Home » Alimentazione » Piselli: proprietà, benefici, valori nutrizionali, calorie, utilizzi e controindicazioni
Piselli - proprietà, benefici, calorie, valori nutrizionali e controindicazioni
Piselli: proprietà, benefici e controindicazioni. Scopri le proprietà dei piselli, i benefici per la salute, i valori nutrizionali e le calorie, tutti gli utilizzi, le controindicazioni e gli effetti collaterali.

Piselli: proprietà, benefici, valori nutrizionali, calorie, utilizzi e controindicazioni

I piselli sono una vera miniera di vitamine, minerali, fibre e proteine, sostanze molto importanti per la nostra salute e per il benessere dell’organismo. Scopriamo in questo articolo le proprietà dei piselli e tutti i benefici che questi legumi apportano alla nostra salute.

Piselli: caratteristiche generali

La pianta dei piselli, il cui nome scientifico è Pisum Sativum, è una pianta annuale appartenente alla famiglia delle Fabacee. Non si conoscono con certezza le sue origini e si presume che provenga dall’India, ma la sua coltivazione risale ad almeno 5.000 anni fa, anche se alcuni fanno risalire l’origine del pisello alla Mesopotamia nel 3.000 a.C. E’ comunque certo che in Inghilterra, nel Medioevo, erano l’elemento principale nella dieta della classe povera, a tal punto che spesso operai ed agricoltori ricevevano parte della paga in piselli secchi.

Questi legumi hanno un gusto dolce e gradevole, dovuto all’abbondante presenza di zuccheri che però, dopo l’essiccazione, vengono eliminati quasi del tutto invece di concentrarsi.

La coltivazione dei piselli avviene in tutto il mondo ed in particolar modo nei paesi asiatici. Le varietà più note sono: i piselli nani (Telefono nano, Meraviglia d’Italia, Gloria di Quimper), mezza rama (Lincoln, Rondo), rampicanti (Telefono, San Cristoforo, Serpetta Verde, Lavagna) e i mangiatutto (Gigante svizzero).

La raccolta destinata al consumo fresco avviene da aprile-maggio fino alla fine di giugno, a seconda delle varietà. Invece, la raccolta dei piselli destinati all’essiccazione viene eseguita quando il baccello non è del tutto secco, per evitare che durante la raccolta i chicchi fuoriescano e si disperdano.

Tra i maggiori produttori di piselli vi sono la Cina, l’India e la Russia ma il maggiore produttore mondiale è il Canada, che ne produce ogni anno 3 milioni di tonnellate. Dell’intera produzione mondiale di piselli solo il 5 % viene venduta fresca, il resto viene venduto congelato o in scatola.

Piselli: proprietà e benefici

Meno ricchi di amido rispetto ad altri legumi, i piselli tante proprietà tra cui:

  • Proprietà anti coagulanti: grazie alla presenza dell’acido folico e della vitamina B6 i piselli apportano benefici all’apparato cardiovascolare e mantengono in salute il cuore e i vasi sanguigni. Consumare questi legumi con frequenza aiuta a prevenire la formazione di coaguli di sangue nelle arterie e allontana il rischio di malattie cardiocircolatorie.
  • Proprietà sazianti: i piselli, una volta che rilasciano lentamente gli zuccheri nel sangue, favoriscono un maggiore senso di sazietà più a lungo e diventano un alimento ideale per chi vuole perdere qualche chilo di troppo. Hanno anche pochi grassi e poche calorie e sono quindi adatti alle diete ipocaloriche e ipolipidiche.
  • Proprietà digestive: questi legumi sono anche una buona fonte di fibre insolubili, per questo motivo il loro consumo favorisce la digestione e l’espulsione delle feci, prevenendo quindi la stipsi. Invece, la fibra solubile combinata con l’acqua forma una sorta di gel che diminuisce l’assorbimento di colesterolo LDL e grassi da parte del sangue.
  • Proprietà antitumorali: una ricerca eseguita a Città del Messico ha permesso di affermare che la presenza di coumestrolo, un particolare polifenolo, aiuta a prevenire il tumore allo stomaco. Per un effetto preventivo è bene assumere 2 milligrammi di questo polifenolo al giorno.
  • Proprietà antiossidanti: i piselli contengono anche una buona quantità di sostanze con proprietà antiossidanti ed antinfiammatorie. Infatti, contengono flavonoidi, carotenoidi come il beta-carotene, polifenoli, vitamina C e vitamina E ed una buona quantità di zinco. I benefici di prevenzione sono, oltre che nei confronti dei tumori, anche verso le malattie degenerative.

Ricchi di vitamine C, acido folico e vitamina B6 i piselli apportano numerosi benefici all’apparato cardiocircolatorio. Contengono anche molto potassio che fa bene ai muscoli e le alte percentuali di clorofilla presenti stimolano l’organismo a produrre globuli rossi e quindi aiuta anche il sistema immunitario. Oltre a queste caratteristiche i piselli apportano benefici a:

  • Apparato digerente: grazie alle piccole concentrazioni di amido i piselli sono molto digeribili. La buccia pulisce molto bene l’apparato digerente e permette all’intestino di funzionare meglio.
  • Colesterolo: da recenti studi recenti è emerso che il consumo di piselli aiuta a mantenere basso il colesterolo cattivo LDL nel sangue e favorisce anche un buon controllo della glicemia. La clorofilla infatti stimola l’organismo nella produzione di globuli rossi ed aiuta il sistema immunitario.
  • Diabete: i piselli favoriscono la stabilizzazione della glicemia apportando benefici a chi rischia il diabete. Nel caso il diabete sia già presente, è invece consigliabile non consumarli a causa dell’alta concentrazione di zuccheri, anche se si tratta di zuccheri semplici.
  • Disturbi legati alla menopausa: i piselli contengono fitoestrogeni in grado di alleviare i sintomi della menopausa.
  • Ossa: i piselli presentano un’alta concentrazione di ferro e fosforo sono in grado di fissare il calcio e alimentare le cellule nervose.
  • Meteorismo: i piselli sono i legumi adatti a quei soggetti affetti da problemi di meteorismo e colite.
  • Sistema nervoso: le vitamine del gruppo B, B1 e B3 in particolare assicurano il corretto funzionamento del sistema nervoso mentre, la presenza di folati che poi nel corpo verranno convertiti in vitamina B9, previene la depressione ed il cattivo umore.
  • Donne in gravidanza: la presenza dei folati nei piselli li rende un alimento utile anche per le donne in gravidanza. Infatti, queste sostanze prevengono malformazioni del tubo neurale nei nascituri. I piselli sono anche indicati durante l’allattamento poiché contengono minerali, proteine e vitamine necessari al corretto sviluppo dei bambini. Sono anche ottimi come alimento per gli anziani, indicati per la buona quantità di magnesio necessario alla sintesi delle proteine.

Di recente, alcuni studi hanno confermato che il consumo di piselli apporta benefici anche alla pelle. Pare infatti che alcune sostanze presenti nei piselli verdi hanno effetti benefici sulla rapida cicatrizzazione delle ferite ed eliminano addirittura i segni sulla pelle. È allo studio una crema a base di uno speciale polimero per poterla applicare sulla ferita in modo da garantire la cicatrizzazione senza lasciare segni.

Piselli: valori nutrizionali e calorie

Ogni 100 grammi di piselli freschi si ha una resa calorica pari a 80 calorie.

Per ogni 100 g di questo prodotto, abbiamo:

  • Acqua 79,4 g
  • Carboidrati 6,5 g
  • Zuccheri 4 g
  • Proteine 5,5 g
  • Grassi 0,6 g
  • Colesterolo 0 g
  • Fibra totale 6,3 g
  • Sodio 1 mg
  • Potassio 193 mg
  • Ferro 1,7 mg
  • Calcio 45 mg
  • Fosforo 97 mg
  • Vitamina B1 0,2 mg
  • Vitamina B2 0,08 mg
  • Vitamina B3 2,6 mg
  • Vitamina A 64 µg
  • Vitamina C 32 mg

Piselli: tutti gli utilizzi

I piselli trovano largo utilizzo in cucina e si possono acquistare freschi o secchi, ma anche surgelati oppure in barattolo precotti. Se si decide di acquistare piselli freschi è bene deve fare attenzione alla buccia: questa, infatti, deve essere brillante e croccante e non ingiallita. E’ consigliabile acquistare piselli non di grandi dimensioni perché più dolci e più teneri. Una volta acquistati si possono conservare in frigo qualche giorno e vanno sgusciati solo al momento dell’utilizzo.

I piselli trovano impiego in numerose ricette, possono essere consumati sia freschi che secchi, sono molto versatili e si abbinano ad orzo, riso, farro e agli altri cereali, ma sono ottimi anche come contorno per secondi di pesce o di carne. Inoltre, possono essere utilizzati anche per fare polpette o sformati.

I piselli sono utilizzati anche in cosmesi, dove vengono impiegati per la preparazione di maschere per la pelle ad effetto rassodante e tonificante.

Piselli: controindicazioni ed effetti collaterali

Nonostante tante proprietà e benefici, anche i piselli presentano alcune controindicazioni: infatti, sono fonte di purine e quindi sono sconsigliati per gli iperuricemici e per i malati di gotta.

E’ comunque sconsigliato il consumo di piselli crudi in quanto questi legumi contengono fattori antidigestivi, che si distruggono però durante la cottura.

Autore Redazione Portalebenessere.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *