lunedì , 26 giugno 2017
Home » Ricette » Tiramisù: ricetta originale + varianti
Tiramisù ricetta originale e altre ricette facili e veloci.
Tiramisù ricetta originale e altre ricette facili e veloci. Scopri come preparare il tiramisù tradizionale passo per passo ed altre ricette particolari: tiramisù con alle fragole, all'ananas con Nutella, senza mascarpone o tiramisù senza caffè.

Tiramisù: ricetta originale + varianti

Tiramisù: ecco a voi la ricetta originale, le sfiziose varianti e qualche curiosità su uno dei dolci più apprezzati del nostro Paese.

Tiramisù: le origini

Questo dessert al cucchiaio ha alle spalle dicerie, leggende, ma soprattutto contrasti, a contenderselo sono alcune regioni del Nord e del Centro Italia.

Nel ventesimo secolo ha iniziato ad apparire nei ricettari, un po’ in sordina perché difatti solo negli anni ‘80 si cominciò a citarlo sul serio. Il guaio è che sembra aver preso spunto da troppi altri dessert.

Ecco perché nasce la contesa, assomiglia a troppi dolci e tutti ne rivendicano la paternità: c’è il dolce Torino fatto con savoiardi, alchermes, rosolio, burro, latte e cioccolato, la charlotte con la crema bavarese, la Bavarese Lombarda, la zuppa inglese servita alla corte degli Asburgo.

C’è una particolarità: in queste ricette mancano due ingredienti fondamentali per il tiramisù.

Il nome è veneto ed è “tiramesù” poi italianizzato ed è evidente quale sia la sua qualità più apprezzata, ovvero quella di tirare su il corpo e lo spirito di chi lo mangia. Pare che però uno dei nomi con cui era conosciuto questo dolce fosse “la zuppa del duca” servito come dessert a Cosimo III de’ Medici.

Ma veniamo alla questione ingredienti: mancano mascarpone e caffè.

Il mascarpone pare sia stato introdotto a seguito di una variante contadina, il tuorlo sbattuto con lo zucchero (usato come ricostituente). Questa ricetta fa capolino nel 1983 ma non si chiama tiramisù. Tre anni dopo inizia la diatriba sul nome, diversi testi veneti affermano che senza ombra di dubbio il dolce sia stato concepito da un cuoco di Treviso.

Passiamo al secondo ingrediente mancante: il caffè. Questo pare fu introdotto proprio nel dolce servito al duca Cosimo, a cui però pare mancasse il mascarpone.

Quindi abbiamo i savoiardi della Savoia, il mascarpone lombardo, ma un riferimento a Siena, dove questi ingredienti non erano utilizzati. Si desume quindi che il dolce servito al duca di tiramisù niente aveva, fuorché il caffè.

Secondo un’altra ipotesi un pasticcere torinese avrebbe creato questo dolce per “sostenere” il conte di Cavour. Sono poi spuntati fuori pasticceri emigrati negli Usa, ristoratori romani che lo avrebbero servito nel loro albero fra gli anni ‘40 e ‘60.

Insomma tutti se lo contendono, sta di fatto però che nel tempo dei litigi pare che il tiramisù non fosse molto salubre perché conteneva ingredienti che andavano a male con una facilità incredibile (per non parlare delle uova sbattute e della salmonella).

Mancano ancora due ingredienti.

Tiramisù: la ricetta originale

E veniamo alla ricetta originale, quali sono gli ingredienti mancanti? Liquore e chiare d’uovo che non sono affatto presenti.

Nella vera ricetta del tiramisù troviamo: biscotti savoiardi, tuorli d’uovo, zucchero, caffè, mascarpone e cacao in polvere.

Ecco come preparare il tiramisù tradizionale.

Ingredienti per 6:

  • 500 gr di mascarpone
  • 90 gr di zucchero
  • 4 uova
  • un pacco di savoiardi (300 gr)
  • 1 tazza di caffè
  • cacao amaro in polvere q.b.

Procedimento:

Lavorare i tuorli con lo zucchero, fino a che il composto non sia uniforme. Incorporare delicatamente il mascarpone, che non deve essere freddo, ed amalgamare finché non si ottiene un composto uniforme e liscio. Aggiungere due cucchiai di acqua al caffè e bagnarvi velocemente i savoiardi, non devono essere zuppi. Quindi disporli sul vassoio o sul piatto e coprirli con uno strato di crema al mascarpone. Ripetere l’operazione dei savoiardi e del mascarpone finché gli ingredienti non si sono esauriti. Concludere con una spolverata di cacao amaro. Deve riposare in frigo almeno cinque ore.

Tiramisù: le varianti

Liquore e chiare d’uovo arrivano in un secondo momento, non si deve far altro che aggiungere 1 cucchiaio di Marsala al caffè e le chiare d’uovo montate a neve al composto di tuorli e zucchero.

Sono stati poi aggiungi Pan di Spagna, succhi di frutta, fragole, Nutella, etc., etc. Vediamo qualche ricetta alternativa al classico tiramisù.

Tiramisù ai lamponi

ingredienti:

  • due vaschette di lamponi freschi,
  • 3 tuorli,
  • 3 cucchiai di zucchero,
  • 150 ml di panna,
  • un pacco di savoiardi,
  • latte qb.

Sbattere insieme tuorli e zucchero, il composto deve risultare liscio. Incorporare piano la panna. Bagnare i savoiardi velocemente nel latte, quindi disporre savoiardi, crema e lamponi fino ad esaurimento degli ingredienti (si chiude con uno strato di lamponi). Due ore in frigo.

Tiramisù senza caffè

ingredienti:

  • un pacco di savoiardi,
  • caffè d’orzo oppure orzo sciolto in poco latte,
  • 3 tuorli,
  • 3 cucchiai di zucchero,
  • 200 gr di mascarpone,
  • cacao amaro qb.

Lavorate i tuorli e lo zucchero, quando avrete ottenuto un composto senza grumi incorporare il mascarpone. Fare il caffè d’orzo o scioglierne qualche cucchiaio in un po’ di latte freddo. Inzuppare i savoiardi e disporli nel piatto con sopra uno strato di crema fino a terminare con il cacao spolverato. Tre ore in frigo.

Tiramisù senza mascarpone

ingredienti:

  • una tazza di caffè,
  • 1 cucchiaio di marsala,
  • 3 tuorli,
  • 3 cucchiai di zucchero,
  • 250 gr di ricotta,
  • un pacco di savoiardi,
  • cacao amaro qb.

Sbattere i tuorli con lo zucchero e aggiungere la ricotta. Inzuppare i savoiardi nel caffè con il marsala e disporli nel piatto, procedere con lo strato di crema alla ricotta e di nuovo savoiardi e via dicendo. Si conclude con il cacao amaro e poi in frigo per tre ore.

Tiramisù all’ananas

ingredienti:

  • tre uova intere,
  • tre cucchiai di zucchero,
  • 200 gr di mascarpone,
  • un barattolo di ananas a fette,
  • un pacco di savoiardi.

Separare tuorli e albumi, lavorare i tuorli con lo zucchero ed il mascarpone, montare le chiare ed aggiungere al composto. Inzuppare i savoiardi nello sciroppo di ananas, disporli sul piatto e coprirli di crema ed uno strato di ananas a fette. Procedere così fino a termine gli ingredienti (ananas per ultimi). Due ore in frigo.

Tiramisù alla Nutella

ingredienti:

  • 200 gr di mascarpone,
  • 200 gr di Nutella,
  • 6 albumi,
  • 100 gr di zucchero,
  • latte e caffè qb,
  • un pacco di savoiardi,
  • cacao amaro qb.

Mescolate mascarpone e Nutella, quindi incorporate lo zucchero ed i 6 albumi montati a neve. Bagnate i savoiardi nel caffè con latte e fate degli strati da chiudere con un velo di cacao amaro. In frigo per tre ore.

Tiramisù alle fragole

Ingredienti per 4:

  • mezzo chilo di fragole
  • mezzo chilo di limoni
  • mezzo chilo di mascarpone
  • savoiardi
  • 200 gr di zucchero

Preparazione:

Per prima cosa spremere i limoni, quindi lavare bene le fragole tagliarle a fette e porle nel succo con 160 g di zucchero per una dozzina di ore (qualcuna lasciatela da parte integra per decorare il tiramisù)

Filtrare il succo e metterlo in un recipiente. Frullare le fragole, lo zucchero ed il mascarpone.

Iniziare con il primo strato di savoiardi, inzupparli delicatamente nel succo filtrato, posarli nella terrina e poi coprirli di crema, quindi di nuovo inzuppare i savoiardi (non troppo se no si spezzano) e adagiare sopra. Il tiramisù deve terminare con uno strato di crema e mezze fragole dispose sopra a guisa di guarnizione.

Mettere in frigo per due ore.

Tiramisù alle banane

Ingredienti per 4:

  • 200 gr di mascarpone
  • 3 banane
  • 3 tuorli
  • 200 ml di panna
  • savoiardi
  • latte di mandorla qb

Preparazione:

Per prima cosa sbattere i tuorli con lo zucchero, quindi unire il mascarpone avendo cura di ottenere un composto liscio.

Pulire le banane dalla buccia e frullarle, quindi mescolarle alla crema.

Montare la panna delicatamente ed unirla al composto.

Quindi bagnare i savoiardi nel latte di mandorla ed adagiarli sul fondo del vassoio, spalmare sopra la crema e via dicendo finché non finiscono gli ingredienti.

In frigo per due ore.

Tiramisù alle ciliegie

Ingredienti per 4:

  • 250 gr di
  • 80 gr di zucchero
  • 3 uova
  • 50 gr di ciliegie sciroppate
  • liquore fragolino
  • savoiardi

Preparazione:

Far sciogliere il burro ed unirvi le ciliegie, dopo cinque minuti aggiungere due cucchiaini di liquore e far freddare il tutto.

Lavorare i tuorli delle uova con lo zucchero, unire il mascarpone e due cucchiaini dello sciroppo di ciliegie. Aggiungere gli albumi montati a neve e amalgamate dolcemente.

Bagnare i savoiardi nel liquore diluito con poca acqua, aggiungere la crema e proseguire fino a che non si termina con la crema. Disporre sopra le ciliegie sciroppate.

Tenere in frigo per due ore prima di servirlo. Non adatto ai bambini.

Tiramisù all’arancia

Ingredienti per 4:

  • 250 gr di mascarpone
  • 80 gr di zucchero
  • 5 arance
  • 3 uova
  • mezzo cucchiaino di cannella
  • 3 cucchiai di sciroppo di arancia
  • savoiardi

Preparazione:

Per prima cosa spremere le arance. Quindi lavorare i tuorli con lo zucchero, incorporare il mascarpone, la cannella e lo sciroppo. Infine montare gli albumi a neve ed incorporare anche quelli.

Bagnare i savoiardi nel succo d’arancia, stendervi sopra la crema e chiudere con uno strato di crema. Come decorazione potete usare gli spicchi dei mandarini o una spruzzata di cannella.

In frigo per due ore.

Qual è il tiramisù che vi piace di più?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close