Home » Alimentazione » Olio di Argan: proprietà, effetti benefici, tutti gli utilizzi e controindicazioni
olio di argan - proprietà benefici e controindicazioni
Olio di Argan: proprietà, benefici e controindicazioni. Scopri le proprietà dell'olio di Argan, i benefici per la salute, tutti gli utilizzi nella cosmetica e nell'alimentazione, i valori nutrizionali, le controindicazioni e gli effetti collaterali.

Olio di Argan: proprietà, effetti benefici, tutti gli utilizzi e controindicazioni

Non si sente più tanto parlare di olio di Argan vero? Nè dei suoi benefici né delle sue proprietà? Sembra proprio che non vada più di moda, si trovano ancora i prodotti ma non sono più in auge come quando salì alla ribalta. Ebbene, non scordiamoci che è un olio prezioso ricco di proprietà benefiche per il nostro organismo.

Le origini dell’olio di Argan

Questo olio è estratto dai semi della pianta “Argania spinosa” ed è originaria del Marocco ed in Algeria. La pianta può raggiungere anche i 10 m di altezza ed i 200 anni di età, il frutto è carnoso, ovale, giallo quando è maturo

L’olio di Argan, detto anche olio marocchino, si estrae dai frutti della pianta. Fra giugno e luglio si raccolgono i frutti dell’Argania, le drupe secche, simili ad olive, cadono e le donne dedite alla raccolta selezionano quelle buone, ovvero quelle che non sono state mangiate dalle capre.

La lavorazione dell’olio di Argan avviene estrando i noccioli dai frutti, trasformati in pasta (la Malaxage) da cui si ottiene il famoso olio, per uso cosmetico. Per l’uso alimentare, i noccioli vengono invece tostati e poi lavorati. Dagli scarti della lavorazione, si ottiene cibo per il bestiame, combustibile per il fuoco, mentre con il Malaxage ci si fa il sapone.

I valori nutrizionali dell’olio di Argan

In molti conoscono l’olio di Argan come cosmetico, ma in pochi sanno che è anche indicato per uso alimentare, proprio per le sue proprietà benefiche.

L’olio di Argan contiene:

  • Acidi grassi saturi: Acido palmitico, Acido stearico;
  • Acidi grassi monoinsaturi: Acido oleico;
  • Acidi grassi polinsaturi: Acido linoleico, Acido alfa linolenico.

Inoltre contiene:

  • vitamina E;
  • acido miristico;
  • acido pentadecanoico;
  • acido palmitoleico;
  • acido margarico;
  • acido nonadecenoico;
  • acido arachico;
  • acido gadoleico;
  • acido beenico;
  • acido erucico;
  • acido lignocerico;
  • alcoli triterpenici;
  • steroli;
  • xantofilline;
  • carotene.

Olio di Argan: proprietà e benefici

Dunque, l’olio di Argan ha molte proprietà utili alla salute del corpo, dentro e fuori.

Vediamo di cosa si tratta in concreto:

  • riduce il livelli di colesterolo cattivo, infatti in questo è paragonabile al nostro olio d’oliva;
  • è ricco di antiossidanti, perciò aiuta a mantenere giovane la pelle ma anche l’organismo difendendolo dall’azione dei radicali liberi;
  • proprietà cardio protettive;
  • proprietà protettive contro le neoplasie del tratto colon-rettale, della prostata, del seno, del pancreas e dell’endometrio;
  • protegge dalle infezioni della pelle;
  • proprietà antidiabetica;
  • inibizione della crescita batterica;
  • nutre ed idrata la pelle;
  • è emolliente e lenitivo, molto utile contro la psoriasi;
  • protegge la pelle da smog, sole, vento etc…
  • protegge le funzioni cerebrali;
  • rende la pelle elastica e tonica;
  • rinforza e nutre i capelli;
  • combatte la forfora;
  • rinforza e rende lucide le unghie;
  • proprietà antimicrobiche, applicato sulle ferite ne impedisce l’infezione;
  • aiuta a ricostruire il film idrolipidico cutaneo;
  • è ottimo contro brufoli e punti neri;
  • favorisce una rapida cicatrizzazione delle ferite;
  • allevia lasensazione di bruciore dopo l’espoisizione al sole;
  • favorisce il rinnovamento cellulare;
  • previene le smagliature;

Olio di Argan: quali sono i suoi utilizzi?

Le popolazioni berbere usano da tempo l’olio di Argan anche in cucina, per la preparazione di creme, per condire insalate, per preparare il cous cous e l’hummus e le tajine a base di carne e pesce.

L’olio di Argan può esser utilizzato anche per la frittura, ma è consigliabile il consumo a crudo per beneficiare a pieno delle sue proprietà nutrizionali.

A livello cosmetico, come ho sopra elencato, è un valido rimedio per varie affezioni del derma:

  • pelle secca
  • acne
  • psoriasi
  • arrossamenti
  • smagliature
  • ferite

Ha un effetto anti invecchiamento e non unge, la pelle appare più tonica ed elastica, ma anche più morbida e luminosa.

E’ ottimo per il seno, in quanto vari fattori come l’età ed i cambiamenti di peso possono modificarlo; con l’olio di Argan lo si mantiene tonico, si prevengono le smagliature e la pelle rimane morbida ed elastica (addio segni del tempo!). Ottimo anche per quel filo di pancetta, si massaggia e si evitano le smagliature dovute ai cambi di peso, o al parto, e si tonifica la pelle.

In pochi sanno che l’olio di Argan è anche ottimo per schiarire le macchie sulla pelle. Contro le rughe è utile spalmare poche gocce la sera e fare un bel massaggio accurato.

In inverno, è ideale per proteggere la pelle dagli agenti atmosferici, quindi contro gelo, vento e screpolature, è una coccola profumata ed un valido aiuto per proteggere e difendere la nostra pelle.

Parliamo di unghie: sono fragili? Si sfaldano e si spezzano? Basta fare un impacco con poco olio d’Argan a cui si aggiunge della vitamina E e qualche goccia di limone (in caso di funghi preferire il tea tree oil). Si lascia agire una decina di minuti e si risciacqua, fatto con costanza questo trattamento migliora tantissimo la salute delle unghie.

Olio d’Argan per i capelli? Certamente: se ci son problemi di forfora, o se i capelli appaiono spenti e secchi, l’ideale è una maschera a base di yogurt bianco, olio d’argan e avocado frullato, è nutriente, lucidante e rinvigorente. Inoltre previene le doppie punte e le irritazioni del cuoio capelluto.

Giornata stressante? Muscoli tesi e doloranti? Quello che ci vuole è un bel massaggio con l’olio di argan, è rilassante ed aiuta i muscoli a distendersi.

A volte capita di avere i gomiti e le ginocchia, ma anche i talloni ruvidi, occorre prendere l’abitudine di massaggiare questi punti con dell’ovatta imbevuta di olio di Argan, la sera di modo da restituire morbidezza a queste zone particolarmente secche.

Pelle da esfoliare? Bisogna provare due cucchiai di olio d’argan, in cui mescolare tre cucchiaini di bicarbonato. Massaggiare delicatamente sulla pelle per rimuovere le cellule morte. Questo semplice gesto aiuta la pelle a respirare, rinnovarsi ed esser più luminosa.

Olio di Argan: controindicazioni ed effetti collaterali

Fra le controindicazioni dell’olio di argan, bisogna considerare alcune allergie e intolleranze, specialmente nei soggetti predisposti. In generale, non sono mai stati riscontrati effetti collaterali derivanti dall’utilizzo dell’olio di argan, per tale motivo l’uso e la sua applicazione è adatta a tutti, compresi bambini ed anziani.

Che ne pensate delle proprietà dell’olio di Argan? L’avete già provato? Quali sono i rimedi naturali che preferite con quest’olio? Lo usate anche in cucina? Fateci sapere!

Autore Redazione Portalebenessere.com

2 commenti

  1. mi sono comparse delle machie scure sulla pelle
    puo dipendere dal uso del olio di argan?
    grazie

    • Ciao, generalmente l’olio di argan aiuta a rendere la pelle più luminosa, tonica ed elastica. In ogni caso, ti consiglio di consultare un dermatologo per scoprire la causa scatenante e valutare la cura più adatta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *