giovedì, Febbraio 22 2024

Preparare dei primi piatti vegetariani conditi soltanto con verdure di stagione, fa si che si possano mangiare anche a cena, nonostante si consigli di evitare la pasta prima di andare a dormire.

Condire la pasta in maniera semplice, vi permette di mantenere basso il tasso glicemico, consentendo di consumare un primo piatto appetitoso anche a chi soffre di particolari patologie come diabete e colesterolo alto.

Per dei primi piatti vegetariani, vi propongo alcune ricette facili e veloci che potete preparare anche a cena, quando siete appena tornati dal lavoro e non volete perdere molto tempo.

Primi piatti vegetariani: 5 ricette vegetariane facili e veloci

Pipette con piselli e cuori di carciofi

Questo primo piatto vegetariano ricco di nutrienti, è leggero e molto appetitoso e sono sicura che piacerà molto a tutti.
I piselli con i cuori di carciofi rendono la salsa particolarmente dolce e gustosa e si amalgamano molto bene con le pipette che si riempiono di piselli. Questo è un primo piatto vegetariano ideale per un pranzo invernale, mangiato caldo , ma anche per il periodo estivo, se consumato quasi freddo.

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 gr di pipette
  • 100 gr di cuori di carciofi
  • 100 gr di piselli freschi
  • 1 cipolla
  • 200 gr di polpa di pomodoro
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • burro q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.

Procedimento:

Pulite i carciofi, staccando le foglie e ricavando i cuori che andrete a mettere in acqua e limone a riposare per circa dieci minuti.

Sbollentate i cuori di carciofi in acqua salata, scolateli e passateli in padella con poco olio e una noce di burro.

Aggiungete ai carciofi, i piselli e fate soffriggere appena. Unite anche la cipolla, tagliata finemente e infine la polpa di pomodoro.

Procedete alla cottura, a fiamma media e con un coperchio.

Insaporite col sale e poco pepe e lasciate in cottura fino a quando la salsa si sarà ben amalgamata con tutti gli altri sapori.
Intanto, cuocete le pipette in abbondante acqua bollente.

Scolate la pasta direttamente nella padella e continuate la cottura, amalgamando bene ed aggiungendo il grana a scaglie.

Servite le pipette con piselli e cuori di carciofi ben caldi.

Tagliatelle verdi fatte in casa con zucchine e peperoni

Preparare la pasta fresca fatta in casa è una comodità. La potete fare in anticipo, quando avete del tempo a disposizione e conservarla per qualche giorno, secca in sacchetti di carta o surgelata anche per un mese.

Questa ricetta vegetariana è davvero ottima, sia per la scelta della pasta fatta in casa, sia per le verdure scelte, che fatte a crema, si amalgamano bene alla pasta e la rendono davvero prelibata.

Ingredienti per 4 persone

  • 400 gr di farina 00
  • 4 uova
  • 500 gr di peperoni rossi
  • 200 gr di zucchine
  • 150 gr di panna fresca
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • pesto di basilico q.b.
  • qualche foglia di basilico per la decorazione

Procedimento:

Lavate e asciugate i peperoni rossi e le zucchine.

Tagliateli in due e disponeteli su una teglia foderata con carta da forno e infornateli a 200°C per circa 25 minuti.

Sfornate e infilate i peperoni in un sacchetto, in modo che la pellicina col calore si possa staccare facilmente.

Dopo averli fatti intiepidire, puliteli e sfilettateli, privandoli del picciolo esterno e dei semi interni. Affettate le zucchine.

Mettete zucchine e peperoni in un mixer, aggiungete la panna fresca e l’olio extravergine d’oliva, il sale e il pepe.

Frullate fino a quando si otterrà una crema liscia e omogenea.

Preparate la pasta fresca.

In una scodella, versate la farina e facendo un incavo al centro, versate le uova e il sale.

Impastate bene, aggiungendo la crema di basilico e poi lavorate energicamente l’impasto fino a che otterrete un panetto morbido.

Avvolgete l’impasto nella pellicola e fatelo riposare per 30 minuti.

Infarinate un piano di lavoro e col mattarello, stendete la pasta, facendo uno strato sottile.

Tagliate le tagliatelle, con un coltello.

Cuocete le tagliatelle in abbondante acqua salata.

Scolate la pasta e conditela con la salsa di peperoni e zucchine che avete scaldato.

Servite subito ben caldo con delle foglie di basilico.

Crema di patate e fave

La crema di patate e fave è un gradevole piatto vegetariano, che consiglio a tutti; è un’idea gustosa, indicata per una cena calda ed è gradita anche ai bambini.

Ricco di nutrienti, questo piatto vegetariano è consigliato anche a chi è particolarmente delicato e ha problemi digestivi.

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr di patate
  • 200 gr di fave fresche
  • 500 ml di latte
  • 50 gr di burro
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • noce moscata grattugiata q.b.
  • 100 gr di parmigiano in polvere
  • olio extravergine d’oliva
  • 1 carota
  • 1 cipollotto

Procedimento:

Preparate le fave e se utilizzate quelle secche, con un coltello fate su ciascuna un ‘incisione, fatele riposare una notte in acqua fredda e cuocetele in abbondante acqua salata.

Se optate per le fave fresche, sbollentatele appena in acqua salata.

Sbucciate le patate e tagliatele a dadini, quindi metteteli in acqua fredda in modo che venga eliminata la parte farinosa.

Preparate un soffritto in una padella capiente con dell’olio e il burro ed aggiungete la carota lavata e tagliata a rondelle, il cipollotto pulito e tagliato finemente.

Lasciate appassire per 10 minuti, quindi aggiungete le fave e continuate la cottura a fuoco basso per altri 10 minuti, aggiungendo se occorre un mestolo d’acqua.

A questo punto, mettete da parte i due terzi del soffritto ed aggiungete a quello della padella le patate tagliate che lascerete in cottura fino a che si saranno dorate e amalgamate al resto del soffritto.

Scaldate appena il latte ed aggiungetelo alle verdure fino a coprire completamente tutto, quindi aggiustate di sale e pepe.

Completate la cottura a fuoco basso e coprendo la padella.

A questo punto passate tutto in un mixer e poi rimettete in una pentola.

A fuoco bassissimo, aggiungete alla crema di patate e fave il soffritto che avete messo da parte, amalgamate con il parmigiano e la noce moscata.

Servite la crema di patate e fave in ciotole monoporzione e se volete grattugiate sopra un po’ di carota per dare colore alla crema.

Potete servire questo piatto con crostini di pane di segale fatto in casa.

Bavette integrali con crema di funghi e cipolle

Questo primo piatto vegetariano di bavette integrali è molto appetitoso e leggero. Ideale come pranzo della domenica, ha un gusto coinvolgente con la crema di funghi e cipolle che si amalgama molto bene alla pasta. La ricotta aggiunta alla crema, gli conferisce una nota acre che contrasta con la dolcezza della cipolla. Un piatto ricco di nutrienti salutari è indicato per tutti.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr di bavette integrali
  • 250 gr di funghi
  • 1 carota
  • 200 gr di cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 80 gr di grana padano grattugiato
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 2 cucchiai di ricotta fresca

Procedimento:

Pulite i funghi ed affettateli sottilmente. Pulite la carota e tagliatela a rondelle. Pelate e tritate l’aglio.

Pulite le cipolle e affettatele grossolanamente.

In una padella capiente, preparate un soffritto con l’olio extravergine d’oliva e aggiungetevi l’aglio.

Quando avrà preso colore, unite i funghi e la carota.

Lasciate in cottura, con il coperchio per circa 10 minuti, insaporendo con sale e pepe e mescolate di tanto in tanto.

A questo punto aggiungete le cipolle e cuocete per altri 5 minuti.

Lasciate intiepidire, quindi passate nel mixer le verdure e frullate, potete aggiungere se volete 2 cucchiai di ricotta fresca per aumentare la cremosità.

Nel frattempo cucinate le bavette integrali in abbondante acqua salata.

Scolate la pasta e conditela con la crema di funghi e cipolla, amalgamandola bene.

Impiattate le bavette ben calde e aggiungete in ciascun piatto una spolverata di grana padano.

Insalata di fusilli e asparagi

Non poteva mancare l’insalata di pasta, un’idea perfetta per un pranzo estivo, anche da portare fuori per una gita all’aria aperta. Ricco di nutrienti come gli asparagi e i pomodorini, questo piatto vegetariano è molto gustoso e piacevolmente appetitoso.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr di fusilli
  • 150 gr d’asparagi
  • 150 gr di pomodori ciliegino
  • 100 gr di mozzarella
  • 3 cl di aceto balsamico
  • 2 rametti di basilico fresco
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • parmigiano reggiano a scaglie q.b.

Procedimento:

Cuocete i fusilli in abbondante acqua bollente e salata.

Scolate i fusilli molto al dente e versateli in un’insalatiera capiente e conditela con l’olio extravergine d’oliva.

Lavate i pomodorini e tagliateli a metà se sono molto piccoli o a spichi se sono più grandi.

Tagliate a dadini la mozzarella.

Pulite gli asparagi, eliminando con un coltello la parte più dura del gambo e tagliateli a rondelle.

Cuocete gli asparagi immergendoli in acqua fredda e dal momento in cui inizia a bollire, teneteli in cottura per 7 minuti, quindi scolateli e immergeteli in acqua fredda, infine scolateli.

In una ciotola, preparate un condimento con olio extravergine d’oliva, aceto balsamico, sale, pepe e foglie di basilico.

Sbattete per bene il composto.

Unite ai fusilli i pomodorini, gli asparagi e la mozzarella, infine condite con la salsina, mescolate bene e servite l’insalata di fusilli e asparagi.

Aggiungete sulle porzioni scaglie di parmigiano.

Previous

Timo: proprietà, benefici per la salute, utilizzi e controindicazioni

Next

Secondi piatti vegetariani: 5 ricette vegetariane veloci e facili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe Interessarti Anche