Home » Farmaci e Integratori » Bentelan®: farmaco contro le gravi forme allergiche o infiammatorie, solo su indicazione medica.
Bentelan® compresse: foglietto illustrativo, a cosa serve, prezzo, controindicazioni, effetti collaterali. Scopri a cosa serve Bentelan compresse, per quali malattie si usa, come assumerlo, la posologia per bambini e adulti, le controindicazioni e gli effetti collaterali del farmaco Bentelan.
Bentelan® Compresse (proprietà dell’immagine: Alfasigma S.p.A.)

Bentelan®: farmaco contro le gravi forme allergiche o infiammatorie, solo su indicazione medica.

Bentelan® è un medicinale (con obbligo di ricetta medica) utilizzato contro le patologie del sistema immunitario come allergie o malattie autoimmuni, o contro le malattie a forte componente infiammatoria.

GENERALITA’

Forma di somministrazione

  • Compresse effervescenti (confezione da 10 compresse, da 0,5 mg o da 1 mg).
Principi attivi
  • Betametasone (0,5 mg o 1 mg).

*Eccipienti (compresse eff. 0,5 mg): sodio citrato, sodio bicarbonato, saccarina sodica, polivinilpirrolidone, sodio benzoato.

*Eccipienti (compresse eff. 1 mg): sodio citrato, sodio bicarbonato, polivinilpirrolidone, sodio benzoato.

Obbligo di ricetta

Bentelan® è un farmaco acquistabile solo dietro presentazione di ricetta medica.

Prezzi di listino

  • Bentelan® 10 compresse effervescenti 0,5 mg, € 1,33.
  • Bentelan® 10 compresse effervescenti 1 mg, € 2,73.

*La spesa è detraibile dalla dichiarazione dei redditi.

Rimborsabilità del S.S.N.

Bentelan® è rimborsato dal S.S.N.

Azienda:

Alfasigma S.p.A. – Milano.

Bentelan® compresse: foglietto illustrativo, a cosa serve, prezzo, controindicazioni, effetti collaterali. Scopri a cosa serve Bentelan compresse, per quali malattie si usa, come assumerlo, la posologia per bambini e adulti, le controindicazioni e gli effetti collaterali del farmaco Bentelan.
Bentelan® Compresse (proprietà dell’immagine: Alfasigma S.p.A.)

N.B. Bentelan® non è un medicinale da banco. Solo il medico può decidere l’opportunità di utilizzare questo medicinale e lo fa scrivendo opportuna ricetta medica in cui evidenzia dosi e tempi di somministrazione. La ricetta medica deve essere presentata al farmacista all’atto dell’acquisto.

La seguente descrizione ha il solo scopo divulgativo e non sostituisce il parere del medico.

DESCRIZIONE

Bentelan® è un medicinale che fa parte dei ”Farmaci Antinfiammatori Steroidei” (FAS) che, comunemente, sono chiamati ”cortisonici” o ”corticosteroidei” in quanto hanno una struttura chimica analoga ai corticosteroidi endogeni (quelli propri dell’organismo).

Questi farmaci sono utilizzati (solo sotto indicazione medica) per sfruttare la loro potente azione antinfiammatoria ed immunosoppressiva, in particolare nel caso di malattie gravi o che comunque non siano sufficientemente trattabili con i Farmaci Antinfiammatori Non Steroidei (FANS) o altri tipi di farmaci.

Da sottolineare che i cortisonici sono comunque dei farmaci ”sintomatici” e dunque alleviano efficacemente i sintomi di queste malattie ma non ne risolvono la causa; questa deve essere risolta mediante altri tipi di trattamenti secondo indicazione medica; inoltre l’utilizzo dei cortisonici non può essere protratto nel tempo per via dei pesanti effetti indesiderati che si possono manifestare, in particolare, durante i trattamenti ”sistemici” (quelli che comportano l’ingresso del farmaco nel circolo sanguigno).

Bentelan®, più precisamente, contiene un cortisonico molto attivo e di lunga durata d’azione: il Betametasone. Questo farmaco trova applicazione nel trattamento di numerose patologie perlopiù caratterizzate da una forte reazione infiammatoria o una forte alterazione del sistema immunitario, tra queste possiamo citare le seguenti:

  • forti affezioni della pelle a componente infiammatoria;
  • gravi forme allergiche;
  • malattie autoimmuni;
  • artrite reumatoide;
  • asma bronchiale;
  • malattie del tessuto connettivo;
  • alcuni tipi di neoplasie;
  • sindrome di Crohn.

Bentelan® è indicato anche per il trattamento di altre patologie meno comuni che comunque (come le suddette) sono di esclusiva competenza medica.

LA SUA AZIONE

Bentelan® contiene ”Betametasone Disodio Fosfato” da cui poi si libera il principio attivo vero e proprio: il Betametasone; questo Farmaco Antinfiammatorio Steroideo (FAS) o ”cortisonico” è dotato di attività notevole, rapida e di lunga durata.

”Bentelan® compresse effervescenti” è molto solubile in acqua e dopo l’assunzione orale segue una distribuzione omogenea nelle pareti dello stomaco (dunque con basso effetto di irritazione gastrica diretta) ed un rapido assorbimento nel circolo sanguigno (e dunque una rapida azione).

Il picco ematico si presenta già dopo due ore dall’assunzione, il betametasone circola nel sangue legato a proteine plasmatiche fino a raggiungere le cellule dell’organo bersaglio, in questa sede è in grado di interagire promuovendo la sintesi di una proteina chiamata Lipocortina, questa sostanza attua l’azione antinfiammatoria secondo lo schema classico dei cortisonici:

  • la Lipocortina inibisce l’enzima Fosfolipasi A2 e dunque impedisce la liberazione dell’acido arachidonico dalle pareti cellulari;
  • manca dunque il substrato di attacco degli enzimi lipossigenasi e ciclossigenasi e quindi la ”cascata dell’acido arachidonico”, che sostiene la risposta infiammatoria, non avviene;
  • non si formano dunque i mediatori dell’infiammazione come prostaglandine e leucotrieni, non avviene la risposta infiammatoria.

L’azione antinfiammatoria allevia dunque i sintomi della patologia quali il dolore, calore, arrossamento e gonfiore della parte interessata nonché l’azione degradativa sui tessuti; la mancata formazione dei leucotrieni fa venir meno la loro azione coinvolta nella genesi delle reazioni allergiche ed asmatiche.

La concentrazione nel sangue del betametasone decresce gradualmente entro le 24 ore (dopo somministrazione orale) grazie al metabolismo del fegato.

UTILIZZO

Bentelan® è disponibile in compresse effervescenti da dissolvere in un bicchiere d’acqua ed assumere per via orale.

N.B. Il dosaggio ed i tempi d’assunzione possono essere decisi solo da un medico; questi li adatta al tipo di patologia ed alla condizione e l’età del paziente; a seguire viene riportato uno schema posologico generico consigliato dalla casa produttrice.

1. Adulti

Per terapie di breve durata: da 4 a 6 compresse al giorno di Bentelan® 0,5 mg, oppure da 2 a 3 compresse al giorno di Bentelan® 1 mg, riducendo gradualmente il dosaggio in base all’evoluzione.

Per terapie di lunga durata (forme croniche o subacute): terapia d’attacco di 6-8 compresse al giorno di Bentelan® 0,5 mg, oppure 2-3 compresse al giorno di Bentelan® 1 mg, riducendo gradualmente il dosaggio fino ad una dose di mantenimento sufficiente a tenere sotto controllo i sintomi.

2. Bambini

Sono consigliati dosaggi di 0,1-0,2 mg/Kg di peso corporeo al giorno.

La somministrazione può avvenire anche mediante aerosol (solo su indicazione medica), le compresse vanno disciolte nell’acqua di inalazione prima dell’uso.

Riduzione della posologia

La riduzione dei dosaggi dovrebbe essere fatta sempre gradualmente nel tempo (settimane o mesi) a seconda di quanto è durata la terapia e dei dosaggi somministrati.

POSSIBILI EFFETTI INDESIDERATI

Bentelan® potrebbe avere alcuni effetti indesiderati:

  • ritenzione di liquidi, insufficienza cardiaca congestizia;
  • alterazioni delle ghiandole surrenali (soppressione, atrofia);
  • iperadrenocorticocismo, sindrome di Cushing, diabete mellito, iperglicemia;
  • irsutismo, disturbi mestruali;
  • glaucoma, cataratta, ipertono oculare;
  • nausea, esofagite, ulcera peptica, pancreatite acuta;
  • in pazienti con pre-esistente ulcera gastroduodenale è possibile ulcera e perforazione;
  • variazioni dell’appetito, variazioni del peso corporeo;
  • edema, ipertensione (in soggetti predisposti);
  • perdita di calcio, osteoporosi, osteonecrosi, fratture;
  • patologie a carico dei muscoli, malattie del collagene, rottura tendinea;
  • acne, alterazioni cutanee, ecchimosi, eritema, sudorazione;
  • ritardi nella cicatrizzazione delle pelle;
  • ansia, agitazione, insonnia, depressione, euforia, psicosi;
  • vertigini, mal di testa, aumento della pressione endocranica, papilledema, ipertensione endocranica benigna;
  • difetti nella crescita e nello sviluppo;
  • è possibile la soppressione dell’asse ipotalamo-ipofisi-surrene.

N.B. Per l’attività immunosoppressoria si può verificare una maggiore suscettibilità alle infezioni da microrganismi quali batteri, funghi, virus; in caso di infezioni il medico deve valutare l’opportunità di utilizzare farmaci antimicrobici. Inoltre per l’attività antinfiammatoria i segni di una eventuale infezione possono essere mascherati.

Bentelan®, somministrato a pazienti con tubercolosi latente o con riposta positiva alla tubercolina, può determinare una riattivazione della malattia.

Alcuni tipi di esami diagnostici possono essere falsati a seguito dell’uso di Bentelan®:

  • bilancio dell’azoto;
  • tolleranza al glucosio;
  • conta dei linfociti;
  • proteine totali;
  • potassio nel sangue.

CONTROINDICAZIONI E CAUTELE

Consiglio

Nessun farmaco o integratore deve essere utilizzato dietro consiglio di persone che non siano professionisti sanitari qualificati (farmacisti, medici, biologi, erboristi).

Non utilizzate farmaci o integratori dietro consiglio di persone non qualificate solo perché esse ne hanno avuto giovamento: ognuno di noi è un caso “unico” che può essere valutato solo da un professionista.

Pediatria – Gravidanza – Allattamento

Bambini e ragazzi, specie in caso di terapie prolungate, devono essere costantemente controllati per ravvisare eventuali difetti di crescita e sviluppo o la comparsa di effetti avversi.

Bentelan® non deve essere assunto dalle donne in gravidanza o in allattamento a meno di diversa indicazione medica.

Malattie in atto o passate

Bentelan® non deve essere assunto nei seguenti casi:

  • durante processi di immunizzazione.

Cautele

Cautela deve essere posta nella somministrazione alle categorie di pazienti che soffrono dei seguenti disturbi:

  • diabete mellito, epilessia, glaucoma;
  • colite ulcerosa, diverticolite, anastomosi intestinali, ulcera;
  • ascessi e infezioni piogeniche recenti, insufficienza epatica, cirrosi epatica;
  • insufficienza renale, predisposizione all’ipertensione;
  • osteoporosi, miastenia grave, malattie muscolari;
  • ipotiroidismo;
  • herpes simplex oculare;
  • ipoprotrombinemia.

Particolare cautela deve essere posta nella somministrazione del farmaco in soggetti con processi infettivi in atto (es. tubercolosi).

E’ possibile ritenzione idrica dunque bisogna porre attenzione nella somministrazione a pazienti con insufficienza cardiaca congestizia.

Può essere compromessa la secrezione mineralcorticoide dunque bisognerebbe somministrare in concomitanza cloruro sodico e/o mineralcorticoidi.

Nelle terapie protratte nel tempo con elevati dosaggi si potrebbe verificare un’alterazione del bilancio elettrolitico, in questo caso è opportuno adeguare l’apporto di sodio e potassio.

Cautela deve essere posta nella somministrazione a persone sottoposte a stress o che soffrono di instabilità emotiva.

I pazienti anziani ed i bambini sono più predisposti agli effetti indesiderati.

Si tenga conto della presenza di sodio nella composizione.

N.B. Doping

Gli atleti devono tenere conto che la somministrazione di questo medicinale comporta positività al test antidoping.

Allergie, ipersensibilità ed intolleranze

Si raccomanda di osservare la composizione insieme al farmacista, sia riguardo i contenuti attivi sia riguardo gli eccipienti. Non somministrare il prodotto se siete soggetti allergici o ipersensibili ad uno dei componenti.

Si fa notare che, le manifestazioni allergiche e di ipersensibilità, possono comparire anche per la somministrazione di sostanze che sono SIMILI CHIMICAMENTE a quelle che dovreste evitare. Le persone con tendenza a queste reazioni devono quindi verificare anche la presenza di queste sostanze insieme al farmacista o al medico.

INTERAZIONI CON ALTRE SOSTANZE

Bentelan® può interagire con le seguenti categorie di medicinali o sostanze:

  • salicilati e antinfiammatori non steroidei;
  • diuretici che inducono deplezione di potassio;
  • farmaci anti-diabetici o insulina;
  • anticoagulanti;
  • anticolinesterasi, ciclosporina;
  • fenitoina, fenobarbitone, efedrina, rifampicina;
  • amfotericina o xantine (teofillina);
  • ritonavir e ketoconazolo;
  • mezzi di contrasto radiografici.

CONSIGLI FINALI

Si consiglia di conservare il prodotto ad una temperatura non superiore ai 25°C. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

N.B. Il prodotto è un medicinale con obbligo di ricetta medica e solo il medico può consigliarlo. Questa descrizione ha avuto il solo scopo divulgativo e non sostituisce il parere medico.

Come per l’utilizzo di qualsiasi prodotto (integratore o farmaco che sia) consiglio SEMPRE di riferire al farmacista, o al medico, eventuali malattie in atto PRIMA dell’acquisto e della somministrazione.

Autore Dr. Livio Chiesa

mm
Dottor Livio Chiesa: Farmacista titolare di Parafarmacia privata, autore di testi di divulgazione scientifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *