Home » Ricette » Ricette con la curcuma: idee per usare la curcuma in cucina
ricette curcuma - come usare la curcuma per cucinare
Ricette con la curcuma facili e veloci. Scopri come cucinare con la curcuma fresca o in polvere e le migliori ricette per utilizzare la curcuma in cucina per preparare dolci sfiziosi, primi veloci e secondi o come rimedio naturale.

Ricette con la curcuma: idee per usare la curcuma in cucina

Dal profumo intenso e dal colore acceso, la curcuma, in cucina, di certo, non si può dire che passi inosservata. Esistono tante ricette con la curcuma, davvero sfiziose, e può essere inserita in ogni pietanza ed è molto apprezzata oltre che per il suo sapore anche per le proprietà benefiche.

E’ per il nostro organismo una fonte di antiossidanti che combattono contro i radicali liberi, è un disintossicante naturale e un antinfiammatorio, ma potremmo fare un lungo elenco delle proprietà benefiche della curcuma, anche se siamo sicuri che le conoscete già.

Vogliamo, perciò suggerirvi delle ricette facili e veloci con cui preparare dei piatti freschi e appetitosi in cui inserire la curcuma.

Abbiamo preparato per l’occasione una vellutata di fave e piselli davvero appetitosa e arricchita con la curcuma che la rende diversa e maggiormente nutriente. Come secondo piatto, abbiamo rivisitato la classica parmigiana, rendendola leggera e veloce da preparare, infatti abbiamo creato una besciamella tutta personale e poi per addolcirvi una torta di carote arricchita con la frutta secca e la curcuma che la rende ancora più speciale.

Per le sue proprietà benefiche non poteva mancare una tisana alla curcuma, arricchita con arancia e zenzero, da preparare prima di andare a dormire o da bere durante il giorno e per finire, un centrifugato di frutta che è una bomba di bontà.

Ricette con la curcuma: vellutata di fave e piselli con gamberetti e curcuma

Per un primo piatto molto fresco e appetitoso, vi propongo questa ricetta: vellutata di fave e piselli arricchita con in gamberetti e insaporita con la curcuma. La potete preparare sia per una cena invernale e servirla tiepida, ma anche in estate e servirla fresca. La curcuma dà alla vellutata quel tocco in più che la contraddistingue e la rende più sana e ricca.

Ingredienti:

Procedimento:

Pulite le fave e i piselli freschi, sciacquateli e lessateli in abbondante acqua salata insaporita con una cipolla tagliata finemente, una carota affettata, mezzo cucchiaino di curcuma e un filo d’olio.

Lasciate in cottura sulla fiamma dolce, le verdure, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno, fino a quando si formerà una crema fluida. Alla fine della cottura, aggiungete alla crema una noce di burro e del parmigiano in polvere, mescolate, spegnete la fiamma e coprite la pentola.

A questo punto, pulite i gamberetti e sgusciateli, sciacquateli e passateli in padella con un filo d’olio, un pizzico di sale, la curcuma e il pepe nero. Aggiungete al soffritto anche del peperoncino e l’erba cipollina tritata per accentuarne il sapore.

Appena i gamberetti sono pronti, servite la vellutata di fave e piselli, utilizzando delle ciotole di terracotta e distribuite su ciascuna porzione i gamberetti.

Ricette con la curcuma: parmigiana rapida con besciamella fatta in casa alla curcuma

Chissà quante volte desiderate mangiare una parmigiana, ma considerando che quella classica è abbastanza calorica, ci rinunciate. Ecco che vi propongo una soluzione rapida in cui potete preparare una parmigiana leggera che potete mangiare anche spesso. Preparando la besciamella con le vostre stesse mani, potete utilizzare degli ingredienti adatti alle vostre esigenze e ottenere una parmigiana leggera.

Ingredienti per 4 persone:

  • 3 melanzane
  • 500 ml di passata di pomodoro
  • qualche foglia di basilico
  • olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • parmigiano in polvere q.b.
  • 50 gr di formaggio fresco a fette
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio per friggere
  • pan grattato q.b.

Per la besciamella fatta in casa:

  • 1 litro di latte di soia
  • farina q.b.
  • mezzo cucchiaino raso di curcuma
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe rosa q.b.

Procedimento:

Innanzitutto preparate il sugo, aggiungendo in una padella un filo d’olio extravergine d’oliva con lo spicchio d’aglio e la salsa di pomodoro, quindi insaporite con le foglie di basilico, il sale e il pepe. Cuocete il sugo a fiamma dolce, fino a quando si sarà addensato.

Pulite le melanzane, eliminando parte della buccia, affettate e mettetele in acqua e sale a spurgare.

Passate alla cottura delle melanzane e dopo averle strizzate, friggetele appena nell’olio bollente, disponendole, man mano su della carta assorbente.

Per ultimo, preparate la besciamella, versando il latte di soia in una pentola e a fiamma bassa, aggiungete a filo la farina, mescolando in continuazione per evitare di formare i grumi. Insaporite la besciamella con il parmigiano in polvere, un filo d’olio extravergine d’oliva, la curcuma, il pepe rosa e il sale quanto basta. Quando la besciamella si sarà addensata, spegnete la fiamma.

Foderate con della carta da forno una teglia e mettete per prima cosa un pò di besciamella e di salsa ancora tiepida e distribuite un primo strato di melanzane, disponendole a raggiera.

Coprite le melanzane con altra salsa e la besciamella, una spolverata di parmigiano, alcune fettine di formaggio fresco e alcune foglie di basilico.

Procedete così anche per il secondo strato, per finire con tutta la besciamella rimasta.

Per formare una piacevole gratinatura, aggiungete per ultimo il pangrattato che darà al piatto una piacevole croccantezza.

Infornate la parmigiana a 170°C per 15 minuti. Servitela tiepida.

Ricette con la curcuma: torta di carote con frutta secca e curcuma

Per un dolce da proporvi, non può mancare la mia fantastica torta di carote che a dire il vero mi è stata data da una mia amica, ma che io ho fatto mia, arricchendola di altri ingredienti, come se già non bastavano quelli originari.

Sono tutti ingredienti sani che rendono questo dolce, non solo superlativo, ma anche adatto ai bambini.

La preparazione è molto semplice e potete coinvolgere anche i vostri figli nella preparazione, anche per abituarli ad alimenti casalinghi e non a quelli preconfezionati che causano obesità precoce.

La base della preparazione sono le carote, un ortaggio utile alla vista e fonte di energia, grazie ai minerali e alle vitamine in esse contenute.

Ingredienti:

  • 300 gr di farina 00
  • 50 gr di amido di mais
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 250 gr di carote grattugiate ( ma potete usarne anche meno)
  • 100 gr di mandorle tritate
  • 50 gr di gherigli di noci
  • 1 cucchiaino raso di curcuma
  • 1 pizzico di cannella
  • 4 uova
  • 250 gr di burro
  • il succo e la scorza di 1 arancia
  • zucchero a velo q.b.

Procedimento:

In una ciotola, unite il burro ammorbidito e lo zucchero e impastate fino a ottenere un composto spumoso. Aggiungete le mandorle tritate, le noci tagliate grossolanamente e le carote grattugiate e amalgamate bene tutti gli ingredienti; lasciate un po’ di frutta secca per la decorazione.

Ora, unite all’impasto le uova, uno alla volta, mescolando per incorporare l’uovo, prima di aggiungere il successivo.

Aggiungete all’impasto, lentamente, la farina setacciata con l’amido di mais e il lievito, quindi la curcuma, il succo d’arancia e la scorza grattugiata.

A questo punto, accendete il forno a 180°C e, nel frattempo, utilizzate la scorza d’arancia per caramellarla in un pentolino, aggiungendo un cucchiaio di zucchero di canna e una goccia d’acqua. Lasciate caramellare sulla fiamma bassa e passate la scorza pronta su un piano oliato.

Oliate una tortiera oppure rivestitela con la carta forno, quindi versate l’impasto e livellatelo con una forchetta.

Infornate la torta di carote e cuocetela per almeno 50 minuti, ma per assicurarvi della cottura, utilizzate uno spaghetto per punzecchiare il dolce che dovrà risultare asciutto.

Sfornate la torta di carote e lasciatela raffreddare, quindi sformatela e passatela su un piatto di portata e spolverizzatela con lo zucchero a velo.

Come guarnizione, utilizzate il ricciolo d’arancia caramellata e la frutta secca rimasta.

Tisana alla curcuma, arancia e zenzero

Per le sue proprietà benefiche, si consiglia l’uso di tisane alla curcuma perché aiutano a combattere i problemi legati all’artrite del ginocchio, come è dimostrato da studi scientifici. Se associata allo zenzero che è un potente antinfiammatorio naturale, una tisana alla curcuma, bevuta la sera, al momento di andare a letto, può aiutare l’organismo a beneficiare dei suoi effetti.

Vi propongo una tisana che potete bere in inverno ben calda, in sostituzione dell’aspirina, ma anche in estate, bella fresca, dopo averla tenuta in frigo dentro una bottiglia a chiusura ermetica.

Ecco gli ingredienti:

  • 1 cucchiaino di curcuma
  • il succo di mezza arancia
  • mezzo cucchiaino di zenzero in polvere
  • 3 chicchi di pepe nero
  • 2 cucchiaini di miele d’agrumi

Procedimento:

In un pentolino, mettete una tazza d’acqua a bollire, quindi aggiungete all’acqua il succo d’arancia, la curcuma e il pepe nero e lasciate in infusione per 10 minuti, coprendo il pentolino.

Intanto, preparate una tazza con il miele e lo zenzero in polvere, quindi filtrate la tisana e versatela, mescolando bene per sciogliere il miele. Potete aggiungere alla tisana una scorza d’arancia.

Centrifugato di ananas, carote, mele e curcuma

Per iniziare bene la giornata, quale bevanda è più indicata che un bel centrifugato di frutta che dona energia e buon umore. Il centrifugato che voglio proporvi è una ventata di freschezza e di sapore perché è un mix di sapori, come l’ananas conosciuta per le sue doti drenanti e poi le carote ricche di antiossidanti e la curcuma, calmante dei dolori articolari.

Bevete questo centrifugato anche al rientro da una partita di calcio o dopo un intenso allenamento in palestra.

La preparazione di questo centrifugato è molto semplice e occorrono davvero pochi ingredienti, ma assicuratevi della loro qualità e che siano sempre di stagione.

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 carote
  • 2 arance rosse
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 5 fette di ananas
  • 2 mele

Procedimento:

Iniziate a centrifugare le carote lavate e tagliate a pezzi con le arance sbucciate e la curcuma, quindi aggiungetevi le mele tagliate a spicchi e private dei torsoli e infine le fette di ananas tagliate a dadini.

Prima di servire il centrifugato, potete tenerlo un po’ in frigo, poiché fresco è anche più buono, vedrete che bontà!

Cosa ne pensate delle nostre ricette con la curcuma? Se avete qualche ricetta da suggerire, siamo lieti di accogliere i vostri commenti.


Autore Redazione Portale Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close