martedì , 25 aprile 2017
Home » Alimentazione » Piante officinali » Tè verde: proprietà, benefici per la salute, utilizzi e controindicazioni
Tè verde: proprietà, benefici per la salute, preparazione, utilizzi e controindicazioni
Tè verde: proprietà, benefici per la salute, preparazione, utilizzi e controindicazioni. Scopri quali sono le proprietà benefiche e curative del tè verde, i benefici per la salute, come preparare una tazza di tè verde e le controindicazioni.

Tè verde: proprietà, benefici per la salute, utilizzi e controindicazioni

Il tè verde, da tempo noto anche in occidente, viene prevalentemente consumato per le sue proprietà benefiche, tanto da esser considerato un vero e proprio toccasana naturale.

La tipica bevanda orientale, affonda le sue radici storiche in una leggenda: un giorno l’imperatore della Cina Shen Nung (2737 a.C.), sedeva presso un albero bevendo una tazza di acqua calda, quando ne cadde una foglia nella tazza nacque il tè, una bevanda che lui trovò rinfrescante e rinvigorente. Da quel momento si diffuse la coltivazione della pianta, anche se in origine questa bevanda era riservata ad alti ceti sociali, i poveri dovevano continuare a consumare “tè bianco” ovvero semplice acqua calda.

A seguito della diffusione del tè verde, questi passa dall’esser una semplice bevanda ad un momento di convivialità e ristoro fino a sostituire dei pasti o a coadiuvarne la preparazione di un pasto (uno tipico dei ceti più poveri era l’ochazuke, ovvero riso avanzato immerso in tè bollente con l’aggiunta di ciò che si poteva reperire, verdure, un po’ di pesce o nulla).

Nel tempo sono state create diverse miscele con diverse qualità e pregi, fra queste vi è il tè verde, composta da foglie di Camellia sinesis che durante la lavorazione non subisce processi di ossidazione né fermentativi, le foglie vengono sottoposte a torrefazione, quindi essiccate e rullate. Le qualità più pregiate si fanno risalire alle dinastie Pu-Erh e Tuocha ed alle dinastie Song e Ming.

La pianta del tè verde non è difficile da riconoscere: si tratta di un cespuglio sempreverde, con foglie ovali dal margine dentellato, di un verde lucido, i fiori sono piccoli e bianchi con una sfumatura dorata al centro data dagli stami. Predilige i climi tropicali e subtropicali.

Esistono numerosissime varietà di tè verde, troppo lunghe da elencare, dovute a diverse zone di provenienza, diversi tipi di coltivazione e diversi processi di lavorazione.

Tè verde: le proprietà ed i benefici per la salute

Le scoperte sul tè verde non cessano mai di stupirci. Sono millenari gli studi compiuti sulle proprietà benefiche del tè verde, intraprese dai monaci che hanno scritto su questa bevanda libri e trattati elogiandone i benefici curativi.

Nel corso degli studi si è scoperto che ha più proprietà antiossidanti del tè nero; che contiene meno caffeina; è in grado d’inibire la proliferazione di cellule tumorali; che può esser utile come rimedio naturale per diversi disturbi e che è in grado di preservare la giovinezza e quindi è da sempre considerato un vero e proprio elisir (nel 1211 d.C. lo afferma il monaco giapponese Eisai, nel suo trattato “Mantenere la salute bevendo tè“).

Vediamo la composizione chimica del tè verde:

  • vitamine B, K, E e C;
  • flavonoidi, flavonoli e flavonglicosidi (kempferolo, quercitina, mirecitina, e loro glicosidi);
  • polifenoli (catechine, epigallocatechina, epicatechina e epicatechina gallato);
  • alcaloidi (caffeina, teofillina, teobromina o teina);
  • acidi fendici;
  • tannini idrolizzatali;
  • saponine;
  • minerali ed oligoelementi (zinco, alluminio, manganese);
  • amminoacidi.

Fra le sostanze più importanti contenute nel tè verde troviamo:

  • i tannini, le catechine ma soprattutto l’epigallocatechina sostanze che aiuterebbero a prevenire il cancro e vari tipi di virus;
  • le saponine che aiutano a tenere sotto controllo il livello di colesterolo oltre a proteggere l’apparato gastrointestinale dai tumori e rinforzare il sistema immunitario;
  • le vitamine, specialmente l’elevato contenuto di vitamina C che aiuta l’organismo a difendersi dall’attacco dei virus e delle cellule tumorali, mentre la vitamina B protegge nervi ed encefalo, favorendo relax e concentrazione al tempo stesso, aiuta il buon funzionamento del metabolismo, favorisce il normale sviluppo delle cellule rafforzando pelle e capelli mentre la vitamina E combatte la diffusione dei radicali liberi e la vitamina K aiuta la coagulazione del sangue ed il buon funzionamento del fegato e dei reni.

Vediamo quindi un riassunto delle proprietà benefiche del tè verde:

  1. combatte ipercolesterolemia e riequilibra la glicemia, dunque si prevengono diabete ed arteriosclerosi, inoltre protegge e stimola il buon funzionamento del pancreas;
  2. protegge il cuore, come sopra detto aiuta a mantenere pulite le arterie dalle ostruzioni di colesterolo cattivo;
  3. protegge il cervello, aiuta le cellule cerebrali a ripararsi e proteggersi dalle malattie neurodegenerative e della patologie alla trasmissione nervosa;
  4. rallenta l’invecchiamento di tutto l’organismo, poiché i suoi componenti combattono la diffusione dei radicali liberi e favoriscono la riparazione e la moltiplicazione delle cellule;
  5. previene la formazione dei calcoli, dunque consumare tè verde è un importante gesto depurativo che facilita la diuresi e che aiuta gli organi emuntori nel loro compito e li preserva dalle patologie;
  6. protegge e stimola le difese immunitarie, evitando così l’esposizione ai virus ed ostacolandone lo sviluppo;
  7. effetti benefici sull’apparato gastrointestinale, il tè verde facilita la digestione, regola il metabolismo, contribuisce allo smaltimento dei grassi e protegge dai tumori;
  8. diminuisce il senso di fatica, aiuta ad alleviare stress e tensione ed ha un effetto tonificante su corpo e mente;
  9. proprietà antinfiammatorie, difatti il tè verde aiuta a combattere i processi infiammatori a carico delle ossa e delle articolazioni;
  10. proprietà antitumorali, il tè verde previene la formazione di tumori a carico dei polmoni, del seno, del colon, dello stomaco, dell’ovaio e della prostata;

Tè verde: preparazione ed uso

Consigli per preparare un’ottima tazza di tè verde:

1. Per prima cosa il consiglio più importante è quello di usare una teiera in ceramica in cui sia già stato fatto bollire del tè, poiché così si riuscirà ad apprezzarne maggiormente profumo e sapore. Quindi si devono scaldare sia la tazza che la teiera e poi procedere al riscaldamento dell’acqua.

2. In secondo luogo quando si prepara una tazza di tè verde, l’acqua non deve bollire ma scaldarsi quando emana vapore è pronta. La si lascia riposare due minuti senza fiamma accesa.

3. Quindi si procede all’infusione del tè verde, dentro la teiera, pare che se lo si lasci per più di cinque minuti i tannini prevalgano sulla caffeina rendendo il tè meno “eccitante” purtroppo io ho provato e non sembra esser vero, ma potrebbe dipendere dai nervi di ciascuno, i miei non sopportano né thè né caffè. In realtà l’infusione non dovrebbe andare oltre i due minuti.

E’ preferibile usare le foglie sistemate in un filtro, ma anche le bustine vanno benissimo.

Esistono anche integratori al tè verde, estratti e naturalmente il gelato.

In cosmesi il tè verde può esser usato come tonico per il viso, per diluire maschere di argilla per il viso o maschere di hennè per capelli o ancora durante i lavaggi per rinforzare e lucidare i capelli.

Controindicazioni del tè verde

Non eccedete nel consumo di tè verde perché può causare insonnia, nausea, ansia, ipersudorazione, vertigini e nervosismo.

Sconsigliato a chi soffre di ulcera gastrica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close