale infezione dovesse permanere o estendersi (nonostante l’uso del farmaco) è opportuno ricorrere a preparati più idonei; a tale scopo chiedete aiuto al vostro farmacista, oppure al medico curante.

LA SUA AZIONE

1. Connettivina®

Connettivina® ha come principio attivo il sale sodico di ”acido ialuronico”; il supplemento di acido ialuronico nella sede della lesione accelera la cicatrizzazione in ambiente umido (perché l’acido ialuronico è in grado di trattenere molta acqua); questa proprietà favorisce infatti il movimento delle cellule deputate alla riparazione della pelle.

Inoltre, l’acido ialuronico stimola l’attività dei macrofagi; questi elementi cellulari eliminano i residui di tessuti lesi, le particelle estranee ed i germi; infine, l’acido ialuronico stimola le reazioni cellulari ed extracellulari coinvolte nei processi di riparazione.

Con queste azioni, Connettivina® accelera la cicatrizzazione e la guarigione delle lesioni della pelle.

2. Connettivina Plus®

Connettivina Plus® ha come principi attivi il sale sodico di ”acido ialuronico” e la ”sulfadiazina argentica”.

Il farmaco stimola i processi di cicatrizzazione e guarigione secondo i meccanismi propri dell’acido ialuronico (vedi sopra: Connettivina®); in più, questo medicinale previene (o cura) eventuali infezioni microbiche mediante l’azione antibatterica della sulfadiazina argentica.

La sulfadiazina argentica è un Sulfamidico, ed è dunque un antimicrobico di tipo ”batteriostatico” (cioè non uccide i germi, ma ne impedisce la replicazione); in questo modo il principio attivo favorisce l’azione ”battericida” delle cellule del sistema immunitario.

L’attività della sulfadiazina argentica è notevole, ed è specifica verso molti tipi di batteri e funghi che possono infettare la pelle; in particolare, questo sulfamidico è molto efficace sui ceppi Pseudomonas ed Enterobacter (quelli che più frequentemente si ritrovano nelle lesioni infette).

L’assorbimento di sulfadiazina argentica nel circolo sistemico (e dunque nel resto dell’organismo) è molto scarso, la sua entità dipende però dalla profondità e dall’estensione della lesione trattata.

UTILIZZO

1. Connettivina®

Connettivina® è disponibile in garze medicate, soluzione cutanea da nebulizzare, crema e gel; tutte le formulazioni sono per uso esterno.

N.B. Prima di applicare il prodotto, la parte interessata deve essere pulita e disinfettata. Nel caso di ulcerazioni vascolari, o piaghe da decubito, è preferibile pulire con la soluzione fisiologica (sodio cloruro 0,9% sterile); in alcuni casi può rendersi necessaria la pulizia chirurgica. Dopo la detersione, le parti interessate devono essere disinfettate (usare preferibilmente clorexidina o iodopovidone); attenzione: non devono essere usati disinfettanti contenenti soluzioni di ammonio quaternario (leggere la composizione del disinfettante).

Dopo la pulizia e la disinfezione si può applicare il prodotto; possono essere utilizzati (a seconda dei casi) anche opportuni bendaggi sterili.

Connettivina® va utilizzato solo per brevi periodi, se le lesioni non guariscono (o peggiorano) deve essere consultato il medico.

Garze medicate

Estrarre la garza (facendo attenzione a non toccare con le dita le parti che andranno apposte sulla lesione).

Applicare 1 o più garze sulla parte (a seconda dell’estensione della lesione), se necessario è possibile coprire le garze medicate con un bendaggio.

Le garze vanno sostituite 2 o 3 volte al giorno.

Soluzione cutanea spray

Nebulizzare il prodotto sulla parte, in una quantità sufficiente a ricoprire tutta la lesione (ma in modo uniforme).

Ripetere l’operazione 2 o 3 volte al giorno.

Crema

Applicare (spalmando) la crema sulla parte, in una quantità sufficiente a ricoprire tutta la lesione (ma in modo uniforme); se necessario è possibile coprire la crema con un bendaggio sterile. Per l’applicazione della crema utilizzare guanti sterili.

Ripetere l’operazione 2 o 3 volte al giorno.

Gel

Applicare (spalmando) il gel sulla parte, in una quantità sufficiente a ricoprire tutta la lesione (ma in modo uniforme); se necessario è possibile coprire il gel con un bendaggio sterile. Per l’applicazione del gel utilizzare guanti sterili.

Ripetere l’operazione 2 o 3 volte al giorno.

2. Connettivina Plus®

Connettivina Plus® è disponibile in garze medicate o in crema, le formulazioni sono per uso esterno.

N.B. Prima di applicare il prodotto, la parte interessata deve essere pulita e disinfettata. Nel caso di ulcerazioni vascolari, o piaghe da decubito, è preferibile pulire con la soluzione fisiologica (sodio cloruro 0,9% sterile); in alcuni casi può rendersi necessaria la pulizia chirurgica. Dopo la detersione, le parti interessate devono essere disinfettate (usare preferibilmente clorexidina o iodopovidone); attenzione: non devono essere usati disinfettanti contenenti soluzioni di ammonio quaternario (leggere la composizione del disinfettante).

N.B. Nel caso di ustioni è preferibile pulire con la soluzione fisiologica (sodio cloruro 0,9% sterile) e non usare disinfettanti di alcun tipo.

Dopo la pulizia e la disinfezione si può applicare il prodotto; possono essere utilizzati (a seconda dei casi) anche opportuni bendaggi sterili.

Connettivina Plus® va utilizzato solo per brevi periodi; se le lesioni non guariscono (o peggiorano) deve essere consultato il medico.

Garze medicate

Estrarre la garza (facendo attenzione a non toccare con le dita le parti che andranno apposte sulla lesione).

Applicare 1 o più garze sulla parte (a seconda dell’estensione della lesione), se necessario è possibile coprire le garze medicate con un bendaggio.

Le garze vanno sostituite 2 o più volte al giorno.

Crema

Applicare (spalmando) la crema sulla parte, in una quantità sufficiente a ricoprire tutta la lesione (ma in modo uniforme, formando uno strato di 2-3 mm); se necessario è possibile coprire la crema con un bendaggio sterile. Per l’applicazione della crema utilizzare guanti sterili.

Ripetere l’operazione 2 volte al giorno.

POSSIBILI EFFETTI INDESIDERATI

Connettivina® e Connettivina Plus® possono determinare i seguenti effetti indesiderati:

  • bruciore, dolore o prurito, irritazione cutanea;
  • reazioni di sensibilizzazione o allergiche (specie per usi prolungati).

Nel caso di Connettivina Plus®, oltre ai suddetti effetti, possono comparirne altri tipici dell’assorbimento sistemico dei sulfamidici quali, per esempio, i seguenti:

  • epatite tossica;
  • insufficienza renale;
  • diminuzione degli elementi corpuscolati del sangue.

Ciò è più verosimile per il trattamento di parti estese.

CONTROINDICAZIONI E CAUTELE

Consiglio

Nessun farmaco (o integratore) deve essere utilizzato dietro consiglio di persone che non siano professionisti sanitari qualificati (per es. farmacisti, medici, biologi, erboristi).

Non utilizzate farmaci (o integratori) dietro consiglio di persone non qualificate, solo perché esse ne hanno avuto giovamento: ognuno di noi è un caso “unico” che può essere valutato solo da un professionista.

Gravidanza – Allattamento

Connettivina® può essere usato in gravidanza ed in allattamento (tuttavia è preferibile avvertire il medico preventivamente).

N.B. Connettivina Plus® non deve essere utilizzato in gravidanza o in allattamento (a meno che il medico lo ritenga necessario).

Cautele

Particolare cautela deve essere osservata (nel caso di Connettivina Plus®) nei pazienti con insufficienza epatica o renale.

Allergie, ipersensibilità ed intolleranze

Si raccomanda di osservare la composizione insieme al farmacista, sia riguardo i principi attivi sia riguardo gli eccipienti. Non somministrare il prodotto se siete allergici (o ipersensibili, o intolleranti) ad uno dei componenti.

Le manifestazioni allergiche (o di ipersensibilità, o di intolleranza) possono comparire anche per la somministrazione di sostanze che sono SIMILI CHIMICAMENTE a quelle che dovreste evitare. Le persone con tendenza a queste reazioni devono verificare anche la presenza di queste sostanze, insieme al farmacista o al medico.

N.B. ”Connettivina® soluzione cutanea spray, crema, e gel” contengono metil p-idrossibenzoato e propil p-idrossibenzoato; queste sostanze possono causare reazioni allergiche, anche ritardate.

INTERAZIONI CON ALTRE SOSTANZE

Connettivina® e Connettivina Plus® non devono essere usati successivamente ad applicazione di disinfettanti contenenti sali di ammonio quaternario.

Enzimi proteolitici locali applicati contemporaneamente (nel caso di Connettivina Plus®) possono essere inattivati dalla presenza di ioni argento.

E’ opportuno informare il farmacista, o il medico, se state facendo uso di farmaci o integratori di qualsiasi tipo.

CONSIGLI FINALI

Si consiglia di conservare il prodotto ad una temperatura non superiore ai 25°C. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

N.B. Il prodotto è un medicinale. Per ulteriori dubbi sul suo utilizzo raccomando di leggere il foglietto illustrativo allegato nella confezione, e di rivolgervi al vostro farmacista o al vostro medico curante.

Come per l’utilizzo di qualsiasi prodotto (integratore o farmaco che sia) consiglio SEMPRE di riferire al farmacista, o al medico, eventuali malattie in atto PRIMA dell’acquisto e della somministrazione.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here