Home » Alimentazione » Sommacco: proprietà, benefici, uso e controindicazioni
sommacco proprietà benefici uso controindicazioni
Sommacco - proprietà, benefici, uso, rimedi naturali e controindicazioni. Scopri le proprietà del sommacco, i benefici per la salute, come utilizzare il sommacco in cucina o come rimedio naturale, le controindicazioni e gli effetti collaterali.

Sommacco: proprietà, benefici, uso e controindicazioni

Il sommacco è un frutto ricco di benefici e proprietà, vi è mai capitato di trovare la spezia o di trovare i frutti essiccati magari? Forse siete stati un po’ diffidenti perché non ne conoscevate le buone qualità ma noi vi presentiamo una scheda dettagliata che vi sarà di grande aiuto. Scopriamo le proprietà del sommacco, i benefici per la salute, gli utilizzi e le eventuali controindicazioni.

ATTENZIONE: i frutti del sommacco non possono esser consumati freschi poiché sono VELENOSI.

Sommacco: caratteristiche generali

sommacco siciliano pianta e fruttoIl sommacco, il cui vero nome è Rhus coriaria, e fa parte della famiglia delle Anacardiaceae. Si tratta di un arbusto sempreverde che può crescere anche oltre i 2 metri di altezza; le foglie sono lunghe, seghettate che da verdi divengono rosse con l’inizio della stagione autunnale; i fiori sono di colore verde-giallo riuniti in pannocchie ed i frutti sono drupe bruno rosso scuro e si raccolgono in estate, profumano di limone ma il sapore è asprigno, piccantino e pungente. Si può acquistare secco e macinato.

In caso di raccolta occorre fare attenzione poiché esistono diverse specie ed alcune sono soltanto ornamentali e velenose non solo da fresche.

L’etimologia del nome deriva dall’arabo summāq che deriva a sua volta dal termine summāqia, il nome di un piatto molto ricco di origine islamica.

Questo arbusto è nativo del Mediterraneo, particolarmente in Sicilia, questa specie in particolare, mentre altre provengono dall’Asia e dall’Arabia. A proposito di Medio Oriente sembra che il sommacco sia molto legato al Nawruz (il capodanno iraniano pre-islamico che coincide con l’equinozio di primavera), una ricorrenza millenaria che si festeggia solitamente il 21 marzo, durante la festa si devono servire sette piatti fatti con ingredienti che iniziano con la S, la tavola deve rimanere imbandita per tredici giorni per augurare fortuna e prosperità alla casa.

In Sicilia però gli utilizzi erano diversi: la corteccia e le foglie venivano raccolte e mandate alle concerie, qui si estraevano i tannini che venivano utilizzati le processo di concia e tintura delle pelli.

Probabilmente furono i romani a scoprire gli utilizzi possibili di questa pianta ed è certo che fosse molto in uso nel Medioevo.

Sommacco: proprietà e benefici

Il sommacco è un frutto che ha diverse proprietà benefiche, dovute ai principi attivi ed hai nutrienti di cui si compone.

Ecco quali sono:

  • tannini;
  • acidi organici (malico, citrico, succinico, oleico, stearico, linoleico, maleico);
  • pigmenti antocianici;
  • sali minerali (fosforo, potassio, rame, ferro, zinco, magnesio, calcio e sodio);
  • fibre;
  • oli essenziali;
  • omega3;
  • vitamina B.

Queste sono le proprietà del sommacco:

  • proprietà diuretiche, favorisce l’espulsione delle tossine dall’organismo;
  • proprietà antiossidanti, aiuta a contrastare l’azione dannosa dei radicali liberi;
  • proprietà antipiretiche, aiuta ad abbassare la febbre;
  • proprietà antibatteriche, contrasta l’attacco dei batteri;
  • proprietà antifungine, contrasta il proliferarsi delle micosi;
  • proprietà antinfiammatorie, combatte gli episodi flogistici;
  • proprietà anti ischemiche, protegge il sistema cardiovascolare;
  • proprietà ipoglicemizzanti, aiuta a tenere bassi i livelli di glicemia nel sangue;
  • proprietà antifibrogeniche, inibisce la formazione delle fibrosi;
  • proprietà antimalariche;
  • proprietà antitrombina e proprietà antiaterosclerotiche;
  • proprietà antitumorale, ovvero previene la formazione di cellule tumorali, ma non cura il cancro (non è sostitutivo delle cure chemioterapiche);
  • proprietà analgesiche, aiuta a curare gli spasmi e le affezioni dell’apparato digerente;
    aiuta a regolarizzare l’intestino;
  • protegge il sistema nervoso e cerebrale dall’insorgere dell’Alzheimer;
  • proprietà antiemorragiche;
  • proprietà antidiarroiche, ottimo rimedio per contrastare la dissenteria;
  • proprietà toniche;
  • molto utile anche contro le emorroidi.

Sommacco: utilizzi, rimedi naturali e controindicazioni

ATTENZIONE: le informazioni riportate in questo articolo sono a scopo informativo, non sono pertanto da considerarsi prescrizione medica. Prima di assumere rimedi a base di sommacco rivolgersi al proprio medico. I rimedi naturali non sono in alcun modo sostitutivi dei farmaci, possono presentare controindicazioni e causare reazioni allergiche, si consiglia sempre per tanto molta cautela nell’utilizzo.

Controindicazioni del sommacco

C’è chi sostiene che i frutti freschi del sommacco non siano velenosi una volta maturi, che lo siano solo quando sono ancora verdi. Nel dubbio considerateli velenosi e consumate solo quelli della specie Rhus coriaria una volta che sono maturi ed essiccati.

Il sommacco in alte dosi può provocare: intossicazione, deliri, vertigini, danni al sistema renale e gastrointestinale.

Ricetta del decotto di sommacco

occorrente:

  • 15 grammi di pianta secca (da acquistare rigorosamente in erboristeria) in un litro d’acqua.

Bollire per cinque minuti, lasciar freddare e filtrare. Bere due tazze al giorno al massimo.

In commercio si può trovare anche la tintura madre e la corteccia essiccata. Ricordo che per i dosaggi e la posologia è bene consultare il medico.

Ad esser più diffusi sono la spezia ed i frutti essiccati. In Turchia lo si utilizza per condire le insalate, o insaporire piatti di verdure, o di legumi. In Libano ed in Siria è prevalentemente utilizzato per condire il pesce e piatti a base di cipolle, pomodori, cetrioli e pane. In Africa lo si utilizza per preparare la miscela di spezie chiamata zahtar. Si può utilizzare anche per dare sapore al riso o per arricchire le salse a base di tamarindo, o di formaggio e yogurt. In Iran lo si utilizza prevalentemente per insaporire il pollo. In pochi sanno che il sommacco è molto utilizzato nella preparazione del kebab e che spesso viene utilizzato al posto del sale.

Si possono prelevare diverse ricette dalla cucina etnica per sperimentare nuovi sapori, l’importante è non esagerare con i rimedi naturali poiché le dosi possono creare diversi problemi, come sopra indicato, e chiedere il parere del medico.

Conoscevate già il sommacco? Lo utilizzate?


Autore Redazione Portale Benessere

Un Commento

  1. Complimenti per l’artcolo, non sapevo che il sommacco avesse così tante proprietà :0 Io lo utilizzo da tempo in cucina per me e i miei figli di 8 e 11 anni quando gli preparo l’houmus di ceci (di cui loro vanno ghiotti….).
    Arricchisce tantissimo questo piatto e gli dona anche un inusuale colore che spesso è stato oggetto di curiosità da parte dele mia amiche alle quali non ho mai svelato l’ingrediente segreto.
    L’unico problema è procurarselo. All’inizio dopo averlo provato a casa di una mia amica sudamericana patita di spezie l’ho cercato nei supermercati, al biologico e persino in erboristeria ma niente. Per fortuna internet mi è venuto incontro facendomi scoprire terza luna e la loro vendita di sommacco http://www.terzaluna.com/prodotto/sumach-o-sommaco/

    Da oggi lo utilizzerò ancor di più sapendo che oltre ad essere buono fa anche bene 🙂
    Grazie

    Sofy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close