domenica , 23 luglio 2017
Home » Alimentazione » Aglio: proprietà, benefici per la salute, utilizzi e controindicazioni
Aglio - Proprietà, Benefici per la Salute Contro Ipertensione e come Afrosidiaco
Aglio: proprietà e benefici. Scopri le proprietà curative e terapeutiche dell'aglio, i benefici per la salute, i motivi per mangiare aglio e le controindicazioni.

Aglio: proprietà, benefici per la salute, utilizzi e controindicazioni

L’aglio è una pianta coltivata bulbosa, particolarmente utilizzato nelle nostre preparazioni culinarie. Il suo sapore è caratteristico e particolarmente forte, tuttavia oltre a quest’aspetto esso ha numerose proprietà sia curative sia benefiche per la salute. L’aglio, dal nome scientifico di “Allium sativum”, contiene dai sei ai quattordici spicchi coperti ciascuno di essi da una sottilissima membrana non commestibile. Scopriamo le proprietà dell’aglio, i benefici per la salute, gli utilizzi in cucina o per preparare rimedi naturali e le eventuali controindicazioni.

Aglio: le differenti varietà che si trovano in natura

Esistono, ad oggi, differenti varietà di questo bulbo, ciascuna di esse con diverse proprietà benefiche per la salute. Esiste, ad esempio, l’aglio bianco (di provenienza Napoli, Vessalico o Calabria); l’aglio rosso, generalmente prodotto a Nubia o a Sulmona e l’aglio rosa di Napoli. La differenza tra queste diverse tipologie sta nel modo di coltivazione: l’aglio rosso ha un ciclo più breve, producendo bulbi di dimensioni maggiori ma hanno una conservabilità nettamente minore rispetto all’aglio bianco. Vi è, poi, l’aglio orsino (anche noto come aglio selvatico) presente su tutta la nostra Penisola, eccetto che in Sardegna. I bulbi prodotti dall’aglio orsino sono di forma più allungata e hanno un sapore più simile a quello del porro.

Aglio: tutte le proprietà benefiche

Le proprietà benefiche dell’aglio sono da rintracciarsi nella sua particolare composizione. La sostanza che predomina al suo interno è l’allicina che, derivante dallo zolfo, è responsabile del fortissimo odore che si avverte all’apertura di uno spicchio. L’aglio possiede solo 41 kcal per ogni 100 grammi e possiede una serie infinita di vitamine e sali minerali. Tra i più importanti ricordiamo le vitamine A, C, E e le vitamine appartenenti al gruppo B, i minerali quali calcio, fosforo, ferro sodio e potassio. Dati i suoi valori a livello nutrizionale, l’aglio è consigliato anche a chi sta seguendo un regime alimentare per perdere peso. Pare, infatti, che l’assunzione di aglio migliori la lipolisi, ossia lo scioglimento e la conseguente eliminazione di grassi.

Le proprietà curative dell’aglio sono molteplici, vediamo in ordine d’importanza:

  • Antibiotico naturale: l’aglio costituisce uno dei più forti e potenti antibiotici naturali. Che cosa vuol dire? Significa che svolge un’azione antibatterica e anti infettiva naturale, al pari di un medicinale. L’aglio va a rafforzare il sistema immunitario e potenzia l’azione di cellule natural killer e dei fagociti. La sua azione è molto forte anche sui microorganismi alla base dei raffreddori e delle influenze grazie alla vitamina C contenuta al suo interno;
  • Antiossidante: l’aglio ha un importante potere antiossidante, grazie al contenuto di selenio, vitamine B e C e solfuri. Questo bulbo agisce contro i radicali liberi ed è un valido alleato anche nella prevenzione dei tumori;
  • Anti-parassitario: le funzioni anti-parassitarie dell’aglio sono note sin dai tempi antichissimi. Nello specifico, il bulbo si rivela utilissimo per combattere i vermi che infestano l’intestino dei bambini grazie alla presenza al suo interno di allicina e ajoene.

Aglio: quali sono i suoi utilizzi?

L’aglio è utilizzato principalmente in cucina, sia crudo, sia cotto, sia in forma essiccata. Tuttavia, per mantenere intatte le sue qualità nutrizionali si consiglia di assumerlo in forma cruda. Si consiglia di assumere l’aglio per un massimo di 4 grammi il giorno, sia in forma essiccata/cruda sia in forma cotta.

Date le sue infinite proprietà, l’aglio è utilizzato anche in moltissime preparazioni sia estetiche sia erboristiche, e in fitoterapia. L’aglio contiene zolfo e derivati, il che gli consente di essere uno dei principali elementi naturali impiegati in estetica. I suoi composti hanno il potere di fortificare capelli e unghie, riducendo la caduta dei primi. L’aglio, inoltre, combatte le impurità presenti sull’epidermide e la forfora sul cuoio capelluto. Assunto assieme ad un cucchiaino di miele durante la dieta, esso aiuta a prevenire le rughe abbassando la concentrazione di zuccheri nel sangue e contrastando l’invecchiamento delle cellule grazie al suo potere antiossidante.

I benefici dell’aglio per la nostra salute

I benefici dell’aglio, per la nostra salute, sono davvero tantissimi.  L’aglio apporta aiuti a numerosi apparati del nostro corpo tra cui:

  • Le vie respiratorie: l’estratto di olio dell’aglio ha proprietà espettoranti utili per combattere asma e bronchiti, e semplici raffreddori;
  • Fegato: l’azione purificante dell’aglio aiuta il fegato a liberarsi dalle sostanze nocive e quindi è l’ideale per il trattamento delle malattie di natura epatica e ne previene le stesse;
  • Colesterolo: l’assunzione di aglio, secondo recenti studi clinici, riduce il colesterolo ematico presente nell’organismo in quanto va a inibire l’azione degli enzimi atti a produrre il colesterolo;
  • Pressione del sangue: l’aglio si costituisce come un potente ipotensivo naturale giacché riduce la pressione sanguigna e svolge un’azione di vasodilatatore;
  • Cuore: il consumo di aglio riduce il rischio di trombosi ed evita la formazione dei pericolosissimi aggregati di piastrine. Esso è estremamente efficace contro tutte le patologie a carico dell’apparato cardiaco;
  • Diabete: l’allicina contenuta nell’aglio riduce la concentrazione del glucosio nel sangue e può essere utilizzato durante i trattamenti per curare e tenere sotto controllo il diabete;
  • Mal di denti: le proprietà antibatteriche dell’aglio recano immediato sollievo dal dolore ai denti. Per ottenere beneficio, esso va masticato nella zona del dente dolorante oppure ridotto a poltiglia e messo a contatto tra il dente e la gengiva così che possa lentamente rilasciare tutte le sostanze benefiche contenute al suo interno;
  • Naso e gola: l’aglio è ottimo anche contro il mal di gola, basta succhiarne uno spicchio non appena si avvertono i primi lievi sintomi. Esso è utile anche contro mal di testa ed emicrania.

Aglio: controindicazioni ed effetti collaterali

Nonostante l’aglio si presenti come un alimento dalle numerose e notevoli proprietà benefiche, esso ha alcune controindicazioni.

La sua assunzione è sconsigliata negli individui che soffrono di problemi gastrointestinali quali gastriti e ulcere peptiche. Inoltre, il bulbo ha effetti negativi anche a chi ha problemi alla tiroide in quanto ha un’azione che inibisce l’assorbimento dello iodio.

Per chi è in dolce attesa, il consumo di aglio è sconsigliato perché rende il latte particolarmente sgradevole per il neonato.

Gli effetti collaterali più noti, derivanti dall’ingerimento di aglio, rimangono l’alitosi e il cattivo odore del sudore.

Autore Redazione Portale Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close