venerdì, Febbraio 23 2024

Skincare routine: perché è essenziale per il benessere della pelle?

La bellezza di ogni donna passa innanzitutto dalla sua pelle, la quale, soprattutto per quanto riguarda il viso, è l’abito più importante che indossa e con cui si presenta al prossimo.

Prendersi cura della propria pelle, risolvendo piccoli inestetismi e prevenendoli con trattamenti adeguati, aiuterà a sentirsi meglio ed essere più sicuri nel relazionarsi con il prossimo.

Nessuna pelle, in fondo, è perfetta. Punti neri, nei, lentiggini, brufoli, macchie, esistono tantissime tipologie di pelle e ad ogni età si possono presentare specifiche condizioni che ne minacciano la bellezza e possono rendere insicuri e ridurre l’autostima.

Anche le rughe, dopo una certa età, rappresentano un problema costante con cui misurarsi per sentirsi più giovani e belle. D’altra parte, chi non ha mai cercato, almeno per una volta, alcuni rimedi per i brufoli o per quei fastidiosi punti neri?

Ognuno, in fondo, sente l’esigenza di migliorare la pelle del corpo e del viso.

Per questa ragione è importante adottare una beauty routine, anche quotidiana, che aiuti a risolvere i piccoli inestetismi presenti sulla pelle, in modo da averla sempre pulita, luminosa, riposata e farla apparire più bella agli occhi di chi osserva, anche senza dover ricorrere necessariamente a un trucco eccessivo o a chissà quale trattamento chirurgico per rimettere la pelle in forma.

Cosa fare, allora, per riuscire a prendersi cura della propria pelle?

Adottare uno stile di vita sano

Se è vero che la pelle rappresenta il primo biglietto da visita che si presenta agli altri è anche vero che da questa traspare lo stile di vita che si conduce e risente di ogni cattiva abitudine adottata nel corso della giornata.

Stress, stanchezza, alimentazione squilibrata, inquinamento, vita sedentaria e fumo sono tutti fattori che influiscono negativamente sulla salute della propria pelle.

Per questa ragione, prima ancora di pensare ai trattamenti specifici da adottare, bisogna iniziare a seguire uno stile di vita sano. Questo, nella pratica, vuol dire riposare il giusto numero di ore, non fare troppo tardi la sera e svegliarsi presto la mattina, bere molta acqua e mantenersi idratati, fare attività fisica, anche una semplice passeggiata. La sudorazione, infatti, aiuta a buttar fuori le tossine, migliorare la circolazione, rendere la pelle più liscia e morbida. Ma vuole anche dire consumare pasti sani, seguire una dieta equilibrata e ridurre, quantomeno, tutte quelle cattive abitudini a tavola che possono minare la nostra salute, inclusa quella della pelle.

Tanto basta a preparare il terreno per una skincare efficace e una pelle migliore.

Detergere la pelle

Uno step essenziale da inserire a pieno titolo nella propria skincare routine è la detersione. Pulire la pelle regolarmente vuol dire eliminare quelle componenti fisiologiche che possono creare inestetismi, riequilibrare il pH e soprattutto mantenerla sempre pulita.

Per eseguirla correttamente è importante lavare il viso due volte al giorno. Al mattino per eliminare il sebo in eccesso, prodotto durante la notte e le eventuali cellule morte, alla sera per rimuovere sporcizia, trucco e sebo. Molte persone già lo fanno, limitandosi però a sciacquare il viso solo con acqua. L’acqua, per quanto dia un senso di refrigerio, non aiuta a rimuovere le impurità in maniera profonda, perché scivola via sullo strato di grasso che naturalmente ricopre la pelle.

È essenziale, nel processo di detersione, utilizzare un detergente che sia compatibile con la propria tipologia di pelle, per assicurarsi una pulizia profonda.

Le tipologie di prodotti normalmente reperibili in commercio sono diverse e spaziano dall’olio alla schiuma, dal gel al latte detergente, senza dimenticare l’acqua micellare.

In linea di massima, utilizzare una schiuma detergente per pulire il viso, al mattino, lasciandola in posa pochi secondi, è l’ideale, specie se seguito dall’applicazione del latte detergente, prima del trucco.

La sera, invece, torna più utile un prodotto che abbia anche funzioni struccanti, come l’acqua micellare, seguita sempre dall’applicazione del latte e di un tonico.

Idratare la pelle anche esternamente

Mantenersi idratati, come già scritto, è la prima condizione per restare in salute e apparire più belli e sani. La pelle, però, ha bisogno di un trattamento di idratazione costante da eseguire anche con specifici prodotti, mirati a nutrire le cellule esterne.

Anche in questo caso, però, è opportuno sceglierlo in funzione delle caratteristiche della propria pelle. Per le tipologie molto secche o aride, è meglio adottare prodotti a base di burro di karité, ceramidi, liposomi d’acqua, qualcosa che abbia appunto il potere di idratarla in maniera profonda e rimpolparla.

Le pelli grasse, al contrario, possono adottare una crema a base di acido salicilico o tinta di propoli per riequilibrare la produzione di sebo.

Infine, le pelli che presentano macchie potranno impiegare creme con Mandelico o Glicolico, per uniformare il colore dell’incarico e ridurre l’effetto della depigmentazione.

Per la pelle segnata dal tempo, invece, servono creme antirughe ricche di acido ialuronico, elastina e antiossidanti.

Previous

Burnout: che cos'è e come prevenirlo

Next

Gonfiore addominale: le cause più comuni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe Interessarti Anche