Home » Ricette » Come cucinare le carote: ricette facili e veloci
Come cucinare le carote - Ricette con carote facili e veloci
Come cucinare le carote - Ricette con carote facili e veloci. Scopri le migliori ricette con le carote, primi piatti, secondi e contorni sfiziosi e facili da preparare.

Come cucinare le carote: ricette facili e veloci

La pianta della carota appartiene alla famiglia delle Ombrellifere e la sua radice ha un alto potere nutritivo e curativo.

Ne esistono numerose varietà, forma e colore della radice, chiamata anche fittone, che è la parte utilizzata a scopi alimentari.

Proprietà e benefici della carota

  • Proprietà diuretiche e dimagranti: le carote contengono un’alta quantità d’acqua, circa l’88% e questo ha effetti diuretici sull’organismo che espelle le tossine e mantiene bassi i livelli di colesterolo. Regolano la quantità di zucchero nel sangue e grazie alle fibre portano benefici al colon, mantenendolo in salute e sono indicate per le diete e per chi soffre di diabete.
  • Proprietà antitumorali: ricca di betacarotene e vitamina A, la carota è un rimedio a polmoni, pelle e cavità orale per l’insorgenza di tumori. La vitamina A libera il fegato dalle tossine e protegge la vista.
  • Proprietà antinfiammatorie: le carote possono essere usate come maschera di bellezza e per curare scottature e ferite della pelle. Il betacarotene contribuisce alla protezione delle mucose dei polmoni, del naso, della bocca riducendo le infezioni.
  • Proprietà antiossidanti: la vitamina C assieme al beta-carotene combattono contro i radicali liberi, prevenendo l’insorgere delle malattie degenerative. Prevengono ictus, infarto e arteriosclerosi, degenerazione maculare e cataratta.
  • Proprietà rinforzanti: grazie alla vitamina C, una dieta ricca di carote rinforza le difese immunitarie e le vitamine del gruppo B e i minerali sono un beneficio per gli stati anemici.
  • Proprietà sedative: gli oli essenziali contenuti nelle carote hanno effetti calmanti sulla mente.
  • Proprietà depurative: la carote se mescolata al latte accentuano le sue proprietà depurative.
  • Proprietà remineralizzanti: la carota protegge le ossa, grazie al calcio, al fosforo e al magnesio, mentre il fosforo mantiene in salute la pelle, i capelli e i nervi mentre il magnesio si occupa delle capacità cognitive.
  • Proprietà vermifughe: la carota è un valido rimedio per i vermi intestinali, infatti mangiare mezza tazza di carota grattugiata al giorno puo’ risultare efficace.
  • Proprietà antinfiammatorie: le carote possono essere usate come maschera di bellezza e per curare scottature e ferite della pelle. Le sue proprietà antinfiammatorie proteggono reni, fegato, colite, ulcera e malattie gengivali.

Come pulire e tagliare le carote

Per essere utilizzate, le carote devono essere pulite, non pelate, ma semplicemente raschiate. Vanno poi tagliate le estremità e lavate accuratamente sotto un getto d’acqua per eliminare granelli di terra.

Se si tratta di carote molto grosse e vecchie, dovete tagliarle a metà per eliminare il cuore legnoso, aiutandovi con un coltellino.

Come cucinare le carote

Uno studio effettuato presso The Institute of Food Research, ha dimostrato che le carote leggermente cotte hanno una quantità di beta-carotene superiore alla carote crude.

Le carote per le sue caratteristiche si adattano alla preparazione anche di dolci e riscuotono un grande successo.

Generalmente si mangiano crude nelle insalate, lessate e nelle minestre e nella preparazione di contorni assieme alle patate ed altre verdure.

Se mangiate crude le carote e condite com un filo d’olio, accentuano le proprietà antiossidanti.

Ricette con le carote: primi piatti

Tagliatelle colorate alle verdure di stagione

E’ questo un piatto ricco di sostante nutrienti e genuine, grazie alla preparazione in casa della pasta e dell’aggiunta di molte verdure di stagione. Vi consigliamo la sua preparazione per garantirvi un pasto tutta salute.

Ingredienti per 4 persone:

  • 120 gr di farina
  • 150 gr di semola
  • 1 albume
  • 20 gr di olive nere
  • 200 gr di carote
  • 2 zucchine
  • 1 peperone
  • 50 gr di verza
  • 2 cipolle
  • 300 gr di pomodori
  • 1 rametto timo
  • 2 foglie di basilico
  • 1 peperoncino
  • vino bianco q.b.
  • pecorino q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • peperncino q.b.
  • 2 spicchi d’ aglio
  • olio di oliva extravergine q.b.

Procedimento:

Pulite le carote, tagliatele a rondelle e passatele nel mix con un filo d’olio, l’albume e il peperoncino.

Preparate le tagliatelle, impastando la farina con il frullato di carote e fate riposare il composto in frigo per 30 minuti.

Stendete la pasta con uno spessore di due millimetri e tagliate le tagliatelle a mano o con l’aiuto degli appositi attrezzi. Per tagliare la pasta a mano, basta arrotolare il foglio infarinato di pasta in un unico torciglione, con un coltello fare tanti tagli accostati gli uni agli altri, srotolare e realizzare così le tagliatelle. Lasciate asciugare.

Pulire e lavate bene le verdure. Scolatele e riducetele in piccoli pezzi.

Preparate un soffritto, in una padella capiente in cui avrete aggiunto un po’ d’olio extravergine d’oliva e due spicchi d’aglio; unite le verdurine e portatele in cottura a fuoco vivace, aggiungendo il peperoncino e il pepe nero e così anche il sale.

Sfumate con il vino e continuate la cottura, aggiungendo le olive nere, i pomodorini e il timo.

Cuocete le tagliatelle in abbondante acqua salata, scolatele e versatele direttamente nella padella con le verdure, amalgamate il tutto e aggiungete un po’ d’acqua di cottura.

Completate aggiungendo il pecorino.

Servite con delle foglie di basilico come guarnizione.

Risotto alle carote con gamberetti ed erba cipollina

Per un’altra idea di come cucinare le carote, abbiamo scelto di proporvi questo risotto semplice e molto economico, ma molto gustoso, grazie ai gamberetti, all’erba cipollina e alle carote dolcissime. A completamento del piatto, abbiamo unito abbondante parmigiano che ha amalgamato il tutto in maniera semplice ed appetitosa.

Ingredienti per 4 persone:

  • 180 gr di riso
  • 4 carote
  • brodo di verdura q.b
  • 1 cipollotto
  • 1 patata media
  • un mazzetto di erba cipollina
  • 200 gr di gamberetti sgusciati
  • burro q.b.
  • parmigiano in polvere q.b.
  • pepe nero q.b.
  • sale q.b.
  • rosmarino q.b.

Procedimento:

Pulite le carote e tagliatele a filetti sottili.

Preparate un soffritto in una pentola, con la cipolla tagliata finemente, il burro, un filo d’olio extravergine d’oliva e le carote.

Quando le carote saranno abbastanza ammorbidite aggiungete i gamberetti precedentemente puliti e lavati.

A questo punto unite al soffritto il riso e tostatelo con l’aggiunta del brodo vegetale preparato da voi con la cipolla, la patata e la carota, il sale e il pepe, aggiustatelo di pepe e sale.

Ultimate la cottura quando il riso sarà cotto, al punto da voi desiderato.

Aggiungete il parmigiano, l’erba cipollina e il rosmarino.

Servite il risotto alle carote con gamberetti ed erba cipollina tiepido.

Per fare una presentazione più invitante, vi suggeriamo di servire il risotto in ciotole monoporzione.

Ricette con le carote: secondi piatti

Pesce spada su un letto di carote caramellate

Questo secondo di pesce è un piatto gustoso e semplice dove vince la qualità degli ingredienti. Il pesce spada, ricco di omega-3, indispensabili per la salute dell’organismo, insaporito dalla caramellatutra della cipolla e della carota.

Potete accompagnare questo piatto con dei crostini di pane e vi consigliamo un vino bianco.

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 fette di pesce spada
  • 3 carote grandi
  • 2 cipollotti
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • zucchero di canna q.b
  • mezzo bicchiere d’aceto
  • 2 foglie di timo
  • 1 ciuffetto di prezzemolo

Procedimento:

Pulite le carote e tagliatele a striscioline sottili.

Fate lo stesso con la cipolla e preparate un soffritto.

In una padella capiente mettete l’olio extravergine d’oliva ed aggiungete le carote e la cipolla.

Fate saltare ed aggiungete il sale, il pepe e un mestolino d’acqua. Coprite e continuate la cottura fino a che la cipolla inizierà ad imbiondirsi.

Togliete il coperchio e aggiungete un cucchiaio raso di zucchero di canna e mezzo bicchiere di aceto.

Mescolate il soffritto, mentre avviene la caramellatura a fuoco basso.

Sciacquate le fette di pesce spada, disponetele sulle carote e le cipolle caramellate, aggiungete sul pesce il pepe nero, il timo, il prezzemolo e un filo d’olio evo.

Aggiungete sul pesce un po’ di vino bianco, coprite e lasciate in cottura per dieci minuti.

Servite le fette di pesce spada, disponendo sopra ciascuna fetta le carote caramellate.

Pollo ripieno dalle note dolci

Si tratta del classico pollo ripieno al forno che piace tanto a tutti. E’ il pollo della domenica che abbiamo voluto arricchire di molti elementi tra cui le carote che conferiscono alla carne un sapore veramente delizioso. Ideale per tutti e i bambini ne andranno pazzi.

Per questo secondo piatto di pollo ripieno, vi proponiamo del vino rosso.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 pollo da un chilo circa
  • 1 cipolla
  • 3 carote
  • 1 peperone rosso
  • rosmarino q.b.
  • 6 foglie di salvia
  • timo q.b.
  • aceto balsamico q.b.
  • pepe nero q.b.
  • peperoncino q.b.
  • sale q.b.
  • menta q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.

Procedimento:

Prendete un pollo, sciacquatelo ed asciugatelo.

Mettetelo dentro ad una scodella ed aromatizzatelo con il pepe, il rosmarino, l’aceto balsamico, la salvia e il timo.

Pulite le carote e tagliatele a filettini, pulite la cipolla e tagliatela a spicchi, pulite il peperone ed affettatelo.

Passate le verdure in padella con un filo d’olio extravergine d’oliva ed insaporite con peperoncino, qualche foglia di salvia, un po’ di menta, sale e pepe.

Riempite la pancia del pollo con le verdure soffritte e chiudete con gli stecchini.

Avvolgete il pollo in due fogli di carta da forno.

Accendete il forno a 180°C e infornate il pollo per 1 ora circa.

Quando saranno passati 50 minuti, liberate il pollo dalla carta da forno ed ultimate la cottura fino a che la pelle si sarà imbiondita.

Tagliate le porzioni e cospargetele del condimento interno al pollo.

Come cucinare le carote: contorni

Insalata russa

Non potevamo non proporvi l’insalata russa, un piatto intramontabile e lo abbiamo arricchito di tante verdurine gustose e nutrienti. Per la maionese abbiamo scelto quella preparata da noi. E’ sicuramente un piatto davvero appetitoso. L’insalata russa è stata conosciuta in Italia fin dall’800 e si può decorare in mille modi diversi e le verdure possono avere delle varianti, ma comunque rimane un piatto davvero speciale.

Ingredienti per 6 persone:

  • 4 patate grandi
  • 300 gr di pisellini
  • 6 carote
  • 400 gr di fagiolini
  • 200 gr di cavoli
  • 50 gr di cipolline
  • salsa di maionese ( fatta con 4 tuorli, 2 bicchieri d’olio, mezzo bicchiere di aceto e limone q.b.)

Procedimento:

Pulite e sbucciate le patate, pulite le carote, le cipolline, i cavoli da cui ricavate le cimette.

Sbollentate tutte le verdure separatamente, dopo avere tagliato a quadratini quelle grandi.

Scolate le verdure al dente e lasciatele raffreddare.

Procedete a preparare la maionese, sbattendo 4 tuorli con un pizzico di sale col frullino elettrico, unite di seguito due bicchieri d’olio fino a ottenere una salsa densa ed infine delle gocce di limone. Lasciate riposare la maionese in frigo coperta con la pellicola trasparente.

Dividete in due parti la maionese e in una aggiungete due cucchiai d’acqua tiepida e mezzo bicchiere di aceto ed aggiungetela a tutte le verdure fredde.

Versatela in un contenitore ed amalgamatela bene.

A questo punto disponetela su un piatto oblungo e aggiungete l’altra maionese.

Se preferite, potete decorarla con uova sode o altre carotine circolari.

Autore Redazione Portalebenessere.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *