lunedì, Ottobre 2 2023

Gli occhiali da sole rappresentano un accessorio irrinunciabile per completare ed esaltare il proprio look. Allo stesso tempo, però, sono ottimi alleati per proteggere gli occhi dai raggi UV del sole e tutelare la loro salute.

Soprattutto in tenera età, ma anche per gli adulti, è importante scegliere modelli su cui sono montate lenti per occhiali da sole di alta qualità, in grado di filtrare i raggi UVA e UVB del sole, potenzialmente dannosi per il benessere degli occhi.

Fatta questa importante premessa è indubbio che gli occhiali scuri siano soprattutto un capo alla moda che va scelto con cura, tenendo conto delle caratteristiche del proprio viso e delle esigenze di utilizzo, in modo da sposare correttamente praticità ed estetica.

Non è un caso che, quando si entra in un negozio di ottica, l’istinto a provare il maggior numero di modelli esposti sia irrefrenabile. Si viene spinti dalla curiosità di indossarli per scovare il modello che ci sta meglio.

Gli occhiali da sole, infatti, hanno un deciso impatto sull’immagine del viso. Per questa ragione è importante scegliere una montatura che esalti la figura senza appesantirla e sia in grado di nascondere anche alcuni tratti caratteristici della propria fisionomia, senza dimenticare di far attenzione alla scelta di lenti per occhiali da sole di qualità.

Gli occhiali più adatti alle diverse forme del viso

Tenere conto della forma del proprio viso è un punto di partenza imprescindibile per capire qual è il modello di occhiali da sole che calza meglio.

Ogni tipo di viso, infatti, presenta caratteristiche diverse e molto specifiche che vanno gestite ed equilibrate in modo da restituire un’immagine armonica del proprio volto.

Bisogna quindi scegliere una montatura che, come anticipato, esalti le caratteristiche peculiari e compensi qualche piccolo difetto.

I volti tipicamente rotondi o ovali hanno un aspetto simpatico, giovanile, a tratti infantili, tanto che possono restituire un’immagine eccessivamente fanciullesca. In questi casi è meglio optare per forme più serie, squadrate, dagli angoli pronunciati e decisi.

Via libera quindi a montature quadrate, esagonali, tutte quelle che hanno gli angoli ben definiti, in modo da compensare la forma del viso.

Anche la scelta della stanghetta della montatura può avere il suo impatto sulla figura del viso. Una più spessa, infatti, tende ad allungare un viso tondo, mentre quella più sottile, minimizza l’effetto di un viso ovale.

In linea generale è bene non scegliere modelli troppo ampi, che rientrino comunque nel contorno del viso.

Chi ha un viso quadrato, invece, ha una mascella pronunciata e un volto più spigoloso. Al contrario dei visi tondi, in questo caso, bisogna ammorbidire le forme, propendendo modelli di occhiali da sole tondi, ovali o a goccia. Anche i modelli cat eye possono andare bene, perché compensano la spigolosità della mascella.

Chi ha un viso triangolare, invece, caratterizzato da zigomi alti, fronte bassa e mento piccolo e pronunciato può dare spazio anche alle forme più stravaganti, a farfalla, ad esempio, che compensino in qualche moto l’angolo acuto formato dal mento.

In linea di massima, come regola generale valida per tutti, chi ha un viso sottile non dovrebbe optare per montature troppo ampie, o per lenti troppo scure, propendendo per lenti colorate o fumé.

Come scegliere il colore più adatto al proprio viso

Il colore della montatura tante volte viene trascurato rispetto alla forma e al modello, eppure svolge anch’esso un ruolo importante nella costruzione di una figura armoniosa.

Se il modello deve adattarsi alla forma del viso, il colore della montatura deve adattarsi ai colori del volto.

Molte volte, invece, si pensa di dover scegliere colori che si abbinano agli outfit più utilizzati, invece, anche questi devono tornare utili a esaltare la bellezza e i lineamenti del volto, come la palette di colori scelti per il proprio make-up.

Pelle dorata e capelli biondi si abbinano perfettamente a colori metallici, come oro, rame, ma anche a tinte calde di altri materiali, come il marrone o le montature maculate. Spazio anche a colori a contrasto, magari fluo, che vanno molto bene in estate e fanno risaltare ulteriormente il colore della pelle.

Chi, invece, ha un incarnato chiaro, ma i capelli molto scuri, dovrebbe propendere per lenti dal colore più freddo, come il blu o il verde.

Capelli scuri e pelle olivastra, invece, si sposano con qualunque tipo di colore della lente, sia quelli più freddi che quelli più caldi e metallizzati, poiché entrambe le tonalità entrano perfettamente in contrasto col colore della pelle.

Se si tiene presente quanto riportato in questa breve guida, diventa più facile orientarsi tra i numerosi modelli esposti nei più forniti negozi di ottica, potendo così scegliere il modello che meglio si adatta alla forma e al colore del proprio volto.

Previous

Consulenza filosofica, cos’è e quali benefici apporta

Next

Benefici e caratteristiche della meditazione: quali sono?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe Interessarti Anche