giovedì , 1 settembre 2016
Home » Rimedi Naturali » Gambe gonfie e pesanti: cause e rimedi naturali
Gambe gonfie e pesanti cause, cosa fare e rimedi naturali
Gambe gonfie e pesanti cause e rimedi naturali veloci. Scopri cosa fare contro le gambe gonfie, le cause, i sintomi, cosa mangiare i cibi da evitare e i migliori rimedi naturali per sgonfiare le gambe velocemente.

Gambe gonfie e pesanti: cause e rimedi naturali

Vi capita mai di sentire le gambe gonfie e pesanti? A fine giornata vi fermate e vi accorgete che vi fanno male le gambe e che sono gonfie, non è un buon segno. Le gambe ci sorreggono e dunque la loro salute è importante. Si tende a pensare che siano gli anziani a soffrire di dolori alle gambe o le persone obese, ma in realtà può capitare a tutti.

I rimedi naturali, in questo caso, sono dei validi alleati ma è bene rivolgersi ad un medico per assicurarsi che non vi siano problemi più gravi come accumulo di liquido e vene varicose. E’ bene dedicare un leggero approfondimento ai problemi delle gambe gonfie, possono infatti insorgere:

  • arteriopatie (per cui si prova dolore mentre si cammina ed i piedi si presentano freddi); vene varicose (le gambe presentano vene evidenziate, sono gongie, calde e doloranti, causano prurito ed arrossamento);
  • trombosi (si gonfia una sola gamba che diventa calda e si presentano edemi, si tratta di un problema molto pericolo che può rivelarsi mortale);
  • artrite (in questo caso il dolore si localizza nelle articolazioni e si manifesta dopo esser stati seduti a lungo);
  • sciatica (il dolore si dipana dalla schiena alla gamba a causa di un’infiammazione del nervo sciatalgico);
  • sindrome delle gambe senza riposo (si manifesta con l’impossibilità di tener ferme le gambe, soprattutto la notte).

Gambe gonfie e pesanti: cause

Le cause delle gambe gonfie e pesanti può essere varia, alla base del problema può principalmente esservi un’insufficienza venosa, che è una delle cause più gravi. Seguono:

  • lo stare molto in piedi o seduti;
  • i farmaci, specie la pillola;
  • il caldo;
  • l’uso continuo di tacchi e pantaloni stretti;
  • la menopausa;
  • il tabagismo;
  • la ritenzione idrica;
  • la gravidanza;
  • disturbi alla tiroide.

E naturalmente influiscono l’età, il peso, gli ormoni, l’ereditarietà e lo stile di vita.

Il lavoro e lo stile di vita incidono molto sulla salute delle gambe: stare a lungo in piedi comporta un notevole sforzo di circolazione, come stare seduti, il poco movimento, le sigarette e la cattiva alimentazione contribuiscono ad aggravare il problema. L’arrivo della stagione calda, inoltre, favorisce il disturbo. Occorre prestare attenzione ai disturbi ereditari perché vanno tenuti sotto controllo.

Gambe gonfie e pesanti: i sintomi

Le gambe gonfie e pesanti si manifestano con una determinata sintomatologia:

  • gonfiore (che può estendersi a caviglie e piedi);
  • senso di pesantezza;
  • crampi;
  • dolori;
  • impossibilità di star fermi;
  • prurito;
  • sensazione di calore;
  • vene in risalto;
  • formicolii;
  • tremore.

Bisogna dunque osservare le gambe: come sono le vene? Una gamba sembra più gonfia dell’altra? Prudono? Ho sensazione di calore? Sono domande importanti per determinare lo stato di salute delle gambe. E’ molto importante tenere sott’occhio le vene, eventuali edemi, i piedi freddi, arrossamenti e bruciori, in questi casi non esitate nel contattare il medico.

Gambe gonfie e pesanti: prevenire è meglio che curare

Si possono prevenire le gambe gonfie? Sì, perché con alcune accortezze si può attenuare e prevenire il problema. Ecco cosa fare:

  1. Indossare scarpe comode;
  2. Non indossare spesso jeans stretti;
  3. Non esporsi al calore diretto ed evitare frequenti saune o docce calde, nonché ceretta calda;
  4. Non fumare;
  5. Non usare sale;
  6. Cercare di alzarsi ogni tot di tempo se si sta seduti o fare delle pause se si sta molto in piedi.

Ed ecco ora le mosse vincenti per contrastare le gambe gonfie:

  1. Andare in bici e nuotare, sono al top della classifica degli sport consigliati, non solo queste attività rafforzano le gambe ma aiutano tantissimo la circolazione;
  2. Controllare l’alimentazione: aumentare il consumo di frutti rossi, soprattutto mirtilli, di cibi ricchi di vitamina E e di fibre ed inoltre sono ottime le patate, bollite condite con un filo d’olio;
  3. bere tanta acqua nel corso della giornata;
  4. tenere sotto controllo il peso.

Gambe gonfie e pesanti: i rimedi naturali

La circolazione è molto importante, perché dunque la sottovalutiamo? Perché siamo presi da tante cose e non abbiamo mai “5 minuti” di tempo: ebbene occorre trovarli! Anche io, con il sopraggiungere dell’estate, mi ritrovo spesso con le gambe gonfie, calde, formicolanti e che spesso mi svegliano la notte. Fate come me, seguite queste tre mosse (da fare subito appena rientri a casa):

1. Getto d’acqua fredda, ovvero con il soffione della doccia indirizzate il getto d’acqua sulle gambe, partendo dalle caviglie a salire. Tenete sott’acqua finchè non sentite una sensazione di sollievo, quindi asciugate bene senza strofinare. ATTENZIONE: da non fare se si hanno problemi alle vene, in questo caso meglio tamponare la gamba con un asciugamano fresco anche in caso di artrosi o artrite, fare attenzione evitando i punti doloranti.

2. Porre le gambe sui cuscini o appoggiarle al muro, devono in ogni caso esser più alte del cuore, così si stimola la circolazione (almeno 20 minuti).

3. Massaggiare: il massaggio è importante per far defluire i liquidi stagnanti e per riattivare la circolazione. ATTENZIONE: non eseguire in caso di trombosi.

Fra i rimedi naturali, come già citato, c’è il consumo di frutti di bosco ma anche di alimenti ricchi di flavonoidi e vitamina C. In erboristeria si possono acquistare diversi rimedi naturali per le gambe gonfie e pesanti, come pomate a base di: ippocastano, pungitopo, rusco o vite, ginko biloba, semi d’uva. Mentre per rinfrescare le gambe sono consigliati i preparati a base di mentolo ed eucalipto.

Esistono anche delle tisane molto utili per sgonfiare le gambe: a base di fieno greco, tarassaco, peduncoli di ciliegio, centella asiatica, mirtillo e menta. Sono tutte importanti soprattutto per combattere la ritenzione idrica.

Ricetta di un preparato fai da te contro le gambe gonfie:

Ingredienti:

Questo impacco aiuta a sgonfiare le gambe ed a ridurre pruriti, infiammazione e sensazione di calore. Prendete le foglie d’aloe e mondatele della parte verde, raccogliendo da parte il gel. Quindi pulite le radici di zenzero e le foglie di menta. Pestate sia le radici che le foglie in un mortaio, quindi versate tutto in un frullatore e ricavatene una poltiglia. Mischiate con il gel d’aloe e ponete in frigo per due ore. Infine applicate sulle gambe per un’ora almeno.

Gli impacchi casalinghi possono esser effettuati sia con il gel d’aloe freddo, sia con il tè verde lasciato a lungo infusione (rigorosamente freddo), che con l’aceto di mele freddo, ottimo per sgonfiare le gambe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *