Home » Alimentazione » Frullati di frutta e verdura: benefici per la salute e ricette
Frullati di frutta e verdura: ricette e benefici per la salute. Scopri come fare un frullato di frutta e verdura, che differenza c'è tra frullati e centrifugati e le migliori ricette di frullati gustosi e salutari.

Frullati di frutta e verdura: benefici per la salute e ricette

Frullati di frutta e verdura: bevande saporite o elisir di bellezza e benessere? Entrambi direi. I frullati di frutta e verdura sono davvero gustosi e salutari, ricchi di sali minerali, vitamine ed antiossidanti. Si possono consumare a colazione, come spuntino, oppure in sostituzione di succhi o diverse altre bevande acquistate al supermercato, che sono per lo più piene di zuccheri e conservanti.

Differenza tra frullati e centrifugati

Partiamo con un’interessante distinzione:

  • Frullati, si ottengono frullando nel frullatore frutta e verdura freschi. Ci si possono aggiungere latte o yogurt (smoothie) oppure ghiaccio, acqua di cocco, gelato o frutta surgelata (frappè). Sono molto consigliati contro la stipsi.
  • Succhi vivi, si ottengono passando la frutta e la verdura nell’estrattore, questo apparecchio estrae il succo con bassa velocità senza surriscaldare la frutta o la verdura. Sono particolarmente consigliati a chi soffre di problemi intestinali quali dissenteria.
  • Centrifugati, si ottengono centrifugando con la centrifuga in cui s’immettono frutta e verdura e da cui viene estratto il succo (passa anche un minimo di polpa). Purtroppo la centrifuga ha una velocità di estrazione abbastanza alta dunque la frutta e la verdura sono soggette al riscaldamento con una notevole perdita di nutrienti, anche se una parte di vitamine e sali minerali sopravvive. Sono consigliati a chi necessita di idratarsi, depurarsi, a chi soffre di ritenzione idrica ed a chi si trova in convalescenza.

Qual è la sostanziale differenza dunque? I frullati son ricchi di fibre, i succhi vivi di enzimi, sali minerali, acqua e vitamine mentre i centrifugati contengono poche fibre e molta acqua.

La frutta si sbuccia o non si sbuccia?

Bella domanda: nel frullato ovviamente sì, ma nei succhi vivi e nei centrifugati dipende, la buccia contiene la maggior parte delle sostanze nutritive però occorre che sia biologica e non irrorata con pesticidi e veleni vari.

Perché è meglio farsi un succo ed un frullato in casa che acquistarlo?

Io l’ho scoperto come fanno tutti, ovvero leggendo gli ingredienti dei vari succhi e frullati in commercio: zucchero, zucchero e ancora zucchero (conservanti, additivi e coloranti come optional). Con una piccolissima spesa si comprano i piccoli elettrodomestici e si possono ottenere della bevande sane fatte in casa.

Frullati di frutta e verdura: tipologie

Quanti frullati si possono preparare? Tanti e tutti con benefici diversi, dipende ovviamente dagli ingredienti:

  • frullati spezza fame;
  • frullati depurativi;
  • frullati energizzanti;
  • frullati digestivi;
  • frullati per l’abbronzatura.

Ognuno di questi frullati ha delle caratteristiche particolari e delle benefiche proprietà.

Frullati di frutta e verdura: benefici per la salute

Partiamo dai fondamentali, cosa contengono i frullati:

  • fibre
  • sali minerali (selenio, manganese, magnesio etc)
  • antiossidanti
  • vitamine
  • acqua

I benefici per la salute dei frullati:

  • ottimi contro la stipsi;
  • per depurarsi;
  • per drenare;
  • per eliminare le tossine;
  • per fare scorta di vitamine e reintegrare i sali minerali;
  • fa bene a tutto l’apparato digerente (alleviano le infiammazioni della mucosa gastrica, migliorano la flora ed il transito intestinale);
  • rigenerare l’organismo;
  • per curare la pelle;
  • per tenere d’occhio la linea;
  • contro stress e stanchezza;
  • per tonificare;
  • favoriscono l’ossigenazione e l’idratazione dei tessuti.

Frullati di frutta e verdura: gli ingredienti

frullato ricetta

Ovviamente la frutta e/o la verdura sono i principali ingredienti per fare un frullato. Io non amo molto combinarle fra loro, preferisco o solo frutta o solo verdura perché hanno proprietà diverse. Al frullato ovviamente si può aggiungere acqua (ma in questo caso lo si diluisce troppo secondo me), latte vegetale (decisamente migliore del latte vaccino, quindi meno grassi e calorie), acqua di cocco (ideale per depurarsi, restare in forma ed avere una pelle splendida), yogurt (fermenti lattici ed ho detto tutto).

Attenzione: i frullati di frutta sono più calorici di quelli di verdura, quindi è bene non esagerare, difatti quelli di verdura sono maggiormente consigliati per chi vuol restare in linea.

Ecco alcuni degli ingredienti principali:

  • ananas: ricco di vitamine A e C, calcio, fosforo e potassio ma soprattutto di bromelina, un potente antinfiammatorio ideale contro la cellulite. Ottima per depurare l’organismo;
  • mela: ricca di fibre e vitamine, ottima per depurare, per alleviare bruciori di stomaco e per rafforzare il sistema immunitario;
  • avocado: contiene molta vitamina E e B e molti grassi buoni, oltre che fibre, ottimo contro il colesterolo alto, la stipsi e per migliorare la pelle;
  • mango: antibiotico, depurativo, diuretico e lassativo, ottimo contro ritenzione idrica, pelle spenta e mal di testa;
  • carota: ricca di vitamine, antiossidanti, ferro e betacarotene, ottima per rafforzare il sistema immunitario, produrre melanina (la tintarella è dietro l’angolo) e per rallentare i processi d’invecchiamento;
  • papaya: antiossidante, ottima per la digestione;
  • kiwi: ricchissimo di vitamine, ottimo contro le infiammazioni, contro i segni dell’invecchiamento e per sostenere il sistema immunitario;
  • sedano: ideale per abbassare gli zuccheri nel sangue, contro la fame nervosa e per facilitare la digestione;
  • cetriolo: depurativo, diuretico e disintossicante, ottimo per migliorare l’aspetto della pelle e per depurare l’organismo, nonché liberarsi della ritenzione idrica;
  • spinaci: ricchi di sali minerali, ottimi contro la degenerazione ossea, come spuntino energetico e spezza fame.

Ovviamente poi si possono aggiungere pesche, albicocche, prugne, more, fragole e altra frutta o verdura ma in linea di massima gli ingredienti sopra riportati sono la base.

Cosa non può mancare nel tuo frullato che sia verde o di frutta? Un pizzico di zenzero (piccolo trucco per bruciare meglio i grassi), una spruzzatina di cannella (per la frutta)…e un po’ di ghiaccio in estate!

I frullati hanno controindicazioni? Quando non bisogna esagerare con i frullati?

Quando si soffre di:

  • dissenteria cronica;
  • colon irritabile;
  • diabete (per quanto riguarda la frutta);
  • acidità e reflusso (scegliere attentamente la frutta).

Ricette di frullati di frutta e verdura

E finalmente ci siamo, le ricette! Ecco gli ingredienti, le dritte e le combinazioni per dare una sferzata di salute, e bellezza, al nostro corpo.

1. Frullato tintarella

Ingredienti: 4 albicocche, 2 carote piccole, 1 pesca, mezzo bicchiere di acqua di cocco. Lavare e pulire la frutta e le carote, aggiungere l’acqua di cocco e frullare.

2. Frullato digestivo

Ingredienti: 1 mela gialla, 2 fettine di zenzero, 3 fette di ananas, 2/3 cucchiai di yogurt magro. Lavare la frutta, sbucciarla, sbucciare lo zenzero e l’ananas e frullare. Aggiungere in ultimo lo yogurt.

3. Frullato detox

Ingredienti: 2 cetrioli, 1 yogurt bianco light, mezzo bicchiere di acqua di cocco. Privare i cetrioli della buccia e frullarli con l’acqua di cocco e lo yogurt.

4. Frullato spezza fame

Ingredienti: 1 gambo di sedano, 1 cetriolo, 1 mela verde, mezzo bicchiere di latte di soia. Lavare tutto, privare il sedano delle foglie ed il cetriolo e la mela della buccia. Frullare con il latte di soia.

5. Frullato beauty

Ingredienti: mezza papaya, mezzo mango, 4 fette di ananas, un bicchiere di latte di cocco. Lavare la frutta, sbucciarla e togliere i semi. Frullare con il latte di cocco.

6. Frullato antiossidante

Ingredienti: mezza papaya, 1 bicchiere di mirtilli, 1 vaschetta di fragole e 1 di more. Yogurt a piacere. Lavare la frutta e frullarla con lo yogurt.

7. Frullato depurativo

Ingredienti: 4 fette di ananas, 1 tazza di fragole, 3 fette di anguria, mezzo mango. Pulire la frutta e frullarla, non necessita dell’aggiunta di acqua poiché l’anguria ne è ricca di suo.

8. Frullato antistress

Ingredienti: un avocado, una banana, 2 fettine di zenzero ed il succo di un limone. Frullare la frutta sbucciata e lavata con lo zenzero ed aggiungere il succo del limone.

Frullati di frutta e verdura: i nostri consigli

Se si desidera un frullato più denso aggiungere lo yogurt se invece lo si preferisce più liquido aggiungere l’acqua; mischiare frutta e verdura con attenzione per non rischiare di ottenere un frullato dal sapore terribile. Frullare a bassa velocità e per poco tempo onde surriscaldare troppo gli ingredienti e perdere così preziosi nutrienti.

Avete altre ricette di frullati da suggerirci?


2 commenti

  1. Ciao, grazie per i vostri consigli. Ecco la ricetta di un super frullato dimagrante: si deve frullare 3 fette di ananas fresco con un bicchiere di acqua minerale naturale, poi alla fine aggiungere 2 cucchiai di succo di papaia fermentata e poco zenzero fresco grattugiato. Provare per credere!

  2. Ciao, grazie per questo articolo! Volevo chiedere se non ho il frullatore apposito posso usare quello ad immersione per i frullati di frutta? Grazie a chi risponderà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close