Home » Alimentazione » Carote: proprietà, benefici, uso e controindicazioni
Carote: proprietà, benefici, usi, rimedi naturali e controindicazioni. Scopri le proprietà delle carote, i benefici per la salute, gli utilizzi in cucina o come rimedio naturale, le controindicazioni e gli effetti collaterali.

Carote: proprietà, benefici, uso e controindicazioni

In ambiente botanico è conosciuta come Daucus carota, i greci la chiamavano Karoton e noi la conosciamo semplicemente come carota. Ma quanto ne sappiamo davvero dei benefici e delle proprietà delle carote? Ha delle controindicazioni? Scopriamolo insieme!

Carote: caratteristiche generali e curiosità

Carote: proprietà e benefici per la salute. Scopri a cosa serve la carota e come usare le carote in cucina o come rimedi naturale.

Prima che la coltivazione arrivasse in ogni angolo del mondo, si suppone che la carota sia stata coltivata in primis in Medio Oriente e che poi sia stata scoperta dai Romani e diffusa dai Greci. E’ curioso sapere come in realtà, le carote non venissero coltivate per mangiarle (troppo dure) ma proprio a scopo medicamentale o come foraggio per gli animali. Cominciarono ed esser considerate commestibili, in Spagna, alla corte di Caterina de’ Medici.

La carota fa parte della famiglia delle Ombrellifere ed è un’erbacea perenne che sviluppa lunghe foglie verdi, con fiori bianchi e di cui notoriamente si consuma la radice.

Curiosità sulle carote:

  • quando si compra un mazzo di carote fresche la parte verde va sempre tagliata o succhierà le vitamine della radice;
  • le carote esistono di tanti colori: gialle, rosse, bianche arancioni, nere e viola;
  • al tempo in cui le carote, probabilmente, venivano coltivate in Egitto erano viola, il colore arancione si ottenne in Olanda grazie ad alcune mutazioni genetiche;
  • gli olandesi decisero di ottenere solo carote arancioni per omaggiare gli Orange, ovvero i regnanti.

Proprietà e benefici delle carote

Prima d’intraprendere un viaggio sui benefici delle carote sulla nostra salute va specificato che ogni colore ha le sue proprietà.

  • Carota arancione: è ricca di vitamina A;
  • Carota viola: è ricca di polifenoli, flavonoidi, antocianine ed antiossidanti;
  • Carota gialla: contiene soprattutto luteina;
  • Carota rossa: è ricca di licopene;
  • Carota bianca: è un ottimo antitumorale;

Come dicevamo prima, la carota non è sempre stata coltivata per esser mangiata; i Romani la coltivavano per le sue proprietà diuretiche, afrodisiache o per farne un rimedio per abortire, mentre in Egitto la si usava come cicatrizzante, nel Medioevo si riteneva invece che facesse bene contro i calcoli renali. In seguito si scoprì l’utilità della carota per curare la gastrite, la dissenteria, prevenire i disturbi degli occhi e favorire l’abbronzatura.

Cosa contengono le carote? Ecco i valori nutrizionali (100 gr.):

  • Calorie: 41
  • Acqua 85 g
  • Proteine: 0,93 g
  • Carboidrati: 9 g
  • Fibre alimentari: 2,8 g
  • Calcio: 33 mg
  • Ferro: 0,3 mg
  • Magnesio: 12 mg
  • Fosforo: 35 mg
  • Potassio: 320 mg
  • Sodio: 69 mg
  • Vitamina A: 835 µg
  • Vitamina B1: 0,066 mg
  • Vitamina B2: 0,058 mg
  • Vitamina B3: 0,983 mg
  • Vitamina B6: 0,138 mg
  • Vitamnina C: 5,9 mg
  • Vitamina E: 0,66 mg
  • Vitamina K: 13,2 µg

Quali organi traggono beneficio dal consumo di carote?

  • Pelle
  • Occhi
  • Intestino
  • Stomaco
  • Apparato cardiocircolatorio
  • Mucose

Le principali proprietà delle carote:

  • Galattogena
  • Carminativa
  • Epatica
  • Diuretica
  • Lenitiva
  • Idratante
  • Cicatrizzante
  • Antiossidante

Proprietà benefiche delle carote:

1. Cura i problemi gastrointestinali: le carote sono un ottimo rimedio contro le ulcere e le infiammazioni, rafforzano e proteggono le mucose, grazie alle loro proprietà cicatrizzanti ed antisettiche.

2. Tonifica e purifica fegato e reni: grazie all’alto contenuto di vitamine e minerali, rende il fegato tonico ed aiuta gli organi emuntori a svolgere le loro funzioni favorendo la depurazione dell’organismo;

3. Aiuta a contrastare i radicali liberi: rallenta l’invecchiamento di pelle, unghie ed occhi;

4. Blocca la dissenteria: le carote sono un ottimo rimedio naturale in caso di dissenteria e intossicazione alimentare;

5. Idrata la pelle: l’olio estratto dalla radice della carota è un ottimo rimedio naturale contro la secchezza della cute;

6. Cura gli eritemi solari e allergie dermatologiche: basta applicare la polpa cruda sulla parte;

7. Protegge dai raggi UV: grazie al betacarotene aiuta la pelle a difendersi dai nocivi raggi solari;

8. Favorisce la secrezione del latte materno;

9. Ripara i tessuti: aiuta la pelle a mantenersi giovane, elastica e riduce il problema dell’acne;

10. Protegge il sistema cardiocircolatorio: le carote aiutano a ridurre i livelli di colesterolo, previene  l’arteriosclerosi e l’invecchiamento ed aiuta ad elevare il tasso di emoglobina nel sangue;

11. Previene i tumori polmonari: sembra che mangiare più carote aiuti a prevenire i tumori polmonari, un ottimo consiglio per i fumatori recidivi che non intendono smettere di fumare.

Inoltre le carote sono consigliate per curare:

  • l’afonia
  • lo scarso flusso mestruale
  • l’astenia
  • lo stress
  • la facilità a contrarre virus ed infezioni

Usi e rimedi naturali con la carota

Fra i rimedi naturali con le carote, il meno noto è l’olio di semi di carota che contiene geraniolo, limonene, e sesquiterpeni come il daucolo. E’ più noto l’olio essenziale di carota che viene impiegato in cosmesi per produrre abbronzanti ed integratori antiage nonché per il trattamento di pelle secca, impura e scottata.

Con la carota fresca si può preparare un decotto, per migliorare la diuresi, migliorare la digestione, ridurre il problema della gastrite e regolarizzare l’intestino.

Il passato di carote bollite è ottimo per contrastare la dissenteria. Nel caso opposto invece, se quindi si soffre di stitichezza è consigliato mangiare le carote crude.

Il centrifugato di carote è ideale per rinforzare la vista, depurare l’organismo, prevenire gli eritemi solari e favorire la digestione nonché ridurre i bruciori di stomaco.

Centrifugato di carote e sedano per depurare l’organismo

Ingredienti:

  • 3 gambi di sedano,
  • 2 carote,
  • 1 mela.

Carote e sedano sono tra gli ingredienti più indicati per preparare centrifugati da bere per depurare l’organismo. La preparazione è facile e veloce: basta lavare bene le carote, le mele e il sedano, togliere le estremità e tagliare a strisce o cubetti. Mettere tutto nella centrifuga, ottenere il succo e bere subito.

Una ricetta con le carote facile e veloce: Carote alla mela

Ingredienti per 4 persone: 500 gr di carote, 1 mela, 50 gr di burro, zucchero, sale e pepe.

Raschiate le carote, lavatele, asciugatele, affettatele finemente. Sbucciate la mela e tagliatela a dadini. Fate sciogliere metà del burro in una casseruola, mettetevi le carote e la mela. Unite un paio di cucchiaiate di acqua, coprite la casseruola e lasciate cuocere a fuoco moderato aggiungendo, se necessario, ancora poca acqua. Verso il termine della cottura unite il resto del burro, sale, pepe e un pizzico di zucchero e mescolate bene.

Un’altra ricetta con le carote: Riso pilaf alle carote

Ingredienti per 4 persone: 300 gr di riso a grana lunga, 300 gr di carote, un porro, 3/4 di litro di brodo, uno spicchio d’aglio, un cucchiaino di prezzemolo tritato, paprica, olio, burro, aceto, sale, pepe.

Tagliate a tocchetti le carote e cuocetele coperte d’acqua con sale, lo spicchio d’aglio, un cucchiaio di aceto e uno di olio, la punta di un cucchiaino di paprica. Preparate il riso: tritate la parte bianca del porro, fatela appassire con una noce di burro e un cucchiaio di olio. Unite il riso, mescolate e lasciate tostare per qualche minuto, quindi bagnate con il brodo bollente. Lasciate che il tutto riprenda l’ebollizione, poi coprite con un foglio di carta di alluminio e trasferitela nel forno a 200 gradi per circa un quarto d’ora; alla fine il riso dovrà aver assorbito tutto il liquido. Togliete la casseruola dal forno, sgranate il riso, unite qualche fiocchetto di burro, completate con le carote scolate e il prezzemolo tritato.

Carote e cavolfiore crudo

occorrente per 4 persone:

  • 200 gr di carote
  • un cavolfiore freschissimo e tenero del peso di 600 gr circa
  • olio d’oliva
  • salsa di senape
  • limone
  • sale

Grattugiate non troppo fini le carote già mondate, lavate e asciugate. Mondate il cavolfiore scartando le foglie verdi, tagliatelo in due, scartate il torsolo, lavatelo, scolatelo, affettatelo finemente a mano o con l’affettaverdure elettrico. Raccogliete cavolfiore e carote in una insalatiera, condite con una salsina formata da 4 cucchiai di olio d’oliva, un cucchiaio di salsa di senape, sale e succo di limone a piacere.

Domande e risposte sulle carote:

  • Quante carote bisogna mangiare al giorno per trarre beneficio? 200-300 grammi per avere un buon apporto di vitamine e betacarotene oltre che di Sali minerali.
  • E’ meglio consumarle cotte o crude? Le carote si consumano preferibilmente crude, soprattutto il succo.
  • Consumare una carota al giorno da benefici? Si aiuta a rafforzare il sistema immunitario, ma una non basta.
  • E’ meglio acquistarle con i gambi? Sì, sono più fresche, ma i gambi vanno recisi come dicevamo all’inizio.
  • I gambi delle carote e la buccia si buttano? No, in realtà lavati e puliti per bene si possono usare frittate e minestre.
  • Come si conservano le carote? In un sacchetto di carta, al riparo dal sole, in frigo o in un luogo asciutto e fresco. Si conservano per circa sette giorni. E’ importante ricordare che il succo va bevuto subito e le carote crude vanno mangiate appena tagliate, diversamente si ossidano.

Carote: controindicazioni ed effetti collaterali

Un elevato consumo di betacarotene può incrementare la pigmentazione della pelle, dandole un colorito giallognolo. Si consiglia un consumo cauto in caso di diabete.

L’olio di semi di carota può avere effetti collaterali sul sistema nervoso centrale pertanto si consiglia cautela ed il consiglio del medico.


2 commenti

  1. i vostri articoli sono perfetti

  2. Veramente bello ed interessante !!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close