Home » Alimentazione » Diete per dimagrire » Dieta Dukan: cos’è, pro e contro, opinioni e controindicazioni
Dieta Dukan

Dieta Dukan: cos’è, pro e contro, opinioni e controindicazioni

Dieta Dukan: cos’è, pro e contro, opinioni e controindicazioni di una delle diete più famose e discusse dei nostri tempi.

Le diete si sa, sono come un paio di scarpe, prima o poi ti vanno strette e passano di moda, tolte dalla scarpiera non ci si pensa più. Invece, la Dieta Dukan, che sembrava la solita moda destinata a fallire e scomparire scala ancora i vertici delle tendenze alimentari. Ebbene sì, sembra che funzioni e che sempre più persone siano decise a sperimentarla.

Divenuta famosa come dieta dei vip, la Dieta Dukan è stata inventata da Pierre Dukan, nutrizionista francese. La Dieta Dukan è nata nel 1975 a seguito degli studi del nutrizionista che voleva ideare una dieta che riuscisse a porre fine al problema dell’obesità. In vent’anni Pierre Dukan è riuscito ad avere successo in ciò in cui tutti gli altri hanno fallito: mettere a punto una dieta che riuscisse a far perdere i chili di troppo ed a non farli riacquistare. Dunque Dukan ha scritto un libro che in Francia ha ottenuto un discreto successo mentre nel resto del mondo si è riscontrata una certa diffidenza, almeno finchè la consorte del principe William non ha deciso d’intraprenderla confermandone così il successo.

Dieta Dukan: cos’è

Si tratta di una dieta basata sul consumo di proteine e verdure in buone quantità, quindi si patisce meno fame che nelle altre diete. Gli alimenti permessi sono un centinaio, fra cui 72 di carne e 28 di verdure. Ok mangi a sazietà, ma occhio alle regole, niente sgarri se vuoi che la dieta funzioni.

Le fasi della Dieta Dukan

Questa dieta si articola in quattro fasi:

  • Fase d’attacco: da tre a dieci giorni, a seconda del peso da perdere, si assumono solo proteine (carne magra, salumi magri, frattaglie, tofu, uova, crostacei e pesce vietato tutto il resto del commestibile comprese frutta, verdura e grassi, sono ammessi sale, limone, cipolla e aceto come condimenti). I risultati sono immediati e questo spinge la persona a proseguire;
  • Fase di crociera: ovvero il raggiungimento del peso forma, per ottenere ciò sono alternati giorni di consumo esclusivo di proteine a giorni in cui vengono integrate anche le verdure e l’olio d’oliva che si misura con un cucchiaino da caffè. Questa fase termina quando è stato conseguito il peso forma;
  • Fase di consolidamento: la terza fase consiste nel reinserimento di cibi come frutta, pane integrale, formaggio, patate, cereali etc… E’ consentito un pranzo di gala in cui si può mangiare ciò che si vuole senza bis, una volta alla settimana durante la prima fase mentre nella seconda sono consentiti due pranzi di gala. La durata varia a seconda del peso forma da consolidare;
  • Fase di stabilizzazione: questa fase va seguita scrupolosamente onde evitare di riacquisire i chili persi. Di base occorre mangiare solo proteine un giorno a settimana e tre cucchiai di crusca d’avena ogni giorno.

Naturalmente la dieta dev’esser accompagnata da esercizio fisico, per esser davvero efficace, anche solo una passeggiata di mezz’ora al giorno. Sono da evitare: zuccheri, pasta, barbabietole, uva, banane, ciliegie, carciofi, carote cotte, vino e alcolici in generale. Sono previsti spuntini a base di crusca e yogurt bianco. E’ necessario bere due litri di acqua al giorno. Non sono consentite carni grasse e cibi fritti, solo cotture al forno, su piastra ed al vapore. Si consiglia sempre di scegliere alimenti freschi e di qualità, preferibilmente non in scatola.

Pro e contro della dieta Dukan

La dieta Dukan è una dieta iperproteica che assicura risultati immediati e duraturi, a patto di seguirne le regole. Ma quali sono i pro e i contro di questa dieta?

Pro:

  1. La crusca fornisce le fibre all’organismo
  2. La perdita effettiva del peso
  3. E’ facile da seguire, non occorre pesare tutto o preparare tutto in anticipo

Contro:

  1. Se la dieta non è seguita bene si perde massa muscolare
  2. Non è una dieta economica
  3. I risultati iniziali vanno mantenuti altrimenti spariranno
  4. E’ una dieta che mette a rischio i reni per via dell’eccessiva quantità di proteine
  5. Una dieta a base di sole proteine è una dieta sbilanciata, in questo caso è troppo povera di fibre e carboidrati
  6. Rischio di ipercolesterolemia
  7. Sensazione iniziale di debolezza e fatica

Purtroppo si rileva un numero consistente di contro, tutti più o meno vertenti su uno stesso punto: si tratta di una dieta sbilanciata. Certo si perde peso ma si rischia anche di alzare i valori del colesterolo, di sentirsi affaticati, affamati a causa dell’assenza di carboidrati e di soffrire di stipsi a causa delle poche fibre assunte.

Dieta Dukan: opinioni e controindicazioni

Per chi è davvero consigliata questa dieta dimagrante? Per le persone che sono in forte sovrappeso o che devono dimagrire in vista di un intervento chirurgico. Se si ha qualche chilo in più o ci si vuol avvicinare al peso forma, occorre seguire una dieta più equilibrata come la dieta mediterranea.

Controindicazioni della Dieta Dukan

La dieta Dukan può comportare: problemi ai reni, aumento dei livelli di urea, stipsi, ipercolesterolemia, chetosi, stanchezza, irritabilità, dolori muscolari, alitosi, nausea, vertigini ed emicrania. Occorre prestare particolare attenzione alla chetosi, che può esser un processo molto pericoloso.

Dieta Dukan: pareri e opinioni

Le opinioni in linea di massima sono orientate sul fatto che sia una dieta low-carb di successo ma che non rispecchi le necessità nutrizionali del corpo. Le donne soprattutto ne sono molto attratte, specie perché seguendo la prima fase si perdono subito dei chili, ma in realtà non è una dieta adatta a tutti. In tal senso suggeriamo sempre di farsi seguire da un dietologo o un nutrizionista che c’indichi la dieta migliore adatta a noi.

Autore Redazione Portale Benessere


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *