martedì , 25 aprile 2017
Home » Alimentazione » Riso: proprietà, benefici, valori nutrizionali, calorie, controindicazioni
riso bianco - proprietà, benefici, perché mangiare riso fa bene alla salute
Riso bianco: proprietà, benefici e controindicazioni. Scopri le proprietà del riso, i benefici per la salute, tutti gli utilizzi, le controindicazioni e gli effetti collaterali.

Riso: proprietà, benefici, valori nutrizionali, calorie, controindicazioni

Il riso è un alimento abbastanza comune, che consumiamo spesso. Ma quali proprietà ha? Il riso fa bene alla salute? Può essere utilizzato come un rimedio naturale? Certamente sì, scopriamo qui di seguito tutti i segreti del riso, partendo dalle sue caratteristiche.

Riso: caratteristiche generali, storia e curiosità

riso proprietà e benefici per la saluteOryza sativa, questo è il nome botanico del riso e deriva dal greco òryzha. Fa parte della famiglia delle Graminacee ed è un cereale noto fin dall’antichità. Non contiene glutine e ne esistono di diverse varietà.

Si tratta di una pianta erbacea proveniente dall’Asia, si suppone che sia nato oltre quindicimila anni fa lungo ai piedi dell’Himalaya, i cinesi però cominciarono a coltivarlo nel VI millennio a.C. e difatti in oriente è il cibo principale che si consuma (anche nelle colazioni tradizionali).

Si presenta come una pianta alta fino a 195 cm con radici appena accennate che si radicano bene in acqua. Il fusto è ricco di internodi cavi e nodi pieni, le foglie sono lunghe, verde chiaro con piccoli peletti bianchi corti; l’infiorescenza è una pannocchia con spighe uniformi che fruttificano in una carosside avviluppata nel risone (riso grezzo o vestito) che opportunamente lavorato diviene riso. In questa lavorazione il riso viene liberato dalle parti tegumentali, le glume e le glumelle attraverso la sbramatura e la sbiancatura. Quindi il riso passa alla lucidatura in cui si leviga il chicco ed infine seguono la brillatura e l’oliatura.

Varietà di riso:

  • basmati: molto digeribile e contiene pochi lipidi;
  • nero selvatico: molto proteico ed ottimo rimedio naturale contro colite e gastrite;
  • bianco selvatico: utilissimo in caso di dissenteria perché ricco di amido ed astringente;
  • rosso: mantiene pulito il sistema vascolare ed aiuta a contrastare l’ipercolesterolemia;
  • integrale: ottimo per le diete e come rimedio per la stipsi;
  • parboleid: ideale per chi vuole dimagrire e fare il pieno di vitamine.

Storia e curiosità

Ho scritto prima che il riso è uno dei cibi più antichi della Terra, si narra mandato dagli dei. Una delle testimonianze più antiche risale al 6000 a.C. alcuni reperti archeologici inerenti alla consumazione di questo cereale sono stati ritrovati in una caverna thailandese, come sia però passato dall’oriente fino a noi resta un po’ un mistero, forse attraverso i commerci o con le invasioni arabe sono varie le ipotesi in merito. Si sa per certo che nel medioevo lo si macinava per ottenere una farina che desse consistenza alle minestre, in seguito si ebbero le prime colture e si hanno tracce del riso come importante alimento delle corti nel 1475, per la precisione alla corte degli Sforza.

Il riso è considerato bene augurante in quasi tutte le culture, in Indocina però si crede che sia abitato da divinità a cui rendere omaggio e vi sono sacerdoti che indicano quali sono i giorni e le ore adatte per la coltivazione.

Riso bianco: valori nutrizionali e calorie

Dunque il riso è un buon alimento che fa bene alla salute, ma cosa si nasconde dietro un chicco di riso?

Ecco i valori nutrizionali e le calorie del riso bianco:

100 gr di riso bianco forniscono circa 330 chilocalorie, con un notevole contenuto di fibra e vitamine, oltre a vari sali minerali..

Tabella nutrizionale:

  • Proteine 6,7 g
  • Carboidrati 78 g
  • Zuccheri 0,05 g
  • Grassi 0,28 g
  • Grassi Saturi 0,076 g
  • Grassi Monoinsaturi 0,087 g
  • Grassi Polinsaturi 0,075 g
  • Colesterolo 0 mg
  • Fibra 0,4 g
  • Sodio 365 mg
  • Potassio 35 mg
  • Acqua 12 g
  • Colesterolo 0 g
  • Calcio 24 mg
  • Fosforo 94 mg
  • Vitamina B1 0,11 mg (tiamina)
  • Vitamina B2 0,03 mg (riboflavina)
  • Vitamina B3 1,3 mg (niacina)
  • Vitamina B9 49,00 mg (acido folico)

Le proprietà del riso:

Forse pochi, nel nostro Paese, cononscono le grandi potenzialità per la salute del riso. Ecco le principali proprietà:

  • antifiammatorio, ideale per le flogosi di stomaco ed intestino (gastrite e dissenteria);
  • aiuta a regolare la flora intestinale;
  • nutriente e rimineralizzante, utile per riprendersi da malattie e debilitazione;
  • antisettico, consigliato in particolar modo per le affezioni dell’apparato respiratorio, renale ed urinario;
  • emolliente e protettiva della pelle;
  • indicato a chi soffre d’ipertensione ed a chi è intollerante al glutine;
  • disintossicante e rinfrescante, aiuta difatti a depurare l’organismo;
  • digeribile, non appesantisce lo stomaco e non da luogo a sonnolenza dopo i pasti;
  • riduce i livelli di acido urico nel sangue;
  • allontana stress ed affaticamento.

Il riso bianco, non è particolarmente indicato a chi soffre di stipsi in quanto ricco di amido e pertanto astringente.

Riso bianco: i benefici per la salute

Dunque il riso non è solo un buon alimento completo è anche un rimedio naturale contro:

Secondo uno studio condotto dalla dottoressa Theresa Nicklas del Baylor College of Medicine di Huston (Stati Uniti), il riso è in grado di migliorare in modo significativo la salute se consumato per diversi giorni alla settimana. Secondo la Nicklas, gli adulti che mangiavano quantità maggiori di riso – sia che si trattasse di riso integrale o perlato – seguivano diete più conformi alle raccomandazione dietetiche degli USA. Ma non solo: hanno anche mostrato di avere livelli più elevati di minerali, vitamine e fibre prediligendo una dieta con pochi grassi saturi e zuccheri. Chi mangia tanto riso, in sostanza, ha più desiderio di alimenti buoni per la salute come la frutta, la verdura e i legumi (fonte).

Riso bianco: tutti gli utilizzi

Lo si può cucinare come si vuole ma mangiato in bianco è un vero e proprio toccasana (prendiamo esempio dagli orientali). E’ ideale coniugarlo con pesce, uova, legumi e verdure per avere un pasto completo.

Attenzione a non buttare l’acqua di bollitura, ricca di amido, la si può bere in caso di dissenteria o bruciori di stomaco.

L’acqua del riso è anche consigliata per rendere lucidi i capelli e per la detersione del viso in caso di pelle impura. Inoltre è ideale per le pelli sensibili con dermatiti e psoriasi.

Con la farina di riso, invece, si preparano degli ottimi scrub viso e corpo nonché fanghi e maschere.

Di base basta impastare la farina di riso con l’acqua per ottenere una maschera viso purificante a cui si può aggiungere albume d’uovo, limone e miele.

Nello scrub per il corpo si può aggiungere olio di mandorle dolci, miele, bicarbonato.

Per il viso suggerisco uno scrub leggero: polpa di cetriolo frullata, bicarbonato, farina di riso, miele e gel d’aloe fresco. Molto riposante, purificante ed elimina stress e rughe.

Riso: controindicazioni ed effetti collaterali

Il riso bianco non è particolarmente consigliato a chi soffre di stipsi in quanto astringente né a chi soffre di glicemia alta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close