Home » Farmaci e Integratori » Arvenum®: farmaco contro gambe gonfie, varici, emorroidi patologiche e fragilità capillare.
Arvenum®: foglietto illustrativo, generalità, composizione, uso, prezzo, controindicazioni ed effetti collaterali. Scopri per quali malattie si usa Arvenum, a cosa serve, come si usa, quando non dev'essere usato, le controindicazioni e gli effetti collaterali di Arvenum.
(proprietà dell'immagine: Stroder S.r.l.)

Arvenum®: farmaco contro gambe gonfie, varici, emorroidi patologiche e fragilità capillare.

Arvenum® è un farmaco efficace contro l’insufficienza venosa degli arti inferiori (gambe gonfie e varici), emorroidi patologiche e fragilità capillare.

GENERALITA’

Forma di somministrazione

  • Compresse (confezioni da 30 e da 60 compresse).

Principi attivi: Frazione flavonoica purificata micronizzata 500 mg (diosmina 450 mg, e flavonoidi espressi in esperidina 50 mg).

Eccipienti: carbossimetilamido sodico, cellulosa microcristallina, gelatina, glicerina, ipromellosa, sodio laurilsolfato, ossido di ferro giallo E 172, ossido di ferro rosso E 172, titanio diossido, macrogol 6000, magnesio stearato, talco.

Obbligo di ricetta

Arvenum® è un farmaco da banco, di libera vendita nelle parafarmacie e farmacie, senza obbligo di ricetta medica.

Prezzi di listino:

  • Arvenum® 500 – 30 compresse, € 14,28;
  • Arvenum® 500 – 60 compresse, € 27,00.

*La spesa è detraibile dalla dichiarazione dei redditi.

Rimborsabilità del S.S.N.

Arvenum® non è rimborsato dal S.S.N.

Azienda

Stroder S.r.l. – Firenze.

(proprietà dell’immagine: Stroder S.r.l.)

DESCRIZIONE

Insufficienza venosa degli arti inferiori

Normalmente, il sangue venoso (a livello degli arti inferiori) deve compiere un percorso contro la forza di gravità per tornare al cuore; a favorire questo “cammino” difficoltoso contribuiscono (insieme alla circolazione) anche particolari valvole dei vasi, il tono dei vasi stessi, la corretta deambulazione.

Le valvole impediscono la “ricaduta” del sangue che circola verso l’alto, il tono dei vasi favorisce la circolazione e limita la stasi sanguigna.

La corretta deambulazione favorisce il funzionamento della “pompa muscolare” (piede-polpaccio): la giusta pressione sul piede spinge il sangue verso l’alto, la contrazione del muscolo del polpaccio esercita pressione sui vasi aiutando il sangue a salire.

L’insufficienza venosa è caratterizzata da un ridotto ritorno di sangue verso il cuore.

Le cause possono essere molteplici e consistono (perlopiù) in alterazioni anatomiche nelle vene, oppure in un “forzato lavoro” delle stesse.

L’ereditarietà svolge un ruolo fondamentale nell’insorgenza della patologia, ma l’eccessivo lavoro delle vene è causato, (per esempio) da problemi deambulatori, scorrette abitudini alimentari, alta temperatura estiva, stare in piedi a lungo, posizione da seduti scorretta (o stare seduti a lungo), utilizzo di calzature che non favoriscono la corretta deambulazione (es. scarpe con tacchi alti).

Tutte queste condizioni comportano uno stress alle vene che non riescono più a far risalire il sangue; ne consegue una situazione di stasi sanguigna che comporta poi l’accumulo di liquidi extravasali (caviglie gonfie, gambe gonfie e dolenti); lo stress venoso comporta anche la perdita di elasticità delle vene stesse (formazione di varici) ma anche dilatazioni dei capillari (teleangectasie) e crampi.

La stasi venosa comporta, inoltre, il rallentamento del flusso sanguigno, viene così meno uno dei fattori che limitano la coagulazione del sangue intravasale (cioè la velocità del flusso); dunque possono formarsi piccoli trombi (trombosi venosa) che possono arrivare anche alla circolazione polmonare con gravissime conseguenze (embolia polmonare).

Arvenum®

Il farmaco contiene diosmina ed esperidina, questi principi attivi sono dei flavonoidi con azione protettiva dei vasi venosi e dei capillari.

Arvenum® agisce sulle vene come ”venotonico” diminuendone la distensibilità (e dunque la stasi venosa); inoltre, il farmaco agisce sul microcircolo: normalizzando la permeabilità dei capillari alla perdita di liquidi, e la loro resistenza alle dilatazioni.

LA SUA AZIONE

I flavonoidi contenuti in Arvenum® (diosmina ed esperidina) agiscono sulle vene e sui capillari; a queste sostanze sono attribuite anche proprietà antiossidanti e proprietà antinfiammatorie.

Diosmina

E’ un venotonico che favorisce la vasocostrizione delle vene, contribuendo così al ritorno del sangue verso l’alto ed alla diminuzione della distensibilità vasale.

La diosmina agisce, inoltre, come vasoprotettore sui capillari, aumentando la resistenza delle loro pareti e diminuendone la permeabilità.

L’azione della diosmina porta dunque ad una diminuzione della stasi sanguigna, una maggiore resistenza contro le dilatazioni vasali, una maggiore impermeabilità contro le perdite di liquidi che causano il gonfiore.

Esperidina

E’ un vasoprotettore capillare con azione analoga alla diosmina: aumenta la resistenza dei capillari contro le perdite di liquidi, le dilatazioni, e le fragilità.

UTILIZZO

Arvenum® è disponibile in compresse da deglutire con acqua.

E’ consigliata la seguente posologia:

  • 1 compressa a pranzo ed 1 compressa a cena.

POSSIBILI EFFETTI INDESIDERATI

Effetti indesiderati sono possibili con l’uso di Arvenum®, i più comuni riguardano l’apparato gastro-intestinale:

CONTROINDICAZIONI E CAUTELE

Consiglio

Nessun farmaco (o integratore) deve essere utilizzato dietro consiglio di persone che non siano professionisti sanitari qualificati (per es. farmacisti, medici, biologi, erboristi).

Non utilizzate farmaci (o integratori) dietro consiglio di persone non qualificate, solo perché esse ne hanno avuto giovamento: ognuno di noi è un caso “unico” che può essere valutato solo da un professionista.

Pediatria – Gravidanza – Allattamento

La sicurezza del farmaco in queste situazioni non è determinata; precauzionalmente se ne sconsiglia l’uso (se non sotto autorizzazione e controllo medico).

Allergie, ipersensibilità ed intolleranze

Si raccomanda di osservare la composizione insieme al farmacista, sia riguardo i principi attivi sia riguardo gli eccipienti. Non somministrare il prodotto se siete allergici (o ipersensibili, o intolleranti) ad uno dei componenti.

Le manifestazioni allergiche (o di ipersensibilità, o di intolleranza) possono comparire anche per la somministrazione di sostanze che sono SIMILI CHIMICAMENTE a quelle che dovreste evitare. Le persone con tendenza a queste reazioni devono verificare anche la presenza di queste sostanze, insieme al farmacista o al medico.

INTERAZIONI CON ALTRE SOSTANZE

Non sono note interazioni con altri medicinali.

E’ comunque opportuno avvisare il farmacista, o il medico, se state facendo uso di altri farmaci (o integratori).

CONSIGLI FINALI

Si consiglia di conservare il prodotto ad una temperatura non superiore ai 25°C. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

N.B. Il prodotto è un medicinale. Per ulteriori dubbi sul suo utilizzo raccomando di leggere il foglietto illustrativo allegato nella confezione, e di rivolgervi al vostro farmacista o al vostro medico curante.

Come per l’utilizzo di qualsiasi prodotto (integratore o farmaco che sia) consiglio SEMPRE di riferire al farmacista, o al medico, eventuali malattie in atto PRIMA dell’acquisto e dell’assunzione.

Autore Dr. Livio Chiesa

Dottor Livio Chiesa: Farmacista direttore, autore di testi farmaceutici e fitoterapici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *