Salvia: proprietà, benefici per la salute, utilizzi e controindicazioni

0
1553
Salvia - Proprietà e Benefici
Salvia - Proprietà e Benefici. Scopri le proprietà benefiche della salvia, i benefici per la salute, valori nutrizionali, calorie, tutti gli utilizzi e le controindicazioni.

Devo dire che non avevo molto preso in considerazione le proprietà della salvia, prima di fare un’interessante scoperta, di cui parlerò più avanti. Per ora parliamo un po’ delle generalità della salvia.

Si tratta di una pianta aromatica facente parte della famiglia delle Lamiaceae, la specie più nota (che coltiviamo o compriamo) è la Salvia officinalis.

Alla vista la salvia si presenta come un cespuglio sempreverde, con foglie opposte picciolate di colore grigio-verde; i fiori sono ermafroditi di colore viola chiaro e fioriscono fra maggio e luglio.

E’ una pianta tipicamente mediterranea, che cresce spontaneamente ma può anche esser coltivata in collina o in pianura.

La storia della salvia è molto legata ai riti magici ed alle credenze della medici popolare: alcuni popoli credevano che potesse scacciare gli influssi negativi ed il malocchio, mentre altri che potesse resuscitare i morti, per altri ancora aiuterebbe ad avere sogni premonitori. Persino il coglierla era considerato un rito sacro.

Cosa c’è di vero nell’uso della salvia? Probabilmente non i rituali magici ma il fatto che per secoli sia stata adoperata come medicamento naturale contro febbre, tosse, ferite, insonnia, depressione e disturbi del ciclo.

Salvia: proprietà e benefici per la salute

E’ giunto il momento di svelare il mistero: perché mi sono ricreduta sulla salvia come medicina naturale? Purtroppo ho sempre avuto un grave problema di tosse grassa ed ho provato tutti gli sciroppi sul mercato senza nessun risultato. Un giorno, davvero disperata mi son preparata una tisana di salvia e l’ho bevuto, il muco si è dissolto nel nulla. Dal giorno ho messo al bando lo sciroppo ed uso la tisana a bisogno.

Ecco la prima proprietà della salvia:

  • espettorante

Ho scoperto inoltre che la salvia è ottima per rinfrescare l’alito e difatti la tisana fredda è un buon collutorio, quindi:

  • rinfresca l’alito

Usando la salvia per l’igiene orale, nello specifico strofinando le foglie sui denti, si scoprirà che hanno un effetto particolare:

La salvia è inoltre antiflogistica, ottima contro i dolori reumatici e contro il mal di testa, quindi è:

  • antinfiammatoria

In tema di cosmesi ho avuto dei piacevoli risultati con la salvia: è ottima come tonico per la pelle, la tisana fredda sempre ed inoltre la si può utilizzare nel risciacquo dei capelli, poi scopriremo perché.

Sapevi che la salvia è un’alleata delle donne? Ebbene sì, per combattere i disturbi del ciclo (dolori, amenorrea, flusso incostante, menopausa) la salvia è l’ideale:

  • proprietà estrogeniche

Problemi di stomaco? Crampi e bruciore? Ancora una volta si ricorre alla salvia perché è:

  • antispasmodica

Quindi favorisce la digestione e regola il metabolismo, aiuta il rilassamento della muscolatura liscia e si rivela utile in caso di colon irritabile assorbendo i gas:

  • carminativa

Una cosa che ho scoperto molto di recente è che la salvia aiuta a combattere la ritenzione idrica:

  • diuretica

Sembra inoltre che abbia una buona interazione con il diabete ed aiuti a ridurre la glicemia nel sangue:

  • ipoglicemica

Combatte le patologie delle vie respiratorie come tosse, raffreddore, asma ed irritazioni della gola:

  • antisettica

Infine la salvia è un elisir di giovinezza, quindi è anche:

  • antiossidante

Cosa contiene la salvia: principi amari,vitamine A, C, E, K, J, B1, B2, B3, B6, acidi fenolici, acido carnosico, flavonoidi, calcio, sodio, fosforo, ferro, potassio, magnesio, zinco, rame, manganese e selenio.tujone, cineolo, borneolo, inalolo, beta-terpineolo, luteolina, salvigenina, genkwanina, cirsimaritina, ispidulina, amirina, betulina, acido crategolico, acido 3-idrossi-ursolico, beta-cariofillene, acetato di bornile, canfora,cineolo, borneolo, salviolo, salvane, cariofillene, terpinolene, limonene, ossido canfene e octenolo.

Ricapitolando, la salvia è:

  • antinfiammatoria
  • estrogenica
  • antispasmodica
  • antisettica
  • espettorante
  • balsamica
  • ipoglicemica
  • tonificante
  • antisudorifera
  • dermopurificante
  • antiossidante
  • carminativa

Salvia: tutti gli utilizzi

Io, come ho detto sopra, uso moltissimo la tisana (a bisogno però, non la assumo se non ho problemi) sia calda che fredda.

La tisana la preparo facendo bollire una manciata di foglie in acqua bollente per una decina di minuti, quindi filtro e bevo (non bollente chiaramente). Credo che la salvia fresca sia migliore di quella secca, ma in ogni caso va bene anche quella.

La tisana alla salvia calda è ottima per:

  • mal di gola
  • catarro
  • tosse
  • problemi mestruali
  • infiammazioni
  • per un pediluvio o un bagno defaticante (in questo caso si aggiungono anche due cucchiai di sale o bicarbonato)
  • per rendere i capelli forti e donare riflessi scuri

La tisana di salvia fredda è buona per:

  • alitosi
  • affezioni del cavo orale
  • cicatrizzante
  • per rinfrescare il cuoio capelluto e rafforzarlo.

Le foglie di salvia fresche io le strofino sui denti per averli più bianchi e funziona.

Cucinare con la salvia è ok ma ha un sapore forte che non tutti tollerano volentieri.

Approfondiamo la sezione cosmesi parlando degli infusi per la pelle e delle tinte per capelli.

Hai mai pensato di struccarti con la tisana tiepida di salvia? Io lo faccio, ha un effetto: tonico, purificante ed antiage.

Hai i capelli scuri? Prova a miscelare la tisana di salvia fredda con dell’hennè indigo, del cioccolato o qualsiasi altra miscela adoperi per tingerti i capelli. Dopo il trattamento li noterai più scuri, lucidi e forti.

Controindicazioni della salvia

ATTENZIONE: Ricordo a chi legge che quest’articolo vuole soltanto esser informativo, pertanto non contiene prescrizioni mediche. Prima di assumere la salvia come rimedio naturale, chiedere il parere del medico di famiglia.

La salvia divinorum è una parente stretta dell’officinalis ma ha effetti allucinogeni, perciò attenzione. Salvia splendens e Salvia elegans sono tipi di salvia ad esclusivo uso ornamentale.

La salvia è sconsigliata a chi:

  • soffre di patologie nervose
  • soffre di epilessia
  • soffre di patologie renali
  • è in attesa o sta allattando

Attenzione all’olio essenziale: non ingerire è tossico! Va usato con parsimonia, non più di tre gocce e mai puro ma sempre diluito in un altro olio base, olio di mandorle ad esempio. Se si manifestano irritazioni cutanee sospendere e rivolgersi al medico.

Non somministrare rimedi con salvia ai bambini.

Un uso smodato di rimedi naturali con salvia può causare manifestazioni neurotossiche. In caso di effetti collaterali per via di uso frequente ed eccessivo rivolgersi immediatamente al medico. In caso di crisi epilettica chiamare il 118.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here