domenica , 23 luglio 2017
Home » Ricette » Cime di rapa: ricette facili e veloci per tutti i gusti
Cime di rapa: ricette facili e veloci per tutti i gusti. Scopri come pulire e cuocere le cime di rapa e le migliori ricette per gustare le cime di rapa.

Cime di rapa: ricette facili e veloci per tutti i gusti

Ricette con cime di rapa: piatti molto noti nel sud Italia specie in Campania ed in Puglia. Forse li conoscete come broccoli, broccoletti o come friarielli, sono di un verde intenso con fiori gialli quando son sbocciati e son molto saporiti.

Non solo, le cime di rapa sono anche importantissime per la salute perché fanno bene all’organismo (leggi anche: Le proprietà delle cime di rapa).

Se decidete di acquistarle valutatele bene, i fiori devono esser chiusi e verdi, le foglie di un verde brillante non appassite o giallognole. Vanno lavate molto bene, tenute un poco in ammollo nell’acqua per eliminare ogni traccia di terra, ricordate che si mangiano solo cotte. A questo punto si taglia il gambo e con le mani si spezzettano le foglie.

Ricette con cime di rapa

Come pulire e cuocere le cime di rapa ricette facili e veloci

Alcune delle ricette con cime di rapa che vi proponiamo son decisamente famose, altre meno, forse più curiose, ma da provare. Le cime di rapa si possono cucinare in molti modi e sono ideali come piatto unico o come contorno.

1. Frittata con le cime di rapa

Ingredienti per 2:

  • 500 gr. cime di rapa
  • 4 uova
  • 1 spicchio di aglio
  • olio evo
  • acqua qb
  • sale e pepe

Per prima cosa puliamo le cime di rapa come sopra descritto e spezzettiamo per bene le foglie, teniamo tutto in ammollo e laviamo bene. In una padella versiamo tre giri di olio evo e facciamo rosolare l’aglio mondato, versiamo le cimette di rapa e lasciamo insaporire. Versare nelle cimette un bicchiere d’acqua, coprire e far cuocere una ventina di minuti.

Sbattere le uova con un pizzico di sale e pepe e scolare le cime di rapa buttando l’aglio, quindi versarle nelle uova e versare tutto in padella e cuocere la frittata, rivoltandola con un coperchio.

 2. Baccalà fritto con cime di rapa

Ingredienti per 2:

  • mezzo chilo di baccalà
  • farina
  • olio per friggere
  • mezzo chilo di cime di rapa
  • 1 spicchio d’aglio
  • peperoncino qb

Si comincia mettendo a mollo il baccalà per un paio di giorni in acqua (che si cambia una volta al giorno).

Quando il baccalà ha perso gran parte della sua sapidità lo si taglia a pezzi e lo si asciuga.

Si rotola nella farina e lo si frigge in olio caldo, quando è ben dorato si scola su carta assorbente.

Le cimette di rapa si sbollentano per 10 minuti (vanno sempre lavate bene prima) e poi si ripassano in olio ed aglio, in padella, infine si aggiunge poco peperoncino e si servono come contorno del baccalà fritto.

3. Orecchiette con le cime di rapa

Ingredienti per 2:

  • 300 gr di orecchiette fresche
  • mezzo chilo di cime di rapa
  • olio evo
  • 2 spicchi di aglio
  • peperoni dolci secchi
  • 2 acciughe
  • sale

Mettere le cime di rapa lavate in una pentola piena d’acqua con un pizzico di sale e portare a bollore. Dopo una decina di minuti togliere con una tagliatela le cime di rapa. In una padella a parte far rosolare in due giri d’olio evo l’aglio mondato e le acciughe. Aggiungere le cime di rapa e far cuocere dieci minuti a fuoco basso.

Cuocere la pasta nell’acqua delle cime di rapa, quando è al dente scolarla e metterla in padella facendola saltare con il condimento. In una padellina a parte versare tre giri di olio evo, aprire i peperoni secchi dolci togliere filamenti e semi e porli nell’olio, accendere a fuoco basso e farli diventare croccanti (non neri). Sbriciolarli sopra la pasta.

4. Cime di rapa con salsiccia

Ingredienti per due:

  • mezzo chilo di salsiccia
  • olio evo qb
  • 1 spicchio d’aglio sale qb
  • peperoncino (facoltativo)

Pulire bene i friarielli, togliere i gambi e le foglie vecchie, spezzettarle e metterle a bollire per dieci minuti, quindi scolarle.

Tagliare la salsiccia a pezzi e metterla a rosolare in una padellina a parte con due giri di olio evo e l’aglio mondato. Aggiungere due cucchiai di cottura dell’acqua degli ortaggi e far cuocere le salsicce. Infine aggiungere i friarielli ed una spolverata di peperoncino.

5. Risotto alle cime di rapa

Ingredienti per due:

  • 300 gr di riso
  • mezzo chilo di broccoletti
  • mezza cipolla bianca
  • brodo vegetale qb
  • olio evo
  • una noce di burro
  • mezzo bicchiere di vino bianco

Puliamo e laviamo i broccoletti e li facciamo sbollentare dieci minuti.

Nel mentre mondate la cipolla, tritatela e fatela rosolare in due giri di olio evo, aggiungete un mestolo di brodo ed il riso.

Fate tostare il riso girandolo spesso ed unendovi il brodo man mano che si asciuga. Scolate i broccoletti e frullateli. Quando il riso è pronto aggiungere i broccoletti frullati ed una noce di burro. Mescolare ed aggiustare di sale e pepe.

6. Cime di rapa e patate

Ingredienti per due:

  • 500 g circa di cime di rapa
  • 3 patate grosse
  • olio  evo
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale

Pulire bene le cime di rapa e tagliarle. Quindi pulire e mondare anche le patate che vanno tagliate a spicchi.

Far sbollentare le cime di rapa per una decina di minuti.

In una padella far dorare l’aglio in tre giri di olio evo, rimuoverlo ed aggiungere le patate, abbassare  la fiamma e far cuocere girando spesso. A metà cottura aggiungere le cime di rapa ben scolate, far rosolare fino ad ultimare la cottura delle patate.

7. Vellutata di cime di rapa

Ingredienti per due:

  • 500 gr di cime di rapa
  • 2 carote
  • 1 costa di sedano
  • 1 lt abbondante di brodo vegetale
  • olio evo
  • sale
  • pepe

Lavare bene e tagliare le cime di rapa. Pulire le verdure e tritarle. In una pentola far soffriggere in poco olio evo le verdure per poco, abbassare la fiamma ed aggiungere le cime di rapa. Aggiungere il brodo, poco sale e portare a bollore. Mescolare spesso. Quando le cime di rapa son cotte frullare il tutto. Servire caldo con un filo d’olio evo crudo e del parmigiano se gradito.

Quali sono le vostre ricette preferite con le cime di rapa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close