giovedì , 23 febbraio 2017
Home » Bellezza » Capelli » Capelli bianchi: cause, rimedi naturali e trucchi per nascondere la ricrescita
Capelli bianchi: cause, rimedi naturali e trucchi per nascondere la ricrescita
Capelli bianchi: cause, rimedi naturali e trucchi per nascondere la ricrescita. Scopri quali sono le cause dei capelli bianchi, come coprire i capelli bianchi senza ricorrere alla classica tinta e i migliori rimedi naturali per per combattere i primi capelli bianchi e grigi.

Capelli bianchi: cause, rimedi naturali e trucchi per nascondere la ricrescita

Da sempre sia uomini sia donne combattono di continuo contro la comparsa dei primi capelli bianchi, segno della vecchiaia che avanza ma non solo. Ma a cosa sono dovuti i capelli bianchi?

Le cause della comparsa dei capelli bianchi

Perché spuntano i capelli bianchi? Ciò avviene per un accumulo di perossido di idrogeno, prodotto normalmente con lo sviluppo delle cellule dei capelli, ma al di là del nome quello che dovete sapere è che è dovuto al logoramento dei follicoli da cui nascono i capelli. Quando il perossido si accumula, blocca la sintesi della melanina, responsabile del colore dei capelli. Più melanina c’è più i capelli sono scuri.

Specialmente quando i capelli bianchi compaiono in maniera prematura, indicano un segnale da parte del nostro organismo che è presente, all’interno di esso, un accumulo di tossine nell’area che si trova proprio accanto alla zona cerebrale.

Tra le altre cause riscontriamo:

  • la mancanza di rame nell’organismo;
  • l’eccessivo utilizzo di sale;
  • la presenza di disturbi a livello dell’apparato gastro-intestinale;
  • la carenza di vitamina B12;
  • stress prolungato;
  • disturbi della tiroide;
  • fumo di sigarette;
  • l’invecchiamento naturale.

La buona notizia è che è possibile prevenire – almeno in minima parte – i capelli bianchi e ridurre la loro comparsa nel corso del tempo. A seguire, qualche consiglio per prevenire i capelli bianchi.

Come prevenire la comparsa dei capelli bianchi

Parallelamente alla conoscenza delle cause, ecco alcuni consigli per prevenire o rallentare, di molto, la comparsa dei capelli bianchi.

In primis, la mancanza di rame nell’organismo porta alla nascita precoce dei capelli bianchi. Essa può essere compensata con l’assunzione di alimenti specifici tra cui la frutta secca, il riso integrale, l’avena, i legumi, i funghi champignon, il cacao, le patate dolci e i frutti di mare. Laddove volessi ovviare in maniera più intensiva, è possibile assumere l’oligoelemento rame per dodici settimane. Il rame è ottimo per la produzione di melanina, quella che da’ il classico colore scuro ai capelli e alla pelle.

Se invece la comparsa dei capelli bianchi è dovuta a un eccesso di consumo di sale, è consigliabile evitare o almeno ridurre la presenza di sale negli alimenti che s’ingeriscono. Esso è contenuto in dosi eccessive soprattutto negli alimenti precotti, nei formaggi, nei salumi e negli insaccati. Laddove non potete proprio farne a meno, provate a sostituire il sale marino, con il sale rosa dell’Himalaya.

Quando, invece, la comparsa dei capelli bianchi è dovuta a un problema a livello del fegato o della cistifellea, bisogna agire con rimedi specifici utili a favorire il corretto funzionamento di questi due organi. In primis, è possibile ingerire a digiuno un cucchiaio di olio extravergine di oliva assieme al succo di mezzo limone. In seguito, bere due bicchieri di acqua tiepida per poi fare colazione. Questo rimedio, per quanto sia moto semplice, aiuta a depurare efficacemente l’organismo.

Un ulteriore modo per compiere quest’azione rigenerante a carico del fegato è quello di poggiare una borsa d’acqua calda al lato destro del costato, poiché il fegato in quella zona situato, tende spesso a raffreddarsi e a funzionare scorrettamente. Questa pratica aiuta a rilassare il fegato e anche tutta la persona. Infine, si consiglia di non cenare troppo tardi o in maniera molto pesante giacché, secondo la medicina cinese, il fegato si rigenera durante le ore dell’alba.

Nel complesso, è possibile prevenire la comparsa dei capelli bianchi anche facendo semplicemente attenzione alla propria alimentazione. Gli alimenti che, per eccellenza, aiutano a prevenire i capelli bianchi sono il succo di prezzemolo, magari unito al succo di mela per dolcificarlo; le carote, sia crude che cotte; i germogli alfa-alfa, acquistabili già pronti oppure da far germogliare in un recipiente posto in una zona molto umida.

Infine, anche il massaggio al cuoio capelluto aiuta tantissimo a prevenire la comparsa dei capelli bianchi. Nello specifico, massaggi giornalieri circolari, aiutano a favorire la corretta circolazione sanguigna e consentono di scaricare la tensione che si accumula sul cuoio capelluto.

Quali sono i rimedi naturali e i trucchi per coprire i capelli bianchi?

A livello estetico, è molto brutto veder spuntare una ciocca di capelli bianchi in mezzo ad una folta chioma scura. Come coprire i capelli bianchi, senza affidarsi alle classiche tinture a base di acidi e ammoniaca? Recenti studi affermano che il magnesio costituisce un rimedio quasi miracoloso per rallentare la comparsa dei capelli bianchi, tuttavia esso è consigliato soprattutto per coloro che hanno un colore scuro di capelli. Le proprietà del magnesio, infatti, stimolano i processi metabolici alla base di quello specifico colore di capelli.

Per prima cosa, è opportuno affermare che non esiste un metodo reale per far ritornare i capelli del proprio colore. Ciò è dovuto al fatto che, come accennato nelle righe precedenti, i fattori causali alla base della nascita dei capelli bianchi sono soprattutto genetici, psicologici e nutrizionali.

Vediamo, in sintesi, quali sono i rimedi naturali al 100% che ne assicurano la copertura:

Amla: essa è una pianta tipicamente indiana, il suo utilizzo è noto da secoli, proprio nella copertura/tintura dei capelli, non solo quelli bianchi. L’amla è acquistabile sotto forma di polvere in qualsiasi erboristeria. Tale polvere va miscelata cautamente con acqua, fino a ottenere una sorta di pasta tendente al liquido. In seguito, questa va applicata sul cuoio capelluto, dalla radice sino alle lunghezze, si tiene in posa per circa un quarto d’ora e va risciacquata con abbondante acqua mai troppo calda, bensì meglio se tiepida. Tale operazione va compiuta finché non si raggiunge il livello di copertura desiderata, in base al proprio tipo e colore di capello.

Tè nero: la miscela di tè nero è utilissima per chi vuol tingersi i capelli, senza utilizzare prodotti chimici. Basta unire il tè nero a un cucchiaio di sale marino e portarlo a ebollizione per un periodo di circa dieci minuti. In seguito, dopo averlo fatto raffreddare il liquido, va frizionato sull’intera superficie del cuoio capelluto e lasciato in posa per circa un’ora. Affinché si ottenga un risultato eccezionale, la pratica va compiuta almeno una volta a settimana.

Henné: tra tutti i rimedi, questo è di certo quello che conferisci i risultati migliori, parliamo della pianta di henné, ossia una polvere ottenuta dal macero delle foglie delle Lawsonia. La polvere ottenuta si miscela con acqua calda e si applica sui capelli asciutti, per poi essere lasciata in posa. Segue un lavaggio dei capelli molto approfondito, così da far durare il colore dalle sei alle otto settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close