venerdì , 22 settembre 2017
Home » Alimentazione » Piante officinali » Alloro: proprietà, benefici, uso e controindicazioni
Alloro - proprietà, benefici, uso e controindicazioni. Scopri le proprietà dell'alloro, i benefici per la salute, tutti gli utilizzi in cucina e come rimedio naturale, le controindicazioni e gli effetti collaterali.

Alloro: proprietà, benefici, uso e controindicazioni

Alloro: scopriamo le proprietà, i benefici, gli utilizzi e le controindicazioni di una famosissima pianta molto adoperata in cucina. Utile per l’organismo, per lo spirito e per il benessere, l’alloro è decisamente ricco di virtù. Lo sai utilizzare?

Alloro: caratteristiche e curiosità

Alloro proprietà benefici usi e controindicazioni.Il Laurus nobilis, della famiglia delle Lauraceae, è un albero sempreverde con un fusto ricoperto di corteccia, foglie ovali lanceolate verde scuro sopra e opache sotto, con fiori di color paglierino chiaro che compaiono in primavera mentre i frutti son drupe nere lucide.

Cresce bene nel clima mediterraneo e può raggiungere i 10 metri, va comunque curato e potato, tende ad ammalarsi facilmente; lo si può coltivare in vaso facendone un alberello bonsai.

L’alloro ha decisamente una lunga storia: da tempo lo si considera farmaco, simbolo di vittoria e amuleto. I greci credevano che allontanasse le negatività e favorisse le visioni del futuro, i sogni premonitori, ma anche aiutasse contro le malattie endemiche; per i romani simboleggiava la vittoria, la gloria ed il trionfo.

In epoca medievale lo si utilizzava per fare dei suffumigi contro la peste, ma anche per equilibrare e regolarizzare il ciclo; in Siria lo si usa da sempre per produrre saponi per pelli delicate. In Italia molto spesso se ne bruciavano le foglie per allontanare i fulmini e le negatività dalla casa, ma lo si usa anche contro l’umidità che può ristagnare nel cibo, nei libri e nei mobili. Naturalmente si usa anche per aromatizzare i piatti, per farne liquori e come vedremo è un ottimo rimedio naturale contro diversi disturbi.

Ancora una curiosità: sarebbe un buon rimedio contro le blatte che ne odiano l’odore, basta metterne un po’ di foglie vicino alle porte. Tentar non nuoce.

Alloro: proprietà e benefici

Personalmente adopero molto spesso l’alloro, è un buon rimedio naturale di cui ho conosciuto le proprietà grazie alla lettura, ho potuto così scoprire un antico rimedio siciliano di cui parleremo qui sotto.

Principi attivi dell’alloro:

  • oli essenziali (geraniolo, cineolo,eugenolo, terpineolo, fellandrene, eucaliptolo, pinene);
  • vitamine A, B, B1, B2, B3, B6, C;
  • sali minerali (potassio, rame, calcio, manganese, ferro, selenio, zinco, magnesio);
  • acido folico.

Proprietà benefiche e curative dell’alloro:

  • aperitivo, in quanto stimola l’appetito;
  • digestivo, una tisana dopo i pasti migliora la digestione;
  • carminative, l’alloro è un ottimo rimedio contro i dolori di stomaco ma anche contro il meteorismo;
  • analgesico, ideale contro i dolori mestruali;
  • rilassante, molto utile in caso di insonnia, stress, nervosismo, sindrome premestruale;
  • espettorante, fluidifica le secrezioni bronchiali e calma la tosse grassa;
  • astringente, si tratta di un blando rimedio contro gli attacchi di diarrea;
  • antiflogistico, consigliato generalmente contro emicrania, dolori reumatici, dolori articolari ed artrici;
  • repellente, aiuta a tenere lontani i parassiti;
  • contribuisce alla buona salute della vista grazie alla vitamina A;
  • mantiene attivo il sistema immunitario grazie alla vitamina C;
  • antisettico;
  • antiossidante, in quanto riduce l’effetto dannoso dei radicali liberi;
  • antitumorale, in particolare inibirebbe il tumore ai polmoni;
  • diuretico, aiuta la purificazione dei reni;
  • aiuta a regolare il metabolismo grazie alla vitamina B;
  • aiuta a regolare la pressione sanguigna;
  • decongestiona le vie respiratorie, consigliato soprattutto in caso di sinusite;
  • ottimo rimedio contro le infiammazioni del cavo orale e l’alitosi.

Alloro: utilizzi e rimedi naturali

ATTENZIONE: le informazioni riportate in questo articolo sono a scopo informativo, non sono pertanto da considerarsi prescrizione medica. Prima di assumere rimedi naturali all’alloro rivolgersi al proprio medico.

Il rimedio siciliano di cui parlavo è l’acqua ed alloro. Questa semplice bevanda si può utilizzare per un’infinità di problemi.

Tisana di alloro

ingredienti:

  • 4 foglie di alloro
  • 1 bricco d’acqua

Lavare le foglie di alloro e metterle a bollire nel bricco d’acqua. Far bollire per 5 minuti, spegnere, coprire (è importante così non si perdono le sostanze volatili) e far riposare altri 5 minuti. Filtrare e bere tiepido.

Questa tisana di alloro può essere usata calda per:

  • rilassarsi;
  • contro i dolori mestruali, i dolori di stomaco, il mal di testa ed i dolori artritici o reumatici;
  • digerire;
  • contro la dissenteria;
  • espettorante;
  • per purificare e lucidare i capelli (da addizionarsi allo shampoo);
  • per rilassare e sgonfiare i piedi (pediluvio).

Fredda, la tisana d’alloro è un buon rimedio per:

In commercio si trovano anche i saponi e gli oleoliti di alloro, i primi sono indicati per la cura della pelle particolarmente delicata mentre i secondi invece si possono utilizzare per massaggi rilassanti e sulle articolazioni doloranti, o contro crampi e per lenire la pelle inaridita. Gli oleoliti vanno impiegati per uso esclusivo esterno.

Se ci si vuole rilassare la sera, o nel caso in cui si soffra di dolori ai muscoli, alle ossa o alle articolazioni ci si può immergere in una vasca di acqua tiepida in cui si devono aggiungere almeno due litri di acqua e alloro.

Per quello che concerne i pediluvi, basta un litro di acqua calda e alloro con 4 cucchiai di bicarbonato e ingredienti a scelta rilassanti, foglie o tisane di lavanda e melissa ad esempio.

Alloro: controindicazione ed effetti collaterali

L’alloro (Laurus nobilis) non è da confondersi con il lauro (Prunus laurocerasus), pianta simile ma tossica.

Non somministrare ai bambini. Non somministrare alle donne in gravidanza ed in allattamento.

Evitare in caso di allergie respiratorie ed utilizzo esterno in caso di dermatiti senza previo consulto del medico.

Attenzione: in dosi eccessive può provocare nausea, sonnolenza e mal di testa.

3 commenti

  1. INTERESSANTE!SIA L’ARTICOLO CHE GLI USI CHE SE POSSONO FARE!
    VI allego questo articolo tratto da http://www.ilpolliceverde.com
    Alloro usi e doti di una pianta da sempre conosciuta e utilizzata in cucina e in medicina naturale

    Vediamo oggi l’ alloro usi e doti di questa interessante piante: l’alloro è una pianta sempreverde, perenne, con foglie tipiche facilmente distinguibili, spesse e di colore verde cupo, dal familiare profumo, con la corteccia dei rami verde nerastra; è una pianta rustica, cresce bene in tutti i terreni e può essere coltivato in qualsiasi tipo di orto. Si presenta, poiché spesso sottoposto a potatura, in forma arbustiva di varie dimensioni ma è un vero e proprio albero alto fino a 10 m. Il Laurus nobilis, questo il suo nome scientifico, non necessita di cure particolari, si sviluppa bene anche in vaso, con l’unica accortezza di proteggere le piante giovani dal freddo intenso. L’alloro è una pianta dioica che porta cioè fiori maschili e fiori femminili su piante separate. Fiorisce a marzo-aprile, e fruttifica in autunno.

    Si utilizzano frequentemente le foglie per vari usi: in cucina soprattutto, per aromatizzare carni e pesci, ma anche come rimedio casalingo per tenere le tarme lontane dagli armadi (anche come sostituto della canfora). La diffusione e l’uso ampio che se ne fa nella cucina siciliana hanno fatto sì che l’alloro fosse inserito nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani (P.A.T) come prodotto tipico siciliano.

    Nella mitologia greco-romana l’alloro era una pianta sacra e simboleggiava la sapienza e la gloria: già essi conoscevano l’ alloro usi e doti di questa pianta, ed è da allora che deriva la tradizione di associare la corona di alloro alla laurea.

    Gli oli naturali contenuti nelle foglie possiedono proprietà antisettiche, antiossidanti, digestive e addirittura pare anticancro. Le foglie fresche d’alloro sono inoltre una fonte importante di vitamina C, antiossidante naturale e stimolante delle difese immunitarie; da non sottovalutare nemmeno è il loro ampio contenuto di sali minerali. I componenti presenti nelle foglie di alloro vengono impiegati in erboristeria e in medicina naturale per la produzione di medicinali per il trattamento di dolori muscolari, artrite, bronchite e malesseri tipici dell’influenza.
    Consigliatissima quindi una siepe d’alloro in giardino, per chi ne avesse la possibilità.

  2. interessante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close