mercoledì , 20 settembre 2017
Home » Consigli per la casa » Eliminare i cattivi odori: ecco come profumare la casa in modo naturale
Come eliminare i cattivi odori in casa - Come profumare la casa in modo naturale
Come profumare la casa in modo naturale. Scopri come eliminare i cattivi odori in casa e i migliori rimedi naturali per profumare la casa, ambienti, armadi e cassetti senza ricorrere a prodotti chimici.

Eliminare i cattivi odori: ecco come profumare la casa in modo naturale

Come profumare la casa in modo naturale ed eliminare i cattivi odori dalla vostra casa? E’ molto più semplice di quanto non si creda.

Io non amo i profumi artificiali e non amo i deodoranti spray per ambiente, coprono gli odori, inquinano e talvolta creano un effluvio nauseabondo. Preferisco i profumi naturali fai da te. Con il tempo ho imparato trucchi e rimedi per eliminare i cattivi odori, specie in cucina, per profumare con fragranze delicate l’ambiente. Ma partiamo a monte del problema.

Le cause del cattivo odore in casa

Prima di parlare di come profumare la casa occorre individuare le cause dei cattivi odori in casa:

  • E’ quello che stai cucinando?
  • Fumo di sigaretta?
  • Poca aerazione delle stanze?
  • La scarpiera?
  • Gli scarichi del lavandino?
  • Tappeti o tende?
  • Panni sporchi?
  • Muffa?

Per alcuni di questi quesiti le risposte sono facili: per eliminare i cattivi odori in casa basta aprire le finestre e far circolare l’aria, lavare tende, tappetti e panni sporchi, della muffa abbiamo già parlato in un altro articolo, anche la scarpiera ha bisogno di aria e pulizia.

Ricordate sempre che la casa va pulita fin nei minimi spazi, dalle fughe delle pianelle alle tapparelle, perché sporco e cattivi odori si annidano ovunque.

Per il fumo di sigaretta, a meno che non siate voi i fumatori, potreste gentilmente chiedere di non fumare in casa oppure ricorrete per l’appunto ai deodoranti naturali. Un altro paio di maniche son gli odori della cucina e degli scarichi.

Il fritto è uno dei grossi problemi. Ogni tanto sento dire “a casa mia non si frigge perché poi si riempie di odore”, io non sono fra queste persone, ho i miei accorgimenti:

  1. quando l’olio è ancora freddo butto una spessa fetta di mela che manda un buon profumo e copre l’olio di fritto (per evitare gli schizzi basta mettere un paio di stuzzicadenti che assorbono l’acqua in eccesso di ciò che friggiamo);
  2. buccia di limone, idem come sopra;
  3. aceto, chiodi di garofano, cannella ed alloro: scegliete la profumazione che preferite e mettetene a bollire un bricco, dopo aver fritto, in tal modo si neutralizzerà l’odore.

Il cavolfiore è un ortaggio che appesta la casa come pochi, ecco cosa faccio io:

  • metto un pezzo di pane, crosta e mollica, quando il cavolfiore inizia a bollire, per magia scompare l’odore;
  • aceto bianco ne bastano pochi cucchiaini nell’acqua di cottura;
  • una foglia di alloro, ma onestamente è un rimedio che lascia tracce di odore, comunque è da provare;
  • mezzo bicchiere di latte versato nell’acqua di cottura, assorbe l’odore e non cambia il sapore.

E per il resto della casa? Ecco come eliminare i cattivi odori dalla vostra casa!

  • Scarichi: versarvi dentro bicarbonato e coca cola, tappare, lasciar defluire e poi versare acqua bollente e aceto;
  • Lettiera del gatto: l’ideale è porvi delle foglie di tè verde o dell’argilla espansa per evitare cattivi odori;
  • Frigo: i temibili cattivi odori del frigo si abbattono pulendolo con uno spray di aceto, poca acqua e succo di limone, poi si possono porre all’interno degli assorbi odori come ciotoline di bicarbonato o fondi di caffè;
  • Argilla espansa: oltre che nella lettiera la si può mettere anche nel fondo dei bidoni della spazzatura onde evitare cattivi effluvi, specie in estate;
  • Forno: come per il frigo spruzzino di aceto di mele e succo di limone, una strofinata di sale e via;
  • Pentole e padelle: se l’odore del cibo non si leva provate con sale ed un poco di detersivo, odori e macchie spariranno;
  • Scarpiera: un buon rimedio è quello di porvi un bicchierino da caffè di bicarbonato, addio brutti odori;
  • Mobili: l’estratto di vaniglia è ottimo per togliere loro l’odore di chiuso;
  • Aspirapolvere: a volte lascia uno sgradevole odore di polvere e muffa, basta versare qualche goccia di un olio profumato nel sacchetto;
  • Melone: avete presente l’odore forte che emana? Mettete in frigo mezza patata e l’odore svanirà.

Come profumare la casa in modo naturale: deodoranti fai da te

Il mio profumo preferito per la casa in inverno è quello del mandarino chiodato, mi spiego, quando ho dei mandarini mollicci non più buoni, li buco con una forchetta e vi infilo dei chiodi di garofano, quindi lo poggio su un piattino. In estate meglio un piccolo limone.

Negli ambienti piccoli mi piace usare delle ciotoline in cui metto uno strato di sale, uno strato di foglie di menta ed un altro strato di sale.

Profumo della nonna: ho letto una volta, in un antico libro, un profumo interessante. Si prendono dei petali di fiori e si pongono in un bicchierino coperti da poco alcol. Provare per credere.

D’inverno mi diverto molto a creare dei profumi usando i brucia essenze, ovvero quegli oggetti predisposti per porre una candela in basso e con un piatto sopra per l’essenza. Disponendo di uno di questi oggetti con un piattino largo vi disponevo un paio di cucchiaini di liquore a piacere, o anche solo vodka, scorze d’arancia e cannella. Un’alternativa è: un goccio di liquore di rosa o limoncello, succo d’arancia ed estratto di vaniglia, si pone la candela sotto ed in poco tempo si diffonderà un piacevole profumo.

Il pout pourri è uno dei più semplici da creare: si pongono al sole delle fette di arancia, finché non son del tutto secche. Si passano un paio di minuti in forno e poi si dispongono su petali di rose secche con anice stellato e stecche di cannella.

I chiodi di garofano sono un altro ottimo deodorante, li si possono far bollire con scorze di agrumi ed altre spezie per diffondere un odore gradevole.

Un buon profumo per ambienti è la scorza di mela cotogna spruzzata di liquore e zucchero, quindi fatta caramellare.

I sacchetti di lavanda ed erbe profumate sono ottimi per armadi e cassetti.

Un modo semplice e veloce di deodorare la casa è porre le scorze di agrumi (preferibilmente secche) presso fonti di calore (sopra la stufa di ghisa o sui termosifoni o farla bruciare all’interno del camino). Idem per le foglie di alloro secche (ne basta una, attenzione al fumo). Ovviamente fate attenzione perché ciò che è secco prende facilmente fuoco, dunque occhi aperti e non lasciatele maneggiare ai bambini.

Un profumo di casa che mi è rimasto in mente? Il caramello. Basta far fondere dello zucchero con poca acqua e limone, farne una crema ambrata e poi girare per la casa mescolando, un profumo delizioso.

E tu, che profumi naturali preferisci per la tua casa?

Autore Redazione Portale Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close