domenica, Maggio 26 2024

In ogni momento della vita la casa è un rifugio, ma durante la vecchiaia lo diventa ancora di più. Con la pensione che lascia molto più tempo libero, gli impegni obbligatori che svaniscono e i primi dolori che l’età può portare, la propria casa diventa un piccolo mondo a sé, dove rilassarsi e fare quel che si vuole. Ciò che conta, a questo punto, è la comodità: a una certa età le esigenze cambiano, così come le possibilità di movimento, ed è giusto che la casa sia adattata in modo da rispondere alle nuove necessità.

Come ottimizzare, quindi, un salone perché sia perfettamente godibile un anziano? Ecco qualche consiglio per rendere il salone comodo, versatile e sicuro.

Sostituire divani e poltrone

Molti anziani sono accomunati dall’arrivo di una difficoltà motoria più o meno pronunciata: c’è chi ha solo qualche acciacco e un po’ di mal di schiena e chi invece ha bisogno di ausili per muoversi anche in casa. Anche alcune azioni semplici come alzarsi da divani e poltrone possono diventare complicate; occorre spesso trovare soluzioni a questi inconvenienti e una possibilità è quella di sostituire il mobilio con delle poltrone per anziani e disabili.

Arredi di questo genere sono dotati di sistemi automatizzati che permettono di regolare l’inclinazione di schienale e poggiapiedi, per esempio, in modo da cambiare posizione quando ne si sente la necessità ed evitare l’insorgenza di dolori e fastidi. Spesso hanno anche le ruote (roll system), e questo rende molto più agevole lo spostamento della poltrona stessa o la mobilità per i micro-movimenti in giro per casa.

Per chi ha problemi motori più seri, poi, le poltrone alzapersona sono una valida alternativa, con il sistema automatizzato che accompagna la persona nel passaggio dalla posizione seduta a quella alzata. In questo modo si minimizza il rischio di farsi male a gambe, piedi e schiena.

In generale, comunque, sostituire vecchi divani e poltrone con poltrone ergonomiche e relax è un ottimo modo per adattare il salone alla terza età.

Pavimento antiscivolo

Un altro elemento davvero utile per favorire la comodità di un anziano all’interno del suo salone è la messa in sicurezza del pavimento.

Molti rivestimenti sono belli da vedere e non causano problemi, ma per una persona di una certa età possono diventare pericolosi. Il marmo, per esempio, è un materiale bello ma incredibilmente scivoloso: un anziano ha molte più probabilità di cadere e farsi male con un pavimento del genere.

La sostituzione integrale del pavimento, d’altra parte, è un intervento invasivo per la casa e anche piuttosto costoso. Ma non è necessario essere così drastici: per rendere il pavimento antiscivolo è sufficiente ricoprirlo di piastrelle in moquette, che hanno caratteristiche ottime per la situazione. Sono infatti antiscivolo, morbide e attutiscono persino i rumori, rendendo la casa più silenziosa e accogliente. Inoltre, un piacevole effetto collaterale dell’aggiunta di moquette è il tepore proveniente dal pavimento.

Anche per lo stile dell’arredamento non c’è di che preoccuparsi: le piastrelle in moquette presenti oggi in commercio sono di tantissimi colorazioni e stili diversi, in modo che si possano trovare facilmente quelle più adatte. Spesso simulano altri tipi di pavimentazione, per esempio simil-parquet o simil-grès.

Non bisogna dimenticare di aggiungere delle strisce antiscivolo anche su eventuali gradini sparsi in giro per casa o sulle scale se sono presenti più piani.

In questo caso, un intervento molto utile potrebbe essere il montaggio di un montascale da interni, in modo da passare più comodamente dal salone alle altre stanze della casa. Una situazione del genere dovrebbe però essere valutata molto attentamente e, se la mobilità risulta comunque difficoltosa, si potrebbe prendere in considerazione l’idea di trasferire l’anziano in un appartamento distribuito su un piano solo.

Più spazio per muoversi

Non è un caso che nell’immaginario comune la casa di una persona anziana sia sempre piena di cose. Souvenir di viaggi lontani, i mobili antichi ereditati dai genitori, o molto più semplicemente i ricordi di una vita intera. Nonostante molti oggetti abbiano un forte valore affettivo, però, spesso in salotto tendono ad accumularsi anche tante cose inutili. Tutto questo non si addice alla vita di un anziano, che invece ha bisogno di quanto più spazio possibile per muoversi in sicurezza da una parte all’altra della stanza.

Un modo per rendere più comodo il salone di un anziano, quindi, è quello di rimuovere tutte le cose inutili e potenzialmente pericolose, come mobili sporgenti e con spigoli pericolosi. Così si riduce al minimo il rischio di inciampare e cadere, e al tempo stesso si favorisce un movimento sicuro e indipendente per l’anziano, che può vivere la sua casa in piena autonomia.

Previous

Tremolio occhio: perché succede? Cause, sintomi e rimedi

Next

Ansia e tremori: cosa fare per calmarli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe Interessarti Anche