Home » Farmaci e Integratori » Polase Plus®: integratore contro stanchezza, debolezza e crampi (ma non è utile contro la pressione bassa).
Polase Plus®: a cosa serve, composizione, prezzo, controindicazioni, effetti collaterali. Polase Plus® è un integratore di magnesio e potassio utile contro stanchezza, debolezza e crampi da usare soprattutto nelle stagioni calde in cui, a causa dell'aumentata sudorazione, si perdono più facilmente i minerali.
Polase Plus® (proprietà dell’immagine: Pfizer Italia).

Polase Plus®: integratore contro stanchezza, debolezza e crampi (ma non è utile contro la pressione bassa).

Polase Plus® è un integratore di magnesio, potassio ed acido aspartico; il suo utilizzo è utile soprattutto nei mesi caldi quando la sudorazione fa perdere sali minerali.

IL FARMACISTA CONSIGLIA

Dr. Livio Chiesa
Dr. Livio Chiesa.

I minerali che si perdono con la sudorazione sono soprattutto sodio, cloro, potassio e magnesio.

Riguardo al sodio ed al cloro, è praticamente quasi impossibile risentire di loro carenze dato che con l’alimentazione ne assumiamo (spesso) quantità, purtroppo, notevoli.

In realtà è scarsa anche la possibilità di risentire di lievi aumenti di perdite di magnesio e potassio (anch’essi abbondantemente presenti nell’alimentazione comune), tuttavia periodi di intensa sudorazione (o di prolungata attività fisica) potrebbero comportare sintomi quali affaticamento, debolezza e soprattutto crampi muscolari.

Bisogna comunque fare attenzione a non abusare di questo tipo di integratori in quanto, in particolari condizioni, un eccesso di magnesio o (soprattutto) di potassio possono comportare stati patologici anche molto seri (vedi sotto).

Infine, è assolutamente da sfatare il mito che questo tipo di integratori possano contrastare un abbassamento della pressione del sangue; al contrario, invece, è provato che proprio il potassio è un minerale che favorisce l’abbassamento della pressione, ed anche il magnesio (in quantità notevoli) ha lo stesso effetto.

DESCRIZIONE

Forma di somministrazione:

  • Polvere effervescente per soluzione orale (confezione di 24 o 36 bustine da 6,7 g).

Componenti attivi (dosi per bustina):

  • Magnesio citrato (magnesio 225 mg);
  • Potassio gluconato (potassio 300 mg);
  • Acido L-aspartico (330 mg).

Composizione completa:

  • Citrato di Magnesio;
  • Gluconato di Potassio;
  • Correttore di Acidità: E500;
  • Acido L- aspartico;
  • Aromi Naturali;
  • Succo concentrato all’1% (arancia, mandarino);
  • Acidificanti: E334, E330, E300;
  • Edulcorante: E950;
  • Stabilizzante: E1450;
  • Olio di Palma;
  • Colorante: E160a.

Azienda:

Pfizer Italia S.r.l. – Milano.

Polase Plus® (proprietà dell’immagine: Pfizer Italia).

L’INTEGRATORE

Polase Plus® è un integratore di magnesio, potassio ed acido aspartico; l’utilizzo di questo prodotto è indicato nei casi di stanchezza cronica, debolezza muscolare, crampi muscolari.

L’uso di Polase Plus® trova particolare utilità non solo nelle stagioni calde ma anche nei periodi di lavoro muscolare prolungato; il magnesio ed il potassio, infatti, intervengono attivamente sulla trasmissione neuro-muscolare.

N.B. E’ del tutto errata la convinzione che l’integrazione di magnesio e potassio possa contrastare un abbassamento della pressione del sangue, anzi è vero il contrario (vedi sopra: ”il farmacista consiglia”).

LA SUA AZIONE

Per comprendere meglio l’azione dell’integratore analizziamo brevemente i ruoli che svolgono i suoi componenti attivi nel nostro organismo.

Magnesio (funzioni, carenza, eccesso)

Il magnesio è un metallo alcalino presente un po’ ovunque nel nostro corpo ed a seconda della sua localizzazione svolge diverse funzioni:

  • è componente delle ossa (insieme a calcio e fosforo);
  • è componente di complessi proteici;
  • regola la stabilità elettrica delle cellule;
  • interviene nella trasmissione nervosa;
  • interviene nella trasmissione degli impulsi muscolari;
  • è componente dei capelli;
  • favorisce l’integrità delle cellule muscolari ed il loro utilizzo di ossigeno durante l’attività sportiva;
  • partecipa a molti processi metabolici tra i quali la sintesi e l’utilizzo dell’ATP (Adenosina trifosfato: molecola trasportatrice di energia), la glicolisi (processo di conversione del glucosio in energia), la neoglucogenesi (formazione di glucosio da fonti non zuccherine), la sintesi e duplicazione degli acidi nucleici (per es. Il DNA), la formazione dell’urea.

L’apporto giornaliero raccomandato oscilla tra i 300 mg (nelle donne) ed i 350 mg (negli uomini), ma può raggiungere i 450 mg nelle donne in gravidanza o in allattamento.

Il magnesio si trova in moltissimi alimenti ed è dunque poco frequente una sua carenza, tale condizione può verificarsi perlopiù a seguito di queste condizioni:

  • patologie intestinali che ne limitano l’assorbimento;
  • diarrea o vomito prolungati;
  • intensa sudorazione;
  • alcolismo cronico (l’alcool ne limita l’assorbimento intestinale e ne favorisce l’eliminazione urinaria);
  • problemi tiroidei;
  • diabete mellito;
  • aumentata perdita urinaria (per uso di diuretici, alcuni tipi di antibiotici, altri farmaci tra i quali – per es. – gli inibitori della pompa protonica);
  • attività muscolare prolungata;
  • contemporanea somministrazione di sali di calcio;
  • aumentato fabbisogno senza adeguata reintegrazione.

I sintomi di una carenza di magnesio possono essere così descritti:

Nei casi più gravi possono comparire anche tremori, confusione, perdita di coordinazione, convulsioni, aritmie ed insufficienza cardiaca.

Al contrario, un eccesso di magnesio (sebbene si verifichi molto raramente) può portare a quadri sintomatici che rivelano stati patologici molto pericolosi, tra questi citiamo la depressione del sistema nervoso centrale; questa condizione si può manifestare con i seguenti sintomi:

  • torpore (rallentamento delle attività organiche),
  • prostrazione (grave depressione psico-fisica);
  • problemi cardio-respiratori.

Potassio (funzioni, carenza, eccesso)

Il potassio è un metallo alcalino presente nel nostro organismo soprattutto all’interno delle cellule, in questa sede svolge numerose funzioni vitali:

  • regola la stabilità elettrica delle cellule;
  • interviene nell’eccitabilità neuro-muscolare;
  • regola la ritmicità del cuore;
  • regola la ritenzione idrica;
  • partecipa alla regolazione della pressione osmotica e dell’equilibrio acido-base.

Un’alimentazione normale ed equilibrata garantisce il corretto apporto di potassio, anzi (molto spesso) ne apporta quantità superiori che sono comunque ben eliminate dall’organismo.

Una carenza di potassio è dunque condizione che non può derivare dall’alimentazione, questa eventuaità si può verificare come conseguenza delle seguenti cause:

  • perdite di liquidi (per es. diarrea o vomito protratti, intensa sudorazione);
  • eccesso di sodio nella dieta;
  • malassorbimento intestinale;
  • eccesso di diuretici o cortisonici o di insulina terapeutica;
  • malattie renali o surrenali.

I sintomi di una carenza di potassio comprendono i seguenti:

  • debolezza muscolare, astenia, mancanza di appetito;
  • crampi e ”scatti” muscolari;
  • stitichezza;
  • ipoventilazione;
  • bradicardia, aritmie, blocco cardiaco.

Un eccesso di potassio, invece, si può verificare in casi patologici come insufficienza renale ed altre gravi condizioni; la sintomatologia che ne deriva è simile a quella della carenza e coinvolge ugualmente l’apparato muscolare e (soprattutto) l’apparato cardio-circolatorio: è bene sottolineare che un eccesso di potassio è pericoloso per la salute tanto quanto la sua carenza.

Gli integratori di Magnesio e Potassio

Gli integratori che associano magnesio e potassio esistono grazie ad una logica funzionale che va al di là del fatto che entrambi i minerali intervengono sulla trasmissione neuro-muscolare.

E’ da sottolineare, infatti, che le concentrazioni intracellulari di potassio (che sono quelle ”attive”) sono regolate dall’attività di un complesso molecolare chiamato ”pompa sodio-potassio”; questa ”pompa” opera eliminando sodio dall’interno delle cellule verso l’esterno e, contemporaneamente, facendo entrare potassio dall’esterno verso l’interno.

La ”pompa sodio-potassio” opera grazie a molecole con alto potenziale energetico che per funzionare necessitano di magnesio; dunque, integrare solo potassio (senza magnesio) ha poco senso in quanto, senza l’operatività della pompa, il potassio introdotto non entrerebbe nell’interno delle cellule e verrebbe eliminato dall’organismo.

Acido aspartico

Questa molecola è un aminoacido (gli aminoacidi sono costituente delle proteine) ed in particolare è un aminoacido di tipo ”glucogenico” (che può contribuire alla formazione di glucosio in caso di necessità): il glucosio è la principale fonte energetica dell’organismo.

E’ stato dimostrato che carenze di acido aspartico possono essere associate a stanchezza ed affaticamento cronico.

UTILIZZO

Polase Plus® è disponibile in polvere effervescente da sciogliere in acqua prima dell’assunzione.

Si consiglia l’assunzione del contenuto di 1 bustina al giorno.

Non superare le due bustine nell’arco delle 24 ore.

N.B. Non tutti i soggetti possono assumere questo integratore (vedi ”controindicazioni”).

POSSIBILI EFFETTI INDESIDERATI

Gli effetti indesiderati potrebbero derivare da un abuso del prodotto o da un uso eccessivamente prolungato, tali effetti potrebbero dunque comprendere un abbassamento eccessivo della pressione sanguigna, rallentamento delle attività organiche, depressione psico-fisica, problemi muscolari, problemi cardio-circolatori e respiratori.

Altri tipi di effetti indesiderati sono potenzialmente possibili.

CONTROINDICAZIONI E CAUTELE

Pediatria – Gravidanza – Allattamento

Polase Plus® non dovrebbe essere utilizzato dai bambini, salvo parere pediatrico favorevole.

Polase Plus® può essere utilizzato in gravidanza o in allattamento solo dietro consiglio medico.

Malattie in atto o passate

Polase Plus® non dovrebbe essere assunto nei seguenti casi:

  • problemi cardio-circolatori;
  • problemi respiratori;
  • problemi renali;
  • problemi epatici;
  • seri problemi muscolari;
  • malesseri nervosi.

In presenza di altre patologie è opportuno consultare il medico.

N.B. Vedi anche ”Allergie, ipersensibilità ed intolleranze”.

Allergie, ipersensibilità ed intolleranze

Si raccomanda di osservare la composizione insieme al farmacista, sia riguardo i contenuti attivi sia riguardo gli eccipienti. Non somministrare il prodotto se siete soggetti allergici (o ipersensibili) ad uno dei componenti.

Si fa notare che, le manifestazioni allergiche e di ipersensibilità possono comparire anche per la somministrazione di sostanze che sono SIMILI CHIMICAMENTE a quelle che dovreste evitare. Le persone con tendenza a queste reazioni devono quindi verificare anche la presenza di queste sostanze, insieme al farmacista o al medico.

Polase Plus® non contiene glutine o lattosio.

INTERAZIONI CON ALTRE SOSTANZE

Se assumete altri integratori (o farmaci) è opportuno consultare il farmacista (o il medico).

CONSIGLI FINALI

Si consiglia di conservare il prodotto ad una temperatura non superiore ai 25°C. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Altri consigli

1) Prima di acquistare e somministrare un farmaco (o un integratore) riferite al farmacista, o al medico, le seguenti informazioni:

  • malattie, allergie, ipersensibilità o intolleranze (anche se avute in passato);
  • predisposizione familiare a determinate malattie (parenti stretti che ne soffrono);
  • altri farmaci o integratori che state assumendo (anche prodotti per uso esterno);
  • età e qualsiasi altra informazione riteniate utile.

2) Nessun farmaco (o integratore) deve essere utilizzato dietro consiglio di persone che non siano professionisti sanitari qualificati (per es. farmacisti, medici, biologi).

Non utilizzate farmaci (o integratori) dietro consiglio di persone non qualificate solo perché esse ne hanno avuto giovamento: ognuno di noi è un caso “unico” che può essere valutato solo da un professionista.

Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata, né come sostituti di un sano stile di vita.


Autore Dr. Livio Chiesa

blank
Dottor Livio Chiesa: Farmacista direttore, autore di testi farmaceutici e fitoterapici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *