Home » Alimentazione » Ananas: proprietà, benefici, utilizzo e controindicazioni
Ananas: proprietà, benefici, rimedi naturali e controindicazioni.Scopri le proprietà dell'ananas per dimagrire, i valori nutrizionali e le calorie, tutti gli utilizzi, le controindicazioni e gli effetti collaterali.

Ananas: proprietà, benefici, utilizzo e controindicazioni

L’ananas (o ananasso), è un frutto esotico e delizioso, che oltre alla sua bontà come alimento e al suo gusto dolce e dissetante è un vero concentrato di proprietà benefiche per la nostra salute. Scopriamo le proprietà del ananas, i benefici per la salute, gli utilizzi in cucina o come rimedio naturale e le eventuali controindicazioni.

Ananas: caratteristiche generali

Proviene dalla famiglia delle Bromeliaceae e si suppone che l’ananas sia originario dell’America del Sud, in luoghi come Brasile e Paraguay, dove fu scoperto da Colombo (1493). Da qui deriva l’etimologia del nome, gli indios chiamavano questo frutto “anana” ovvero “profumo”, mentre i conquistadores ritenevano che fosse una sorta di “piña” tropicale, anzi indiana ed anche in Europa si prese a chiamarla “pigna reale”, visto il suo costo difatti solo i reali se ne potevano cibare.

Dal nostro continente si diffuse verso l’Inghilterra nel VXII ma non riscosse da subito grande successo, quindi si diresse verso est dove fu molto apprezzato dagli asiatici. Infine l’ananas giunse alle Hawaii dove ne progredirono le culture, grazie anche al fatto che all’epoca si conoscevano già le sue proprietà: i conquistadores difatti la mangiavano per prevenire lo scorbuto poiché questo frutto è ricco di vitamina C.

Il nome ananas, potrebbe derivarsi invece, non tanto dall’originaria etimologia, ma da due parole arabe “ain-anas”, ossia “occhio umano” per via della forma delle scaglie. Non si sa bene a tutt’oggi a chi spetti la paternità del nome.

La pianta dell’ananas non è difficile da riconoscere: ha foglie lunghe, dure a forma di lancia e seghettate, raggruppate come a formare una rosa. Dal centro emerge il fiore, ciascuno ha un proprio sepalo che matura e si trasforma in frutto con sulla sommità delle brattee. Ogni pianta impiega un anno e sei mesi per produrre un singolo frutto. Questo frutto si sa, ha un cuore giallo fresco e gustoso ed all’esterno ha una scorza dura dal cui colore si comprende il grado di maturazione del fusto. L’ananas si adatta bene ai terreni misti di sabbia e terra ed alle alte temperature.

Facciamo conoscenza con le diverse varietà di ananas:

  • Hawaiana o Cayenne, conosciuta anche Smooth;
  • Cayenne, ovvero la qualità più diffusa nel mondo;
  • Caraibica, conosciuta anche come Red Spanish;
  • Africana, nota anche come Queen, è caratteristica perché i frutti son più piccoli delle altre specie;
  • Abacaxi, proveniente dall’America Latina.

Infine due note sulle curiosità: anticamente si credeva che l’ananas fosse un simbolo di ospitalità, mentre in alcuni rituali tribali simboleggia la forza ed il successo; gli atzechi ne scrivevano il nome che aveva anche il significato di “colei-che-è-bella-anche-quando-fuori-piove”.

Ananas: proprietà e benefici per la salute

Sappiamo tutto sommato quali sono le proprietà benefiche dell’ananas, ma sappiamo realmente cosa contengono il gambo e la polpa?

L’ananas contiene:

  • Bromelina
  • Proteine
  • Lipidi
  • Glucidi
  • Vitamine: A, B, B2, B6, PP, E, K e C
  • Acido citrico
  • Acido malico
  • Acido ossalico
  • Calcio
  • Fosforo
  • Potassio
  • Magnesio
  • Iodio
  • Manganese
  • Amminoacidi
  • Betacarotene
  • Comosaina
  • Ananaina
  • Acido cinnamico
  • P-cumarico
  • Ferulico
  • Selenio
  • Acido folico

La maggior parte dei benefici che si traggono dal consumo dell’ananas, o dei rimedi naturali estratti dal gambo, ruota attorno alla bromelina, il noto super principio attivo che conferisce le caratteristiche proprietà a questo frutto.

Ananas: valori nutrizionali e calorie

Quantità per 100 gr:

  • Calorie 50
  • Grassi 0,1 gr
  • Colesterolo 0 mg
  • Sodio 1 mg
  • Potassio 109 mg
  • Magnesio 12 mg
  • Calcio 13 mg
  • Ferro 0,3 mg
  • Vitamina A 58 IU
  • Vitamina B6 0,1 mg
  • Vitamina C 47,8 mg

Proprietà benefiche dell’ananas:

  • Proprietà digestive: la bromelina aiuta a digerire le proteine (questa proprietà era già stata scoperta nel XVIII secolo) ma si rivela anche utile a chi soffre di dispepsia;
  • Proprietà antinfiammatoria: al contrario dei farmaci la bromelina non ha effetti tossici ed in grado di alleviare anche traumi ed edemi, nonché alleviare i dolori causati dall’artrite;
  • Proprietà diuretiche: l’ananas è ottima per combattere cellulite e ritenzione idrica;
  • Proprietà antiossidanti: questo frutto aiuta a mantenere giovane e sana, nonché luminosa la pelle prevenendo rughe ed invecchiamento precoce;
  • Proprietà antitrombotica ed antisclerotica: impedisce la formazione di placche e coaguli nelle vene e nelle arterie ed è molto utile in caso di edemi venosi ed insufficienza;
  • Proprietà antitumorale: recenti studi affermano che la bromelina sarebbe in grado di prevenire la formazione di cellule cancerogene;
  • Proprietà dimagranti: la bromelina stimola il metabolismo, aiuta a bruciare i grassi ed è quindi alleata della linea e della dieta dimagrante;
  • Proprietà ipotensive: grazie alla ricchezza di potassio si rivela amica di chi soffre di pressione alta;
  • Proprietà depurative: l’ananas aiuta gli organi emuntori, fegato e reni, a svolgere al meglio la propria funzione;
  • Proprietà decongestionanti: questo frutto si rivela efficace nel trattamento dei problemi d’irritazioni di mucose, delle vie respiratorie e di eccessi catarrali, dovuti soprattutto alle riniti;
  • Proprietà immunomodulante: ovvero la bromelina modula la risposta immunitaria;
  • Proprietà fibrinolitica: ovvero migliora la circolazione, anche linfatica e riduce la vasodilatazione;
  • Proprietà lassative ed astringenti: per merito delle fibre questo frutto è adatto a combattere la stitichezza ma visto che è anche astringente lo si può consumare per bloccare la diarrea;
  • Proprietà anticolesterolemiche: se si soffre di colesterolo alto mangiare dell’ananas aiuterà a ridurlo;
  • Proprietà antinfluenzali: la grande risorsa di vitamina C aiuta a prevenire i mali di stagione, come tosse, raffreddore, influenza e mal di gola.

Consigli e rimedi naturali con l’ananas

Come scegliere l’ananas: la maggior parte dei frutti, dopo essere stati raccolti seguitano a maturare, ma l’ananas no. Per scoprire se è stato raccolto maturo occorre osservare la buccia, se è troppo verde o troppo marrone o è poco maturo nel primo caso e troppo maturo nel secondo. Per essere maturo al punto giusto deve essere di una buona sfumatura color arancio ed avere un gradevole profumo.

Consigli sulla bromelina: per sfruttarne a pieno le proprietà della bromelina, l’ananas non va cotto ma consumato crudo, la cottura ma anche la sciroppatura fanno perdere a questo frutto quasi tutte le sue proprietà benefiche.

Come conservare l’ananas: in realtà non va conservato in frigo ma ve la si può riporre per un’oretta se la si vuol consumare fresco.

I rimedi naturali con l’ananas sono vari, alcuni di questi si trovano in erboristeria:

  • Consumare il frutto fresco: la polpa dell’ananas è ottima per digerire e per molte delle proprietà sopra elencate;
  • Estratti di bromelina: sovente si trovano in capsule e non è coinvolta la polpa nella preparazione, bensì il gambo che è ricco di questo principio attivo;
  • Succo d’ananas: rigorosamente centrifugato da ananas freschi, non quello imbottigliato che si trova in commercio ricco di zuccheri e conservanti. Il succo può essere usato anche come tonico per il viso contro le rughe e l’acne, per bagni rinforzanti delle unghie, per pediluvi rilassanti e per maschere nutrienti per i capelli. Un buon rimedio contro la tosse è un centrifugato di ananas a cui si aggiunge mezzo limone spremuto, un cucchiaino di miele ed un cucchiaino di zenzero grattugiato;
  • Tintura madre: soprattutto usata per combattere la cellulite.

Maschera viso antirughe all’ananas

La maschera antirughe all’ananas è un rimedio naturale per ringiovanire il viso, per defaticare occhi e guance dopo una settimana stressante al lavoro, vediamo insieme come prepararla. Procuratevi mezza fetta d’ananas, yogurt bianco e poco olio di mandorle dolci. Frullate l’ananas, versatelo in una ciotola, aggiungete poco yogurt bianco e l’olio di mandorle dolci. Se hai la pelle secca, va bene un cucchiaino; se hai la pelle normale ne basterà mezzo. Se invece hai la pelle grassa puoi anche scegliere di non metterlo affatto. Mescolate bene gli ingredienti fino ad ottenere una crema omogenea. Stendete la maschera sul viso e lasciate agire per 15-20 minuti. Trascorso il tempo, sciacquate il viso con acqua fredda.

Ricette con l’ananas

Ecco due ricette alternative al classico dessert!

Coppe cremose all’ananas

Per 4 persone, procuratevi: 6 tranci di ananas fresco o conservato in scatola, 300 gr di formaggio fresco cremoso, 2 cucchiai di zucchero grezzo di canna, 4 cucchiai di zucchero vanigliato, un cucchiaino di succo di limone, un bicchierino di rum.

Tagliate a pezzetti quattro tranci di ananas, suddividetelo in 4 coppe di vetro, spolverizzate di zucchero di canna e spruzzate di rum. In una terrina lavorate il formaggio con una piccola frusta per renderlo più soffice, unite lo zucchero vanigliato, completate con il succo di limone. Versate il formaggio a cucchiaiate nelle coppe senza schiacciarlo, appoggiatevi sopra i restanti tranci tagliati a metà. Nota: provate anche, al posto dello zucchero di canna e rum, sciroppo di menta.

Arance all’ananas

Per 4 persone, procuratevi: 4 belle arance, 4 fette di ananas in scatola, un dl di sciroppo di conservazione dell’ananas, liquore all’arancia o alla menta.

Versate lo sciroppo in una casseruolina, mettetela sul fuoco vivace e fatte restringere il liquido a metà, poi spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. Nel frattempo, con un coltellino affilato, pelate a vivo le arance, scartando tutte le pellicine bianche. Sistemate su un piatto di portata le fette di ananas, disponetevi sopra le arance, bagnate con un po’ di sciroppo profumato a piacere con il liquore.

Ananas: controindicazioni ed effetti collaterali

Si sconsiglia di assumere l’ananas in contemporanea con farmaci coagulanti e se si soffre di ulcere, di gastrite, di emofilia e di allergie respiratorie. E’ meglio non mangiarne durante l’allattamento, può causare allergie nel neonato.

Si sconsiglia il consumo alle donne in gravidanza.

Se si assumono larghe dosi d’integratori di bromelina si può andare in contro ad effetti collaterali, quali orticaria, dissenteria e rigetto.


5 commenti

  1. Mirella Defendi

    Rubrica molto interessante ed esauriente di informazioni.

  2. Ciao, ottimo articolo e consigli utili. Io d’estate faccio sempre un centrifugato a base di ananas, mela e zenzero. Disseta e ha un ottimo sapore. La gente dovrebbe bere di più centrifugati e succhi di frutta e verdura fatti in casa piuttosto che le solite bevande super gassate.

  3. bevo volentieri il succo di ananas % ma quakcIno mi ha riferito di stare attenta al mio leggerissimo diabete.ben controllato solo con la dieta- Vorrei essere rasICURATA proprio perché* un frutto che radisco sia fresco che come succo. grazie

  4. Grazie, articolo molto utile. Volevo sapare se ‘ananas ha davvero un’azione brucia grassi?

  5. giorgio chiocca

    in sintesi l’ananas porta benefici alle vie urinarie? si può paragonare ad un integratore per le vie urinarie? la circostanza che contenga potassio può è controindicato per la salute della prostata?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close