giovedì , 23 febbraio 2017
Home » Alimentazione » Piante officinali » Curcuma: proprietà, benefici, uso e controindicazioni
Curcuma - proprietà, benefici, rimedi naturali tisana alla curcuma controindicazioni come si usa dove si compra
Curcuma: proprietà, benefici, rimedi naturali, tisana e controindicazioni. Scopri le proprietà della curcuma, i benefici per la salute, come si usa, dove si compra, le controindicazioni e gli effetti collaterali.

Curcuma: proprietà, benefici, uso e controindicazioni

E’ facile distinguere la curcuma, per via del suo colore intenso e del suo profumo caratteristico. Utilizzata da migliaia di anni nella medicina ayurvedica, la curcuma è una spezia ricca di proprietà benefiche per la salute. Scopriamo insieme le proprietà della curcuma, quali benefici apporta alla nostra salute e le eventuali controindicazioni.

Curcuma: descrizione e caratteristiche generali

La curcuma longa, della famiglia delle Zingiberaceae (la stessa famiglia dello zenzero e del cardamomo), detta anche kurkum “zafferano d’india” o “zafferano dei poveri” è una pianta spontanea perenne che può raggiungere il metro di altezza. La si può riconoscere per via delle foglie larghe, i fiori grandi gialli e naturalmente la radice cilindrica, ramificata ed arancione.

La radice è proprio la parte che contiene le proprietà benefiche e si raccoglie in autunno. La si può acquistare fresca o essiccata e macinata.

Ma qual è l’origine della curcuma? Si suppone che questa spezia provenga dalla Cina, poiché Marco Polo lo cita nei suoi scritti (XIII secolo), si sa comunque che nasce spontanea sia in Asia che in India e Malesia. Si suppone tuttavia che i primi a scoprirla fossero stati i greci che ne fanno menzione in un libro di medicina, Paracelso inoltre la consigliava per combattere i problemi epatici.

Quello che forse non sapevi: la curcuma è considerata un portafortuna e le spose indiane ne portano al collo un piccolo pezzo nel giorno delle nozze. Questa spezia è anche l’ingrediente principale del curry (masala), tipica miscela di spezie indiana, ma viene anche adoperata come colorante.

Esistono diverse specie di curcuma, almeno ottanta, ma quella più conosciuta ed utilizzata è la curcuma longa o domestica.

Curcuma: calorie e valori nutrizionali

Quantità per 100 grammi:

  • Calorie 354
  • Grassi 10 g
  • Acidi grassi saturi 3,1 g
  • Acidi grassi polinsaturi 2,2 g
  • Acidi grassi monoinsaturi 1,7 g
  • Colesterolo 0 mg
  • Sodio 38 mg
  • Potassio 2.525 mg
  • Carboidrati 65 g
  • Fibra alimentare 21 g
  • Zucchero 3,2 g
  • Proteina 8 g
  • Vitamina C 25,9 mg
  • Calcio 183 mg
  • Ferro 41,4 mg
  • Vitamina B6 1,8 mg
  • Magnesio 193 mg

Le proprietà e i benefici della curcuma

Vediamo in primis quali sono i principi attivi della curcuma:

  • canfora;
  • cinerolo;
  • turmerone;
  • flavonoidi;
  • curcumina;
  • amido;
  • fibre;
  • vitamina C;
  • polifenoli.

Per quanto riguarda le proprietà benefiche della curcuma, esse sono state prima di tutto scoperte dalla medicina ayurvedica.

Ecco le principali proprietà della curcuma:

1. Antinfiammatoria: ovvero, questa spezia è in grado di ridurre i meccanismi infiammatori nell’organismo soprattutto quelli che coinvolgono le articolazioni;

2. Azione depurativa: uno dei suoi effetti benefici consiste proprio nell’aiutare il corpo ad espellere le tossine;

3. Coleretica: incrementa la produzione della bile ed allo stesso tempo nel favorisce il passaggio verso il duodeno;

4. Antiossidante: questa spezia aiuta a combattere l’ossidazione cellulare e lo sviluppo dei radicali liberi;

5. Antitumorale: grazie alla curcumina che blocca il progredire delle cellule tumorali, in particolare previene i tumori di colon, bocca, polmoni, fegato, pelle, reni, mammelle e leucemia;

6. Cicatrizzante: il rizoma fresco si può applicare su ferite, eritemi e morsi d’insetti;

7. Stabilizzatore glicemico: questa spezia è raccomandata in caso di diabete, perché è un alimento ipoglicemico;

8. Proprietà digestive: favorisce il buon funzionamento dell’attività gastrica e dunque questa spezia è anche digestiva;

9. Neuroprotettivo: la curcuma è in grado di ostacolare le patologie neurodegenerative quali il morbo di Alzheimer ad esempio;

10. Immunostimolante: la curcumina sarebbe in grado di contrastare il morbo di Crohn e le malattie autoimmuni, nonché di stimolare la risposta immunitaria;

11. Seboregolatore e lenitiva: è ideale per curare varie affezioni dermatologiche, dall’acne, alla psoriasi alle micosi;

12. Antibatterico: la curcumina ha proprietà antibatteriche in grado di coadiuvare l’organismo nel contrastare i batteri esterni;

13. Protettore cardiovascolare: favorisce la fluidificazione del sangue, migliora la circolazione, aiuta a regolare il colesterolo e protegge dagli infarti;

14. Proprietà carminative ed antispastiche: si rivela molto utile in caso di meteorismo e per regolarizzare le funzioni intestinali.

Riassumiamo i benefici che si traggono dal consumo di curcuma:

  • Antinfiammatoria;
  • Neuroprotettivo;
  • Antiossidante;
  • Immustimolante;
  • Digestiva;
  • Antibatterica;
  • Antistaminica;
  • Antitumorale;
  • Depurativa;
  • Coleretica;
  • Colagoghe;
  • Cardioprotettive;
  • Carminativa ed antispastica.

Curcuma: uso e rimedi naturali

In erboristeria si trovano diversi preparati a base di curcuma da utilizzare in base al problema riscontrato, secondo la posologia suggerita dal medico. In alternativa si possono preparare dei rimedi naturali casalinghi, a patto di leggere attentamente le controindicazioni sotto descritte.

Molto spesso la scelta cade su pillole ed integratori in varie forme, ma esistono anche tisane e l’olio essenziale. L’infuso si può ottenere sia con il rizoma fresco che con la polvere; sarebbe ottimo berne una tazzina prima dei pasti.

L’ideale è usare la curcuma come una spezia, quindi farne un uso gastronomico o magari anche per preparare bevande d’ispirazione indiana come il lassi ad esempio. Si può usare naturalmente per la preparazione del curry e per cucinare altri piatti speziati a base di carne o di verdure, un esempio è la zuppa di lenticchie con spezie che si chiama “Dahl”. Questa spezia può essere utilizzata anche nella preparazione di risotti e di frittate.

Come preparare l’olio alla curcuma

Miscelare 5 cucchiaini di polvere di curcuma ogni 100 cc di olio evo, lasciar riposare per 7 giorni in un barattolo di vetro scuro, infine filtrare. Usare come condimento oppure per frizioni e massaggi per combattere la cellulite, dolori articolari, dermatiti e dolori muscolari.

Come preparare una bevanda ayurvedica

Questa bevanda, chiamata anche golden milk, si prepara miscelando con curcuma, acqua, latte, anche vegetale volendo, e miele. Si tratta di un ottima bevanda corroborante, digestiva ed antinfiammatoria.

Come preparare la tisana alla curcuma

Versare 2 cucchiaini di polvere di curcuma in un bricco di acqua bollente, aggiungere un cucchiaino di miele e di succo di limone con un pizzico di pepe nero. Perché il pepe nero? Migliora l’assorbimento delle proprietà benefiche della curcuma. Ottimo rimedio contro il raffreddore.

Tisana alla curcuma con la radice fresca: fai bollire 5 grammi di radice fresca insieme all’acqua per 3-4 minuti. Spegni il fuoco e lascia riposare per 10 minuti senza togliere il coperchio. Trascorso il tempo, filtrare l’infuso, dolcificare con una punta di miele e bere.

Centrifugati a base di curcuma

Centrifugato energetico e ricco di vitamine: procuratevi 1 mela, 1 arancia, 2 carote, 5 grammi di zenzero fresco e 15 grammi di curcuma fresca. Inserite nella centrifuga le carote, la mela, lo zenzero e la curcuma ed estrarre il succo. Spremete l’arancia e filtrate il succo. Unite il tutto, aggiungete la punta di un cucchiaino di pepe, girate e servite.

Centrifugato detox: procuratevi un piccolo ananas, 15-20 grammi di radice di curcuma fresca, un cucchiaino di miele, un cucchiaio di olio di cocco o di oliva, la punta di un cucchiaino di pepe. Sbucciate l’ananas e la radice di curcuma ed estrarre il succo. Aggiungete gli altri ingredienti, mescolate bene e servite.

Frullati a base di curcuma

Frullato energizzante: procuratevi 250 ml di latte di cocco, 100 gr di ananas, 1 banana, 10 gr di olio di cocco (1 cucchiaio), 2 gr di curcuma in polvere, 2 gr di cannella, 2 gr di zenzero, 5 gr di semi di chia. Frullate tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Servite il frullato senza filtrarlo, a digiuno e prima dei pasti principali.

Frullato detox: procuratevi 5 gr di curcuma in polvere, 1 mazzo di lattuga romana, 2 o 3 carote, 1 limone con la scorza, 100 ml di acqua. Frullate tutto nel frullatore fino ad ottenere un frullato omogeneo. Bevetelo appena fatto a digiuno tre volte alla settimana.

Maschere per il viso

Maschera viso contro brufoli e punti neri: amalgamare bene 2 cucchiai di curcuma in polvere con 1 cucchiaio di farina di riso, 2 cucchiai di yogurt (per pelli grasse) o 2 cucchiai di olio di cocco (per pelli secche) e mezzo cucchiaio di miele. La maschera si applica sul viso con un pennello, lasciare in posa per 20 minuti e poi risciacquare con acqua tiepida.

Maschera viso contro le rughe: mescolare 1 cucchiaino di curcuma in polvere con 2 cucchiai di farina di riso nella ciotola, aggiungere un cucchiaio di olio di mandorle e 3-4 cucchiai di panna, quanto basta per fare una pasta che non è né troppo liquida né densa. Applicate la maschera sul viso con un pennello, lasciate agire per 15-20 minuti, poi risciacquare il viso con acqua tiepida. Se la pelle del viso sembrerà un po’ giallastra dopo aver rimosso la maschera, basta lavare bene il viso con un detergente delicato.

Curcuma: consigli utili

  • Consigli per l’acquisto: se comprate la radice fresca è bene comperarla in piccole quantità perché secca velocemente perdendo le sue proprietà benefiche.
  • Consigli per la conservazione: il rizoma fresco si deve conservare in frigorifero mentre la polvere si conserva bene in un barattolo di vetro scuro in un luogo al riparo dalla luce del sole e dall’umidità.
Consiglio utile: se vuoi acquistare la curcuma online, guarda le tante offerte su Amazon: CLICCA QUI PER VEDERE TUTTE LE OFFERTE

Curcuma: controindicazioni ed effetti collaterali

In generale,  la curcuma non presenta particolari controindicazioni. Se assunta in dosi eccessive potrebbe provocare alcuni effetti collaterali, come nausea o acidità gastrica.

  1. Si consiglia di non utilizzare la curcuma se si è allergici anche ad uno solo dei principi attivi.
  2. Se assunta smodatamente può provocare: ulcere, dissenteria, nausea, meteorismo e calcoli.
  3. Se ne sconsiglia l’uso a persone con disturbi emofili, calcoli e donne in attesa.

Che ne pensate delle proprietà della curcuma? La state utilizzando questa spezia? Se sì, fateci sapere che utilizzo ne fate e le vostre ricette (leggi anche: Ricette con la curcuma).

49 commenti

  1. Informativa esauriente ed equilibrata. Vi ringrazio

  2. giov.antonio pin

    interessante

  3. La curcuna è buonissimo per ricette in cucina, è anche un ottimo rimedio terapeutico in quando possiede diverse proprietà che apportano benefici all’organismo.

  4. Qua uno sa dirmi se ha anche proprietà anti depressive ? Grazie.

    • Si io prendevo antidepressivi dopo un ictus ho preso la curcuma non li prendo più faccio due tazze da te con curcuma The verde caldo zenzero cannella olio extravergine e pepe e miele è un miracolo

  5. Basta un cucchiaino da tè di curcuma, aggiunto a zuppe, riso, ragù vegetali e pesce, per fare scorta della giusta dose quotidiana di antiossidanti. Può anche essere utilizzata negli infusi o nel tè verde, cui conferisce un gradevole aroma speziato.

  6. non trovando la curcuma in polvere, usando le radici, in che modo si può fare una tisana ? grazie

  7. luciano mazzocca

    buongiorno ,io sono in terapia con il coumadin posso fare uso di curcuma?

    • Salve, la curcuma potrebbe interferire con il farmaco. Prima di assumere qualunque rimedio naturale consigliamo sempre di consultare il medico nel caso in cui si stiano assumendo farmaci o se si avesse un qualsiasi dubbio.

  8. Utilizzo la curcuma da mesi come antinfiammatorio.
    Tutte le mattine un estratto (utilizzando l’apposito estrattore)
    2 mele, 1 limone, 2 piccole carote, un pezzo di curcuma fresca e un pezzo di zenzero.
    E deliziosa oltre che salutare!
    Fiumedicolori

    • Ciao Fiumedicolori, grazie per la tua testimonianza. Io uso il succo di un’arancia al posto del limone. Proverò senz’altro anche questa ricetta! Grazie!

    • Ciao ! EStratto ? Apposito estrattore ? Mi spieghi un po meglio ! Grazie Zeljka

    • Uso la curcuma in pasticche al 95% ( prodotta da una nota azienda sul mercato) da circa un annetto …2 pasticche ogni otto ore …x i miei dolori articolari alle ginocchia…sto meglio e ho smesso di usare antinfiammatori chimici che ormai cominciavano a fare danni a stomaco fegato..ecc…i benefici …pur essendoci arrivata quando la situaziobe era cronica…ci sono

  9. Ciao chi soffre di reni puo assumere il curcuma

  10. chi problemi di fegato può assumere curcuma?

  11. Io ho iniziato oggi…ungo un ostia metto un po di curcuma dentro e la ingoio come una pastiglia…perchè il sapore nn mi piace…..ora provo e vedo se riesco a levarmi un po di dolori reumatici e muscolari……sono senza cistefellea ho avuto problemi di cancro al fegato e pancreas vescica intestino vena ilo peritoneo utero e ovaie sono stata operata otto anni fa …grazie ……

  12. io ne faccio uso regolare tutti i giorni e da un sapore in più alle pietanze, riducendo così il consumo del sale

  13. Articolo esauriente grazie, non ho trovato spiegazione di aver avuto giallo sulle dita delle mani sulla fronte e sui denti dopo averne consumato circa 5gr al giorno di radice per 3giorni, mio marito lo stesso dopo un giorno, unpo’ alla volta è andata via, ma a parte questi inconvenienti potrebbe fare anche male? Avete notizie a questo riguardo? Forse bisognerebbe ridurre ancora la dose? La curcuma in polvere non mi ha dato mai problemi. Grazie

  14. Maria cristina

    Grazie informativa esauriente. Io la uso da poco la impiego a crudo nelle insalate e l aggiungo nelle salse nei primi e nei secondi

  15. Maria cristina

    ….ed in più ho preparato il latte dorato e ne assumo un bicchiere al giorno

  16. O SMESSO DI PRENDERE IL CURCUMA PERCHE’ MI A PROCURATO DOLORE ALLA
    BILE ESSENDO PORTATORE DI CALCOLI BILIARI……MI DISPIACE TANTO.

  17. buongiorno. Molto interessante ed esaustivo. Assumo giornalmente cardioaspirina e statine, vi sono controindicazioni nel prendere anche la curcuma? Grazie

    • Amoroso anna maria

      Anche io assumo cardiaci rina e statine potrei prendere a dosi limitate e giornalmente la curcuma? Graziea

  18. Ciao, bell’ articolo, anche io la uso, prescrittami dall’oculista per un problema di un edema maculare, ma mi sembra bisogna utilizzare la CURCUMA TITOLATA, poiché deve essere trattata ed associata in un modo particolare per far sì che si possano avere i maggiori effetti benefici elencati , per cui io prendo una curcuma in compresse assimilabile al 100%, altrimenti sembra sia solo ottima come spezia. se qualcuna sa darmi altre informazioni, ben venga.

  19. Condisco con la curcumain polvere, ogni giorno, la colazione, la pasta, l’insalata, il pesce e la carne. Faccio bene?

  20. Buongiorno. Vorrei sapere gentilmente se x chi soffre di gastrite erosica più essere dannosa grazie

  21. Felicia Dimichino

    Sono 3 giorni che assumo le compresse di curcuma longa. Ero costretta quasi tutti i giorni ad assumere bustine di oki, per dolori alla cervicale. Grazie alla scoperta di queste compresse posso dire che mi sento molto meglio.

  22. Articolo molto interessante, la curcuma è veramente una pianta molto promettente! Per chi fosse interessato ad approfondire alcuni aspetti ed in particolare le proprietà antiinfiammatorie e i metodi per assumerla garantendo un assorbimento adeguato vi lascio il link di un mio articolo, sono una farmacista specializzata in prodotti naturali ed erboristici. Spero possa essere interessante, ecco il link http://www.farmacistionline.net/2016/07/05/attivita-della-curcuma-lefficacia-antiinfiammatoria-e-le-prospettive-della-pianta-del-futuro/

    • Buonasera!
      Mi scusi per il disturbo. Ho iniziato ieri a prendere le pasticche di curcuma. 2 in totale dopo i pasti principali. Oggi dopo aver fatto pipi ho trovato sulla carta tracce “sabbiose” tra il rosa e l’arancione. Potrebbe trattarsi della curcuma che viene eliminata con le urine?

  23. Ho tanto desiderio di adoprare la curcuma come antinfiammatorio intestinale, ho “molta fiducia” nella ricetta del Golden Milk ma, mi dicono non va bene con l’ omeprazolo che devo prendere per lo stomaco. E’ vero ? Sarei molto grata mi desse la dose di curcuma quanta metterne sui cibi, quanta deve essere perché sia la dose giusta e non nociva al giorno ? La ringrazio di cuore !! Perché desidero veramente adoprare la curcuma per tutti i benefici che apporta ma, non so come prenderla nel giusto. Complimenti sinceri per questa posta di Aiuto ! Grazie e distinti saluti ALDA.

  24. preparato: curcuma 5 – 6 gr., zenzero 3 gr., 1 fetta di melone, 1 mela, 1 carote, latte di soia 5 cc.
    frullare.
    Buono

  25. Articolo molto interessante!! Io ho una lesione midollare con dolore neuropatico davvero al limite dell’impazzime to!! La sto adoperando da 1 settimana e mi sento una miracolata!!!!!

  26. Ciao. Ho avuto il tumore al seno 2 anni fa e sono ipertiroidea ( morbo di badedow) . Ho seguito il piano terapeutico classico (quadrectomia chemio radio). Adesso tamoxifene. Vorrei avvicinarmi all ‘assunzione di Curcuma. Sapreste dirmi se potrebbe interferire con le mie patologie…..

  27. Può essere controindicata per chi soffre di varici? Ad esempio lo zenzero è un vasodilatatore, lo è anche la curcuma? È questo indica che potrebbe far peggiorare la tendenza a sviluppare varici ?
    Grazie
    Giusi

  28. Io uso sedano carote bacche di gogy zenzero curcuma e limone faccio una bevanda con estrattore un litro e la tengo in frigo e ogni giorno ne bevo un bicchiere per sette giorni .così non devo farlo ogni mattina.faccio bene?

  29. Va bene se bevo un bicchiere d’acqua con mezzo cucchiaino da caffè di curcuma al mattino riscaldato in microonde prima di fare colazione???

  30. articolo molto esaudiente,io mi sono avvicinata alla curcuma a febbraio dopo un anno di dolori ai piedi,tenosinovite,visite ortopediche che mi avevano consigliato operazioni o in alternativa infiltrazioni di cortisone.Prima di procedere con le terapie mediche a febbraio ho iniziato con la curcuma,dopo 2 settimane nessun antinffiamatorio,dopo 2 mesi tacchi a spillo!!!!un placebo?mah!!!!!funziona benissimo!!!!io la prendo ancora,diluita con olio di oliva e aggiunta di pepe nero. Eccezzionale,la consiglio a tutti…..

  31. Buongiorno, sono Roberto Masi, prendo vari farmaci fra i quali Coaprovel, Cardioaspirina, vasodilatatori e statine, ultimamente ho sofferto di infiammazione alla prostata e oltre ad antibiotici l’urologo mi ha prescritto come antinfiammatorio un integratore a base di te verde e curcuma, per via internet ho scoperto il valore benefico di questa spezia e quindi ne faccio uso quotidianamente di un cucchiaino da caffè. Non ho sintomi di malessere, però mi viene da espellere una grande quantità di aria durante tutta la giornata, posso continuare a prendere questa spezia? Sicuro di una Vostra risposta Vi invio i miei saluti.

  32. soffro di prostatite cronica e stenosi uretrali.
    generalmente le spezie sono dannose ,questo vale anche per la curcuma.
    graziepwr larisposta

  33. la curcuma è indicato per chi soffre di prostatite cronica e stenosi uretrale?

  34. Finalmente un articolo chiaro e particolareggiato. Chiedevo posso somministrare La curcuma ( ho acquistato compresse della Solgar) a mia suocera di 85 anni che ha avuto un ictus emorragico a febbraio ? So di grandi benefici a livello di cellule celebrali e speravo di favorire un recupero cognitivo. Sono perplessa per la caratteristica della curcuma di fluidificare il sanguè. Mia suocera assume solo un farmaco ( cataplasan in cerotto 2.5) Grazie di cuore.

  35. Salve a tutti, io metto un cucchiaino da caffè di curcuma in polvere in un litro di acqua con due limoni spremuti è un cucchiaio di miele, ora dopo circa un anno non riesco più a bere acqua normale per me è una ottima bevanda che combatte gli acciacchi di stagione.

  36. Annalisa De Marta

    Salve a tutti, ho preparato rizoma di curcuma grattugiato fresco e miele, che conservo in frigo. Tutte le mattine io e mio figlio di 5 anni ne prendiamo un cucchiaino scarso. Va bene come prevenzione?

  37. Buongiorno a tutti io sono malata di tiroide e tutte le mattine prendo la pasticca, assumo anche mezza pasticca di fluxoren 20mg. E mezza di deletrand 6,25mg. La curcuma può inibire i farmaci? Ho avuto problemi di tachicardia. Grazie

  38. giulio abatecola

    Ho scoperto che a me la curcuma provocava fibrillazioni atriali. L’ho verificato soprattutto quando mi sono fatto il Golden milk. Da quando sto attento agli ingredienti, dei cibi già pronti, non ho mai più avuto quei disturbi.

  39. Ciao, grazie per questo articolo molto interessante. Volevo domandarvi dove si compra la curcuma fresca? L’ho trovata solo in polvere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close