Home » Bellezza » Viso » Cosa sono gli Illuminanti viso. Liquidi, gel, crema, stick e polvere. I pennelli per applicarli e i migliori sul mercato.
Make up: illuminanti viso
Make up: illuminanti viso

Cosa sono gli Illuminanti viso. Liquidi, gel, crema, stick e polvere. I pennelli per applicarli e i migliori sul mercato.

Cosa sono gli Illuminanti viso. Liquidi, gel, crema, stick e polvere. I pennelli per applicarli e i migliori sul mercato.

Illuminare è la parola d’ordine per qualsiasi periodo dell’anno: che sia in estate, per far risaltare ancora di più l’abbronzatura, o durante la stagione più fredda, per donare punti luci ad una pelle più spenta e opaca!

Esaltare la luminosità della pelle, renderla radiosa e metterne in evidenza i principali punti che, nella vita di tutti i giorni, sono ‘naturalmente’ colpiti dalla luce del sole. Perché è proprio questo il ‘gioco’ che svolge questo importante cosmetico: evidenziare!

Così come una terra serve per ‘scolpire’ il nostro viso e porre in ombra le zone che ‘naturalmente’ lo sarebbero sotto la luce solare (come la zona sotto gli zigomi o le tempie o, ancora, i lati del naso e la parte centrale sotto al labbro inferiore), così l’illuminante agisce di converso: illuminando quelle più esposte.

Dobbiamo sempre ricordare che le tecniche del contouring ( tecnica che gioca con i chiaro-scuri per donare tridimensionalità ) servono per un preciso motivo: quello di ricreare le nostre ombre naturali una volta applicato il fondotinta che, rendendo omogeneo il nostro incarnato, non fa altro che produrre una sorta di ‘tela bidimensionale’ a cui noi doneremo di nuovo tridimensionalità con terra, blush e illuminante.

Le diverse formulazioni degli illuminati.

Sul mercato le formulazioni variano in base alla texture del prodotto e, ovviamente, in base al sottotono. Ricordiamo le principali sul mercato e la loro resa:

  • Illuminanti Liquidi: si tratta di prodotti dai molteplici utilizzi. Si possono miscelare al nostro fondotinta di tutti i giorni per renderlo più luminoso e donare un aspetto più raggiante anche a make-up più naturali. Basteranno un paio di gocce sulla spugnetta o sul pennello, insieme al fondotinta, per ottenere un risultato più diffuso e delicato;
  • Illuminanti In gel: generalmente contenuti in barattolini di piccole dimensioni, questo tipo di illuminante è molto utile da utilizzare su pelli tendenzialmente più secche, un po’ come accade per quelli liquidi, anch’essi estremamente modulabili con le dita;
  • Illuminanti In crema: più compatti di quelli in gel, ma sempre estremamente malleabili con le dita, questi sono generalmente i più gettonati quando si vuole ottenere un effetto più strong ed intenso. Attenzione però perché, in questo caso, se non si è abili nell’applicazione e nella sfumatura del prodotto, l’effetto ‘palla da discoteca’ è dietro l’angolo;
  • Illuminanti in Stick: pratici anche da portare in borsetta, questi illuminanti possono essere facilmente applicati grazie alla loro pratica confezione, stendendolo direttamente sull’area interessata, magari terminando con un paio di tocchi con le dita per sfumare e migliorare l’effetto finale;
  • Illuminanti in Polvere libera o compatta: arriviamo ora all’illuminante sicuramente più usato e maggiormente sfumabile. Si tratta di un prodotto che può essere compatto in un piccolo pot, oppure in polvere libera da applicare utilizzando un bel pennello a ventaglio con setole ampie. Formulazione più consigliata per pelli grasse/miste;

Sottotoni e quale scegliere.

Altresì molto importante è il colore dell’illuminante che, un po’ come i fondotinta, i blush, le terre e gli ombretti, può avere un sottotono:

  • Caldo;
  • Neutro;
  • Freddo;

Tendenzialmente non si è obbligati a sceglierlo in base a quello della nostra pelle ma, nonostante questo, è giusto metter in evidenza il fatto che un bell’illuminante dorato starà sicuramente meglio su di un’intensa abbronzatura, piuttosto che su di una pelle particolarmente diafana. Di converso, su di una pelle chiara dal sottotono freddo sarà perfetto un tipo di illuminante tendente al bianco/avory con un bel finish luminoso intenso.

Come e dove applicare l’illuminante.

L’illuminante enfatizza il nostro aspetto, ma facciamo molta attenzione! Perché, proprio per il suo potere, l’illuminante può facilmente diventare un’arma a doppio taglio se non la si usa con sapienza. Ci sono dei punti in cui sarebbe giusto applicarlo, senza mai eccedere nelle quantità e sfumandone sempre bene i contorni.

Ma vediamo ora nel dettaglio quali sono i punti di applicazione principali e come si applica un illuminante:

  • Primo Step: Scegliere la formula

    Scegliere la formulazione in base al risultato da ottenere e il nostro tipo di pelle. Per un effetto extra-strong si potrebbe optare per qualche goccia di illuminante liquido miscelato al fondotinta su tutto il viso e poi l’illuminante in stick o in crema da applicare sui punti strategici che vedremo tra poco, per fissare poi il tutto con un illuminante in polvere sugli stessi punti;

  • Secondo Step: Applicazione

    Applicarlo delicatamente con dita o pennello in base alla formulazione scelta, sui punti da mettere in ‘evidenza’, che sono: zigomi, arcata sopraccigliare, centro della fronte, dorso e punta del naso, arco di cupido e parte centrale delle labbra. Perché queste zone specifiche? Beh, sono quelle ‘naturalmente’ colpite dal sole o, comunque, sono punti che quel tipo di luminosità tende ad ingrandire ed enfatizzare. Ad esempio l’arco di cupido e il centro delle labbra, se illuminati in materia adeguata, faranno sembrare queste ultime molto più voluminose, con un effetto plumping garantito!

  • Terzo step: Passaggio facoltativo

    Nel caso in cui fosse stato applicato un prodotto in crema, liquido o stick, consiglio di applicarne sopra uno in polvere; questo sia per enfatizzarne l’effetto, che per fissarlo e prolungarne la durata. Ovvio che la resa ne guadagnerà così come meno la naturalezza dell’effetto finale. Quindi, se si vuole restare naturali evitate questo passaggio;

Pennelli da utilizzare.

Bene, siamo giunti ad una fase molto importante: quella della scelta del pennello più adatto per applicare le diverse formulazioni degli illuminanti. Perché, se è vero che le dita sono uno dei più pratici strumenti per applicare i cosmetici in linea generale, è anche vero che i pennelli e le loro differenti strutture ci permettono di variare il modo di applicazione e il risultato finale della resa del prodotto sul nostro viso.

Facciamo degli esempi:

  • Pennello a ventaglio: utile per un’applicazione di distesa e meno strong. Il risultato finale sarà più naturale e soft;
  • Pennello sottile ma dalle setole fitte: solitamente utilizzato per la stesura di illuminanti in crema, gel o liquidi. Il risultato è più concentrato e, ovviamente, molto più intenso del precedente;
  • Pennello sottile ma dalle setole meno dense: l’aria di concentrazione del prodotto sarà più diffusa e meno localizzata del precedente, ma comunque più intensa di quella che si otterrebbe con il pennello a ventaglio;

I migliori illuminanti sul mercato e i pennelli più adatti da utilizzare.

Palette Illuminanti In Crema Mulac:

Sicuramente un prodotto dall’ottimo rapporto qualità-prezzo, che ci permette di avere in una stessa palette 4 illuminanti in crema che vanno dal sottotono freddo (bianco, rosato e oro giallo) a neutro (champagne-rosato). Tutti 100% naturali e Vegan. Da applicare con le dita o con l’utilizzo di un pennello dalle setole compatte (da sfumare, poi, adeguatamente);

Olio Illuminante viso e corpo Mulac:

Applicatore con contagocce per dosare meglio il prodotto e poterlo diluire con il fondotinta per un effetto extra-glowy, oppure con un pennello dalle setole compatte o più rade per distribuirlo su spalle e clavicole (perfetto d’estate), zigomi, arcata sopraccigliare e le altre zone di cui abbiamo precedentemente parlato. Questa versione di illuminante liquido prevede ben 3 colazioni: calda chiara, calda dorata intensa e rosata fredda, per qualsiasi esigenza di pelle;

Palette Illuminanti in polvere Mulac:

Così come per i prodotti in crema, anche per quelli in polvere Mulac propone palette preformate con la più ampia scelta di sottotoni. Ovviamente, in questo caso sarebbe meglio optare per un prodotto del genere se vogliamo un effetto meno strong, mentre applicarlo sopra il colore corrispondente in crema, delle altre palette sopracitate, darebbe un bel’effetto glowy, adattissimo per le feste;

Highlighting Brush NYX:

Pennello a ventaglio adatto per un’applicazione molto diffusa di illuminanti in polvere libera o compatta. Se cercate un effetto naturale dal vostro illuminante, questo pennello è ciò che fa per voi;

Pennello illuminante, Ombre, P22 Hulu:

Esempio di un tipico pennello dalle setole più fitte e compatte per un’applicazione più concentrata e un risultato più strong e davvero intenso.

 

Autore Redazione Bellezza e Make Up

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *