giovedì, Giugno 20 2024

Con l’avvicinarsi di dicembre, ci si inizia a chiedere come non ingrassare a Natale, tra i vari pranzi, cene ed aperitivi con gli amici, i colleghi e la famiglia. È senza dubbio il periodo dell’anno in cui le occasioni di sgarro si moltiplicano e anche chi, solitamente, sta molto attento alla linea, si lascia un po’ andare.

Allora cosa fare per non portarsi dietro dei chili di troppo? Con qualche piccolo accorgimento, è possibile limitare i danni senza rinunciare al piacere della tavola in compagnia.

Imparare a controllare la fame

È buona abitudine iniziare i pasti principali con un’insalata fresca condita con un po’ di sale o olio EVO. È utile a gestire la fame senza appesantire, non a caso viene inserita anche nelle diete per dimagrire.

Dopo aver consumato un piatto, verrà spontaneo prendere porzioni più piccole delle  varie portate, riducendo così l’apporto calorico. Durante la giornata, bisogna evitare di consumare piccoli snack, a qualsiasi ora, ma limitarsi a due spuntini a base di frutta e yogurt bianco, preferibilmente a metà mattina e metà pomeriggio.

Per ridurre ulteriormente gli attacchi di fame, si consiglia di sorseggiare tè e tisane senza zucchero e bere più acqua.

Evitare i digiuni

A volte, in previsione di un pranzo o una cena abbondante, si salta un pasto con la convinzione di limitare i danni. In realtà, i digiuni prima dell’abbuffata fanno arrivare a tavola molto affamati, portando ad eccedere o a chiedere il bis.

Anche il digiuno successivo non è consigliato. Se dopo il pranzo di Natale, la sera si ha fame, si può optare per un pasto leggero come una zuppa di legumi o delle verdure grigliate con un po’ di pane. Restare troppo tempo senza mangiare, porta ad eccedere dopo, oppure a cedere alla tentazione di consumare qualche dolcetto o snack salato.

Limitare l’alcol

Gli alcolici fanno ingrassare, perché ricchi di zucchero. Durante le festività ci sono diversi brindisi, e si tende a bere più bevande alcoliche del solito. Cosa fare allora? Limitare l’alcol negli altri giorni e godersi un bicchiere di vino o di spumante il 25 e il 31, senza sensi di colpa.

Per non ingrassare a Natale, inoltre, bisognerebbe fare attenzione anche agli aperitivi, che sono deleteri per chi vuole rimanere in forma. Cibo poco sano e molti bicchieri di alcool, un mix che non aiuta.

Questo non vuol dire dover rinunciare del tutto, ma cercare di limitare il numero di happy hour, oppure, provare a fare scelte più sane, preferendo frullati a base di frutta e verdura e snack vegetali e poco grassi.

I dolci da preferire

A Natale non può mancare a tavola il panettone o il pandoro, dolci che vengono consumati soltanto durante il periodo natalizio.  Per questa ragione non fa differenza scegliere l’uno o l’altro, l’importante è non esagerare con la quantità, una bella fetta a fine pasto non farà alcun danno. Se ci sono rimanenze, meglio consumarle a colazione, al posto dei biscotti.

Via libera anche a cioccolatini, torrone e dolcetti di vario tipo, l’importante è limitarsi al consumo di una sola cosa al giorno.

Camminare di più per rinunciare meno

Pur seguendo tutti i consigli, è inevitabile che durante i giorni di festa si tenderà a mangiare qualche volta in più. In questo caso, può essere molto utile, invece di ridurre l’apporto calorico nei giorni con i pasti normali, aumentare l’attività fisica, facendo qualche passeggiata in più.

Può bastare una camminata a velocità sostenuta per mezz’ora, dopo pranzo e dopo cena, oppure, per i più sportivi, fare almeno 20 minuti di esercizi aerobici e una corsetta.

Previous

Come togliere il semipermanente a casa in 5 passaggi

Next

Ansia: i rimedi naturali fra cui scegliere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe Interessarti Anche