Home » Consigli per la casa » Come allontanare le formiche in modo naturale
Come eliminare le formiche da casa in modo veloce e naturale
Come allontanare le formiche in modo naturale. Scopri come eliminare le formiche da casa velocemente e i migliori rimedi naturali per combattere le infestazioni di formiche senza insetticida.

Come allontanare le formiche in modo naturale

Come allontanare le formiche in modo naturale, ovvero esistono dei metodi non chimici per evitare che questi animaletti ci infestino casa?

Certo, usare il pesticida è l’opzione più semplice: una spruzzata e via. Ma ecco perché non bisogna mai usare gli insetticidi:

  • sono tossici per l’uomo e per gli animali;
  • inquinano l’ambiente.

E poi effettivamente le formiche non fanno nulla di male e non è necessario ucciderle, non sempre comunque.

Prima di approfondire i metodi naturali per allontanarle, conosciamo meglio le formiche.

Formiche: specie, abitudini ed infestazione

Le formiche sono animali sociali e sono degli Imenotteri poiché le femmine ed i maschi da riproduzione hanno le ali.

Fra le specie più diffuse troviamo:

  • Crematogaster Scutellaris, dette anche testarossa. L’addome è nero, a forma di cuore, e la testa rossa. Nidificano nel legno e nelle pareti del cartone. Si cibano di insetti, carne, vegetali ed allevano afidi da cui estraggono le secrezioni zuccherini.
  • Formica Rufa, l’addome è la testa sono neri mentre torace, zampe ed antenna sono rossi. Costruiscono i nidi con aghi di pino. Hanno un carattere molto aggressivo, mordono e spruzzano acido formico.
  • Lasius Flavus, sono di color arancio-giallino. Costruiscono il nido in terra e si nutrono di piccoli insetti.
    Tetramorium Caespitum, è una razza di formica piccola nera o marrone con zampe ed antenne di una tonalità più chiara. Mangia insetti, dolci, frutta e avanzi di cibo oleosi. Stabilisce il suo nido fra i sassi nei pressi di una fonte d’acqua
  • Messor o formiche mietitrici, è la specie più diffusa in Italia. Dimorano nel terreno e raccolgono sementi che conservano nei loro granai e di cui si nutrono.
  • Linepithema humile – Formica argentina, si trova in zona Ligure. E’ molto piccola, testa ed addome scuri con zampe torace ed antenne gialli. E’ molto aggressiva con le altre colonie, morde ma non punge. Si nutre di dolci, di insetti vivi e morti, di carne, cereali e frutta.
  • Formica nera delle case, è nera lucida e si trova molto spesso nelle cucine in cerca di cibo, tra i rifiuti o presso gli escrementi degli animali. ATTENZIONE: può esser veicolo di batteri come la salmonella.
  • Formica bulldog, può essere rossa o nera. Ha un pungiglione con cui colpisce i nemici, la sua puntura è dolorosa. Si nutre di altri insetti e del nettare delle piante.

Vediamo ora alcune informazioni interessanti:

Dopo un temporale maschi e femmine vergini alate s’involano dai propri formicai. Una volta fecondate le femmine si staccano le ali e costruiscono un nuovo nido in cui dar vita alle operaie, mentre i maschi muoiono. La regina depone uova da cui nasceranno solo formiche femmine, i maschi nasceranno per ultimi al solo scopo di fecondare altre femmine.

Tipologie di comunicazione:

  • Cibo: l’operaia che lo trova lascia una scia con la ghiandola rettale ed agita la testa o fa assaggiare il cibo se è liquido.
  • Nido: l’operaia che trova un nuovo nido lascia ugualmente una scia con la ghiandola rettale e usa segnali tattili per comunicare la notizia a volte trascinando una compagna, di peso, sul posto.
  • Intrusi: una formica per segnalare un intruso lascia una scia con la ghiandola sternale ed emette quattro sostanze chimiche nell’aria per allertare, stimolare l’aggressività e segnalare la fonte del disturbo.

Formiche infestanti: come mandarle via?

In primis, soprattutto la cucina deve essere sempre ben pulita, senza spazzatura in giro e chiudere i resti di cibo in contenitori ben sigillati. Gli escrementi degli animali vano rimossi subito. Le crepe e le fenditure vanno chiuse, vanno controllati i ristagni d’acqua ed i locali più umidi. Rimuovere le piante infestate da afidi. Sigillare i punti d’ingresso con nastro o silicone.

Come allontanare le formiche in modo naturale

Ecco tutti i rimedi naturali che puoi usare per allontanare le formiche:

Limone

Basta versare il succo di limone in uno spruzzino e spruzzarlo lungo la scia (se occorre spruzzarlo sui muri allungatelo con un poco d’acqua).

Aceto

Idem come per il limone, molto efficace perché cancella le tracce chimiche lasciate dalle formiche, una buona idea è lavarci i pavimenti.

Cannella

Si può spargere la polvere nei punti d’entrata delle formiche e sulla scia.

Menta

Posta in vasetti vicino alle finestre o alle porte le tiene alla larga.

Acqua, zucchero e borace

Fare un impasto e porne delle palline lungo la scia. Come per le blatte anche le formiche mangiandolo ne resteranno avvelenate. ATTENZIONE TENERE LONTANA LA BORACE DA BAMBINI ED ANIMALI DOMESTICI.

Acqua calda e sapone

Mettere uno spruzzino e spruzzare lungo la scia. Da usare contro formiche aggressive.

Gesso

Basta spolverarlo nei punti di accesso delle formiche, anche lungo i muri e negli angoli.

Fondi di caffè

Sono un ottimo repellente, le formiche e le lumache li odiano.

Sale

Basta spargerne in prossimità dell’ingresso degli insetti e questi desisteranno dall’invadere la vostra abitazione.

Pepe e peperoncino

Ovviamente le formiche ne staranno alla larga, attenzione però agli animali domestici curiosi.

Chiodi di garofano

Posizionati nelle dispense tengono lontani i molesti insetti.

Miele

Per le recidive si può piazzare nei pressi della scia un tappo pieno di miele, vi rimarranno incollate;

Olio essenziale di limone

Basta diluirlo in poco aceto bianco e spruzzare nelle zone sotto attacco. Ottimo anche l’olio essenziale di menta piperita e di eucaliptolo.

Alloro

Idem come per i chiodi di garofano lo si può mettere in dispensa e nel pane grattugiato, inoltre tiene lontana l’umidità.

Origano e menta essiccati

Sparsi sulla scia o nei punti d’ingresso tengono lontane le formiche.

Infusi di cannella e menta

Possono essere utilizzati per far desistere gli insetti e per pulire le zone infestate.

Sebbene le formiche non siano sempre aggressive e non costituiscano una grande minaccia, alcune sono veicoli di batteri ed è bene non trovarsi la casa infestata. La regola principale è pulizia, locali puliti senza avanzi di cibo o sporcizia non sono habitat ideali per nessun tipo di insetto.

Autore Redazione Portale Benessere


Un Commento

  1. lo sgrassante mastro lindo è micidiale spruzzato sopra le formiche in processione, muoiono quasi all’istante. ciao Antonino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *