Home » Alimentazione » Pere: proprietà, benefici, utilizzo e controindicazioni
Pere proprietà benefici uso rimedi e controindicazioni
Pere: proprietà, benefici, uso e controindicazioni. Scopri le proprietà della pera, i benefici per la salute, gli usi in cucina o come rimedio naturale, le controindicazioni e gli effetti collaterali.

Pere: proprietà, benefici, utilizzo e controindicazioni

Pere: scopriamo le proprietà e i benefici, l’utilizzo e le controindicazioni di un falso frutto. Proprio così, il Pyrus communis produce quello che per comodità viene raggruppato nella categoria frutta. Scopriamo le proprietà delle pere, i benefici per la salute, gli usi e le eventuali controindicazioni.

La pera è il “frutto” più diffuso nel mondo, il più conosciuto ed uno dei più versatili. Oltre che buono, come vedremo, è molto utile alla nostra salute.

Pere: caratteristiche e curiosità

Le pere sono tutte uguali? No ne esistono diverse varietà:

  • William, la classica pera con buccia sottile e polpa ricca di succo;
  • Decana, con buccia giallo-verde, polpa soda e dolce;
  • Max Red Bartlett, buccia liscia tendente al rosso;
  • Abate Fétel, con buccia ruvida sul giallo, polpa pallida e zuccherina;
  • Kaiser, color marrone scuro, polpa sul bianco, succosa, ma anche granulosa;
  • Conference, con buccia giallo-verde e polpa sul bianco molto dolce;
  • Spinella, buccia gialla e rossa, molto succosa.

Prevalentemente si tratta di specie selezionate in Europa, anche se la pera è originaria inoltre dell’Asia. Perché così tante varietà? Ognuna viene apprezzata per caratteristiche diverse: perché mantiene meglio la cottura, perché ha più succo, perché è più dolce, etc…

Alcune sono più adatte a diventare frutta sciroppata e secondo alcuni studi avrebbero lo stesso equivalente della frutta fresca, ma credo fortemente che i nutrizionisti in generale non sarebbero concordi.

Una curiosità: in Cina esistono pere che sono state fatte crescere a forma di Buddha, un vero peccato mangiarle.

Pere: proprietà e benefici

La pera è un po’ sottovalutata, qualcuno la cuoce, i più si accontentano di berne il succo, ma non è frutto che riscuote molta attrazione. Eppure, dopo aver conosciuto i suoi benefici, cambierete idea.

Partiamo dai fagioli. Accomunereste fagioli e pere? No? Dovreste perché hanno in comune la prima proprietà:

1. Abbassa il colesterolo

Grazie alla lignina di cui sono ricche, le pere, sono ottime per contrastare l’ipercolesterolemia e dunque proteggono il sistema cardiovascolare.

2. Previene la stipsi

Essendo ricca di fibre che non vengono intaccate dall’intestino, è un frutto ottimo per regolarizzarlo e per far fronte a problemi quali le emorroidi.

3. Antitumorale

Le pere aiutano a prevenire la formazione di cellule tumorali nel colon.

4. Diuretica

E’ forse la più nota proprietà delle pere, ma non solo del frutto anche della pianta perché dalle foglie si ricava un infuso che è un ottimo depurativo per l’organismo. Ideale contro le flogosi della vescica e contro i calcoli renali.

5. Ipotensiva

Essendo ricca di potassio aiuta a tenere sotto controllo la pressione.

6. Amica della linea

Nonostante il contenuto di fruttosio, la pera è a basso indice glicemico e favorisce il senso di sazietà.

7. Migliora la dispepsia

Grazie alla pectina che aiuta a migliorare la digestione.

8. Antiossidante

Ebbene sì, perché ricca di flavonoidi. Un elisir di giovinezza?

9. Antinfiammatoria

Fra le proprietà delle pere si annovera il loro essere antiflogistiche (mangiare una pera o berne il succo riduce il mal di gola, lo sapevi?) ed antibatteriche.

10. Stimola le difese immunitarie

Perché la pera è ricchissima di vitamina C (che è anche antiage ricordiamolo) e mangiata a fine pasto è un valido aiuto per gli anemici (la vitamina C aumenta l’assimilazione del ferro).

11. Previene osteoporosi ed Alzheimer

Grazie alla vitamina K aiuta a mantenere in buono stato le ossa e protegge il sistema nervoso nonché quello neuronale.

12. Riduce le malformazioni del feto

Essendo ricca di folati, la pera è consigliata in gravidanza per proteggere il feto dalle malformazioni.

Quindi riassumendo le pere contengono: vitamine (K, C, A, B1, B2, B3, B5, B6, E e J), zuccheri (destrosio, fruttosio, lattosio, maltosio e saccarosio), sali minerali (potassio, calcio, sodio, fosforo, magnesio, ferro, boro, fluoro, zinco, rame, manganese e selenio), antiossidanti (beta-carotene, criptoxantina, luteina e zeaxantina) e amminoacidi (acido aspartico e acido glutammico, alanina, cistina, glicina, fenilalanina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano, valina e treonina). Inoltre contiene fibre e poche proteine.

Pere: utilizzo e rimedi

Una pera al giorno…toglie il mal di gola di torno. Rimedio naturale insolito sopra citato, dato che si parlava d’infiammazioni.

Anche i denti ne giovano perché le pere contengono sorbitolo, uno zucchero che non caria i denti. Occhio a non esagerare ovviamente.

Qual è il momento giusto per iniziare a mangiare questo frutto?

  • se si deve seguire una dieta, specialmente iposodica;
  • nel caso in cui ci si accorga che la regolarità intestinale è alterata;
  • se si fa sport per prevenire i crampi muscolari;
  • se si fanno gli esami del sangue e risulta un valore di colesterolo cattivo alto;
  • nel caso in cui siamo arrivato il momento di depurare l’organismo.

La ricetta più famosa con questo frutto è quella in forno ovviamente. Si prendono le pere, si lavano per bene e si adagiano nel fondo di una teglia, si spolverano di zucchero di canna e cannella. Si fanno cuocere finché son morbide. Alcuni mettono sul fondo del vino novello con l’aggiunta di spezie, a vostro piacere.

Qualche dritta su come conservare le pere: non lasciatele vicino ad altra frutta o ad ortaggi perché li faranno andare a male velocemente, attenzione a non farle urtare e a non conservarle con mala grazia perché si ammaccano facilmente, se le acquistate ancora un po’ acerbe mettetele in un sacchetto di carta per completarne la maturazione.

Le pere sono anche alleate della bellezza, avete mai provato una maschera per il viso alla pera?

Si prende una pera, la si monda e si frulla la polpa. Si aggiunge un cucchiaio di yogurt, argilla bianca qb per addensare ed un cucchiaino di miele. Una maschera semplice e basilare, si tiene in posa 20 minuti. Ottima contro pelle grassa ed acneica, pelle secca e per rassodare.

Pera: controindicazioni ed effetti collaterali

Se soffrite di dissenteria cronica evitate un consumo assiduo.

Attenzione alle allergie, le pere contengono nichel, poco, ma lo contengono. Chi soffre di allergia alle betulle le eviti.

Se mangiando le pere si avverte orticaria, mal di testa e difficoltà respiratorie siamo in presenza di sintomi allergici, consultare il medico.

Come vi piace mangiare le pere?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *