Home » Bellezza » Cura del corpo » La cellulite: cos’è, le tipologie, le cause, come combatterla e le creme anticellulite più efficaci
Cellulite
Cellulite

La cellulite: cos’è, le tipologie, le cause, come combatterla e le creme anticellulite più efficaci

La cellulite: cos’è, le tipologie, le cause, come combatterla e le creme anticellulite più efficaci

Quante volte ti sarà capitato di sentirti in imbarazzo al mare, in piscina o in qualunque altro luogo dove la porzione di pelle esposta ad occhi esterni, risulta poco tonica e per nulla gradevole alla vista?

Beh, credo sia capitato un po’ a tutte. Ed è vero che bisogna accettare il proprio corpo, nel bene e nel male, ma è anche vero che se si può migliorare e vedersi, oltre che sentirsi, belle, perché non provarci?

In questo articolo spiegheremo cos’è davvero la cellulite, quali sono le cause che la generano, quante tipologie ne esistono, come può evolvere e come poterla combattere per sentirsi meglio, anzitutto con noi stesse.

Cos’è la cellulite

La pannicolopatia edemato-fibro-sclerotica, conosciuta con il termine cellulite, è una vera e propria patologia. Si tratta di una condizione alterata dell’ipoderma, ovvero della strato di pelle sottocutaneo costituito soprattutto da cellule adipose.

Cos’è l’ipoderma?

Si tratta di un vero e proprio tessuto attivo, che svolge due principali funzioni:

  • Lipolisi: sciogliere i grassi quando servono;
  • Liposintesi: depositare i grassi quando c’è un apporto extra;

In pratica parliamo di una vera e propria riserva energetica dell’organismo. Ovviamente l’abbondanza di grasso in questa zona dipende da vari fattori: età, sesso, abitudini alimentari, equilibrio ormonale. Infatti, non è detto che dipenda solo ed esclusivamente dal peso, si può averla anche sottopeso e, in questo, le donne, per ragioni ormonali e costituzionali, sono sicuramente le più esposte.

La cellulite inizia a manifestarsi proprio con la degenerazione della microcircolazione di questo tessuto adiposo e, generalmente, le zone più colpite sono: fianchi, cosce, braccia e glutei.

I classici segni della cellulite si caratterizzano dalla pelle a buccia d’arancia e, proprio per l’aspetto che questi segni assumono, possiamo classificarla in vari stadi d’avanzamento.

La classificazione della cellulite

Non tutta la cellulite è uguale, possiamo individuare 3 stadi basati sulla gravità ed impatto estetico:

  • I° STADIO Cellulite Edematosa: ècaratterizzata da un ristagno di liquidi nelle classiche zone in cui si accumula la cellulite;
  • II° STADIO Cellulite Fibrosa: si inizia a notare il caratteristico aspetto ‘a buccia d’arancia’;
  • III° STADIO Cellulite Sclerotica:il tessuto cutaneo è compatto, atipico, per la presenza di macronoduli, anche dolenti al tatto. Stadio da considerarsi irreversibile;

Tipologie di cellulite

La cellulite, non solo ha diversi stadi progressivi, ma ne esistono di diverse tipologie:

  • Cellulite compatta: accusata soprattutto dalle persone in buona forma fisica. Si presenta molto compatta esteticamente, oltre che dolorosa al tatto e si localizza su ginocchia, cosce e glutei;
  • Cellulite molle o flaccida: riguarda soprattutto persone che tendono a variare di peso troppo velocemente o in maniera non equilibrata.  Le zone colpite, in questo caso, sono cosce e braccia;
  • Cellulite edematosa: caratteristico, in questo caso, è il ristagno di liquido nei glutei e nella zona del bacino. Difatti i tessuti esterni risultano gonfi e particolarmente porosi alla vista, oltre che dolorosi al tatto;

Le principali cause

Come già accennato in precedenza, all’origine della cellulite ci possono essere una serie di cause, oltre l’età, il sesso, lo stile di vita e i fattori ormonali:

  • GENETICHE: può esserci una predisposizione genetica, quindi il nostro organismo può essere predisposto a problemi ormonali, capillari e circolatori che portano l’insorgenza di cellulite;
  • ORMONALI: quando è presente un’eccessiva attività degli estrogeni che, di conseguenza, altera il nostro organismo;
  • CIRCOLATORIE: sono dovute appunto al funzionamento del sistema circolatorio, quando un rallentamento del circolo sanguigno favorisce l’insorgere della cellulite;
  • STRESS: lo stress, un po’ come per tante cose durante la nostra vita, è una tra le cause principali della cellulite. Difatti unito a poco riposo e vita frenetica, contribuisce a questa patologia;
  • DIVERSE CATTIVE ABITUDINI: calzature scomode, indumenti troppo stretti, tutto ciò che va ad alterare la nostra postura o, più semplicemente, la circolazione del sangue o linfatica, può portare verso la generazione di cellulite;

Le differenze tra cellulite e ritenzione idrica

Spesso non si ha molto chiara la differenza tra cellulite e ritenzione idrica, anzi a volte si confondono e si identificano come la stessa cosa, quando invece non è affatto così:

  • La ritenzione idrica è presente quando vi è un eccesso di liquidi tra le cellule, che si accumulano col tempo nel nostro organismo;
  • La cellulite, invece, è un effetto dell’infiammazione di vasi sanguigni, tessuto adiposo e interstiziale;

Va da se, che se soffri di ritenzione idrica, non è detto si abbia la cellulite e viceversa.

I rimedi per contrastare la cellulite:

Sicuramente i rimedi e gli accorgimenti che si possono adottare per contrastare questo disagio, ormai molto diffuso, sono diversi e di vario genere. Ma vediamoli insieme, punto per punto:

  1. Alimentazione giusta ed equilibrata

La prima cosa importante, ma per svariati aspetti oltre questo, è correggere la propria alimentazione. Bisogna avere uno stile di vita sano ed equilibrato quanto più possibile. Importante risulta essere anche l’idratazione: almeno due litri di acqua al giorno, per drenare ed eliminare le tossine dal nostro organismo. In questo, però, possono aiutarci anche diversi cibi ricchi di acqua come anguria, ananas, asparagi, cetrioli, cipolle e lattuga. Al contrario, vanno evitati i cibi con troppo sale come salumi, insaccati e prodotti industriali, preferendo cibi ad alto contenuto di fibre e che migliorino il tratto intestinale.

  1. Attività fisica

Fondamentale l’attività fisica:  lo sport, assieme al cibo, è importantissimo per restare in salute e combattere questa patologia molto comune oggi giorno. Ma non basta farla quando ci va o quando ce ne ricordiamo, perché, così come per l’alimentazione, ci vogliono: costanza e continuità nel  tempo. Senza questi due punti fondamentali, i nostri sforzi ed impegni diventano praticamente vani.

  1. Automassaggi

Un rimedio ausiliario agli altri risulta essere sicuramente il massaggio fai da te. Un efficace massaggio, infatti, attiva la circolazione sanguigna e linfatica, migliorando l’eliminazione delle tossine. Anche qui, come per la dieta e l’attività fisica, è importante la continuità. I massaggi, nelle zone colpite da cellulite, vanno effettuati  almeno una volta al giorno, per una decina di minuti, magari dopo la doccia e su pelle asciutta per aumentare la frizione e l’attrito epidermico.

  1. Corretto stile di vita

Prima di tutto, come in tutte le cose, ci vuole serenità e motivazione. Senza il giusto equilibrio infatti, non si può portare a termine alcun percorso per il nostro benessere, fisico o psichico che sia. Quindi è importante uno stile di vita sano, regolare e correggere tutte le abitudini sbagliate. A partire dal riposo, soprattutto notturno, per ridurre lo stress e combinare poi, ovviamente, giusta attività fisica e un buon regime alimentare. Va da se che vizi come alcool e fumo, oltre che droghe di vario genere, vanno aboliti del tutto, proprio perché pregiudicherebbero i risultati finali del nostro programma salutare in corso d’opera.

  1. Aiuto dalle creme anticellulite

Anche le creme anticellulite svolgono il loro contributo alla causa in maniera egregia, ovviamente sempre se accostate a sport, alimentazione sana e buone abitudini generali.

Come agiscono? La cellulite, causando  ipertrofia delle cellule adipose, che riducono la grandezza dei capillari e li rendono più fragili, viene combattuta da questi prodotti che attivano, con i loro complessi, un enzima che riduce queste cellule adipose presenti, chiamate lipasi.

Creme anticellulite più adatte

In commercio vi è ampia scelta sulle varie tipologie di creme anticellulite esistenti, ma sicuramente una tra le più efficaci e con buon rapporto qualità-prezzo è la Somatoline anticellulite pancia e fianchi .

Si tratta di un trattamento ad azione snellente, che agisce semplicemente diminuendo la circonferenza di girovita e fianchi. Deve essere utilizzata con costanza e già dopo due settimane si inizieranno a notare i primi risultati.

Si tratta di un complesso di:

  • micro particelle alle alghe marine: che intensificano il processo di scissione dei trigliceridi, per diminuire gli accatastamenti di grasso;
  • estratto di Alchemilla e foglie d’ulivo: che intensificano l’impiego degli acidi grassi e quindi della lipolisi;
  • estratto di gemme di fico microincapsulato: che incentivano i processi lipolitici;
  • molecola carrier: per agevolare l’assorbimento dei principi attivi;

Ovviamente, bisogna sempre ricordare di accostare la giusta dose di allenamento e una buona alimentazione, con abitudini quotidiane salutari, perché questa tipologia di creme portano rimodellamento e non perdita di peso, per cui, invece, agiscono sport e buon cibo salutare.

Autore Redazione Bellezza e Make Up

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *