Home » Alimentazione » Tisane diuretiche e snellenti: benefici e ricette
Tisane diuretiche e snellenti

Tisane diuretiche e snellenti: benefici e ricette

Tisane diuretiche e snellenti per liberarsi della ritenzione idrica e dei chili di troppo.

Gonfiore e pesantezza? Qualche chilo in più? Fra le tante soluzioni di cui veniamo bombardanti in continuazione, i rimedi naturali rimangono i migliori. Le tisane diuretiche e snellenti ne sono un esempio.

Naturalmente da sole non fanno nessun miracolo, occorre impegnarsi su più fronti per poter ritrovare il peso forma, dieta ed attività fisica in sostanza. Leggi anche: Come dimagrire.

Snellire la figura dipende sostanzialmente da questo: quante calorie si assumono e quante se ne bruciano. Le tisane snellenti ci vengono incontro perchè ci aiutano a spezzare la fame o a bruciare i grassi. Al contempo stesso dobbiamo ricordare che per sgonfiarci occorre espellere i liquidi in eccesso, tramite la diuresi. Qui ci vengono in aiuto le tisane diuretiche che favoriscono l’espulsione dei liquidi.

Tisane diuretiche e snellenti: conoscere le erbe

Conosciamo dunque gli ingredienti base delle tisane diuretiche e snellenti.

  • La betulla ha ottime proprietà diuretiche;
  • La gramigna è rinfrescante ed aiuta ad eliminare la sensazione di gonfiore;
  • In caso di gonfiore da ritenzione idrica, soprattutto alle gambe, è consiglia la tisana d’Ippocastano;
  • Un’altra ottima tisana diuretica si prepara con la pilosella;
  • I peduncoli di ciliegio sono un eccellente drenante;
  • La verga d’oro favorisce la diuresi e previene le cistiti:
  • L’equiseto è diuretico e rimineralizzante;
  • La barba di mais è altrettanto considerata un buon diuretico;
  • Il kardakè ha proprietà digestive e diuretiche;
  • l’ortica è un eccellente diuretico che si trova ovunque;
  • la più nota fra le tisane diuretiche è ovviamente quella al tarassaco famoso per l’azione diuretica.

L’elenco continua con: solidago, radice di ononide, orthosiphon, parietaria, aneto, asparago, granturco, carciofo, achillea millefoglie e borragine.

Fra le tisane snellenti citiamo soprattutto il fucus, un’alga marina dalle proprietà dimagranti, a cui però devono stare attenti coloro che hanno sofferto di problemi alla tiroide, tachicardia ed aritmia. Le proprietà dimagranti del fucus si devono proprio al corretto funzionamento della tiroide, che a sua volte controlla il metabolismo energetico che risulta attivo ed efficiente.

Tisane diuretiche e snellenti: le ricette

Tisana snellente e diuretica: 40 gr di fucus, 15 di gambi di ciliege, 15 gr di malva, 10 gr di betulla. Lasciare la miscela in infusione in acqua bollente per cinque minuti. Filtrare e bere. Fino a due tazze al giorno.

Tisana al tarassaco: 30 gr di radice di tarassaco, infusione in acqua bollente per 7 minuti, filtrare e bere.

Tisana di achillea millefoglie: due cucchiaini dell’estratto secco, infusione per 5 minuti, filtrare e bere.

Tisana diuretica e dimagrante: 10 gr di fucus, 5 gr di bardana, 5 gr di semi di finocchio, infusione per circa 8 minuti, filtrare e bere.

Tisana diuretica: 25 gr di equiseto, 25 gr di finocchio, 25 gr betulla, in infusione per 5 minuti, filtrare e bere.

Tisana di borragine: 10 gr di borragine, in infusione per 6 minuti, filtrare e bere.

Autore Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *