martedì , 25 aprile 2017
Home » Alimentazione » Piante officinali » Centella: proprietà, benefici, uso e controindicazioni
Centella Asiatica proprietà benefici uso tisana di centella asiatica controindicazioni
Centella Asiatica: proprietà, benefici, uso e controindicazioni. Scopri le proprietà della centella asiatica, i benefici per la salute, come usare la pianta per rimedi naturali, come preparare la tisana di centella, le controindicazioni e gli effetti collaterali.

Centella: proprietà, benefici, uso e controindicazioni

La centella, il cui vero nome è Hydrocotyle asiatica è detta anche “Centella asiatica” o “Erba della tigre” ed è molto nota fra le piante utilizzate in fitoterapia contro la cellulite e per le sue proprietà flebotomiche. Scopriamo le proprietà della centella asiatica, i benefici per la salute e le eventuali controindicazioni.

Centella asiatica: caratteristiche generali

Si presenta come una pianta rampicante perenne (non arriva ai 50 cm di lunghezza), il gambo strisciante, sottile, si copre con foglie grigio-verdi dalla forma tondeggiante radunate in rosette. I fiori sono color viola intarsiati di sfumature rosse.

Facente parte della famiglia delle Apiaceae, la centella asiatica predilige i luoghi caldi ed umidi, cresce spontaneamente in Asia, India, Africa, Madagascar, Australia e Sud America. Cresce bene vicino ai corsi d’acqua e questo fato potrebbe avere a che fare con l’etimologia del nome “centella” da “centellinare” ovvero bere l’acqua lentamente, mentre erba di tigre fa riferimento al fatto che gli animali vi si rotolano sopra per guarire le ferite.

E’ sempre stata particolarmente nota nella medicina cinese ed ayurvedica per le benefiche proprietà, quelle cicatrizzanti in particolare, ma anche quelle antiflogistiche.

ATTENZIONE: il seguente articolo è di carattere informativo, non è pertanto da considerarsi una prescrizione medica, prima di assumere rimedi naturali a base di centella asiatica consultare il proprio medico.

Centella asiatica: proprietà e benefici

Sin dai tempi remoti dunque si conoscono le proprietà della centella, che addirittura era ritenuta in grado di curare la lebbra e l’epilessia. Come vedremo sono molte le proprietà di questa pianta e vari sono i sui impieghi.

Partiamo con i principi attivi:

  • saponine triterpeniche (asiaticoside, centelloside, acido asiatico e madecassoside);
  • fitosteroli;
  • polifenoli;
  • oli essenziali (vellarina);
  • tannini;
  • zuccheri;
  • resina;
  • flavonidi;
  • amminoacidi.

Ed ecco le benefiche proprietà delle centella asiatica:

  1. migliora la circolazione venosa;
  2. stimola l’attività dei fibroblasti con conseguente produzione di collagene e miglioramento della salute dei tessuti;
  3. allevia il senso di gonfiore e pesantezza delle gambe ed alle caviglie, ideale contro i crampi notturni;
  4. allevia e cura le emorroidi;
  5. rafforza i vasi sanguigni;
  6. favorisce la cicatrizzazione di piaghe, ferite e ustioni di primo e secondo grado;
  7. è un valido aiuto contro la cellulite;
  8. proprietà antinfiammatorie;
  9. migliora l’umore e le prestazioni fisiche;
  10. proprietà antiossidanti;
  11. utile contro le ulcere peptiche;
  12. proprietà diuretiche;
  13. proprietà dimagranti;
  14. allevia la psoriasi;
  15. allevia gli stati d’ansia;
  16. migliora la depressione.

Centella asiatica: utilizzi e rimedi naturali

I rimedi naturali a base di centella asiatica si possono acquistare in erboristeria. Esistono estratti secchi in capsule, tisane, oleolito, granuli, gel, unguenti ed estratti idroalcolici.

Gli estratti secchi sono consigliati per la circolazione, la cellulite, per l’umore e per curare le flogosi (secondo alcune credenze popolari avrebbe anche un’ottima influenza sul miglioramento delle capacità mnemoniche) a livello topico è consigliata per curare dermatiti, cellulite, psoriasi, ferite, ustioni e per donare un senso di leggerezza alle gambe (leggere le controindicazioni).

La tisana alla centella asiatica è indicata invece per migliorare la diuresi e per chi vuole rimanere in linea. Per la posologia rivolgersi al medico curante o al medico omeopata.

Ricetta della maschera antiage alla centella

  • 6 foglie di centella
  • 4 cucchiai di farina di mandorle
  • 2 cucchiai di succo d’arancia
  • 3 cucchiai di gel d’aloe
  • 2 gocce di olio essenziale di rosa mosqueta

Pestare nel mortaio le foglie di centella con la polpa delle foglie d’aloe, quindi frullare il tutto. Unire alla farina ed amalgamare con il succo di arancia e l’olio essenziale. Tenere in posa 15 minuti e sciacquare con tisana alla centella fredda.

Ricetta dell’impacco anticellulite alla centella

  • 7 foglie di centella
  • 4 cucchiai di caffè in polvere
  • cucchiai di argilla verde
  • gocce di olio essenziale di pompelmo
  • 2 cucchiai di olio di mandorle dolci
  • tè verde qb

Frullare le foglie di centella con l’olio. Amalgamare con l’argila ed il caffè, unire l’olio essenziale ed impastare con l’aiuto del tè verde. Applicare l’impacco sulle zone da trattare, fasciare con della pellicola trasparente e tenere in posa 1 ora minimo.

Ricetta impacco gambe leggere

  • 2 cucchiai di gel di centella
  • 2 cucchiai di gel d’aloe
  • 2 cucchiaini di oleolito di edera
  • 1 cucchiaio di estratto di vite rossa

Amalgamare gli ingredienti e porre in frigo per due ore, quindi massaggiare sulle gambe e tenere a riposo sollevate per una mezz’ora almeno. Sciacquare con acqua fredda, in caso di varici e fragilità capillare non sottoporre al getto diretto dell’acqua ma fare delle spugnature con acqua fresca.

Ricetta della tisana di centella asiatica

  • 1 cucchiaio raso di foglie di centella
  • 1 tazza d’acqua

Far bollire l’acqua, quindi spegnere il fuoco e versarvi la centella. Coprire, dopo dieci minuti filtrare e bere. Lontano dai pasti, massimo una tazzina al giorno, non in concomitanza con l’assunzione di farmaci. Molto utile per dimagrire e per depurare il fegato.

Centella asiatica: controindicazioni ed effetti collaterali

Si possono avere reazioni allergiche nel caso in cui si sia soggetti sensibili. Se si applicano gel o unguenti a base di centella, non esporsi al sole ed evitare le lampade abbronzanti a causa della fotosensibilità di questi preparati.

Possibili effetti collaterali: emicrania, nausea ed innalzamento della glicemia pertanto è sconsigliata alle persone diabetiche ed a chi soffre di emicranie patologiche.

Non assumere in gravidanza, può indurre le contrazioni uterine. Non assumere durante l’allattamento. Non somministrare ai bambini.

Può interagire con benzodiazepine e antidepressivi, chiedere consulto allo psichiatra nel caso in cui la si voglia prendere in considerazione per la cura di depressione, stress, ansia ed insonnia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close