Home » Benessere » Yoga: cos’è, come iniziare, benefici sul corpo e sulla mente, consigli utili
Yoga: cos'è, come iniziare, benefici sul corpo e sulla mente, consigli utili. Scopri perché praticare yoga fa bene al corpo e alla mente, i benefici dello yoga, cosa indossare per fare yoga, l'abbigliamento consigliato ed alcuni consigli utili su come praticare yoga correttamente ed efficacemente.

Yoga: cos’è, come iniziare, benefici sul corpo e sulla mente, consigli utili

Lo Yoga è una disciplina millenaria nata in India dai numerosi benefici per il corpo e la mente. Eppure ancora molto fraintesa: è uno sport? E’ una religione? Qual è il suo scopo?

Cerchiamo di dare una risposta ai dubbi, di darvi dei consigli ed di illustrarvi i benefici ma soprattutto se non siete avvezzi e vorreste imparare vi spiegheremo come iniziare a praticare yoga.

Yoga: cos’è e come iniziare

Partiamo dicendo che lo yoga è una disciplina meditativa ed il fine è quello di ripristinare l’equilibrio psichico. Non è una ginnastica, non ha a che vedere con il pilates, ma comunque aiuta a mantenersi in forma.

Lo yoga è solo meditazione e posizioni? In realtà è molto di più perché si basa sulla filosofia ayurvedica e comprende anche l’alimentazione e lo stile di vita. Ovviamente non si è costretti a cambiare la propria vita, ci si può limitare a fare gli esercizi meditativi.

Principalmente c’è da dire che in molti sono attratti dal fatto che questa disciplina insegna soprattutto una corretta respirazione che è la base per sconfiggere molti malesseri. Altri sono attratti dal fatto che aiuta a migliorare il sonno o la postura, etc.

Prima d’iniziare a praticare lo yoga ribadiamo che non si tratta di una disciplina puramente fisica ma anche spirituale quindi occorre trovare un maestro che la insegni anche sotto questo punto di vista.

L’insegnante di yoga

Il maestro non può essere una persona qualsiasi, deve avere anni di esperienza, avere conoscenze anatomiche ed essere anche in grado di aiutare lo spirito oltre che il comporto. Quindi prima d’iniziare un corso qualsiasi cercate di raccogliere qualche informazione.

In Italia esiste il registro dello YANI (Yoga Associazione Nazionale Insegnanti) un’associazione culturale senza fini di lucro che raccoglie gli insegnanti di yoga di tutta Italia provenienti da scuole e tradizioni differenti.

Scegliere il giusto tipo di yoga

Esistono varie tipologie di yoga, molto diverse tra loro. Ad esempio c’è l’Iyengar o l’Hatha Yoga per lo più statici mentre il Power Yoga e l’Acroyoga sono più dinamici e poi abbiamo anche lo yoga della risata ed insomma tante tipologie.

Come scegliere? Cerchiamo informazioni sulle tipologie e poi scegliamo in base al nostro scopo, al nostro stile di vita ed al lavoro.

L’attrezzatura

Vediamo cosa ci serve per praticare lo yoga:

  • tappetino personale, importante per fattori igienici ma anche per poter praticare lo yoga dove si vuole, al parco o in casa ad esempio;
  • mattoncino o blocco da yoga, facoltativo, serve a stancare meno le gambe e la schiena in certe posizioni;
  • cinghia, facoltativa, utile per l’allineamento del corpo nelle posizioni più difficili;
  • abbigliamento, deve essere pratico e comodo, permettere la traspirazione e la scioltezza dei movimenti. Su Zalando, trovate i giusti capi di abbigliamento per praticare lo yoga in modo confortevole oltre ad un’utile guida alla disciplina con consigli ed interviste ad esperti di fama internazionale. Attrezzature sportive utili per praticare la disciplina possono essere trovate su Decathlon, ad esempio, un ottima scelta per acquistare il tappetino. Non si utilizzano calzature.

Come si svolge una lezione di yoga

Se non ne abbiamo mai frequentato una abbiamo bisogno di sapere in cosa consiste concretamente:

  1. In apertura solitamente si canta un mantra e si ascolta il respiro seguendo le indicazioni dell’insegnante.
  2. Segue il riscaldamento attraverso diverse posizioni (in piedi e a terra).
  3. Posizioni (asana) ed esercizi di meditazione.
  4. Rilassamento finale, importante per beneficiare degli effetti positivi della pratica in profondità.

Yoga: benefici sul corpo e sulla mente

Praticare lo yoga quindi è salutare per il corpo e la mente, vediamo nello specifico i benefici:

  • tonificante e rinforzante: una buona pratica tonifica e rinforza la muscolatura;
  • migliora la flessibilità: alcuni esercizi infatti aiutano la mobilità e l’allungamento di articolazioni e tendini;
  • accresce l’energia vitale: ovvero ci aiuta ad essere più attivi durante la giornata;
  • riduce lo stress e favorisce il rilassamento;
  • migliora la qualità del sonno;
  • aiuta a contrastare ansia e depressione;
  • riequilibra tutto il corpo e, di conseguenza, aumenta la stabilità e la coordinazione;
  • migliora la digestione per via dell’insieme di esercizi mentali e fisici, ciò fa anche sì che si migliori la propria dieta riuscendo a mantenere il peso formativo;
  • contribuisce a mantenere in salute il sistema cardiovascolare;
  • migliora la respirazione e mantiene la salute del sistema respiratorio prevenendo o migliorando l’asma, lo stress e la fatica;
  • rafforza il sistema immunitario perciò il corpo combatte con maggiore facilità l’attacco di virus e batteri;
  • aiuta la concentrazione;
  • riduce la tensione mentale;
  • insegna come controllare la mente;
  • aumenta la consapevolezza degli stadi emotivi e aiuta ad osservare le situazioni con distacco;
  • migliora la connessione tra mente e corpo;
  • disintossica l’organismo;
  • aiuta a smettere di fumare;
  • migliora le prestazioni sessuali perché s’impara a percepire e controllare meglio le sensazioni fisiche;
  • rallenta l’invecchiamento;
  • aiuta a contrastare i dolori alla schiena, migliora la flessibilità e rinforza la muscolatura.

Yoga: 15 consigli per viverlo e praticarlo bene

Per un corretto approccio allo yoga dobbiamo seguire qualche accortezza:

  1. Praticare a stomaco vuoto, almeno tre ore dopo i pasti ed evitare di assumere liquidi durante la lezione;
  2. Evitare le distrazioni, perciò spegnere il cellulare;
  3. Togliere anelli, orologi, collane e bracciali;
  4. Scegliere un punto in cui vedere bene il maestro e le sue posizioni;
  5. Durante la lezioni non guardare gli altri, non è una gara e non occorre essere più bravi degli altri;
  6. Chi è in stato di gravidanza o soffre di particolari problemi deve segnalarlo all’insegnante prima della lezione;
  7. Se non si è mai fatto yoga è consigliabile seguire delle lezioni con un insegnante piuttosto che praticare da soli;
  8. Approfondire la conoscenza con libri e video;
  9. Praticare lo yoga da soli solo quando si è raggiunto un certo livello;
  10. Quando si pratica non occorre forzare il corpo, bisogna tenere conto dei problemi e dell’età;
  11. Lo yoga dovrebbe essere praticato tutti i giorni e divenire un’abitudine per questo è consigliabile eseguirlo ogni mattina presto
  12. Essere pazienti, i risultati si vedono con il tempo non sono immediati
  13. Se si pratica in casa scegliere una zona rilassante e tranquilla, altrimenti si può praticare anche nel parco
  14. Come già detto scegliere un buon corso con un insegnante professionale
  15. Scegliere l’abbigliamento adatto (tessuto naturale, comodo, elastico e traspirante) e portarsi sempre dietro il proprio tappetino personale.

Che cosa ne pensate dello yoga?


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close