Home » Alimentazione » Menopausa: fa davvero ingrassare? Come mantenere il peso forma ideale dopo la menopausa
Menopausa e peso forma ideale
Menopausa e peso forma ideale

Menopausa: fa davvero ingrassare? Come mantenere il peso forma ideale dopo la menopausa

  1. Menopausa: fa davvero ingrassare? Cos’è la menopausa. Effetti biologici e sociali. Il peso forma ideale e come calcolarlo. Come prendersi cura di sé e come mantenere il peso forma ideale.

Oggi, la menopausa, così come tanti altri argomenti del tutto naturali, è uno dei tra i maggiori taboo all’interno della nostra società. Tendenzialmente, infatti, viene quasi considera una patologia femminile, quando invece andrebbe considerata per quello che è: semplicemente una nuova fase della vita in cui vanno prese delle accortezze, così come in tutte le altre fasi.

In questa, però, il fattore maggiormente preoccupante resta quello del peso forma ideale da riuscire a mantenere durante questo periodo di vita.

Come calcolarlo? Beh, ci sono diversi metodi matematici ma, allo stesso tempo, ci sono altrettanti siti che possono farlo per noi e dove trovare fondamentali ed interessanti consigli circa questo tanto demonizzato periodo di vita femminile. Qui trovate un metodo particolarmente completo e professionale per il calcolo del peso ideale in menopausa.

Ma una cosa alla volta. In questo articolo, infatti, andremo a capire, con ordine: cos’è la menopausa e cosa spaventa tanto noi donne di questo periodo di vita tutto al femminile, quali sono i maggiori effetti di questo periodo, come gestirli e come prendersi al meglio cura di noi stesse, restando in forma, sempre attive e positive, senza mai scoraggiarsi.

La menopausa: cos’è?

Prima di tutto è fondamentale mettere in conto un fattore certo: la menopausa non rappresenta il procedere verso la conclusione della propria vita, ma al contrario, si deve considerare come un nuovo inizio. L’unica cosa che cambia, infatti, è la fertilità: il poter concepire dei figli.

Ma si tratta comunque di un evento del tutto naturale e fisiologico, che c’è e che è giusto ci sia! Il nostro corpo è una macchina perfetta e proprio per auto preservarci, non ci permette di avere più figli dopo una certa soglia di età, perché vorrebbe dire mettere in pericolo la propria vita.

L’età in cui può giungere la menopausa varia dai 45 ai 55 anni ed è tutto molto relativo alla donna: siamo ovviamente tutte diverse, per questo come per tanti altri aspetti fisiologici.

I primi fattori che ne anticipano l’arrivo sono sicuramente i salti, sempre più lunghi, tra una mestruazione e l’altra o, a volte, gli anticipi, con scarse perdite. Sino a quando non si raggiungono i 12 mesi consecutivi di amenorrea, ovvero la mancanza totale di perdite di sangue.

Effetti biologici della menopausa

Importantissimo ricordare che la menopausa non è improvvisa ma si completa in un arco di tempo che va dai 5 ad un massimo di 10 anni. In tutto questo periodo ci sono, ovviamente, dei sintomi che l’annunciano e che vengono raggruppati sotto un unico termine denominato: climaterio.

Questo periodo, caratterizzato da un calo esponenziale del livello di estrogeni e progesterone prodotto dalle ovaie, genera diversi effetti. Come già detto in precedenza, uno degli effetti più importanti è quello della diminuzione, sia dalla quantità che della frequenza, delle mestruazioni che, dopo i 45 anni, a volte anche prima, ci fa capire che stiamo probabilmente entrando in una nuova fase fisiologica della nostra vita.

Altri effetti biologici tipici del periodo possono essere:

  • Peso in aumento;
  • Insonnia e disturbo generale del sonno;
  • Eccessiva sudorazione notturna;
  • Vampate di calore anche durante i periodi più freddi;
  • Secchezza di pelle e capelli;
  • Dolori muscolari;
  • Disturbi urinari;
  • Palpitazioni;
  • Disturbi digestivi;
  • Irritabilità;
  • Affaticamento motorio;
  • Ansia;

Ovviamente non tutte le donne li presentano e, come sempre, variano da persona a persona, essendo totalmente soggettivi.

Bisogna, inoltre, ricordare che questi disturbi svaniscono con il passare del tempo e non si protraggono più di 10 anni dopo l’inizio. Anche qui la durata resta totalmente soggettiva.

Effetti sociali della menopausa

Non vanno sminuiti in alcun modo tutti quegli effetti sociali che questa fase della vita femminile provoca. Ovviamente si tratta di conseguenze di tutti quegli effetti biologici che si presentano in questi periodi.

Diventa difficile gestire la propria vita davanti al tempo che scorre e i segni, più o meno evidenti, dell’età; ma la forza di volontà e la vitalità interiore sono perfetti assi nella manica per combattere, prima di tutto moralmente e mentalmente, questo processo fisiologico e naturale, cercando soluzioni e rimedi che ci aiutino a continuare a vivere serenamente e ad avere una vita sociale come quella di prima.

Il peso forma ideale

Tra tutti gli effetti della menopausa, quello tra i più temuti oggi resta sicuramente l’aumento di peso.

Importantissimo regolare l’alimentazione, questo in generale, ma soprattutto in questa nuova fase della nostra vita, facendo attenzione a cosa e a quanto mangiamo.

Come poter calcolare il nostro peso forma ideale?

Il calcolo è molto semplice, avviene tramite formule matematiche elaborate da diversi studiosi nel corso degli anni su migliaia di soggetti completamente diversi tra loro, proprio per ottenere dati più certi possibili.

La formula è davvero elementare, basti sapere il proprio peso e la propria altezza per ottenere il così detto IMC (Indice di Massa Corporea).

Come? Si ottiene dal rapporto tra il peso in chili e il quadrato dell’altezza in metri:

IMC = peso in kg /(altezza X altezza in m)

Una volta ottenuto un certo risultato, basterà paragonarlo con la tabella  rilasciata ufficialmente dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e, ad oggi, approvata da tutti i medici del mondo. Qui viene classificato il nostro peso tra:

  1. Sottopeso
  2. Normale
  3. Sovrappeso
  4. Obesità
  5. Obesità grave

Come mantenere il peso forma e prendersi cura di sé

Importantissimo tenere a mente che, oggi, mantenere o comunque far aggirare il proprio peso attorno a quello ideale è fondamentale, non solo per una questione estetica ma, soprattutto, per gli alti rischi di patologie legate a questo importante periodo di vita femminile. Patologie come: diabete, ipercolesterolomia, ipertrigliceridemia, tumori di varia natura e malattie cardiocircolatorie. Difatti più ci si scosta dal peso ideale e più ci sono questi rischi.

Ovvio che resta altresì d’immediata importanza anche l’umore. Questo, infatti, ci aiuta a vivere meglio e affrontare nel modo migliore questa nuova fase della nostra vita. Così risentiremo molto meno di altre tipologie dovute agli effetti della menopausa, come: ansia, depressione, isolamento sociale, alterazioni della personalità, etc…

Allora vediamo adesso cosa può aiutarci nel raggiungere e mantenere un peso forma ideale:

  1. Sport e movimento: importantissimo per raggiungere e mantenere il proprio peso ideale, senza tralasciare il fatto che ci permette di sentirci e vederci più belle;
  2. Alimentazione: deve essere sana e sempre sotto controllo. Ciò non vuol dire mangiare drasticamente meno o saltare i pasti, ma semplicemente regolarci con la quantità di cibo assunto nell’arco della giornata e, soprattutto, sulla qualità di ciò che si mangia. Poi è ovvio che il fabbisogno calorico varia in base al tipo di lavoro che si fa e, quindi, al movimento compiuto ogni giorno;
  3. Aumento dell’idratazione: questo è un passo fondamentale non solo per questa fase della vita ma in generale. In questo caso però aiuta maggiormente con la ritenzione idrica e la secchezza della pelle tipica di questa fase di età;

Ovviamente tutto questo appena detto bisogna valutarlo con attenzione perché, nonostante ci siano delle linee guida, così come per tutte le cose, non ci sono regole fisse ma ogni corpo reagisce e lavora in maniera diversa, anche in situazioni simili o del tutto uguali.

Autore Redazione Bellezza e Make Up

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *