Home » Alimentazione » Cos’è la crema di mandorle o burro di mandorle. Proprietà e benefici, ricette e dove comprarlo online
Crema di mandorle
Crema di mandorle

Cos’è la crema di mandorle o burro di mandorle. Proprietà e benefici, ricette e dove comprarlo online

Cos’è la crema di mandorle o burro di mandorle. Proprietà e benefici, ricette e dove comprarla online

Spesso è difficile apportare il giusto apporto di proteine alla propria dieta, e anche quando ci ritroviamo ad acquistare alimenti che le contengono, vi è sempre maggiore apporto di zuccheri e grassi ulteriori all’interno, non funzionali oltre che deleteri per il nostro organismo.

La crema di mandorle, detto anche burro di mandorle, è realizzata con il 100% di quest’ottima frutta secca, è semplice da realizzare anche in casa, ma se dovete acquistarla vi consigliamo negozi specifici per alimenti di salute e benessere ( clicca qui per vedere le offerte ) . Nei supermercati e nella grande distribuzione, infatti, non si trova quasi mai il ‘burro di mandorle in purezza’, a causa dell’aggiunta di altro al proprio interno.

Quindi, oggi, vedremo: cos’è questa crema, come si prepara anche in casa, i suoi benefici e proprietà, una serie di ricetta per poterla utilizzare, oltre che dove poterla acquistare prettamente biologica e 100% al naturale.

Cos’è la crema di mandorle

La crema di mandorle non è nient’altro che un composto che si ottiene grazie alla macinazione finissima delle mandorle , tanto da renderlo appunto simile ad un burro.

Si tratta di un prodotto altamente proteico, che non contiene altro, se non gli oli di questa funzionale frutta secca. Si parla, infatti, di frutta secca ed oleosa: sono povere di acqua, fruttosio, vitamina A, all’opposto invece del quantitativo di grassi buoni che contengono al loro interno.

Proprietà della crema di mandorle

Le proprietà della crema derivano, ovviamente, dal frutto che contiene al 100%.

Si tratta di tutti elementi fondamentali per la nostra alimentazione:

Benefici della crema di mandorle

Anche per i benefici vale lo stesso discorso: si hanno tutti quei benefici del consumo canonico delle mandorle; tra cui:

  • Tiene sotto controllo il colesterolo e la glicemia nel sangue;
  • Favorisce il senso di sazietà;
  • Aiuta a raggiungere il fabbisogno giornaliero degli Omega 3, proteggendo così cuore e arterie;
  • Ha ottime doti antiossidanti e antinfiammatorie;
  • Aiuta la regolarità intestinale;

Dove poter acquistare la crema di mandorle in purezza

Tra i negozi online dove poter acquistare burro di mandorle di qualità, vi segnaliamo il sito Myprotein.

Burro di Mandorle al naturale Myprotein

Burro di Mandorle My Protein - clicca per andare all'offerta
Burro di Mandorle My Protein – clicca per andare all’offerta

La crema di mandorle MyProtein è realizzata solo ed esclusivamente con il 100% di mandorle. Si tratta di un vero e proprio burro di mandorle al naturale, prima tostate e poi sminuzzate finemente, sino a ridurle in crema. Senza aggiunta di sale, oli, zuccheri o conservanti, si tratta di un semplice composto per apportare proteine nella propria dieta, da poter utilizzare in purezza o in ricette come quelle sopra citate.

Tra l’altro, questo sito ci permette di scegliere tra due versioni: una più cremosa e una più croccante, dovuta alla presenza di mandorle sminuzzate grossolanamente nel composto cremoso.

Di seguito i valori nutrizionali del burro di mandorle MyProtein per 100 grammi:

  • 653 kcal
  • 56 grammi di Grassi di cui 4.4 gr di grassi saturi , 34 gr monoinsaturi e 14 gr polinsaturi
  • 6.5 grammi di Carboidrati di cui 4 gr zuccheri
  • 12 grammi di Fibre 12 g
  • 25 grammi di Proteine
  • Sale assente
  • 24 mg di Vitamina E
  • 269 mg di Magnesio 269

Come utilizzare la crema di mandorle nelle ricette

Oltre che mangiata così, sul pane, al naturale, o su fette biscottate, gallette o cracker, la crema di mandorle è molto utilizzata, oggi, anche per arricchire frullati, yogurt, latte e via discorrendo.

Ma non solo, questa crema potrebbe aromatizzare interi impasti, creme light per farcire torte o biscotti.

Senza dimenticare che si tratta di un prodotto vegan, senza glutine, senza zuccheri e senza lattosio aggiunti, quindi ideale anche per gli intolleranti o colori che seguono una dieta restrittiva.

Ovvio però, mai dimenticare che si tratta pur sempre di un prodotto contenente grasso, quindi da utilizzare con moderazione.

Vediamo alcuni esempi di ricette dove poterla utilizzare al meglio:

Biscotti Light alle mandorle e crema di mandorle

Ingredienti:

  • 100 gr mandorle;
  • 250 gr di farina di riso (00 se non intolleranti al glutine);
  • 20 gr di stevia (o dolcificante a piacere, come miele);
  • 2 uova;
  • 100 ml di latte vegetale (vaccino se non intolleranti al lattosio);
  • QB Crema di mandorle;

Procedimento:

  1. Tritare le mandorle e aggiungere: farina, stevia e uova;
  2. Versare a filo il latte e creare un composto omogeneo;
  3. Formare delle palline, posizionarle su una teglia ricoperta da carta forno e formare, al centro di ognuna, una cavità, magari aiutandosi con il manico tondo di un mestolo;
  4. Infornare in forno già caldo a 180°, per circa 20 minuti;
  5. Una volta cotti, ma ancora tiepidi, riempire la cavità con la crema di mandorle fatta in casa;

Rotolo light alla crema di mandorle

Ingredienti:

  • 4 uova;
  • 25 gr di stevia (o dolcificante preferito);
  • 50 gr di fecola di patate;
  • 50 gr di farina di mandorle;
  • Scorza di mezzo limone;
  • 150 gr di yogurt greco dolcificato a piacere (senza lattosio per intolleranti);
  • 100 di crema di mandorle;

Procedimento:

  1. Separare gli albumi dai tuorli e montare questi ultimi a neve ben ferma;
  2. A parte montare i tuorli con la stevia o il dolcificante preferito;
  3. Ora aggiungere a questo composto la fecola, la farina e la scorza del limone;
  4. In ultimo incorporare gli albumi;
  5. Stendere uno strato sottile del composto su di un foglio di carta forno e cuocere per 10 minuti a 180°;
  6. Intanto miscelare lo yogurt greco dolcificato, con la crema di mandorle;
  7. Quando la pasta biscotto sarà cotta e ancora calda, stendervi la crema sopra e arrotolare, stringendo bene e chiudendo con carta stagnola;
  8. Riporre in frigo per almeno un paio d’ore prima di tagliare a fette e servire;

Primo piatti con crema di mandorle e zucchine

Ingredienti (per 2 persone):

  • 160 gr di pasta a scelta, meglio se corta e rigata;
  • 40 gr di crema di mandorle;
  • 2 zucchine;
  • QB olio EVO;
  • QB sale e pepe;

Procedimento:

  1. Cuocere le zucchine tagliate sottili, con un filo di olio, acqua, sale e pepe;
  2. Intanto portare l’acqua a bollore e cuocere la pasta al dente;
  3. Scolarla e passarla nella padella con le zucchine ormai cotte;
  4. Mantecare con la crema di mandorle, giusto qualche secondo a fiamma bassa;
  5. Servire calda;

Ovviamente, se si utilizzano tipologie di pasta senza glutine, questa ricetta è adatta anche a celiaci, oltre che intolleranti al lattosio e vegani.

Come si ottiene

Prima di tutto dobbiamo ricordare che produrre autonomamente la crema di mandorle, vuol dire generare un prodotto fresco, salutare, senza aggiunta di zuccheri, latte, emulsionanti o altre sostanze grasse come oli esterni a quelli del frutto stesso.

Si tratta, quindi, di una valida alternativa al classico consumo di mandorle intere, a lamelle o a granella.

Ma vediamo velocemente la procedura:

  1. Tostare le mandorle qualche minuto in padella muovendole spesso per non farle bruciare, oppure passarle in forno statico a 160°, per una decina di minuti;
  2. Porre le mandorle ancora calde in un tritatutto ed iniziare a frullare ad intervalli regolari, sino ad ottenere un composto cremoso, grazie al rilascio degli oli da parte della mandorla stessa. Con pazienza si osserverà il passaggio da granella a farina, sino a crema;
  3. Porre il composto ottenuto in un vasetto di vetro e lasciarlo raffreddare per bene. Ora chiudere e conservare in frigo per non più di una o massimo due settimane;

Autore Redazione Portalebenessere.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *