Home » Ricette » Come cucinare le melanzane: ricette facili e veloci
Come cucinare le melanzane - Ricette con melanzane facili e veloci
Come cucinare le melanzane - Ricette con melanzane facili e veloci.

Come cucinare le melanzane: ricette facili e veloci

La melanzana, appartenente alla famiglia delle Solanacee, è un vegetale originario dell’India dove cresce da più di 4000 anni. La produzione italiana è talmente abbondante da essere fra i maggiori paesi europei esportatori di questo ortaggio.

La possiamo trovare sui banchi della verdura tutto l’anno, ma la sua stagione di maturazione è l’estate, poiché necessità di una temperatura calda che le permette di arricchirsi di tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno.

Di seguito possiamo dare uno sguardo alle proprietà ed ai benefici che le melanzane apportano al nostro benessere ed alla nostra salute:

  • Proprietà diuretiche e depurative: grazie all’acqua in essa contenuta (circa il 93%), la melanzana può considerarsi un cibo depurativo e diuretico, molto utile per chi vuole stimolare i reni e la diuresi.
  • Proprietà rimineralizzanti e ricostituenti: grazie all’alto contenuto di potassio, manganese, magnesio e di altri minerali, le melanzane riducono i sintomi dell’osteoporosi e tendono a rafforzare lo scheletro.
  • Proprietà dimagranti: l’alto contenuto di fibre (circa il 3%) ed il basso contenuto calorico (solo 25 calorie per 100 grammi) aiuta chi segue una dieta dimagrante.
  • Proprietà antiossidanti: le melanzane aiutano a mantenerci giovani ed in salute e contrasta l’attività dei radicali liberi.
  • Se ne consiglia un uso abbondante alle donne in gravidanza grazie alla presenza di acido folico che aiuta il nascituro a prevenire malformazioni.
  • Inoltre il ferro e le vitamine del gruppo B sono di supporto a coloro che soffrono di forme di anemia cronica.

Come pulire e tagliare le melanzane

Le melanzane contengono la solanina, una sostanza amarognola nociva al nostro organismo; per questo motivo, prima della cottura, vanno messe a spurgare in acqua e sale grosso per un paio di ore. La melanzana può essere privata completamente della buccia e può essere affettata, tagliata a dadini o lasciata intera.

Per pulire una melanzana, va staccato il picciolo, tagliata a fette spesse o sottili, in senso orizzontale o verticale, in base alle vostre esigenze, aiutandovi con un coltello lungo ed affilato.

Come cucinare le melanzane?

In cucina, la melanzana si presta nella preparazione di diversi piatti ed è versatile sia per i primi che per i secondi, ma anche per dei contorni originali e freschi. Può essere fritta a fette per preparare una parmigiana, fritta a dadini per la pasta alla Norma, aggiunta ad altre verdure per la caponata, impanata in carrozza o grigliata per un piatto estivo. Si può farcire con aglio e formaggio, cotta nella salsa di pomodoro. Inoltre si possono preparare degli sfiziosi involtini.

Ricette con melanzane: primi piatti

Penne al sugo verde con le melanzane

Il primo piatto che vi proponiamo è costituito da un primo fresco e gustoso, ottimo da mangiare nel periodo estivo, considerando che gli ingredienti sono tipici di questa stagione, anche se li possiamo trovare facilmente tutto l’anno. Gli ingredienti sono molto leggeri e si amalgamo bene tra loro colorando la pasta dei colori della natura: il verde delle piante e il rosso dei frutti. La pasta che consigliamo per questo piatto sono le penne rigate e non lisce, per il semplice motivo che quelle rigate sono più corpose.

Ingredienti per 4 persone:

  • 350 gr di penne rigate
  • 1 melanzana
  • olio evo q.b.
  • olio di semi di girasole q.b.
  • 100 gr di olive
  • 20 grammi di parmigiano
  • sale q.b.
  • 4 mazzolini di basilico
  • 10 pomodorini secchi

Procedimento

Tagliate una melanzana a dadini e mettetela a spurgare in acqua e sale per una buona mezzora. Quindi sgocciolatele ed asciugatele con un panno asciutto. Friggete le melanzane in abbondante olio di semi ben caldo e poi fatele sgocciolare.

Spezzettate delle olive ed unitele ad un pesto di basilico e a dei pomodori secchi, aggiungete il parmigiano, il sale, il pepe nero e poco olio evo. Amalgamate bene tutto.

Cuocete le penne rigate in abbondante acqua salata e quando saranno al dente, scolatele.

Ributtate la pasta in pentola ed aggiungete il sughetto e le melanzane fritte, mescolando ed aggiungendo una manciata di parmigiano. Per chi la preferisce, va bene anche la ricotta salata.

Riso marinato con le verdure

Questo piatto è assolutamente leggero ed è consigliato per una dieta ipocalorica. Oltre alle verdure, per creare un piatto completo dei nutrienti necessari, abbiamo aggiunto gli omega3 e quindi gamberetti e calamari.

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 gr di riso
  • 2 melanzane grandi
  • 1 zucchina
  • 1 peperone rosso
  • 150 gr di gamberetti
  • 200 gr di calamari
  • limone q.b.
  • olio evo q.b.
  • olio di semi q.b.
  • prezzemolo q.b.
  • sale
  • pepe
  • noce moscata

Procedimento

Portate ad ebollizione 2 litri d’acqua salata e fate cuocere il riso per 15 minuti circa. Scolatelo e sciacquatelo in acqua fredda, in maniera da eliminare la crema formatasi. Mettete il riso a riposare in una scodella grande. Aggiungete un cucchiaio d’olio ed una pruzzatina di pepe nero e di noce moscata.

Tagliate due melanzana a fette spesse e lasciatele spurgare in acqua e sale per una mezzora. Sgocciolatele ed asciugatele. Tagliate a rondelle una zucchina e a strisce un peperone. Cuocete in piastra le verdure e tagliatele a dadini, mettendo da parte qualche fetta di melanzana.

Pulite i gamberetti e i calamari tagliati a pezzetti e passateli in padella in un filo d’olio. Pepateli e salateli appena ed aggiungete del prezzemolo.

Unite le verdure ed il pesce al riso. Aggiungete del prezzemolo, un filo d’olio e qualche goccia di limone.

Per servire il riso, usate delle ciotole in legno o terracotta. Rivestite i piatti con le fette di melanzane piastrate su cui verserete il riso.

Bucatini alla Norma

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di bucatini
  • 3 belle melanzane
  • 6 cucchiaindi olio di oliva
  • olio per figere
  • 2 spicchi d’aglio
  • sale grosso
  • un peperoncino
  • basilico
  • 600 g di pomodori
  • ricotta salata grattugiata

Procedimento:

Tagliate le melanzane a fette, con tutta la bucia. Fatele “purgare” sotto sale grosso, poi frigetele e passatele sotto carta assorbente. Preparate la salsa di pomodoro con olio di oliva, aglio affettato (oppure schiacciando gli spicchi che poi si butteranno via), i pomodori sbollentati e pelati, liberati dai semi, tagliati a filetti, sale e basilico. Condite la pasta lessata ben al dente con questa salsa, poi con la ricotta dura grattugiata, con parte delle melanzane, disponendo le altre sopra.

Potete passare brevemente in forno la ricotta salata, prima di grattugiarla; la stessa ricotta si trova anche già passata al forno.

Ricette con melanzane: secondi piatti

La pizza rustica

Per un secondo piatto estroso, se volete colpire la curiosità e desiderate essere originali, potete preparare questo piatto unico, che può essere proposto come un secondo piatto.

Vi proponiamo una pizza rustica per coloro che non amano le farine e desiderano restare in forma senza privarsi del cibo. Questo piatto può essere preparato per una cena in famiglia, il sabato sera anche per i ragazzi o quando si aspettano degli amici per una serata d’avanti un film.

Potete accompagnare questo piatto con della birra fredda o con un vino rosso.

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 melanzane grandi allungate
  • olio di semi di girasole
  • polpa di pomodoro
  • 2 mozzarelle
  • 4 fette di prosciutto cotto
  • olive nere q.b.
  • sale
  • pepe nero
  • origano
  • basilico
  • 4 acciughe

Procedimento

Affettate le melanzane dal verso più lungo, dello spessore di circa 1 centimetro e mezzo. Lasciatele riposare in acqua fredda leggermente salata, quindi sgocciolatele, asciugatele.

Friggete le fette di melanzane in abbondante olio bollente fino a imbiondirle e lasciatele sgocciolare nella carta assorbente.

Preparate la guarnizione di questa insolita pizza. Spezzettate la mozzarella, il prosciutto cotto, le olive nere e preparate la polpa di pomodoro, aggiungendovi del sale, del pepe nero, l’origano e un filo appena d’olio evo.

Spalmate sulla fetta di melanzana la polpa di pomodoro e distribuite la mozzarella, il prosciutto, le olive e le acciughe.

Infornate a 150°C per 10 minuti. Sfornate e sbriciolate del basilico. Impiattate e mangiate le pizze rustiche tiepide.

Fagotto di melanzane con carne di manzo

Se amate la carne e volete unirla alle verdure, ma desiderate mangiare un piatto delicato, potete preparare questa ricetta cotta al forno dove gli ingredienti si sposano bene.

Questo piatto è nutriente poichè contiene sia proteine che vitamine e sali minerali; è indicato come secondo piatto da preparare sia a pranzo che a cena.

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 melanzane
  • 500 gr di tritato di manzo
  • 100 gr di pan grattato
  • 100 gr di parmigiano
  • sale
  • pepe nero
  • olio evo q.b.
  • latte q.b.

Procedimento:

Tagliate in due parti le melanzane e mettetele in acqua fredda, leggermente salata per un mezzora. Sgocciolate ed asciugatele.

In una parte di ciascuna, fate un’ incavatura dalla quale tirate la polpa e la mettete da parte. In una scodella impastate la carne tritata col pan grattato, il parmigiano, il sale, il pepe q.b. e la polpa precedentemente eliminata dalla melanzana. Aggiustate con un po’ di latte fino a rendere l’impasto morbido.

Riempite le melanzane nella loro metà e chiudete con la metà corrispondente. Avvolgete ad una ad una le melanzane nella carta stagnola, aggiungendo un po’ d’olio evo ed infornate a 170°C per circa un’ora.

Per controllare la cottura, potete bucherellare con uno stuzzicadenti la stagnola, per constatare la consistenza della melanzana che deve essere morbida. Sfornate ed eliminare la carta stagnola e servite, accompagnando la melanzana a del pomodoro fresco ben caldo a cui avrete aggiunto sale e pepe nero.

Ricette con melanzane: contorni

Spiedini di melanzane e tofu in pastella

Vi proponiamo un contorno giovane e fresco che potete accompagnare a qualsiasi piatto, essendo strutturato da elementi leggeri che si sposano tra loro e preparati simpaticamente per essere assaporati nella loro croccantezza.

Questi spiedini possono essere serviti oltre che come contorno a carne e pesce, anche come antipasto e consumato in piedi accompagnato a degli aperitivi, in occasione di incontri fra amici.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 melanzana
  • 1 cavolfiore
  • 2 peperoni gialli
  • 10 pomodorini ciliegino
  • 500 gr di tofu
  • 5 cipolline
  • farina q.b.
  • acqua q.b.
  • sale
  • pepe nero
  • olio di semi
  • insalata verde

Procedimento:

Prendete una melanzana e tagliatela a cubetti, mettetela in acqua salata a scaricare il liquido violaceo per mezzora circa. Infine mettete a sgocciolare e tamponate delicatamente con un panno asciutto.

Lavate le altre verdure ed asciugatele, tagliate a dadini il tofu, come anche i peperoni, le cipolline e a pezzetti il cavolfiore.

Infilate negli spiedini di legno tutti gli elementi, alternandoli; quindi, melanzana, tofu, pomodorini, cipolline, peperoni e cavolfiore.

Preparate una pastella, impastando farina, acqua, abbondante sale e pepe nero, fino a creare un composto omogeneo e corposo.

Mettete la pastella in un piatto lungo o in una scodella grande, al fine di poter immergere gli spiedini; amalgamate bene.

Scaldate l’olio di semi in una padella e mettete gli spiedini a friggere fino a che assumeranno un colorito biondo.

Metteteli a sgocciolare su della carta assorbente e serviteli tiepidi, accompagnandoli con della insalata fresca.

Autore Redazione Portalebenessere.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *