Home » Consigli per la casa » Come eliminare blatte e scarafaggi in modo naturale
Come eliminare blatte e scarafaggi in modo naturale
Come eliminare blatte e scarafaggi in modo naturale. Scopri cosa fare per prevenire ed allontanare le blatte e gli scarafaggi dalla vostra casa con metodi naturali senza usare gli insetticidi.

Come eliminare blatte e scarafaggi in modo naturale

Con l’arrivo della bella stagione arrivano anche blatte e scarafaggi. Cosa fare per eliminare le blatte e gli scarafaggi in modo naturale?

Insetticidi, una buona soluzione, ma non per noi che li respiriamo e per l’ambiente, d’altronde non si può vivere con questi brutti animaletti portatori di malattie. Prima di vedere qualche rimedio naturale per allontanarle dalla vostra casa, parliamo un po’ di blatte e scarafaggi.

Blatte e scarafaggi: cosa sono?

Per sconfiggere il nemico, occorre conoscerlo prima. Al di là del fatto che le blatte causino orrore, schifo e panico si tratta pur sempre di animali che di loro non sono intenzionati a farci del male, ma loro malgrado possono farci essendo veicolo di malattie. Conoscerle, conoscere le loro abitudini ci da un grande vantaggio.

Lo scarafaggio e la blatta sono la stessa cosa e fanno parte della famiglia delle blattidi., ne conosciamo l’aspetto fisico e sappiamo che sono insetti che prediligono la notte.

Il maschio si distingue perché è alato mentre le ali della femmina sono atrofizzate. La femmina depone le uova (ooteche) in autunno e la schiusa avviene entro poco tempo.

La blatta più comune è quella nera, ovvero la Blatta orientalis. Probabilmente di origine russa è molto diffusa su tutto il territorio. E’ nera con sfumature sul rosso, lunga anche più di 4 cm. Non ama la luce e si rifugia negli ambienti umidi e bui, ha le ali ma non vola e la femmina ha dimensioni più grandi del maschio. Il periodo da larva ad adulto è piuttosto lungo (anche 6 mesi) ma una volta sviluppata la blatta vive per circa 5 mesi. A causa della conformazione delle zampe non riesce a camminare sui pavimenti lisci e predilige le superfici ruvide.

Possono nascondersi nelle tapparelle degli avvolgibili, dietro gli armadi e nelle crepe, poiché hanno una estrema necessità di sentirsi sicure. Dunque cercate nei piccoli anfratti. Le uova si possono localizzare nella spazzatura, nelle cantine, nei sottoscala e nei condotti fognari.

La blatta comune può trasferire malattie attraverso feci e saliva che contengono microrganismi patogeni (salmonella, colera, epatite A e poliomielite).

La trappola adesiva è molto efficace, quando vengono catturate delle blatte non vanno rimosse in quanto la loro emissione di feromoni ne attira delle altre. Se la si avvista durante il giorno è in corso una grave infestazione.

Poi abbiamo la blattella germanica, detta anche blatta fuochista. E’ di colore rosso ed ha lunghe antenne. Le uova si schiudono entro 20 giorni e la blatta vive fino a 30 settimane. Può camminare sulle superfici lisce, vola poco e male pur avendo le ali. Questa è la blatta che generalmente ci ritroviamo in casa.

Anche la germanica ha necessità di sentire la parete a contatto su di se, per proteggersi, e dunque prediligi in piccoli spazi caldi e bui. Ama molto la cucina, occorre cercare sotto i mobili, nei battiscopa, dietro il frigorifero, nelle griglie di aerazione e vicino al forno o alle tubature calde. Occorre monitorate anche il bagno, dietro gli scarichi i termosifoni e le lavatrici.

Ed infine abbiamo la Supella Longipalpa o blatta dei mobili, è meno infestante della germanica. Predilige gli ambienti caldi e secchi, quindi legno ma anche apparecchiature elettriche e elettroniche, quindi occorre cercare presso le fonti di calore.
Le uova si schiudono entro 2 mesi e diventano adulte in 5. Ha le ali e vola se si presenta la necessità.
Predilige lo zucchero e può portare la salmonella. Sono utili anche in questo caso le trappole.

Ricapitolando le blatte:

  • si nutrono del nostro cibo e di escrementi, lasciano tracce di saliva e feci che son veicolo di pericolosi batteri (salmonella ad esempio, ma possono anche causare asma e reazioni allergiche, le uova in particolare ne sono la causa). Le secrezioni che rilasciano hanno un cattivo odore;
  • a seconda della specie si rifugiano in luoghi diversi ma sono generalmente tutti caldi, bui e stretti. Solo la blatta dei mobili cerca rifugio nel legno, lo scarafaggio nero e la germanica prediligono intercapedini, elettrodomestici, battiscopa, tubature dell’acqua calda termosifoni. Depositano le uova in scantinati, sottoscala, anfratti dei muri ed in generale in luoghi stretti, bui ed umidi, si possono anche portare in casa nelle scatole di cartone di luoghi infestati e sacchi di patate;
  • quelle che vivono per più tempo e si riproducono più facilmente e dunque son maggiormente infestanti son le blatte germaniche;
  • la blatta germanica è l’unica che cammina su superfici lisce;
  • hanno un cattivo odore simile alla muffa.

Come eliminare blatte e scarafaggi: la prevenzione

  • non lasciare né cibo né avanzi in contenitori aperti;
  • non lasciare l’umido aperto in cucina o all’esterno, chiuderlo bene in un sacco ed infilarlo nel bidone;
  • non accumulare scorte alimentari in cantine o ripostigli in special modo lo zucchero;
  • pulizia costante lei luoghi bui ed umidi, controllare spesso le zone a rischio e chiusura di anfratti e fessure;
  • controllare sempre gli impianti di servizio utilizzati come collegamento per entrare nelle abitazioni;
  • riparare le piccole perdite di acqua per non fornire beveraggio ali insetti ed evitare che la vaschetta di condensa del frigo rimanga piena;
  • controllare sempre sacchi, sacchetti o cartoni di alimenti e verdure che vengono dall’esterno;
  • usare l’aspirapolvere per pulire tutti i punti in cui vi è impossibile arrivare;
  • rimuovere sempre gli scarafaggi morti (sono cannibali) e pulire la zona con disinfettanti;
  • pulire subito il giardino dagli escrementi degli animali che attirano le blatte;

Come eliminare blatte e scarafaggi in modo naturale

Cosa fare per allontanare questi animali? Ecco alcuni rinedi naturali contro le blatte e gli scarafaggi:

Aceto

Pulire le superfici con acqua ed aceto aiuta a mantenere lontani questi insetti.

Erbe ed aromi

Spicchi d’aglio, mucchietti di foglie d’alloro o rametti di rosmarino, posizionati nei punti critici aiutano ad allontanare le blatte.

Erba gatta e tanaceto

Gli scarafaggi le odiano, ottimo posizionarle nei vasetti presso porte e finestre. Mettere dei sacchetti contenenti erba gatta nei punti critici oppure farne un infuso da mettere in uno spruzzino da usare contro la blatta che ci fronteggia. Se avete gatti in casa preferite il tanaceto.

Acqua e sapone

Tenete sempre pronto uno spray di acqua e sapone da usare come strumento di difesa contro la blatta (a seguito della sua rimozione lavare pavimenti e superfici con amuchina).

Cipolla

Tritare finemente una cipolla ed impastarla con ½ tazza di farina, poca birra, acqua e zucchero. Aggiungere 3 cucchiai di acido borico in polvere acquistabile in farmacia. Versare la miscela dove si son localizzate le blatte. TENERE LONTANA LA SOSTANZA DA BAMBINI ED ANIMALI DOMESTICI.

Zucchero e bicarbonato

Mischiate una tazza di zucchero con una di bicarbonato e posizionatela dove avete visto la blatta o dove potrebbe annidarsi, mangerà lo zucchero ma morirà a causa del bicarbonato. Si può anche usare il gesso al posto del bicarbonato.

Borace

La blatta quando cammina o si strofina sulla borace si disidrata, quindi la si può spargere nelle zone a rischio. TENERE LONTANA LA SOSTANZA DA BAMBINI ED ANIMALI DOMESTICI.

Solvente per colla

Lo si può spruzzare nei nidi degli scarafaggi. TENERE LONTANA LA SOSTANZA DA BAMBINI ED ANIMALI DOMESTICI.

Carta moschicida

E’ bene posizionarla nelle cantine e nei luoghi in cui facilmente nidificano le blatte, usare esche come blatte morte (non toccatele, basta lasciarle attaccate, quando ne avete catturate un buon numero eliminate la carta con dei guanti e mettetene di nuova) o zucchero. Evitare di posizionarle in casa potrebbero attirarle dentro e sarebbe più difficile eliminarle.

Fiammiferi e lattuga

Tritare le teste dei fiammiferi ed impastarle con acqua e farina, spalmare il tutto su foglie di lattuga, le blatte la adorano ma il fosforo le ucciderà. TENERE LONTANI BAMBINI ED ANIMALI DOMESTICI.

Consigli utili per allontanare le blatte e gli scarafaggi

Se le blatte escono dagli scarichi, in attesa d’intervenire ponete uno straccio sopra lo scarico con un oggetto molto pesante sopra (un barattolo pieno d’acqua o sassi), il tappo non è utile lo rimuovono.

Perché non usare insetticidi e prodotti chimici? Possono essere tossici per le persone e gli animali domestici.

E voi quale metodo usate per eliminare le blatte e gli scarafaggi dalla vostra casa?

Autore Redazione

2 commenti

  1. Le blatte sono insetti veramente difficili da eliminare, grazie per i tuoi preziosi consigli.

  2. Grazie dei consigli. Ho però una domanda, se uso la borace muoiono sul istante??? Perché in Camerette ho un blocco di mobili e il dietro è irraggiungibile; non voglio immaginare che qualche scarafaggio muore e rimane la.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *